Il figlio perduto (n.374/375)

+3
Walter Dorian
Andrea67
Admin
7 partecipanti

Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Admin Dom 18 Gen 2015, 18:30

Il figlio perduto (n.374/375) 1zoiagoIl figlio perduto (n.374/375) 10fszdj

Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Franco Donatelli
Copertina: Gallieno Ferri

Zagor e Cico trovano uno scheletro nella prateria. È quanto resta di un massacro risalente a dieci anni prima. La moglie di mister Howard fu uccisa dagli indiani, e del loro bambino, Perry, non si seppe più nulla. Ma suo figlio aveva un piede con sei dita, e un ragazzo con questa caratteristica vive nella fattoria dei Kindman…
Mister Howard sta per ritrovare il figlio Perry, che è stato adottato dai Kindman. Ma il bieco mister Harvey vuole impadronirsi delle terre della nuova famiglia del ragazzo, mentre nella prateria imperversano i predoni indiani di Okayo. E, fra le persone vicine a Howard, c'è un traditore…
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3443
Data d'iscrizione : 01.01.14

https://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Admin Dom 18 Gen 2015, 18:30

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3443
Data d'iscrizione : 01.01.14

https://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Andrea67 Gio 12 Mar 2015, 07:01

Burattini imbastisce un bel giallo-western con depistaggio finale, come lui sa fare.
Vorrei segnalare un’imprecisione che ritengo abbastanza importante, visto che molte avventure si basano sul numero dei nemici che gli eroi si trovano di fronte: infatti, il numero degli indiani – che dopo il ratto dei cavalli da parte di Zagor ed il loro ritrovamento da parte dei predoni, è di dodici (lo dice lo stesso capo) – sale improvvisamente a venti (lo si scopre da un dialogo tra Zagor e Cico durante l’assedio finale) e subito dopo, durante la fuga, gli stessi rimangono in quattro o cinque.
La storia comunque fila piacevolmente fino a giungere ad un finale da tragedia greca con fatale punizione del malvagio.
Il lato debole della storia, alla fine, sono i disegni di un Donatelli poco ispirato e all’ultima sua avventura con Zagor.

Voto alla storia: 7,4
Voto ai disegni: 7


_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5000
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Walter Dorian Gio 23 Lug 2015, 12:52

Nell'essere giallista mischiato col western Burattini dimostra che si trova a suo agio.
I personaggi sono davvero ben delineati e si compensano bene: i predoni guidati da un capo desideroso di far vedere che è meglio di Zagor, un padre che vuole ritrovare un figlio a tutti i costi, una coppia di grande animo ma sfortunati allo stesso tempo, lo strozzino insopportabile e i traditori di mezzo.
Buono anche l'intreccio che si crea tra i vari personaggi, e soprattutto Burattini cattura e sorprende per i cattivi a sorpresa; io anche la prima volta che l'ho letta ho sempre pensato al cugino come talpa a basista di Harvey e invece fa tutto per una sua vendetta personale contro Perry, mentre invece Nilsen proprio non me lo aspettavo. Shocked
Storia abbastanza scorrevole, con tradimenti e inseguimenti che si susseguono bene, e i flashback sono utili,ben inseriti e mai pesanti. Wink Molto bello il dramma della povertà e delle vessazioni degli strozzini,che vive la famiglia adottiva di Perry che si respira abbastanza bene.
Finale molto drammatico col suicidio di Brant e il destino beffardo che colpisce Harvey; anche se avrei preferito che a dare una lezione o meglio ancora ad aver mandato all'inferno lo strozzino ci avesse pensato Zagor o addirittura il padre adottivo di Perry. pale Inoltre Clifford-braccio destro di Harvey-la sfanga.
Quella ricostruzione di Zagor fatta in due minuti dove mette insieme tutti i pezzi, i fatti che da 10 anni ad allora portano Brant a mettere su quei piani e compiere quei delitti, mi è sembrata troppo complessa e poco credibile se fatta in pochi minuti. Surprised
Ma soprattutto poi Brant nella storia reale avrà avuto al massimo 30 anni, supponiamo che 10 anni fa quando i predoni indiani attaccano la carovana ne avesse 18, massimo 20, ma è possibile che questo appena maggiorenne abbia avuto la faccia e il fegato di andare da solo a trattare con una banda di teste calde indiane (cacciati da tutte le tribù) per commisionarli l'attacco della carovana dove viaggiava il cuginetto ??? flower Shocked Con quali disponibilità economiche poi visto che si parla comunque di un ragazzo giovanissimo ?
Una storia gradevole, senza grandi picchi, nonostante queste crepe.
Ottimi i disegni di Donatelli, una storia scritta per lui, anche se qualche espressione di Zagor con qualche bocca squadrata non convince.


Storia: 7-
Disegni: 8

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14893
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da wakopa Ven 24 Lug 2015, 09:35

Walter Dorian ha scritto:Ma soprattutto poi Brant nella storia reale avrà avuto al massimo 30 anni, supponiamo che 10 anni fa quando i predoni indiani attaccano la carovana ne avesse 18, massimo 20, ma è possibile che questo appena maggiorenne abbia avuto la faccia e il fegato di andare da solo a trattare con una banda di teste calde indiane (cacciati da tutte le tribù) per commisionarli l'attacco della carovana dove viaggiava il cuginetto?
un'incongruenza da par precipitare la storia non oltre la sufficienza zzzz

bello questo affresco plumbeo delll'indimenticato Frank no-ta
Il figlio perduto (n.374/375) 4hwm0i
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 7360
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Marco65 Lun 30 Nov 2015, 13:14

Un'avventura minore di Burattini ma per i cultori del genere può essere stuzzicante il modo in cui lo sceneggiatore svia i sospetti sull'identità del colpevole per poi ribaltare tutto nel finale.
Il dramma della povertà e toccante e fa da contraltare al tema dell'usura.
Per il resto una storia abbastanza piacevole ma senza grossi picchi e con qualche incongruenza già segnalata.
Con questo racconto termina la lunga trasferta composta da un ciclo di storie che vengono ricordate come la nuova odissea
L'episodio è anche l'ultimo della serie disegnato da Donatelli che lascia un grande vuoto nel cuore dei lettori.
VOTO 6,5
Marco65
Marco65
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Ospite Lun 30 Nov 2015, 19:08

Me la ricordo molto vagamente, dovrò rileggerla.
Se non erro, fu l'ultima storia disegnata da Donatelli

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Walter Dorian Mar 01 Dic 2015, 12:07

kit carson ha scritto:
Se non erro, fu l'ultima storia disegnata da Donatelli

Sì, non sbagli.

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14893
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Ospite Mar 01 Dic 2015, 12:13

Walter Dorian ha scritto:
kit carson ha scritto:
Se non erro, fu l'ultima storia disegnata da Donatelli

Sì, non sbagli.

Se non ricordo male, purtroppo i disegni del grandissimo Frank non furono tra i suoi migliori, la malattia lo stava minando

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Walter Dorian Mar 01 Dic 2015, 12:17

kit carson ha scritto:
Walter Dorian ha scritto:
kit carson ha scritto:
Se non erro, fu l'ultima storia disegnata da Donatelli

Sì, non sbagli.

Se non ricordo male, purtroppo i disegni del grandissimo Frank non furono tra i suoi migliori, la malattia lo stava minando

Ottimi disegni, anche se in effetti qualche espressione poco felice la notai(l'ho riletta qualche mese fa).

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 14893
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Ospite Mar 01 Dic 2015, 12:26

Walter Dorian ha scritto:
kit carson ha scritto:
Walter Dorian ha scritto:

Sì, non sbagli.

Se non ricordo male, purtroppo i disegni del grandissimo Frank non furono tra i suoi migliori, la malattia lo stava minando

Ottimi disegni, anche se in effetti qualche espressione poco felice la notai(l'ho riletta qualche mese fa).
La lessi solo al momento della sua uscita, quindi ho dei vaghi ricordi. Dovrei riprenderla in mano, ma il problema è sempre il tempo  zzzz

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Kramer76 Lun 24 Lug 2017, 11:02

Il figlio perduto (n.374/375) UVBQz0J

il figlio perduto
numeri 374 e 375, testi burattini, disegni donatelli
storia noiosetta, deprimente, povertà, malattia, usura, disgrazie a ripetizione, un corpo estraneo in questa seconda odissea
però la rivaluto, per essere un giallo burattiniano c'è poco spiegazionismo, a parte lo spiegone finale e i dettagli sulla gittata della doppietta
si punta sulla malinconia kenparkeriana, con molte vignette mute, flashback, vari dettagli che rimandano al periodo donatelliano/toninelliano
le sei dita, l'indiano guercio, la fascia bollita usata come disinfettante, l'inatteso suicidio nel finale e il controfinale con contrappasso
mancano le botte in testa e il linguaggio toninelliano, addirittura il capo degli indiani dice "miei bravi..."
ottima la seconda copertina

voto 6-


Ultima modifica di Kramer76 il Sab 26 Dic 2020, 17:55 - modificato 1 volta.
Kramer76
Kramer76
Vincitore Champions league/Europa league/Supercoppa/Europeo
Vincitore Champions league/Europa league/Supercoppa/Europeo

Messaggi : 5975
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Fabri73 Sab 31 Ott 2020, 09:53

Non è propriamente l'ultima storia di
Donatelli. La sua ultima completata è
"L'uomo dalla maschera nera", pubblicata
successivamente in un Maxi. Nello stesso
Maxi è stata messa anche "L'ombra sul sole",
lasciata incompiuta da Donatelli e completata,
nei disegni, da D'Arcangelo.

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
Fabri73
Fabri73
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4739
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S. Elena (CA)

Torna in alto Andare in basso

Il figlio perduto (n.374/375) Empty Re: Il figlio perduto (n.374/375)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.