Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Admin il Ven 16 Gen 2015 - 15:17

Il marchio dell'infamia (n.234/235) RSplJGSSNHx7ZsCs0wpqUzBE9CpWooHOjEJtjFhO6lAh8JxbgCbol4ckSO5RAhla--

Soggetto e sceneggiatura: Daniele Nicolai
Disegni e copertina: Gallieno Ferri

Fiore Nascente, la figlia del capo dei Seneca Aquila Bianca, è innamorata di Zagor e ciò suscita la gelosia di Freccia Veloce, che tenta di uccidere l’incolpevole antagonista. A questa vicenda se ne intreccia un'altra: alcuni membri del consiglio degli anziani sono stati rapiti, e anche Fiore Nascente è in pericolo!
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Admin il Ven 16 Gen 2015 - 15:17

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Andrea67 il Ven 27 Feb 2015 - 11:40

Esordio di Nicolai su Zagor con una buona storia prettamente Darkwoodiana, nella quale l’Autore inserisce vari personaggi, tutti facenti parte della tribù dei Seneca, tra i quali spicca, per ovvi motivi, la bella Fiore Nascente, innamorata del nostro Zagor, e a causa della quale nasce, come giustamente fa notare Cico in uno scatto d’ira, la vicenda dai risvolti tragici.
All’interno della trama principale, inoltre, si inserisce una sottotrama avente gli stessi protagonisti, seppur capovolti nel loro ruolo. Ecco che, infatti, Freccia veloce diventa vittima di calunnia mentre il Sakem padre di Fiore Nascente si trasforma in carnefice dei suoi stessi compagni.
Il giallo viene risolto brillantemente da Zagor, che attira finemente in trappola Aquila bianca, ingannando, col suo modo di fare, persino Cico.
Duello finale, che si aggiunge all’altro doppio duello tra Zagor e Freccia veloce.
Niente male per un esordiente!
Ferri gigantesco come sempre.

Voto alla storia: 7
Voto ai disegni: 9,5


Ultima modifica di Andrea67 il Lun 24 Dic 2018 - 17:23, modificato 1 volta

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Kramer76 il Sab 11 Apr 2015 - 16:34

Il marchio dell'infamia (n.234/235) 347fg2b

il marchio dell'infamia
storiaccia stracult dell'autore di straculto nicolai, gialletto pellezozza, dolciastro e violento, con scontri durissimi tra zagor e i guerrieri e almeno due scene di culto, vagamente nolittiane-sclaviane (l'estrazione della freccia dalla spalla e il palo della tortura, quasi come in "devil mask"), e un fine non proprio lieto... i due esordi, di nicolai e di toninelli, formano uno strano dittico cichiano e ferriano-bignottiano: zagor come tex? rischia di sposarsi con una squaw

voto 7,5


Ultima modifica di Kramer76 il Dom 5 Ago 2018 - 11:21, modificato 6 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3864
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Ospite il Sab 11 Apr 2015 - 22:28

Una bellissima storia in parte "sentimentale" che ho molto apprezzato...bellissimo il personaggio di Fiore Nascente, giovane squaw innamorata di Zagor...
Ottima anche la parte "gialla" della storia con un finale che mi ha un po sorpreso visto che non mi aspettavo che l'assassino fosse Aquila Bianca!
Qui anche se siamo nel periodo di Toninelli, Zagor esce sempre vittorioso da ogni duello e non ci sono le cosidette scene da pivello!!
Belle le parole di Zagor a fine albo... Exclamation
Cico mi è molto piaciuto sia nei siparietti comici che in alcune sue battute da "uomo di mondo" stella2  soprattutto nei riguardi di Fiore Nascente!
Bellissimi i disegni di Ferri, anche Fiore Nascente è ben disegnata mostrandola come una fanciulla non ancora donna!
voto storia: 8
voto disegni: 9.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da wakopa il Dom 12 Apr 2015 - 11:43

Salgor ha scritto:Fiore Nascente è ben disegnata mostrandola come una fanciulla non ancora donna!

l'avessero disegnata oggi Laurenti,Pesce o Chiarolla,dubito che zagor avrebbe potuto dire le cose che dice nella tavola postata da Kramer clap
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Walter Dorian il Dom 12 Apr 2015 - 11:52

Quello che spicca di positivo in questa storia è un uso seppur smodato ma molto divertente di Cico,sempre attivo con battute,gag e ottima spalla per Zagor( lo avverte che quella di Freccia veloce nella radura trattavasi di una trappola,per fare un es. di come il messicano sia stata una buona spalla).

Nicolai presenta molto bene la figura di Fiore Nascente che duetta e ammicca dolcemente con Zagor. Molto ben caratterizzata la sua figura della ragazza che ha le prime infatuazioni adolescenziali.
Il fatto che non ci fosse Freccia Veloce dietro i tumulti e le morti dello stregone e di Chioma Lunga spiazza positivamente il lettore.

Altri dialoghi sono noiosissimi e ripetivi di azioni che già si sapevano benissimo come quello tra Zagor e Aquila bianca,quando lo spirito con la scure ritorna al villaggio dei Seneca. Per cui il ritmo è molto rallentato.

I duelli affrettati e senza un minimo di apprensione,che Zagor risolve con un colpo di scure in testa. Come quello con Freccia veloce alla cascata,per non parlare di quello ridicolo con Aquila bianca nel finale durato una misera pagina.
Situazioni inverosimili e grottesche come Fiore Nascente colpita in pieno e da distanza ravvicinata alla schiena ne esce solamente con una banale ferita,riesce a parlare con Zagor durante il tragitto e si salva anche!!!

La trappola organizzata da Freccia veloce è troppo superficiale ed elementare; mettere Fiore nascente legata al palo della tortura al centro dello spiazzo va bene,ma che senso ha poi attaccare Zagor faccia a faccia,non era meglio appostarsi e colpirlo alla sprovvista ?

Ma soprattutto che genere voleva scrivere Nicolai ? Perchè se questo era avventuroso allora è coerente con quanto narrato,ma se l'intento era di scrivere un giallo no.
Il giallo è quando uno sceneggiatore dissemina nel corso della storia tutta una serie di eventi,nascondendo il colpevole.
Qui Nicolai punta tutto sul dualismo Zagor contro Freccia veloce che si contendono Fiore Nascente(anche se poi Zagor non era interessato...) e solo nelle ultime pagine mette la pulce nell'orecchio al lettore su chi poteva essere il colpevole! Questo non è un giallo.

Brutta storia,con un Ferri sublime.


STORIA: 4,5
DISEGNI: 10

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il marchio dell'infamia (n.234/235) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11546
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Fabri73 il Dom 12 Apr 2015 - 19:45

questa storia, anche se breve,
la si ricorda subito.
uno psicodramma indiano.

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
Fabri73
Fabri73
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4034
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Marco65 il Dom 13 Set 2015 - 1:01

Un'avventura che mi ha convinto poco o nulla, incentrata sulle moine di una squaw (Fiore Nascente)nei confronti di Zagor che suscitano la gelosia del guerriero Freccia veloce che lo spingono a compiere nefandezze verso i due. Una trama tutto sommato piuttosto banale.
Tra l'altro ancora una volta viene evidenziato che trascorrono alcuni mesi durante la stessa avventura.. con questo ritmo Zagor e Cico dovrebbero avere alcune centinaia di anni.
Assurdo i modo in cui Zagor si lascia legare docilmente al palo dagli indiani per poi svellerlo e mettere tutti fuori combattimento.
Il colpo di scena finale sottilmente psicologico è invece apprezzabile ma non basta a savare il racconto.
VOTO 5/6
Marco65
Marco65
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da wakopa il Dom 13 Set 2015 - 10:04

@Walter Dorian ha scritto:I duelli affrettati e senza un minimo di apprensione,che Zagor risolve con un colpo di scure in testa. Come quello con Freccia veloce alla cascata,per non parlare di quello ridicolo con Aquila bianca nel finale durato una misera pagina.
l'ultima dello zenith 285 Shocked stella2

Il marchio dell'infamia (n.234/235) 1383574537404
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6162
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il marchio dell'infamia (n.234/235) Empty Re: Il marchio dell'infamia (n.234/235)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum