Un tragico patto (n.18/19)

+2
Andrea67
Admin
6 partecipanti

Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Admin Mer 07 Gen 2015, 15:28

Un tragico patto (n.18/19) 2ynnud0

Un tragico patto (n.18/19) Ohr8ya

Un tragico patto (n.18/19) Wjza1

Soggetto e sceneggiatura: Guido Nolitta
Disegni e copertina: Gallieno Ferri

Zagor aiuta il giovane Freddie Duncan, che si è messo nei guai profanando un collina sacra agli indiani, nella ricerca di un antico tesoro.
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3341
Data d'iscrizione : 01.01.14

https://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Admin Mer 07 Gen 2015, 15:28

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3341
Data d'iscrizione : 01.01.14

https://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Andrea67 Dom 15 Feb 2015, 10:01

Storia poco più che sufficiente con un personaggio Nolittiano che più Nolittiano non si può (mi riferisco al ragazzo) e con splendidi disegni di Ferri che, da questa storia, migliora notevolmente il suo tratto, specialmente nel volto di Zagor.

Voto alla storia: 6,7
Voto ai disegni: 9

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5019
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Ospite Lun 16 Feb 2015, 15:54

Storia molto piacevole, con il giovane Freddie che per aiutare il padre cerca di rubare una spada che gli indiani venerano, e con Zagor che cerca in tutti i modi di impedire per non scatenare la collera dei pellerossa.
Finale a lieto fine con Freddie che per salvare Zagor e gli altri, restituisce la spada, e che comunque avrà come regalo a sorpresa un pò di pepite d'oro da Ben "la talpa".
La scena di Cico del poker è troppo forte! stella2
voto storia: 6.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da lukas luke Dom 01 Mar 2015, 21:56

Storiella discreta che i apre con una spassosissima gag di Cico che gioca a poker e poi continua con la vicenda della spada rubata dal ragazzino che scatena un putiferio tra gli Uroni che la veneravano.
Finale buonista con il giovane Freddie che si pente e viene pure ricompensato.

_________________________________________________
Welcome to this crazy time

IL BLOG DEL GATTO CON LA SCURE  hate-ok
https://ilgattoconlascure.blogspot.com/
lukas luke
lukas luke
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 15837
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Last Chance Hotel

http://ilgattoconlascure.blogspot.com/

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Ospite Ven 01 Mag 2015, 23:15

Una breve ma intensa e significativa avventura che mi è rimasta nel cuore perché da piccolo leggevo di continuo. Nolitta inizia ad approfondire di più psicologicamente i suoi personaggi e Freddie Duncan è un tipico esempio. Il tema della redenzione che l'autore svilupperà sempre più spesso è uno dei suoi che preferisco e questa storia ne da un buon assaggio: quando tutto sembra perduto, il giovane non può sopportare sulla coscienza il peso della morte di 4 uomini e restituisce agli indiani l'oggetto che risolverebbe i suoi problemi finanziari. Il gesto sarà poi ricompensato dal cercatore d'oro "Ben la talpa" un altro comprimario azzeccato. Anche Darkwood comincia ad essere meglio raffigurata in delle belle scene di notte con i tamburi che fanno da colonna sonora.
Sono descritte bene anche i momenti di lotta dei 5 uomini contro gli indiani a cui viene dato risalto al peso della loro parola.
Cico poi è sempre più divertente nel prendere lezioni da Zagor per svolazzare tra le liane ma persino al palo della tortura, quando si rallegra della tortura che dovrebbe subire il cinico Barrera, dimenticandosi per un attimo della sua stessa sorte. Ma Zagor buon conoscitore dell'animo umano è pronto a rassicurare tutti...
VOTO 7+

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Kramer76 Lun 17 Lug 2017, 16:18

Un tragico patto (n.18/19) ZYL59wK

un tragico patto
numeri 18 e 19, testi nolitta, disegni ferri
nolitta minore, ma ferri tutt'altro che minore, ormai il maestro si stava avvicinando alla sua lunga "golden age"
comunque curiosa la vicenda della spada del conquistador, al centro di un percorso formativo edificante
divertente la gag con la partita a poker, tra l'altro compare un personaggio, ben la talpa, che è un "antenato" dei trappers

voto 7


Ultima modifica di Kramer76 il Gio 10 Dic 2020, 11:17 - modificato 1 volta.
Kramer76
Kramer76
Vincitore Champions league/Europa league/Supercoppa/Europeo
Vincitore Champions league/Europa league/Supercoppa/Europeo

Messaggi : 6180
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Magico Vento Dom 29 Nov 2020, 17:45

Breve storia molto piacevole. Interessante l'idea che il corpo e la spada di un conquistador sia diventato un totem per gli Uroni. Molto avventurosa questa storia. Bello il personaggio del ragazzo. Ho anche apprezzato il finale, ricco di speranza.
I disegni di Ferri sono molto validi, come al solito.
Storia: 6,5
Disegni: 8,5
Magico Vento
Magico Vento
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 7423
Data d'iscrizione : 03.12.19
Località : Blizzard

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da doctorZeta Sab 29 Gen 2022, 10:24

