La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Admin il Sab 17 Gen 2015 - 18:13

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) 30dl340

Albo Gigante n. 3, annuale
La storia di Betty Wilding

Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Gallieno Ferri
Copertina: Gallieno Ferri



Chi sono gli uomini venuti dall'Irlanda fino a Darkwood? E perché cercano una donna chiamata Betty, che sanno essere stata sposata, un tempo, con un cacciatore della foresta di nome Mike Wilding? Il ritorno di Zagor sulle rive del Clear Water, là dove molti anni prima gli indiani Abenaki sterminarono la sua famiglia, coincide con un incontro che riallaccia lo Spirito con la Scure con sue radici irlandesi, già rese evidenti dal nome che gli è stato dato: Patrick. Betty Wilding è infatti sua madre, ma il mistero che circonda il suo passato sembra avere tragiche conseguenze anche nel presente, allorché un feroce capo indiano e un terzetto di rinnegati irrompono sulla scena per impedire che il nostro eroe ne venga a capo...
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Admin il Sab 17 Gen 2015 - 18:14

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Kramer76 il Mer 22 Apr 2015 - 23:43

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) HKTFnrA

la storia di betty wilding
il prologo è rischiosissimo: è spiegazionista e arcobalenista. e ferri, in questo formato gigante, pure lui, a ottanta anni, rischia. il prologo è un programma (epidico) di quella che, infine, risulterà essere per me la migliore storia tratta dal passato di zagor dopo zagor racconta, fatalmente ferriana, tuttaltro che marchetta insomma. a meno di non voler considerare nel "filone" anche il capolavoro toninelliano mercanti d'armi. i "parenti serpenti" sono anche in la morte sospesa. bellissimo l'atteggiamento di cico e di zagor. bellissimi i riferimenti ad alcott, alle sorelle brontë, ad anna dai capelli rossi. tutto sommato anche questi flashback si possono ascrivere nel nuovo corso burattiniano. l'assalto ai ruderi di clear water è nervo scoperto, una sorta di centro di gravità dell'albo, come l'incontro tra zagor e olaf che spaccava a metà l'uomo che sconfisse la morte. molto bravo comunque anche il correttore di ferri, rimasto tuttora senza nome. segreto di stato, o più burattinianamente "di famiglia".

voto 8+


Ultima modifica di Kramer76 il Dom 5 Ago 2018 - 10:46, modificato 9 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da kit carson il Gio 23 Apr 2015 - 12:52

Storia bellissima, sicuramente tra le migliori degli ultimi anni. Gli zagoroni dovrebbero essere eventi speciali, ossia albi che lasciano il segno, e con questa avventura burattini ha pienamente centrato l’obiettivo. Questa è sicuramente una pietra miliare della saga, che ha coperto un vuoto nel passato del nostro eroe, raccontandoci, in maniera molto avvincente, la storia della madre, figura che, fino ad adesso, aveva ricoperto un ruolo marginale, in quanto sovrastata dalla forte personalità del padre che, macchiatosi di un’azione infame, aveva segnato il futuro del giovane patrick.
Burattini inoltre è stato bravissimo ad imbastire un impensabile colpo di scena all’interno di questo “salto nel passato”: infatti oramai ero convinto che i parenti del nostro eroe fossero dei facoltosi possedenti, invece, con una geniale trovata, moreno ribalta tutto.

L’inizio della storia mi ha lasciato frastornato, in quanto ho pensato ad un ennesimo “mondo parallelo” che consentisse l’incontro tra zagor ed suo genitore. Questo sinceramente non l’avrei digerito troppo, anche se la sequenza in oggetto è estremamente emozionante (struggenti le scene in cui zagor pronuncia “papà”), con il nostro eroe sofferente ed impotente di fronte all’indegna azione che il padre si accinge a compiere; il fatto che si trattasse di un sogno ha contribuito a farmela apprezzare ulteriormente.
Poi il racconto è tutto un susseguirsi di emozioni, con zagor insicuro e roso dai dubbi, incapace di prendere nette e ferme decisioni di fronte ad un ingombrante e pesante passato che gli si ripresenta con tutta quella drammaticità che evidentemente non è ancora riuscito a superare. Nelle pagine trapela quindi uno spirito con la scure che mostra tutta la sua sensibilità, sofferente ed ancora segnato dalla cruente dipartita dei suoi cari, tanto che è il messicano che in certi frangenti risulta decisionale, prendendo in mano la situazione.
Burattini è magistrale nella gestione di cico, che in questa avventura non fa da semplice spalla al nostro eroe, ma ne è parte integrante, ritagliandosi un’importante ruolo da protagonista.

Disegni : Premetto che, per tutto ciò che Ferri ha fatto e rappresentato per lo Spirito con la Scure, era DOVEROSO fargli disegnare uno zagorone, però sinceramente piange il cuore nel vedere il suo declino artistico. Quindi suppongo che questo sia il canto del cigno del Maestro a cui comunque tutti gli zagoriani debbono eterna riconoscenza, in quanto Ferri è…. Zagor!!!
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Andrea67 il Ven 24 Apr 2015 - 11:28

Una bella avventura ricca di colpi di scena e, allo stesso tempo, di azione, che ci riporta indietro nel tempo, facendoci assaporare, lentamente e sorprendentemente, fatti mai narrati facenti parte del passato del nostro Zagor e, più specificamente, della sua famiglia.
La storia prende piede pian piano, dopo l’onirico inizio, sviluppandosi, dapprima, come una classica avventura Darkwoodiana, fatta di indiani ribelli e rinnegati loro alleati, per poi rivelarsi assolutamente più complessa, fino al drammatico finale.
Simpatico, anche se troppo fortunoso, l’incontro con i marinai della Rosebud, per i quali auspicherei un’altra storia a loro dedicata.
Piacevoli e spettacolari le scene d’azione, prima fra tutte la fuga dal villaggio indiano.
Un po’ stonata e fuori luogo la scena in cui Cico decide di rivelare l’identità di Zagor senza averne chiesto prima il consenso.
Il Maestro stecca alcune tavole ma si rivela sempre all’altezza, soprattutto in considerazione della sua non più verde età.

Voto alla storia: 8,2
Voto ai disegni: 9

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Ospite il Sab 2 Mag 2015 - 22:41

Una buona storia con un bel finale, ma onestamente visto il tema trattato nella storia mi aspettavo qualcosa di più sul piano sentimentale da parte di Zagor, c'è stata qualche scena ma troppo poco, poi la storia va tutta sull'azione.
Il tratto del maestro Ferri è sempre un piacere da rivedere, certo non è più quello degli anni 80 ma comunque rimane sempre il mio preferito. no-ta
voto storia: 7
voto disegni: 8

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Tonka il Sab 20 Ago 2016 - 15:31

Non ricordo nulla che mi lacerò (fumettisticamente parlando) a tal punto il cuore  quanto la morte di quella figura angelica che… sulle rive del Clear Water … tra urla spari e fiamme … donò la sua vita due volte …la prima al figlio affinchè vivesse …la seconda al marito per morirgli accanto.
E se il papa di Zagor può essere messo in discussione…lei no…lei è intoccabile…intoccabile da chiunque… chiunque pensi di poterla anche solo che sfiorare …e Moreno lo sa.
Sa che la patata è bollente  col rischio di bruciarsi ma anche di uscirne vincitore….e Moreno vince. Voto 10
Ne esce così una storia dalle molteplici emozioni… l’assalto al campo Abenakii … l’estenuante difesa tra le macerie della casa del piccolo Patrick  ….i ricordi travolgenti… il ritorno alle origini… e lei … quella figura incontaminata  che…  come un dolce profumo… inebria  un’avventura dai toni non poco violenti… ma che la sua dolcezza …sa ammorbidire.
E’ lei … è Betty… o meglio Lizzy … la creatura che per uno come me…un po’ avanti nel tempo …riconosce come sposa e mamma ideale…. che anche dall’alto delle celesti praterie assiste la sua creatura mettendogli vicino colui che di meglio …come amico…non si potrebbe trovare …un grande uomo…il grande Cico.
Se è un capolavoro l’opera di Burattini non sono alla stessa altezza i disegni di Gallieno dove una grafica ingrandita ne accentuano le titubanze. Voto 7
Mi piace pensare che anche lui… nel disegnare questa storia…  come me… si sia emozionato … correndo con la mente un lontano passato.

Cover:  
0123456

Storia
0123456

Disegni
0123456


Ultima modifica di Tonka il Dom 21 Ago 2016 - 8:37, modificato 5 volte

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
Tonka
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3894
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da superpippo il Sab 20 Ago 2016 - 22:40

mi ricordo solo l'assedio dei lupi

ok aggiunto alla lista dei fumetti da rileggere...

_________________________________________________
sono solo uno spettatore del mondo, seduto ad un gradino della vita
superpippo
superpippo
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 224
Data d'iscrizione : 17.02.15
Località : nato a erice, cresciuto a calatafimi, poi trapiantato a... trapani

Torna in alto Andare in basso

La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3) Empty Re: La storia di Betty Wilding (Zagorone n.3)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum