Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Ramath il Lun 9 Feb 2015 - 17:21


_________________________________________________
SOLO NOI ! SOLO ZAGOR TV !
avatar
Ramath
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 02.01.14
Località : Mascalucia (CT),ad un passo da Darkwood

Visualizza il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Andrea67 il Lun 9 Feb 2015 - 17:35

Ciao Marco, con quale storia sei impegnato e a che punto sei?

_________________________________________________
Hernan Cortes
avatar
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4099
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da falask75 il Lun 9 Feb 2015 - 17:57

benvenuto e complimenti

_________________________________________________
se zico ha giocheto con i guanti, il mio aristoteles giocherà col cappotto
avatar
falask75
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3345
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Viareggio

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Felipe il Lun 9 Feb 2015 - 20:45

Benvenuto Marco. A quando la prossima performance su Zagor?
avatar
Marco Felipe
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1190
Data d'iscrizione : 31.01.15
Località : sassari

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Preacher il Mar 4 Lug 2017 - 1:23

Ciao Marco, nella tua ultima storia Il segreto dei druidi, hai usato il digitale ?
Se sì, come ti sei trovato ?

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3728
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Torricelli il Gio 14 Set 2017 - 9:05

@Andrea67 ha scritto:Ciao Marco, con quale storia sei impegnato e a che punto sei?

Sto terminando le matite di una storia scritta da Francesco Testi. Una quarantina di tavole - di cui sotto ve ne offro due -, nelle quali sto usando una gabbia che avevo proposto circa un anno e mezzo fa a Moreno, e lui aveva approvato. Poi ha esteso tale libertà di creare novità grafiche anche agli altri autori di Zagor - si vedranno sul nuovo Maxi -. E questo mi fa piacere. Non penso che l'innovazione, che peraltro non diventerà una regola, piaccia a tutti i lettori del Nostro; tuttavia, quale disegnatore, ho sentito l'esigenza di poter realizzare un lavoro che mi permettesse di decidere gli spazi necessari allo sviluppo di ogni singola scena. Ho cercato di rendere, insomma, graficamente, l'emozione che ricevevo dalla sceneggiatura, in libertà. E si potrà vedere nelle luci e ombre che, seguendola, ho utilizzato per creare l'adatta atmosfera avventuroso-fantastica. Spero possiate seguirmi/seguirci in questa nuova proposta narrativa, con l'entusiasmo col quale Francesco, Moreno e io la stiamo conducendo. Grazie, e a presto!


avatar
Marco Torricelli
Disegnatore
Disegnatore

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.02.15

Visualizza il profilo dell'utente https://sites.google.com/site/torricellifumetto/  http://www.ama

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da natural killer il Gio 14 Set 2017 - 10:07

Ciao Marco, il completo sovvertimento della gabbia può disorientare chi è abituato al tradizionale e per certi versi rassicurante canone grafico che nasce dal montaggio delle originali strisce.
Le tavole che ci presenti ricordano rispettivamente il contesto dei Comics d'oltreoceano e quello dei cugini transalpini della BeDe.
Detto questo le matite di queste due tavole sono stupende e non vedo l'ora di ammirarle nella versione definitiva che andrà in stampa.
Dici che il superamento dei vincoli della gabbia ti consente una maggiore libertà nella definizione degli spazi di ogni singola scena e ti chiedo quale sia il ruolo dello sceneggiatore nell'impostare la costruzione della tavola e quanto sia effettivamente lasciato alla tua decisione

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
FORUMISTA 10 E LODE
FORUMISTA 10 E LODE

Messaggi : 11344
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da wakopa il Gio 14 Set 2017 - 10:39

@natural killer ha scritto:
le matite di queste due tavole sono stupende e non vedo l'ora di ammirarle nella versione definitiva che andrà in stampa.

vero Shocked

se Marco Torricelli vuole, potrebbe invece spiegarci il perche' dei disegni altalenanti del suo ultimo maxi? Rolling Eyes
avatar
wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 4752
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Torricelli il Gio 14 Set 2017 - 10:53

@natural killer ha scritto:Ciao Marco, il completo sovvertimento della gabbia può disorientare chi è abituato al tradizionale e per certi versi rassicurante canone grafico che nasce dal montaggio delle originali strisce.
Le tavole che ci presenti ricordano rispettivamente il contesto dei Comics d'oltreoceano e quello dei cugini transalpini della BeDe.
Detto questo le matite di queste due tavole sono stupende e non vedo l'ora di ammirarle nella versione definitiva che andrà in stampa.
Dici che il superamento dei vincoli della gabbia ti consente una maggiore libertà nella definizione degli spazi di ogni singola scena e ti chiedo quale sia il ruolo dello sceneggiatore nell'impostare la costruzione della tavola e quanto sia effettivamente lasciato alla tua decisione

Carissimo natural killer, ero consapevole che dopo cinquant'anni, e poco più, di strisce e quadretti, una rielaborazione dell'impaginazione non potesse immediatamente trovare consenso da tutti, aprendo possibili discussioni. L'importante da parte degli autori è, penso, non esagerare, mantenendo la tavola leggibile. Quando gli americani, da Milton Caniff a Jack Kirby, francesi e belgi compresi, raccontavano attraverso vignette più o meno regolari, Toppi, Crepax e Battaglia avevano già realizzato una personalizzazione della tavola. Ora pare che si sia noi a interpretare l'idea di altri. Comunque, a parte chi sia stato il primo, mi pare necessario comprendere che, a un certo punto, gli artisti dei fumetti abbiano sentito l'esigenza di esplorare nuove vie. I risultati, talvolta, sono davvero sorprendenti! E il livello artistico si eleva.
Francesco Testi non sapeva che avrei disegnato io la sua storia e neppure come, quindi, le pagine da lui scritte sono di tipo tradizionale. Ovvero, la sua pagina dattiloscritta comprende la descrizione della scena e il tipo di vignetta - striscia o quadretto -, procedendo e numerando come se si trattasse di una tavola tradizionale: 1, 2, 3 se quadretti... 1/2, 3/4, 5/6 se striscia.
Da parte mia, leggendo, ho tratto l'ispirazione per disegnare la scena, alla quale, senza tenere conto del tipo di vignetta o striscia descritta, ho dato più spazio per amplificare l'effetto; o meno spazio, se poco ne bastava. Quindi, se mi si chiedeva una striscia lunga orizzontale, essa, in alcuni casi è diventata una grossa vignetta in verticale; oppure, un quadretto si è ampliato in una vignetta più lunga e ampia. Tutto, mantenendo chiarezza narrativa. Nel ringraziarti, ti auguro buon proseguimento. Ciao!
avatar
Marco Torricelli
Disegnatore
Disegnatore

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.02.15

Visualizza il profilo dell'utente https://sites.google.com/site/torricellifumetto/  http://www.ama

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Torricelli il Gio 14 Set 2017 - 10:57

@wakopa ha scritto:
@natural killer ha scritto:
le matite di queste due tavole sono stupende e non vedo l'ora di ammirarle nella versione definitiva che andrà in stampa.

vero Shocked

se Marco Torricelli vuole, potrebbe invece spiegarci il perche' dei disegni altalenanti del suo ultimo maxi? Rolling Eyes

Vi chiedo scusa. Non accadrà più.
avatar
Marco Torricelli
Disegnatore
Disegnatore

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.02.15

Visualizza il profilo dell'utente https://sites.google.com/site/torricellifumetto/  http://www.ama

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da gigi brivio il Gio 14 Set 2017 - 11:02

@Marco Torricelli ha scritto:
@wakopa ha scritto:
@natural killer ha scritto:
le matite di queste due tavole sono stupende e non vedo l'ora di ammirarle nella versione definitiva che andrà in stampa.

vero Shocked

se Marco Torricelli vuole, potrebbe invece spiegarci il perche' dei disegni altalenanti del suo ultimo maxi? Rolling Eyes

Vi chiedo scusa. Non accadrà più.

Grande!
Comunque le matite qui sopra sono spettacolari!
Miseria, che mani!
avatar
gigi brivio
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5097
Data d'iscrizione : 28.01.15
Località : Biassono

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Torricelli il Gio 14 Set 2017 - 11:14

@Preacher ha scritto:Ciao Marco, nella tua ultima storia Il segreto dei druidi, hai usato il digitale ?
Se sì, come ti sei trovato ?

Ciao Preacher. Ho dovuto, usare il digitale. La Wacom mi ha permesso di lavorare in una posizione che non affaticasse ulteriormente la mia schiena, già compromessa dopo più di quarant'anni di lavoro, ma mi ha anche rallentato. La Cintiq è un bellissimo strumento ma non ne sono particolarmente entusiasta: la userò forse ancora per il colore digitale. A presto.
avatar
Marco Torricelli
Disegnatore
Disegnatore

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.02.15

Visualizza il profilo dell'utente https://sites.google.com/site/torricellifumetto/  http://www.ama

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Ramath il Gio 14 Set 2017 - 12:56

Penso che le tavole di nuova concezione per Zagor, siano incredibilmente sbalorditive.
Lo dico perchè da sempre mi batto per avere qualcosa di diverso dai soliti canoni anche in Zagor che, come tradizione vuole, è sato sempre visto come una serie arroccata su taluni dogmi inviolabili (gabbia bonelliana, tratto ferriano , poco spiegazionismoecc.) e quindi sempre poco incline alle novità.
Non è così, non puo' essere così.
Nel 2017 è necessario rompere gli indugi e fare qualcosa di diverso. Lo chiediamo noi e lo chiede soprattutto il mercato, sennò si muore prima del previsto.
L'idea proposta da Marco va in questa direzione.
Mi alzo in piedi ed applaudo.

