A sangue freddo (483/484)

2 partecipanti

Andare in basso

A sangue freddo (483/484) Empty A sangue freddo (483/484)

Messaggio Da jsteele88 Dom 18 Gen 2015, 11:10

A sangue freddo (483/484) 2zexxmt A sangue freddo (483/484) 20azcp3

Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni: Guglielmo Letteri
Copertina: Claudio Villa

È tempo di riposo per il maggiore Owen Wingate del Quinto Cavalleria, distaccato a Fort Grant, nella regione dei Gila Cliff, Arizona. O per lo meno è quello che il vecchio ufficiale, in procinto di ritirarsi in un piccolo ranch, crede. Ma ci sono uomini per i quali combattere è un destino più che una scelta, e a Federation, dove l’ex maggiore si è stabilito insieme al fido Nantay, regna la violenza! Cos’altro fare, se non rivolgersi a Willer e Carson per mettere un po’ d’ordine in paese?
jsteele88
jsteele88
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 378
Data d'iscrizione : 15.01.15

Torna in alto Andare in basso

A sangue freddo (483/484) Empty Re: A sangue freddo (483/484)

Messaggio Da Andrea67 Dom 25 Gen 2015, 18:07

Boselli omaggia GLB adottando soluzioni narrative a quest'ultimo molto care.
E così abbiamo:
- Tex che sveglia un bandito accendendogli un fiammifero tra le dita del piede;
- la lista manoscritta dei cattivi da catturare recante la cancellazione progressiva di quelli eliminati, espediente usato dal creatore di Tex in una delle sue primissime storie, "La mano rossa";
- Tex che manda a fuoco il ranch del boss del paese;
- la fine degli ultimi due banditi per mano del destino (anche se poi l'ultimo non muore, ma impazzisce).
Il tutto condisce una buona storia, che avrebbe meritato ben altro disegnatore per essere meglio valorizzata.
Ma, dopo gli elogi, una piccola critica: il cd. boss Stevens all'inizio altro non è se non un normalissimo barman. Poi, nel corso della storia, diventa il boss del paese, proprietario dell'emporio, dell'hotel, del ristorante, del saloon ed anche dell'unico ranch della zona. Ma, nella prima scena in cui compare, due scalzacani minacciano, alle sue spalle, addirittura di volerlo far fuori e, successivamente, mentre lui inizialmente difende l'indiano, gli altri (compresi i due che, successivamente, si scopre lavorassero per lui) neanche lo prendono in considerazione, dando vita ad una rissa che distrugge varie suppellettili del suo emporio. E poi, da quando in qua, nella saga di Tex, un boss se ne sta nel suo negozio a servire i clienti con tanto di camice. La mia idea é che Boselli abbia deciso in un momento successivo di elevarlo al rango di boss del paese. A suffragare questa tesi anche la presenza dei suoi due cowboys nel saloon a giocare a carte come due vagabondi, piuttosto che a stare sui pascoli con gli altri loro compagni.
Voto alla storia: 8
Voto ai disegni: 6

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5000
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.