Le scogliere del male (n.668/669/670)

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Che voto complessivo dai alla storia "Le scogliere del male"?

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap6%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 6% 
[ 2 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap8%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 8% 
[ 3 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap69%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 69% 
[ 25 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap17%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 17% 
[ 6 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap0%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap0%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap0%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap0%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap0%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_lcap0%Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Vote_rcap 0% 
[ 0 ]
 
Voti totali : 36
 

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da sogheu Sab 08 Mag 2021, 16:16

Ottima storia e ottimi disegni. Da notare la mancanza di anacronismi nella rappresentazione delle armi. Sono quelle utilizzate nel periodo storico in cui è ambientato il personaggio.

sogheu
New Entry
New Entry

Messaggi : 29
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Badesi

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da toro seduto Dom 09 Mag 2021, 14:42

Appena letto , davvero un gioiello di Rauch questa storia dove si respira (finalmente ) la vera essenza di Zagor davvero tosto , sanguigno ed epico , personaggi e nemici caratterizzati alla perfezione da Rauch , e per finire la ciliegina sulla torta con lo splendido e triste finale ...ottimi anche i disegni con le splendide splash page sulle battaglie con i seguaci di Starkad ...e come dice giustamente Kramer , cosa volere di piu ?? Exclamation Exclamation no-ta
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4895
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Walter Dorian Dom 09 Mag 2021, 14:45

@toro seduto ha scritto:Appena letto , davvero un gioiello di Rauch questa storia dove si respira (finalmente ) la vera essenza di Zagor davvero tosto , sanguigno ed epico , personaggi e nemici caratterizzati alla perfezione da Rauch , e per finire la ciliegina sulla torta con lo splendido e triste finale ...ottimi anche i disegni con le splendide splash page sulle battaglie con i seguaci di Starkad ...e come dice giustamente Kramer , cosa volere di piu ?? Exclamation Exclamation no-ta

Vota pure cliccando nel sondaggio, Toro. Wink no-ta

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 13188
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Il tessitore Dom 09 Mag 2021, 15:10

Ho votato 8,5.
Drammatica, struggente, piena di avventura, soprattutto se confrontata alle magre storie dell'ultimo periodo diventa un mezzo capolavoro, ma giudicandola per quello che è è una più che ottima storia.
Zagor e Cico caratterizzati al meglio, uno con la sua temibile e leggendaria aura da spirito, l'altro come il pasticcione risolutore di situazioni intricate e simpatico allo stesso tempo.
Bella tutta l'aura di nolittianità che permea la storia, dalla caratterizzazione dei personaggi all'andamento dove si bilanciano alla perfezione pathos, sorpresa, umorismo, momenti di solidarietà tra amici. E poi c'è questo sanguinario e folle nemico molto bello che si porta dietro questa scia di morti che non mi dispiacerebbe rivedere in futuro.
Molto classici, puliti e dettagliati i disegni di Verni-Sedioli.

_________________________________________________
Forse un mattino andando in un’aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore di ubriaco.
Il tessitore
Il tessitore
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 755
Data d'iscrizione : 27.05.18
Località : Chiavari (GE)

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da capelli d'argento Dom 09 Mag 2021, 18:42

@graziano ha scritto:Una storia da 8 pieno poco da dire, finalmente mi sono riconciliato con un vecchio amico... Molto belli anche i disegni
Ti viene voglia di non interrompere la lettura per nessun motivo, di solito inizio a sbadigliare dopo poche pagine ma non questa volta

@OLIMPIA ha scritto:Ho votato ottimo, una vera e propria boccata d'ossigeno per noi lettori, finalmente una storia che come dice Graziano qui sopra ti riconcilia con Zagor, c'è tutto quello che dovrebbe esserci, e, cosa più importante, la storia è avvincente fino alla fine. Bravissimo Rauch, e bravi anche Sedioli & Verni, non sono i miei disegnatori preferiti su Zagor, ma quando lavorano insieme mantengono sempre comunque un buon livello.

@wakopa ha scritto:Votato ottimo anch'io Very Happy

Storia solida che si fara' ricordare nella saga vikinga da Sigfrid a Starkad  no-ta

Rauch conosce e padroneggia la materia zagoriana e sembra aver preso il meglio e rimosso il peggio degli autori principali succeduti a Nolitta  Exclamation

Certa tipica coralita' boselliana ad esempio, tenendosi lontano pero' da bimbominkiate e finali lieti stella2
Ne e' esempio il finale struggente col sacrificio di Alrek;a cui vanno aggiunti anche Massika e il capitano Jordan;
..............

Qualcosa che non mi ha convinto a pieno:
........
forse troppe le visioni di Starkad ed Alrek.........  rolleyes


Quoto i 3 post che più rispecchiano, anche se molti altri sono simili, il mio giudizio su questa tripla.
Applausi a Rauch e al duo Verni/Sedioli. Exclamation
Voto: 8 a tutti.

P.S.1: Starkad lo rivedremo... [,]  Wink

P.S.2: dopo 60 anni non si possono "pretendere", in un anno di letture, tutte storie di levatura come questa. Ma da troppo tempo, troppo, leggiamo ciofeche o albi appena passabili ( e ci aggiungo, ovviamente, il "carico" delle pubblicazioni extra dove è pure peggio..). Non va bene. Se questa è un' inversione di tendenza ben venga.
Un grosso, unico, problema: Rauch è "solo"....... zzzz  rolleyes
Hasta luego!

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
capelli d'argento
capelli d'argento
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2256
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da zannabianca^ Dom 09 Mag 2021, 19:21

Ma nessuno pretende che le storie debbano essere tutte e solo di questa caratura, ma se il livello medio fosse un'alternanza tra storie di questo tenore e L'ebano e l'avorio uno ci metterebbe la firma.
zannabianca^
zannabianca^
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 382
Data d'iscrizione : 07.03.18

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Devil Mask Lun 10 Mag 2021, 19:37

Storia bellissima, un Rauch che non delude con una trama dove azione, mistero e magia senza sbracamenti kandraxiani si mischiano e si alternano bene, con un ritmo coinvolgente e senza fronzoli. Un cattivo disegnato e caratterizzato alla perfezione, Zagor e i vikinghi sprezzanti di ogni pericolo.
Le ultime tavole sono da brividi: ho pensato per un attimo che Gutrhum potesse essere sacrificato e lasciarci, muore Alrek ma è un finale amaro e drammatico lo stesso, in una scena che mi ha ricordato vagamente Incubi quando Akoto si prende la freccia alla schiena nella visione da Zagor.
Starkad per me non è morto e lo rivedremo...
Buoni i disegni del duo romagnolo.

STORIA: 8,5
DISEGNI: 8

_________________________________________________
Maurizio
Devil Mask
Devil Mask
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3887
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Isola della Scala(VR)

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Spirito errante Mar 11 Mag 2021, 16:18

Molto bella, intricata, complessa ma senza troppi fronzoli e senza scadere in una linearità eccessiva. Rauch ripropone lo schema che rappresenta un po' uno dei suoi tratti distintivi che è quello di una guerra collettiva con due squadre di avversari che si affrontano tatticamente senza esclusioni di colpi.

Bravissimo l'autore ad alternare momenti di svago o ilarità come le scazzottate di Guthrum o Cico che scala il totem per rovinare addosso agli uomii di Starkad a momenti di pura tensione (Zagor ferito, le guerre collettive, l'assassinio di Ragnar, la lunga sequela di morti). La storia ha la giusta lunghezza che permette a tutti gli elementi di essere snocciolati bene. Ed evviva questo Zagor: caparbio e umano e sopratutto rispettato e mitizzato dagli indiani.

Un unica cosa che non mi è piaciuta è la figura di Ragnar che ha il dono di avere un po' troppe visioni il che mi è risultato un po' stucchevole. Ottimo il finale, ma sono contento della fine che ha fatto.

Non raggiungono livelli eccelsi ma sempre rassicuranti in modo classico i disegni di Verni e Sedioli.

Voto 8

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Lapalette Mar 11 Mag 2021, 21:01

Bella storia pienamente nolittiana. Rauch però non strizza l'occhio al nostalgismo con dei contenuti vuoti, ma trattasi di 288 tavole che vivono di luce propria, capaci di attirare le attenzioni di tutti i lettori cosa che non hanno saputo fare altre storie pompate a livello di marketing.
Il soprannaturale, l'horror e il fantastico con le visioni del villain principale ci sono ma sono al servizio di una trama molto robusta.
Tanti intrecci, risvolti drammatici, agganci a un classico di Nolitta che portano a un climax finale favoloso.
La risposta a taluni che dicono che bisogna narrare diversamente rispetto agli anni 70 perché i tempi sono cambiati. Nossignori. Un modo di raccontare classico e senza troppi fronzoli non stufa mai e meglio un modo di narrare così che tanti pipponi cervellotici o fantasy sbracati che ti portano a dire che era meglio leggere il nulla.
Infine da annotare l'ottimo Zagor perfettamente caratterizzato e la dolorosa perdita di Alrek che evita un finale troppo consolatorio.
Ottimi i disegni di Verni-Sedioli in perfetta continuità col classicismo ferriano.
Speriamo si possa continuare così, e che questa storia non sia un bel sole in mezzo a tante nuvole. Voto 8.

_________________________________________________
Chi ha paura del lupo non entri nel bosco
Lapalette
Lapalette
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1433
Data d'iscrizione : 05.10.16
Località : Busti Grandi

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Il Moro Mer 12 Mag 2021, 10:23

Leggendo questa storia all'inizio ho avuto la piacevole sensazione di una vicendache si prende il suo tempo, senza la tipica fretta di molte delle ultime storie. Tre albi sono lo spazio corretto per sviluppare una storia di Zagor, che ha sempre dato il suo meglio sul lungo (ciò non toglie che mi piacciano le storie brevi dei maxi, ma le migliori alla fine sono sempre quelle più lunghe). Andando avanti però ho trovato alcuni problemi di equilibrio.
La scena in cui i barcaioli cercano di rapinare Zagor e compagni è totalmente inutile. Almeno tornassero più avanti. Sì, è carino vedere Zagor e i vichinghi che annichiliscono dei nemici comuni senza problemi, è lo stesso tipo di esaltazione che si prova a vedere Tex che sconfigge qualsiasi nemico senza versare una goccia di sudore. Però non c'entra nulla, e sembra messa lì proprio solo perché se no la storia arrivava solo a due albi e mezzo. Oltretutto, questo causa una fastidiosa ripetizione: prima i barcaioli cercano di addormentare Zagor e i vichinghi senza riuscirci, poi gli indiani Sauk rifanno la stessa cosa, stavolta con successo, seppur incompleto.

Di contro, le scene che meriterebbero maggiore enfasi sono, di nuovo, troppo sbrigative.
Pensiamo alla scena in cui affrontano i morti viventi (morti viventi che, tra l'altro, ho dimenticato di citare nel mio articolo sugli zombi di Zagor, che ho provveduto ad aggiornare). In un paio di vignette i morti saltano fuori dal terreno e i nostri fanno giusto un paio di espressioni stupite.

La questione è più complicata di quello che può sembrare. Da una parte, Zagor ha già visto tutto. Anche quegli stessi avversari non sono una novità, dato che li ha già affrontati ultimamente in un color. Che non si scomponga più di tanto, ci può stare.
In questo modo, però, abbiamo scene che dovrebbero essere piene di pathos, ma che hanno invece emotività pari a zero.

Ora, io lo so che sono passate di moda, ma rimango un sostenitore delle didascalie. Forse anche perché spesso leggo a mio figlio le vecchie storie di Zagor (quelle vecchie non tanto perché siano più belle, ma perché sono più adatte alla sua età. Alcune di quelle più moderne hanno una violenza un po' troppo esplicita per un bambino di 6 anni, compresa questa, se le leggerà lui quando sarà in grado di farlo da solo) e leggere ad alta voce con le didascalie è tutta un'altra cosa.
Ripensiamo alla stessa scena dove i draugar escono dal terreno ma regalandole due pagine di spazio invece di due vignette, accompagnata da didascalie come

"Sotto gli occhi allucinati di Zagor e dei suoi compagni, l'incredibile si compie."
"La terra si solleva,  e la luce livida della luna trae sinistri riflessi dalle armi sporche del fango insanguinato dal precedente massacro..."
"...e dalle zanne delle teste di lupo che rivestono le creature"