_________________________________________________
SOLO NOI ! SOLO ZAGOR TV !
avatar
Ramath
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2408
Data d'iscrizione : 02.01.14
Località : Mascalucia (CT),ad un passo da Darkwood

Visualizza il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Walter Dorian il Gio 14 Set 2017 - 13:00

Magari il poco o meglio zero spiegazionismo lasciamolo stare, però.

_________________________________________________
avatar
Walter Dorian
vincitore SUPERCOPPA Febbre 90
vincitore SUPERCOPPA Febbre 90

Messaggi : 8764
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da natural killer il Gio 14 Set 2017 - 13:08

@Marco Torricelli ha scritto:
@natural killer ha scritto:Ciao Marco, il completo sovvertimento della gabbia può disorientare chi è abituato al tradizionale e per certi versi rassicurante canone grafico che nasce dal montaggio delle originali strisce.
Le tavole che ci presenti ricordano rispettivamente il contesto dei Comics d'oltreoceano e quello dei cugini transalpini della BeDe.
Detto questo le matite di queste due tavole sono stupende e non vedo l'ora di ammirarle nella versione definitiva che andrà in stampa.
Dici che il superamento dei vincoli della gabbia ti consente una maggiore libertà nella definizione degli spazi di ogni singola scena e ti chiedo quale sia il ruolo dello sceneggiatore nell'impostare la costruzione della tavola e quanto sia effettivamente lasciato alla tua decisione

Carissimo natural killer, ero consapevole che dopo cinquant'anni, e poco più, di strisce e quadretti, una rielaborazione dell'impaginazione non potesse immediatamente trovare consenso da tutti, aprendo possibili discussioni. L'importante da parte degli autori è, penso, non esagerare, mantenendo la tavola leggibile. Quando gli americani, da Milton Caniff a Jack Kirby, francesi e belgi compresi, raccontavano attraverso vignette più o meno regolari, Toppi, Crepax e Battaglia avevano già realizzato una personalizzazione della tavola. Ora pare che si sia noi a interpretare l'idea di altri. Comunque, a parte chi sia stato il primo, mi pare necessario comprendere che, a un certo punto, gli artisti dei fumetti abbiano sentito l'esigenza di esplorare nuove vie. I risultati, talvolta, sono davvero sorprendenti! E il livello artistico si eleva.
Francesco Testi non sapeva che avrei disegnato io la sua storia e neppure come, quindi, le pagine da lui scritte sono di tipo tradizionale. Ovvero, la sua pagina dattiloscritta comprende la descrizione della scena e il tipo di vignetta - striscia o quadretto -, procedendo e numerando come se si trattasse di una tavola tradizionale: 1, 2, 3 se quadretti... 1/2, 3/4, 5/6 se striscia.
Da parte mia, leggendo, ho tratto l'ispirazione per disegnare la scena, alla quale, senza tenere conto del tipo di vignetta o striscia descritta, ho dato più spazio per amplificare l'effetto; o meno spazio, se poco ne bastava. Quindi, se mi si chiedeva una striscia lunga orizzontale, essa, in alcuni casi è diventata una grossa vignetta in verticale; oppure, un quadretto si è ampliato in una vignetta più lunga e ampia. Tutto, mantenendo chiarezza narrativa. Nel ringraziarti, ti auguro buon proseguimento. Ciao!

Grazie per la risposta. Ricambio gli auguri di buon proseguimento e attendo con curiosità di leggere i tuoi lavori attuali e futuri.
benvenuto

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
FORUMISTA 10 E LODE
FORUMISTA 10 E LODE

Messaggi : 11344
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Preacher il Gio 14 Set 2017 - 23:35

@Marco Torricelli ha scritto:
@Preacher ha scritto:Ciao Marco, nella tua ultima storia Il segreto dei druidi, hai usato il digitale ?
Se sì, come ti sei trovato ?

Ciao Preacher. Ho dovuto, usare il digitale. La Wacom mi ha permesso di lavorare in una posizione che non affaticasse ulteriormente la mia schiena, già compromessa dopo più di quarant'anni di lavoro, ma mi ha anche rallentato. La Cintiq è un bellissimo strumento ma non ne sono particolarmente entusiasta: la userò forse ancora per il colore digitale. A presto.