Iniziamo subito dal voto: 7 alla storia, 8/9 ai disegni, 72 tavole e due terzi tavole della premiata ditta Nolitta-Ferri.
Storia abbastanza zuccherosa dal finale alla volemose bene, ma è comunque tutt'altra pasta dei finali mielosi e affrettati alla Boselli.
Si comincia subito con una gag di Cico nella cittadina di Marion che continua a perdere mani a poker e cade dal pero, quando gli viene detto che non ha perso gettoni ma soldi veri. Assolutamente ironico il volo stile missile perfettamente in orizzontale del fregapolli dopo aver preso un pugno, in risposta, di Zagor. Per chiudere la faccenda, il Nostro mette in mostra un sacchetto d'oro all'interno del saloon, dandone un po' al vincitore del gioco. Ma l'oro si sa, fa gola, e un ragazzo segue i nostri dopo l'uscita dal locale, ma la sua minaccia è flebile, dalla fame non si regge quasi in piedi. Offerto un pasto al ragazzo, Freddie Duncan (che in un baloon diventerà Eddie...), questi racconta la sua storia: il padre ha un forte debito e rischia di perdere il suo pezzetto di terra, alacremente sudato. Freddie, Nolitta qui ne fa il protagonista principale, cerca disperatamente soldi, si pente del gesto e, quando scopre che ha davanti Zagor, gli domanda se si possa unire a lui nel prendere una spada d'oro e gemme preziose scoperta in una caverna da un parente, che rinunciò perché la spada è considerata sacra dagli uroni che chiamano i resti del conquistador "il totem di ferro". Zagor rifiuta subito per non scatenare una guerra indiana, ma, come detto, l'oro fa gola e, una volta preso commiato da Zagor e Cico, due mascalzoni, tali Franz Haller e Paco Barrera, lo avvicinano e gli promettono, conoscendo il luogo, di accompagnarlo alla caverna in cambio di una quota.
Zagor, facendo esercizio, viene a scoprirlo quando s'imbatte nel terzetto: ostentando la loro idea viene messo ko dal solito colpo in testa (sta iniziando a stufare...). Cosa farebbe lo Zagor odierno? Si metterebbe subito sulle loro tracce, invece qui ci pensa passando la notte in bianco e decide di mettersi in viaggio solo dopo aver sentito il tamburo degli uroni.
Freddie infatti è riuscito a rubare la spada, ma viene tradito dai due che comunque non la fanno franca per il tempestivo arrivo di Zagor. Nel frattempo, tuttavia, sono accorsi anche gli uroni: Freddie riesce a fuggire, tagliando e facendo cadere una passerella. Il capo indiano, Powa-Tani, propone di aver salva la vita sua e dei loro amici in cambio della restituzione della spada. (I prigionieri sono, oltre a Zagor e Cico, Paco e non anche Haller rimasto ucciso e Benjamin Mandell, incontrato da Cico, con una gag, prima di ricongiungersi con Zagor). Fantastica la resa snervante dell'attesa di una risposta: si denota il fiato sospeso (a distanza di anni e dopo varie letture rimane con il fiato sospeso anche il lettore...) da una parte preoccupazione dei prigionieri per la propria sorte, dall'altra i dubbi, ovvero servono spldi, ma non posso farli morire e ricordiamo che l'animo di Freddie è nobile, perché ha fermato i due mascalzoni quando volevano uccidere Zagor dopo averlo messo ko con la classica botta in testa. Il ragazzo decide di fuggire e i prigionieri legati ai pali della tortura, ma, avendo ancora tempo per redimersi fino a mezzanotte ("fino a quando la luna sarà a mezzo nel cielo") Zagor è convinto che torni il ragazzo a riconsegnare la spada. E proprio alla scadenza del termine, il ragazzo torna, riconsegna la spada, i prigionieri vengono liberati e, finale buono..., Benjamin dà dell'oro a Freddie, risolvendo i suoi problemi.
Storia leggerina e zuccherosa, il voto sale a 7 perché le emozioni sono tante e si respirano: Zagor che dopo essere stato minacciato con pistola, offre il pasto al rapinatore; Freddie che ferma la mano dei mascalzoni per evitare un assassinio; i dubbi del ragazzo che vincono su di lui e per evitare morte e torture ad altri rinuncia a risolvere i guai del padre. Ecco, una storia veramente esile e sempliciotta si trasforma in emozione, imparagonabile alle storie di oggi fredde, ridondanti, enciclopediche, senza sense of wonder e con il pilota automatico  [,]

Ps: un altro errore riscontrato sui nomi oltre a quello di Eddie è Cico Cayetano Martinez y Lopez

Veniamo alle gag di Cico:
1) quando perde a poker, già citata
2) nello scontro con Freddie, parte un colpo; Cico pensa di essere morto perché sanguina dal petto, in realtà è stata colpita una fiasca di vino (sospensione della realtà: il proiettile una fiasca la trapassa senza problemi)
3) esercizi con le liane, Cico sbaglia due volte e cade rovinosamente per terra
4) al suono dei tamburi Zagor si mette in marcia e con un calcio al letto fa volare Cico che sbatte la testa (fantastica resa grafica, soprattitto del volto del messicano  Exclamation  )
5) l'incontro con Benjamin Mandell dove si azzuffano, e se le prende, credendo di trovarsi di fronte a un indiano

Personaggi principali:
- Freddue Duncan
- Franz Haller
- Paco Barrera
- Benjamin Mandell detto "Ben la talpa"
- Powa-Tani

Luoghi:
- Marion
- territorio urone

_________________________________________________
SENZA ORSATO CHE JUVE SAREBBE?

E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
ZAGORIANO INDISPENSABILE
ZAGORIANO INDISPENSABILE

Messaggi : 23587
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Un tragico patto (n.18/19) Empty Re: Un tragico patto (n.18/19)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.