Stesso discorso per l'ingresso dei guerrieri lupo nel campo indiano. È chiaro che il disegnatore ha cercato di ottenere un certo effetto, ma non ha avuto abbastanza spazio a disposizione.
Anche qui, mi sarebbe piaciuto vedere i guerrieri lupo camminare tra le capanne almeno per una pagina intera, accompagnati da didascalie come

"Proprio come i lupi di cui imitano l'aspetto, i nuovi venuti avanzano tra le capanne circospetti, snudando i denti e ringhiando contro gli indiani."
"A ogni passo annusano l'aria, e sembrano sempre sul punto di disperdersi per seguire un odore interessante."
"La tensione nervosa dei loro muscoli è evidente, alcuni addirittura tremano."
"Il carisma della scura figura al centro del gruppo sembra essere l'unica cosa che trattiene il branco dal fare un massacro."


Sì, magari sono un po' troppo lunghe, ma avete capito cosa voglio dire.

Tolti questi due momenti, però, la storia scorre liscia e il giusto dosaggio degli altri elementi la rende assolutamente godibile, anche se non particolarmente memorabile. E ho adorato lo Zagor incazzato nero della parte finale! Non si scherza con lo Spirito con la Scure, bambocci!
Ottima anche la caratterizzazione di Cico, la scena in cui sfugge ai guerrieri lupo è splendida, per come riesce a unire la comicità di Cico alla trama senza dare la sensazione di essere stata inserita a forza. Sempre così dovrebbe essere Cico, buffo, divertente, non un idiota perennemente affamato.

Da notare che anche Guthrum ha subito in parte quel processo di smacchiettizzazione che ormai pare essere una costante, ma almeno non così radicato e irrecuperabile come quello del barone La Plume. Per la maggior parte del tempo è un serio condottiero vichingo, ma sa anche lasciarsi andare a frizzi e lazzi. Non è proprio identico a come era stato scritto originariamente il personaggio, ma gli si avvicina molto.

_________________________________________________
Il mio blog, con articoli e recensioni su Zagor, racconti e molto altro:
https://storiedabirreria.blogspot.it

Il sito dedicato alla mia saga di racconti ucronico-fantascientifici Ucrònia:
http://ucroniasaga.altervista.org/
Il Moro
Il Moro
New Entry
New Entry

Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 22.06.20

https://storiedabirreria.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Lapalette Mer 12 Mag 2021, 23:43

@Il Moro ha scritto:
La scena in cui i barcaioli cercano di rapinare Zagor e compagni è totalmente inutile.

Totalmente in disaccordo. Sono quelle scene che servono all'autore per accompagnare e intrattenere il lettore durante un viaggio con qualche insidia che sia slegata dalla trama principale. Mi sarei annoiato se Zagor e i vikinghi fossero arrivati al forte abbandonato senza incorrere in pericoli o sorprese.

_________________________________________________
Chi ha paura del lupo non entri nel bosco
Lapalette
Lapalette
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1433
Data d'iscrizione : 05.10.16
Località : Busti Grandi

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Il tessitore Gio 13 Mag 2021, 02:47

Ma Guthrum comunque una vera macchietta come Bat, Digging, Trampy non c'è stato mai. Comunque qualche momento di ilarità lo regala anche in questa storia nel primo albo.

_________________________________________________
Forse un mattino andando in un’aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore di ubriaco.
Il tessitore
Il tessitore
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 755
Data d'iscrizione : 27.05.18
Località : Chiavari (GE)

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Il Moro Gio 13 Mag 2021, 08:20

@Lapalette ha scritto:
@Il Moro ha scritto:
La scena in cui i barcaioli cercano di rapinare Zagor e compagni è totalmente inutile.

Totalmente in disaccordo. Sono quelle scene che servono all'autore per accompagnare e intrattenere il lettore durante un viaggio con qualche insidia che sia slegata dalla trama principale. Mi sarei annoiato se Zagor e i vikinghi fossero arrivati al forte abbandonato senza incorrere in pericoli o sorprese.