Capisco, no, perché si era accennato al discorso che i disegni abbastanza altalenanti erano dovuti all'uso del digitale.
Grazie della risposta. no-ta

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3728
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Kramer76 il Ven 15 Set 2017 - 8:40

@Marco Torricelli ha scritto:
@wakopa ha scritto:se Marco Torricelli vuole, potrebbe invece spiegarci il perche' dei disegni altalenanti del suo ultimo maxi? Rolling Eyes

Vi chiedo scusa. Non accadrà più.

un disegnatore arriva fin dove può arrivare
responsabile è chi pubblica e chi cura il personaggio
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2416
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da newprincevaliant il Ven 15 Set 2017 - 16:10

@Walter Dorian ha scritto:Magari il poco o meglio zero spiegazionismo lasciamolo stare, però.

Quoto Walter. Vanno bene tutte le sperimentazioni se fatte con un certo criterio. La questione dello spiegazionismo però lasciamola da parte.....

_________________________________________________
Pensa in grande e manda tutti al diavolo (tutti i mediocri)
avatar
newprincevaliant
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 612
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Verona

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Torricelli il Ven 15 Set 2017 - 18:28

La responsabilità è solo mia, né del curatore né dell'editore.
avatar
Marco Torricelli
Disegnatore
Disegnatore

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.02.15

Visualizza il profilo dell'utente https://sites.google.com/site/torricellifumetto/  http://www.ama

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da GIOB225 il Dom 17 Set 2017 - 18:26


Io sono un tradizionalista, ed amo la "gabbia" però accetto volentieri qualche digressione come quella proposta per il maxi di prossima uscita (ed anche altri a seguire).
Credo che però non lo accetterei sulla serie normale.
Aldilà di tutto, le tavole di cui sopra sono bellissime! Complimenti! winki
E grazie per la discussione sul forum! no-ta

_________________________________________________
Veracruz 1997
Campana 2000

Campeon!
avatar
GIOB225
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2330
Data d'iscrizione : 22.01.15
Località : vallecamonica

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da EnriqueBunbury il Mar 19 Set 2017 - 14:41

@Marco Torricelli ha scritto:La responsabilità è solo mia, né del curatore né dell'editore.

Anch'io sono rimasto perplesso sulla qualità del Maxi. Ero così contento di rivederti a disegnare Zagor (sei uno dei miei disegnatori preferiti) che sfogliandolo sono rimasto molto deluso.Sembrava un collage di tavole e alcuni disegni proprio non sembravano tuoi. Cosa è successo? Se non puoi (o vuoi) entrare nello specifico allora chiedo scusa per l'insistenza e ritiro la domanda Wink

EnriqueBunbury
New Entry
New Entry

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 01.09.16

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Devil Mask il Mar 19 Set 2017 - 15:29

Enrique ha risposto, è stato a causa di uno strumento del digitale usato che gli ha rallentato il lavoro.

_________________________________________________
Maurizio
avatar
Devil Mask
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2435
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Isola della Scala(VR)

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da EnriqueBunbury il Mar 19 Set 2017 - 19:16

Scusa, visto adesso. no-ta

EnriqueBunbury
New Entry
New Entry

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 01.09.16

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da natural killer il Ven 22 Set 2017 - 17:44

@Marco Torricelli ha scritto:

Sto terminando le matite di una storia scritta da Francesco Testi. Una quarantina di tavole .....

Un'altra curiosità, se mi è consentito. Dici che stai terminando le matite di una storia di quaranta tavole.
Come procedi generalmente con il tuo lavoro? Completi le matite di una sequenza e poi le inchiostri o disegni tutte le tavole a matita e passi all'inchiostrazione solo dopo aver terminato?

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
FORUMISTA 10 E LODE
FORUMISTA 10 E LODE

Messaggi : 11344
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Marco Torricelli il Sab 23 Set 2017 - 15:10

Carissimo, in questo caso, essendo una storia, diciamo "breve," le ho disegnate tutte a matita. Per le storie più lunghe penso nessuno lo farebbe. Tuttavia, avendo adottato la nuova libera impaginazione, volevo averne il controllo dalla prima all'ultima pagina. E penso di aver fatto bene a disegnarle tutte. A presto. Ciao!
avatar
Marco Torricelli
Disegnatore
Disegnatore

Messaggi : 8
Data d'iscrizione : 09.02.15

Visualizza il profilo dell'utente https://sites.google.com/site/torricellifumetto/  http://www.ama

Tornare in alto Andare in basso

Re: Domande a Marco Torricelli (MARCO TORRICELLI)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum