I lupi rossi (523/524/525)

5 partecipanti

Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da jsteele88 Sab 17 Gen 2015, 09:57

I lupi rossi (523/524/525) 167w582 I lupi rossi (523/524/525) 2u3yvyg I lupi rossi (523/524/525) 2ex6e06

Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni: Alfonso Font
Copertina: Claudio Villa

Hanno ricevuto il loro battesimo da guerriero nello stesso giorno. Sono un Cheyenne e uno Skidi Pawnee, nemici irriducibili, dunque; ma Colpo Coraggioso e Cavallo Bianco, questi i loro nomi, sono stranamente affratellati da un identico senso dell'onore e del coraggio. Ne daranno prova, anni dopo, nel corso di una tesa e complessa conferenza di pace, cui prenderanno parte, oltre ai Pawnee e ai loro alleati, anche una delegazione di Navajos guidata da Tex e da Tiger Jack, Ben Lushbaugh, il valente agente indiano della riserva Pawnee, l'esercito e la combattiva compagine formata dalle tribù federate ai Cheyennes. Ai discorsi e ai proclami fanno però seguito azioni di guerra da entrambe le parti e il clima, alla confluenza del Loup Fork e del Platte, dove risiede l'agente Lushbaugh, si arroventa rapidamente. Il pericolo monta inarrestabile, e per la famiglia Dolan, i coloni che Tex ha scortato fin lì, il viaggio all'ovest rischia di tramutarsi in una inesorabile condanna…
jsteele88
jsteele88
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 378
Data d'iscrizione : 15.01.15

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da Andrea67 Dom 25 Gen 2015, 18:18

Un Tex d'annata si potrebbe definire, visto che con questa storia Boselli "salva" il 2004, così come con “A sud del Rio Grande” e l'Almanacco aveva salvato l'anno precedente.
Un pò poco per un personaggio come il ranger, abituato a fior di storie ma che, in questo periodo, complice l'enorme quantità di storie sceneggiate da Nizzi, non sembra imbroccarne una.
Ovviamente, obietterà qualcuno, devono ancora uscire il Maxi - osannato da molti, e che mi riservo di commentare - ed Il diadema indiano, sempre di Boselli, della quale posso anticipare che, sicuramente, é stata "rovinata" dai disegni di Letteri.
Tornando alla storia in oggetto, Boselli mette in campo tanti bei personaggi e, per un albo/un albo e mezzo, non sembra neanche una storia di Tex, ma un'avventura dedicata ai due ragazzi indiani che la fanno da padrone sulle nostre pagine.
Poi arriva Tex, e bisogna ammettere che è una goduria.
Sempre risolutivo, carismatico, perfino sornione, appoggiato da degli ottimi pards, ognuno dei quali fa la sua buona e giusta parte
Insomma, un'ottima storia che conferma, ancora una volta di più, la genialità dell'Autore, cui tutti noi dobbiamo molto. E soprattutto lo dovevamo in quel periodo buio.
Voto alla storia: 8,5
Voto ai disegni: 7,8

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4924
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da Liberty Secular Sam Gio 18 Lug 2019, 09:31

Versione Texiana della Zagoriana FRATELLI DI SANGUE , ma meno riuscita rispetto al capolavoro Zagoriano , spicca di netto rispetto al piattume del periodo con un Nizzi ormai in declino .

_________________________________________________
Per me Zagor è morto nel momento in cui  la macchia nel cuore è stata smacchiata, il mito che lasciava l'amaro in bocca è stato addolcito e sopratutto in nome di una insensata presunta coerenza logica la verità e la giustizia sono scivolate tutte da una parte...

... e se la verità e la giustizia scivolano tutte da una parte la vendetta vale quanto la giustizia e Zagor ( il suo Clone )  è solo un povero idealista preso per i fondelli da una ( voluta ) realtà molto più manichea e miseramente  banale. INACCETTABILE !
Liberty Secular Sam
Liberty Secular Sam
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 717
Data d'iscrizione : 28.01.15

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da capelli d'argento Gio 18 Lug 2019, 23:11

Intervengo, brevemente, sull' argomento Tex:
Ebbene, Liberty, tanto per farti un esempio, questa storia ( che, tanto per cambiare, mi fece imbestialire  Laughing ) rappresenta, per il sottoscritto, il sunto del Boselli pensiero, cioè la tipica "corte dei miracoli" dove si trova di tutto meno che Tex ( e me lo disse pure un autorevole disegnatore texiano, ancora in attività ).
Hasta luego, pard. Wink benvenuto

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
capelli d'argento
capelli d'argento
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2382
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da Liberty Secular Sam Ven 19 Lug 2019, 08:52

Non è riuscita infatti per tanti motivi e si distingue secondo me solo perché in quel periodo Nizzi stava  per toccare il fondo con il suo Tex imbolsito, stanco, invecchiato  .

Sintetizzando non è riuscita per questi due motivi,  secondo me :

1) Su Zagor una storia relativamente  simile era stata sviluppata in due storie distinte, la prima :  COMANCHEROS, TEXAS RANGERS ,LA MINIERA PERDUTA. La seconda : FRATELLI DI SANGUE , TERRITORIO COMANCHE, SOTTO LA BANDIERA DEL MESSICO, SFIDA SUI MONTI WICHITA. Ben sette albi contro tre su Tex dove molti passaggi risultano troppo didascalici , talora affrettati o magari pesanti.

2) Il secondo motivo è strutturale . Boselli ama scrivere dei romanzi , spesso gran belle storie , ricche di personaggi tutti molto ben caratterizzati che non sono schiavi della storia , la vivono indipendentemente da essa e questo è un gran pregio , il problema è che  il suo " universo vivo" potrebbe fare anche a meno del protagonista. Su Zagor succede che lo spirito con la scure  è coprotagonista , accompagna gli amici spesso "guasconi" verso la loro vittoria ( vedi AVVENTURA IN CANADA ) ,  è di supporto , magari da la sterzata decisiva agli avvenimenti ma qualche volta si ha la sensazione che se non c'era la storia poteva fare anche a meno di Zagor e anche su Zagor può essere un problema . Tuttavia  Nolitta rendeva Zagor protagonista per una questione narrativa, raccontava la storia cosi come vissuta con gli occhi dell'eroe ma Zagor non abbisogna di essere sempre , sempre il Deus ex Machina specie nelle storie più drammatiche. Tex si invece. Salvo qualche storia con nemici più sfumati , personaggi in bilico ove è  il destino protagonista , se  togli a Tex il suo protagonismo lo ammazzi . Precisamente in questa storia quando North e i due ragazzi sono in difficoltà , quando i cattivi sembrano trionfare finalmente ( e non se ne poteva più ) arriva Aquila della Notte,  il lettore tira un sospiro di sollievo " ah ma allora è vero che sto leggendo Tex"   . Chiaramente   il vecchio Tex sarebbe stato di certo più veloce a trarre le conclusioni e avrebbe agito prima , il Tex di Boselli è più calmo , controllato da molta meno soddisfazione, cioè non è abbastanza Texiano . Quando  alla fine ci scappa  il pugno alla stella di latta ….dici "e che diamine era ora !!!" …   Carson sembra giustificarla al lettore   …<< mi domandavo quanto tempo avresti resistito , satanasso !>>. Per tutta la storia però si ha la sensazione che Tex avrebbe anche potuto non esserci .  I romanzi di Boselli hanno bisogno di un retroterra psicologico , qualcosa che si sviluppa e prende origine anche nel passato, un passato che da spessore ai personaggi , quando la storia è adattabile a Tex e il suo passato o a quello di qualche suo pard , all'ora ci scappa il capolavoro , vedi IL PASSATO DI CARSON o GLI INVINCIBILI quando il protagonista della serie è adattato ad un romanzo che potrebbe funzionare anche per conto suo l'effetto è quello di smarrimento , dove sta Tex ?  Surprised  stella2
Liberty Secular Sam
Liberty Secular Sam
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 717
Data d'iscrizione : 28.01.15

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da capelli d'argento Ven 19 Lug 2019, 21:48

@Liberty Secular Sam ha scritto:…. quando il protagonista della serie è adattato ad un romanzo che potrebbe funzionare anche per conto suo l'effetto è quello di smarrimento , dove sta Tex ?  Surprised  stella2
Appunto, dove sta !? Neutral Neutral
benvenuto

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
capelli d'argento
capelli d'argento
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2382
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da Magico Vento Mer 06 Gen 2021, 15:04

Ottima storia di Mauro Boselli, anche se, secondo me, non un capolavoro; non so, manca qualcosina per farla diventare un capolavoro, ma rimane comunque una storia bellissima.
Molto bello il flashback che narra la storia dei due ragazzi indiani: il cheyenne Colpo Coraggioso e il pawnee Cavallo Bianco. Ottimo il retroscena storico della vicenda. Ben ricostruite anche le culture delle tribù indiane (a parte il guerriero lakota che parla di "Manito" pale). I due ragazzi indiani sono caratterizzati in modo eccelso, e, anche se io simpatizzi di più per i "Dog soldiers" e gli Cheyennes, anche il pawnee è un ottimo personaggio che mi è piaciuto. Fantastico il rapporto di rispetto che è presente tra i due nemici.
Per quanto concerne la storia nel presente, ordinaria amministrazione per il ranger e i suoi pards. Azione e colpi di scena si susseguono rendendo assai avvincente la lettura. Bella la scena del processo-farsa e ottimo il finale. Ho apprezzato moltissimo anche come Boselli concluda la vicenda legata a Colpo Coraggioso e Cavallo Bianco. Quindi, ottima storia, ben sceneggiata da Boselli.
Riguardo ai disegni, i volti di Font non mi convincono, come al solito. Non male, però, le ambientazioni, i paesaggi e le scene d'azione.
Ottime le copertine di Villa.

Soggetto/Sceneggiatura: 9
Disegni: 7,5
Magico Vento
Magico Vento
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 6790
Data d'iscrizione : 03.12.19
Località : Blizzard

Torna in alto Andare in basso

I lupi rossi (523/524/525) Empty Re: I lupi rossi (523/524/525)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.