Quella scena ci poteva stare se per metterla non avessi tolto da altre parti. Invece ci sono delle parti di questa storia che avrebbero meritato delle pagine in più (vedi il mio commento più sopra), in cambio delle quali si poteva tranquillamente sacrificare questa.

Ci sono storie in cui sta bene questo tipo di inserti perché sono fatte tutte così, vedi Odissea Americana o Terra Maledetta, ma in una storia che prevede una trama più, come dire, articolata? di un "semplice" susseguirsi di pericoli da affrontare in sequenza (senza nulla togliere alle due storie citate che ho sempre amato) secondo me sa di riempitivo. Ma se dovevi riempire, non era meglio farlo dando più spazio ad altri momenti che l'avrebbero meritato?

Beninteso, la storia mi è piaciuta, ma per me siamo più verso il 7 che verso l'8. 7 non è un brutto voto, quando riuscivo ad arrivarci a scuola mi sentivo più che realizzato...  Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 1f601

@Il tessitore ha scritto:Ma Guthrum comunque una vera macchietta come Bat, Digging, Trampy non c'è stato mai. Comunque qualche momento di ilarità lo regala anche in questa storia nel primo albo.

sì, è quello che volevo dire. Risulta meno divertente che nella sua prima apparizione, ma non in modo così radicale come è successo per altri, quindi alla fine ci può stare.

_________________________________________________
Il mio blog, con articoli e recensioni su Zagor, racconti e molto altro:
https://storiedabirreria.blogspot.it

Il sito dedicato alla mia saga di racconti ucronico-fantascientifici Ucrònia:
http://ucroniasaga.altervista.org/
Il Moro
Il Moro
New Entry
New Entry

Messaggi : 77
Data d'iscrizione : 22.06.20

https://storiedabirreria.blogspot.it

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Andrea67 Ven 14 Mag 2021, 22:36

Finalmente una storia di Zagor! A memoria, non ne leggevo una così, sulla serie regolare, da Sangue Kiowa. Niente da discutere, Rauch è proprio in palla, e si vede, pagina dopo pagina, fino al triste e coinvolgente finale. Tre albi letti tutti d’un fiato, con i Nostri ad affrontare più prove, fino a quella finale. Stavolta l’autore non fa strage di vichinghi, ma si limita a procurar loro varie ferite. È chiaro, infine, che si è lasciato aperto lo spazio per un ritorno.
Chi ha parlato di storia dal sapore nolittiano non ha torto, ma solo per un albo e mezzo. Poi si mette in pratica la lezione boselliana, il che è tutto dire.
Voto alla storia: 8,3
Voto ai disegni: 9

P.S. Dopo gli sperticati complimenti rivolti all’autore, che rinnovo, voglio aggiungere che ritengo Burattini, in assoluto e non al momento, ancora l’autore zagoriano migliore. O almeno il Burattini che mi piace ricordare e che ha scritto tanti capolavori. Quando deciderà di concentrarsi solo su Zagor, togliendo spazio a quegli orribili versacci, alle freddissime pseudo comicità ed agli innumerevoli impegni extra zagoriani, sono certo che ci regalerà altre chicche.
Per ora, godiamoci questo splendido Rauch, che sta facendo bene anche su Tex, in trepidante attesa dell’imminente trasferta.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4851
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Lapalette Dom 16 Mag 2021, 14:41

@Il Moro ha scritto:
@Lapalette ha scritto:
@Il Moro ha scritto:
La scena in cui i barcaioli cercano di rapinare Zagor e compagni è totalmente inutile.

Totalmente in disaccordo. Sono quelle scene che servono all'autore per accompagnare e intrattenere il lettore durante un viaggio con qualche insidia che sia slegata dalla trama principale. Mi sarei annoiato se Zagor e i vikinghi fossero arrivati al forte abbandonato senza incorrere in pericoli o sorprese.

Quella scena ci poteva stare se per metterla non avessi tolto da altre parti. Invece ci sono delle parti di questa storia che avrebbero meritato delle pagine in più (vedi il mio commento più sopra), in cambio delle quali si poteva tranquillamente sacrificare questa.

Ci sono storie in cui sta bene questo tipo di inserti perché sono fatte tutte così, vedi Odissea Americana o Terra Maledetta, ma in una storia che prevede una trama più, come dire, articolata? di un "semplice" susseguirsi di pericoli da affrontare in sequenza (senza nulla togliere alle due storie citate che ho sempre amato) secondo me sa di riempitivo. Ma se dovevi riempire, non era meglio farlo dando più spazio ad altri momenti che l'avrebbero meritato?

Ma a me sembra che il combattimento con i vikinghi di Starkad sia il primo che l'ultimo duri un bel po' di pagine, si legge la tensione nel volto dei nostri e degli antagonisti, i tempi sono giusti. Non mi è sembrata una scena sbrigativa.
Anche il Il buono e il cattivo c'è la scena dove i nostri affrontano i sepolti vivi che è completamente avulsa dalla sfida tra i due cugini, ma serve a dare pepe a un viaggio a tappe e ce ne sarebbero anche tante altre dove viene seguito questo schema.

_________________________________________________
Chi ha paura del lupo non entri nel bosco
Lapalette
Lapalette
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1433
Data d'iscrizione : 05.10.16
Località : Busti Grandi

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Thunderman78 Dom 16 Mag 2021, 15:13

Sottoscrivo gli apprezzamenti e i complimenti a Rauch da parte di tutti e credo che siamo di fronte a una delle prime tre migliori storie dell'autore e degli ultimi anni.

Brilla l'eccellente stile di scrittura sempre attento ai dialoghi e a dare una personalità ai characters, in particolar modo ad Alrek. Riguardo il giovane sciamano il suo sacrificio finale è da oscar, e quella freccia che si prende aggiunge un ulteriore tocco di intensità ad una vicenda che procede con i giusti tempi e le giuste pause in modo avvincente dall'inizio alla fine. Exclamation

Mi è piaciuta la caratterizzazione di Zagor umana ma che si fa rispettare e sa incutere timore e rispetto agli indiani, che ogni tanto si dispera e fa qualche riflessione, non quello Zagor duro ma algido che entra in scena spacca e ammazza visto in altre storie. Exclamation
Centratissimo il nemico principale e tutto l'aleggiare del suo pericolo per 2/3 della vicenda e della sua oscura religione nella terza parte finale.

Non male i disegni di Verni e Sedioli, anche se troppe espressioni per indicare gli stessi stati d'animo sono troppo simili.

Storia: 8,5
Disegni: 7

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1361
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Wonder Dom 16 Mag 2021, 16:46

Ciao, la storia è sicuramente valida, decisamente piacevole da leggere (è anche disegnata bene),
sono rimasto sorpreso da come hanno trovato l'aggancio con le storie passate dei Vichinghi,
la vignetta dove Zagor combatte contro Siegfrid non era facile da scovare per far saltare fuori il motivo da cui nasce questo nuovo nemico (la vignetta non sono andata a controllarla ma immagino che ci sia nell'albo).
Concordo con quanto detto da "Il Moro"
@Il Moro ha scritto:Leggendo questa storia all'inizio ho avuto la piacevole sensazione di una vicendache si prende il suo tempo, senza la tipica fretta di molte delle ultime storie. Tre albi sono lo spazio corretto per sviluppare una storia di Zagor, che ha sempre dato il suo meglio sul lungo (ciò non toglie che mi piacciano le storie brevi dei maxi, ma le migliori alla fine sono sempre quelle più lunghe). Andando avanti però ho trovato alcuni problemi di equilibrio.
La scena in cui i barcaioli cercano di rapinare Zagor e compagni è totalmente inutile. Almeno tornassero più avanti. Sì, è carino vedere Zagor e i vichinghi che annichiliscono dei nemici comuni senza problemi, è lo stesso tipo di esaltazione che si prova a vedere Tex che sconfigge qualsiasi nemico senza versare una goccia di sudore. Però non c'entra nulla, e sembra messa lì proprio solo perché se no la storia arrivava solo a due albi e mezzo. Oltretutto, questo causa una fastidiosa ripetizione: prima i barcaioli cercano di addormentare Zagor e i vichinghi senza riuscirci, poi gli indiani Sauk rifanno la stessa cosa, stavolta con successo, seppur incompleto.

Di contro, le scene che meriterebbero maggiore enfasi sono, di nuovo, troppo sbrigative.
Pensiamo alla scena in cui affrontano i morti viventi (morti viventi che, tra l'altro, ho dimenticato di citare nel mio articolo sugli zombi di Zagor, che ho provveduto ad aggiornare). In un paio di vignette i morti saltano fuori dal terreno e i nostri fanno giusto un paio di espressioni stupite.

La curiosità che mi rimane è questa,
la morte del cattivo  diciamo che è molto banale, precipita dalla scogliera, ma sarà morto veramente o ci sarà un ritorno?
Lasciare un finale cosi aperto è veramente una scelta di chi scrive le storie o è una  richiesta della casa editrice ?

Wonder
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 647
Data d'iscrizione : 06.11.16

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Spirito errante Dom 16 Mag 2021, 20:19

@Wonder ha scritto:
la morte del cattivo  diciamo che è molto banale, precipita dalla scogliera

Però allora anche Kandrax in Kandrax il mago...eppure è stato un finale appassionante dove crepa a seguito di un bel climax finale, proprio come qui.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1362
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da KLAIN Lun 17 Mag 2021, 19:38

Storia buona, ma siamo andati in calando.
Ottimo il primo albo, buono il secondo, sufficiente il terzo infarcito di troppe battaglie e scaramucce. Brodo allungato, a mio parere. Cosa che si ripete puntualmente quando bisogna arrivare a riempire tre albi interi.
Voto storia complessivo 7
Voto terzo albo 6
Disegni voto 6

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2955
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da KLAIN Lun 17 Mag 2021, 19:56

Forse hai ragione, Kramer, o forse mi aspetto troppo da Rauch, che scrive mediamente buone storie ma ancora non mi ha regalato un capolavoro.
Forse l'Europa....

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2955
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Magico Vento Lun 17 Mag 2021, 22:16

Ottima storia del bravissimo Jacopo Rauch, così bella che probabilmente è diventata la mia preferita (forse infatti l'ho apprezzata persino più della fantastica "Sfida all'ignoto") delle avventure con re Guthrum. Splendida la caratterizzazione (molto umana) di Zagor, con i suoi scatti di ira, ma anche con i suoi momenti di disperazione o di riflessione.
La storia è davvero coinvolgente e il ritmo è altissimo e sempre serrato. Il ritmo così serrato, però, si è rivelato un po' un'arma a doppio taglio per me, perchè risulta sì molto scorrevole, ma non ci sono momenti di pausa narrativa che diano il tempo di "assimilare" ciò che si è letto (unica e poco incisiva pecca del racconto).
Starkad è un grandissimo nemico, spero (e mi sembra molto probabile) che torni (e questa volta Zagor dovrà affrontarlo senza l'aiuto di Alrek...). Stupendi e sorprendenti i colpi di scena, in particolare quello sui Sauk, vestiti come i Salteaux con le pellicce di lupo per ingannarli. Ottimo l'utilizzo di Cico, protagonista di una gag davvero divertente nell'ultimo albo.
Molto bello, coinvolgente e struggente il finale, che mi ha un po' ricordato quello de "L'ultimo dei Mohicani". Le tre tavole finali (davvero emozionanti), per la presenza del funerale sulla pira, mi hanno invece ricordato un po' il finale di "Troy". Parlando di citazioni, i Salteaux Wendigo, dato che indossano pelli di lupo, mi hanno ricordato i "Demoni del Nord" presenti nel numero 600 di Tex. 
Complimenti dunque a Rauch, il miglior sceneggiatore di Zagor del momento.
Belli i disegni del duo Sedioli-Verni, ma sinceramente non mi fanno impazzire. Vividissimi complimenti per la realizzazione di alcune vignette così ricche di personaggi nell'ultimo numero.
Copertine eccellenti di Piccinelli! Mi piace parecchio anche quella de "I demoni delle nebbie". 


Soggetto/Sceneggiatura: 9,2
Disegni: 8
Magico Vento
Magico Vento
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5359
Data d'iscrizione : 03.12.19
Località : Blizzard

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Wallenberg Mar 18 Mag 2021, 15:35

Storia avvincente con personaggi fatti recitare alla perfezione nel loro esternare i sentimenti. Zagor assoluto mattatore e un Cico protagonista sia in azione sia per quanto riguarda le gag, ma comunque non ridotto a fare solo la macchietta che lamenta un languorino allo stomaco.
Un villain in gamba e accattivante al quale Rauch lascia una finestrella aperta per il ritorno.
Un autore che sta vivendo la sua personale Golden Age che mi ricorda il Boselli dell'esploratore scomparso o il Burattini ispiratissimo a cavallo tra gli anni 90 e inizio anni 2000.
Bella e drammatica anche la morte del giovane Alrek che nelle fattezze sembra uno zagorino. A un certo punto anche io pensavo dovesse morire Guthrum. Se fosse morto il re vikingo ci sarebbe scappato il capolavoro...
Disegni che tendono a dare una spruzzata di cupo e malinconico a una grande storia con il tratto classico e rassicurante sui volti di Zagor.

Storia: 8,5
Disegni: 8,5
Wallenberg
Wallenberg
Novellino del forum
Novellino del forum

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 11.12.19

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Walter Dorian Mar 18 Mag 2021, 16:07

Comunque io non ci vedo questo finale aperto che dite in più di qualcuno. Starkad cade dalla scogliera e batte la testa. Poi le possibilità per farlo tornare ci sono, ma non mi sembrano aperte come per Nayana sempre di Rauch ad es.

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 13188
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Magico Vento Mar 18 Mag 2021, 17:17

A me più che testa sembra che batta la schiena Surprised
Magico Vento
Magico Vento
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5359
Data d'iscrizione : 03.12.19
Località : Blizzard

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da newprincevaliant Dom 23 Mag 2021, 00:58

Non è sicuramente un capolavoro. Rauch ha scritto di meglio.  Però è comunque un'ottima storia.  I vari momenti di avventura, comicità, magia, horror, scandiscono in maniera calibrata il dipanarsi della vicenda,  che mantiene sempre un ritmo serrato e coinvolgente. La scorrevolezza magistrale dei dialoghi e l'assenza di scene inutili contribuiscono a presentarci meglio la psicologia dei personaggi. Ottimo anche l'uso di Cico soprattutto nella gag finale del totem che si spezza in due per cadere addosso a quei  malcapitati indiani. Certamente il Villain di Starkad,  il sacerdote vichingo rinnegato,  lascia il segno,  e forse lo rivedremo di nuovo,  perché pare anche a me che abbia sbattuto solo la schiena contro la roccia ( e non la testa ). Pure l'amaro sacrificio del giovane Alrek nobilita ulteriormente il finale. Ma allora che cosa manca a questa storia per essere eccezionale, o di più?  Forse l'elemento della magia delle rune, le Rune Oscure, andava maggiormente approfondito. In fondo non mi pare che Starkad ( fotocopia del dio Loki visto nei film della Marvel ) abbia trasmesso questo gran potere ai suoi indiani Salteaux Wendigo, che infatti non mi sono sembrati così irresistibili. Lo stesso Starkad non sembra aver acquisito dei poteri eccezionali attraverso l'uso delle rune oscure. Con tutti quei sacrifici umani ha quasi gli stessi poteri del giovane Alrek. Poi secondo me pesa anche lo scarso apporto dei disegni meno brillanti del solito, a parte alcuni vignettoni, che però non sono sufficienti a dare quel dinamismo e quella spettacolarità che la storia meritava. Cosi il racconto visivo diventa un pò noioso . Insomma quei due nella gabbia bonelliana  ci sguazzano, ma i disegni non sono classici, sono vintage, sono l'ombra di Ferri,  perfetti per il formato delle strisce.  Il vero classico resta Ferri. Chissà poi perché le storie di Rauch disegnate da Della Monica o da Nuccio hanno qualcosa in più. Non credo sia una coincidenza .

Voto alla storia 8,5 
Voto ai disegni 6,5

_________________________________________________
Pensa in grande e manda tutti al diavolo (tutti i mediocri)
newprincevaliant
newprincevaliant
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1081
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Verona

Torna in alto Andare in basso

Le scogliere del male (n.668/669/670) - Pagina 6 Empty Re: Le scogliere del male (n.668/669/670)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 6 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.