La città della speranza (n.657/658/659)

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Preacher il Ven 08 Mag 2020, 01:09

@Walter Dorian ha scritto:
@Sam Fletcher ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:per incastrare Jerome forse avrei usato un espediente che lo avesse reso molto sospetto dell'omicidio  flower e infatti alla non colpevolezza del ragazzo credono tutti: sia Zagor che lo sceriffo.

Per il resto concordo su tutto, su questo un po' meno. In realtà Zagor, Cico e lo sceriffo sono gli unici a credere all'innocenza di Jerome. Basti vedere l'accoglienza a sassate che ricevono in paese i genitori del ragazzo.

Sì sì che la popolazione non creda alla sua innocenza è vero e sono d'accordo, io dicevo magari anche in Zagor o lo sceriffo si poteva instillare un minimo di dubbio che Jerome fosse colpevole, così da aumentare la tensione in una storia come ripeto già di per sé tutto sommato gradevole.

Beh però Walt, avendo tutta una città contro gli equilibri sono sbilanciati a sfavore suo, quindi comunque la tensione mi sembra abbastanza sufficiente.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5689
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da wakopa il Ven 08 Mag 2020, 09:53

@Sam Fletcher ha scritto: Mi sembra la classica situazione di odio che cova e aspetta solo un pretesto, non importa se fondato o meno, per esplodere.
Un po' come le odierne fake news che vengono fatte rimbalzare sui social per scatenare gli haters contro qualcuno: agli odiatori di professione non interessa minimamente verificare la veridicità della fonte e i fomentatori ne sono ben consapevoli, per cui non si preoccupano nemmeno di imbastire la bufala in modo credibile.

*.*
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6547
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Walter Dorian il Ven 08 Mag 2020, 19:43

@Preacher ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:
@Sam Fletcher ha scritto:

Per il resto concordo su tutto, su questo un po' meno. In realtà Zagor, Cico e lo sceriffo sono gli unici a credere all'innocenza di Jerome. Basti vedere l'accoglienza a sassate che ricevono in paese i genitori del ragazzo.

Sì sì che la popolazione non creda alla sua innocenza è vero e sono d'accordo, io dicevo magari anche in Zagor o lo sceriffo si poteva instillare un minimo di dubbio che Jerome fosse colpevole, così da aumentare la tensione in una storia come ripeto già di per sé tutto sommato gradevole.

Beh però Walt, avendo tutta una città contro gli equilibri sono sbilanciati a sfavore suo, quindi comunque la tensione mi sembra abbastanza sufficiente.

Chi indaga però è lo sceriffo e Zagor, magari con un po' più di dubbi da parte di questi ultimi la tensione sarebbe stata più alta. Io la penso così.

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12203
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Wallenberg il Sab 09 Mag 2020, 19:58

Trama godibile, i disegni un po' meno...
Tuttavia continuo a confermare le impressioni che scrissi dopo la lettura del primo albo che mi sembra una storia più rivolta verso dei risvolti sociali come il razzismo che sull'avventura a pieni polmoni.
Wallenberg
Wallenberg
New Entry
New Entry

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 11.12.19

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da osages il Ven 15 Mag 2020, 19:52

buona storia fino adesso nonostante la poca azione,colpo inaspettato ma molto gradito la morte di evelyn.
aspettiamo il finale per il giudizio definitivo.
buoni i disegni che però peccano un pò di dinamicità nelle scene d azione
osages
osages
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1340
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da capelli d'argento il Ven 15 Mag 2020, 23:17

@Wallenberg ha scritto:....mi sembra una storia più rivolta verso dei risvolti sociali come il razzismo che sull'avventura a pieni polmoni.
L' Avventura ( con la A maiuscola, come soleva affermare Sergio Bonelli ) a pieni polmoni su Zagor è da un po' che non si vede.
Tocca rileggersi Nolitta….. old

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
capelli d'argento
capelli d'argento
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1873
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da KLAIN il Sab 16 Mag 2020, 14:06

Buon secondo albo, mi piace la scrittura di Altariva.
Il colpo di scena della morte della ragazza è una bella mazzata.
Attesa per il finale del mese prossimo, cosa niente affatto scontata.

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2748
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Lapalette il Sab 16 Mag 2020, 23:24

@KLAIN ha scritto:
Attesa per il finale del mese prossimo, cosa niente affatto scontata.

Non dico che sia scontato, ma credo proprio che Zagor acciufferà qualcuno di questi colored al soldo di Boyd per farli confessare.

_________________________________________________
Chi ha paura del lupo non entri nel bosco
Lapalette
Lapalette
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1113
Data d'iscrizione : 05.10.16
Località : Busti Grandi

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Spirito errante il Dom 17 Mag 2020, 00:18

@Wallenberg ha scritto:Trama godibile, i disegni un po' meno...
Tuttavia continuo a confermare le impressioni che scrissi dopo la lettura del primo albo che mi sembra una storia più rivolta verso dei risvolti sociali come il razzismo che sull'avventura a pieni polmoni.

E perché su Tragico carnevale non è stato toccato il tema razzismo e schiavitù nel Sud degli USA? flower

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Wallenberg il Mar 19 Mag 2020, 01:35

@Spirito errante ha scritto:
@Wallenberg ha scritto:Trama godibile, i disegni un po' meno...
Tuttavia continuo a confermare le impressioni che scrissi dopo la lettura del primo albo che mi sembra una storia più rivolta verso dei risvolti sociali come il razzismo che sull'avventura a pieni polmoni.

E perché su Tragico carnevale non è stato toccato il tema razzismo e schiavitù nel Sud degli USA? flower

Ma i risvolti sociali legati al razzismo e alla schiavitù lì erano il contorno dal quale Nolitta costruisce la trama e tutta l'avventura, qui sembrano l'elemento trainante e imprescindibile. Anche per me Zagor incarna certi valori, ma in un contesto dove la storia si focalizza tutta sull'aspetto storico e sociale del razzismo negli stati del Sud mi sembra fuori luogo il nostro eroe.
Wallenberg
Wallenberg
New Entry
New Entry

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 11.12.19

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Spirito errante il Mar 19 Mag 2020, 19:34

Che sia la parte trainante o un elemento secondario, la lotta di Zagor contro certi soprusi fa parte dell'indole del personaggio quindi questa storia è rispettosa della filosofia zagoriana.

Mi sembra poi che a parte la parte iniziale dove Altariva ha fatto ricorso alle due citazioni di alcuni eventi storici non vi sia nulla, ma è una classica storia western avventurosa e scevra da contesti storici ben precisi.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1016
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Kramer76 il Mar 19 Mag 2020, 20:04

@Spirito errante ha scritto:
@Wallenberg ha scritto:Trama godibile, i disegni un po' meno...
Tuttavia continuo a confermare le impressioni che scrissi dopo la lettura del primo albo che mi sembra una storia più rivolta verso dei risvolti sociali come il razzismo che sull'avventura a pieni polmoni.

E perché su Tragico carnevale non è stato toccato il tema razzismo e schiavitù nel Sud degli USA? flower

sì in 6 vignette su 600

_________________________________________________
La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 7bmdqOt
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Walter Dorian il Mar 19 Mag 2020, 23:15

Concordo con Kramer e Wallenberg, in Tragico carnevale è una tematica che viene accennata per poche tavole.

_________________________________________________
ZAGORIANITA' SITO UFFICIALE
ZAGORIANITA' PAGINA FACEBOOK
Walter Dorian
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12203
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Smash il Mer 20 Mag 2020, 11:19

@Spirito errante ha scritto:Che sia la parte trainante o un elemento secondario, la lotta di Zagor contro certi soprusi fa parte dell'indole del personaggio quindi questa storia è rispettosa della filosofia zagoriana.

Mi sembra poi che a parte la parte iniziale dove Altariva ha fatto ricorso alle due citazioni di alcuni eventi storici non vi sia nulla, ma è una classica storia western avventurosa e scevra da contesti storici ben precisi.

Il tema viene trattato è vero, ma non c'è quell'aspetto documentaristico come in questa storia di Altariva.
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Wallenberg il Mar 26 Mag 2020, 01:30

@Kramer76 ha scritto:
@Spirito errante ha scritto:
@Wallenberg ha scritto:Trama godibile, i disegni un po' meno...
Tuttavia continuo a confermare le impressioni che scrissi dopo la lettura del primo albo che mi sembra una storia più rivolta verso dei risvolti sociali come il razzismo che sull'avventura a pieni polmoni.

E perché su Tragico carnevale non è stato toccato il tema razzismo e schiavitù nel Sud degli USA? flower

sì in 6 vignette su 600

Appunto, mi hai tolto le parole dalla bocca.
Troppo poche sei vignette per parlare di risvolti sociali/ storici che dominavano nella vicenda di Nolitta.
Wallenberg
Wallenberg
New Entry
New Entry

Messaggi : 48
Data d'iscrizione : 11.12.19

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da natural killer il Mer 03 Giu 2020, 15:58

Completata la lettura.
Bene Altariva e bene Russo autore di tavole intensamente drammatiche.
Stavolta l'azione arriva e in gran copia. Puntuale anche la gag di Cico, che stempera al momento giusto la tensione narrativa che ci avvolge in crescendo dall'inizio alla fine di questa avventura.
Quando tutto ormai sembrava assecondare i folli piani di Boyd è bastato un granellino di sabbia a bloccare l'ingranaggio. E quel granellino ha naturalmente le sembianze di Zagor, capace di andare ad affrontare Boyd nel suo regno, di sventare la trappola che avrebbe dovuto levarlo di mezzo, di risolvere da par suo la complicatissima situazione, apparentemente irreversibile, costringendo Boyd a vedere oltre la sua ostinata ossessione che l'ha condotto a essere il primum movens della morte dell'unica persona che realmente pensava di amare.
E due comunità Green Corner e Nova Spes che dopo la tragedia pongono le basi che consentono di tenere aperto un piccolissimo spiraglio all'utopia di Water per una futura pacifica convivenza tra bianchi e neri, avorio ed ebano accostati e fusi insieme. Ci avevano provato Evelyn e Jerome, ma i tempi non erano maturi e le circostanze non sono andate loro incontro.
Come ci dice la cronaca i tempi, purtroppo, al di là dell'oceano non paiono maturi neanche oggi, a quasi due secoli di distanza, ma la speranza di un futuro migliore, ora come nella storia magistralmente scritta da Roberto Altariva resta comunque affidata alla buona volontà di chi si impegna a creare i presupposti, come dicevo prima, per una futura pacifica convivenza.

_________________________________________________
the haematologist
natural killer
natural killer
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 18287
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da kento il Mer 03 Giu 2020, 18:36

Qualche lungaggine di troppo, qualche dialogo che risente troppo della supervisione di Burattini... Però questo "La città della speranza" è un episodio decisamente positivo, molto drammatico ed intenso, con più di un aggancio al mondo di oggi... Il cazzotto che Zagor rifila al razzista nel finale è liberatorio! Exclamation stella2
Una storia "adulta" che spiega meglio di mille parole come sia possibile che un personaggio nato 60 anni fa sia ancora dotato di grande vitalità. Very Happy

Altariva dimostra una volta di più di conoscere la serie ed il personaggio, peccato che (a quanto sembra) non ci siano altre sue sceneggiature in lavorazione...
Russo nelle sue tavole si dimostra bravo e dinamico, ma su Zagor preferisco un altro tipo di disegnatore.
kento
kento
New Entry
New Entry

Messaggi : 56
Data d'iscrizione : 19.05.20

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Kramer76 il Mer 03 Giu 2020, 21:29

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 6sCSfYE

l'ebano e l'avorio
segnalo che il titolo del topic è errato..... nonostante l'ambientazione texiana, la storia è un piccolo manifesto di zagorianità, western impegnato con inserto culturale alla burattini, una morte inaspettata, un cattivo dalle sembianze salviniane e un buon zagor: stavolta niente botte in testa... mi è piaciuta anche la complicità con cico nelle scene d'azione... tutto questo per dire che la storia non è certo brutta, ma nemmeno bella, dello stesso genere "catene" e "rotta verso panama" mi sembrano 100 volte meglio, neanche l'albo finale la risolleva più di tanto, e comunque due albi e mezzo sono troppi, evidente la sproporzione a sfavore di mutante e kandrax... disegni di russo un pò spigolosi ma nel complesso piacevoli... postilla ininfluente: la gag forse voleva essere un omaggio a paperino e gastone, ma è brutta, fatta tanto per fare, per di più graficamente inespressiva... per fortuna arriva chiaverotti (chi l'avrebbe mai detto)

voto 6

_________________________________________________
La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 7bmdqOt
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 4689
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da wakopa il Gio 04 Giu 2020, 10:17

Dai ne abbiamo viste peggiori di gags cichiane Very Happy

La storia si dipana e si conclude in maniera solida e convincente complice anche il climax dark e sulfureo prodotto dall'ottimo Russo  no-ta
Peraltro il pistolotto finale di zagor e' incredibilmente attuale   Shocked
Per una storia cittadina era davvero difficile non replicare il solito investigatore verboso o proto-texiano nel linguaggio e nei comportamenti;
diciamo che Altariva ha abilmente limitato i danni nel senso che qualcosina c'e':per esempio il superfluo baloon spiegazionista di Jerome, sul fatto che lui e zagor fossero giunti sul tetto di quella casa a Nova spes approfittando del buio  I love you
oppure zagor che finge di cadere colpito ,cosa viste svariate volte su Tex, cosi' come la frase e  il cazzotto alla malalingua razzista nel finale...
cosucce peraltro compensate dalla discreta gag di cui sopra.
Confermo il gradimento per i disegni di Russo (in un primo piano ci ho visto la citazione della cover "addio fratello rosso")
disegnatore dal tratto omogeneo in grado di mediare abilmente tra tradizione e modernita'. benvenuto
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6547
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da KLAIN il Gio 04 Giu 2020, 16:10

E anche questo albo finale si mantiene su un discreto livello.
Da notare come Altariva sfrutta Cico in modo più che discreto, senza farlo diventare superfluo come altri sceneggiatori fanno, o senza fargli dire le solite frasi trite (tipo madonnina del pilar...) , tenendolo sempre dentro la storia, e sfornando una buona gag.
Zagor fa ciò che deve, d'altra parte c'è la componente western e lui si destreggia in modo congruo allo sviluppo della trama, senza strafare come altre volte (anche recenti) abbiamo visto.
Insomma, voto positivo ad Altariva, che si conferma essere lo sceneggiatore che più mi ricorda ( da lontano, ma almeno ci prova) lo Zagor di Nolitta.
Peccato si dedichi prevalentemente a Diabolik.
Disegni che rasentano la sufficienza, diciamo che per soddisfarmi Russo deve migliorare parecchio.

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2748
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da sam stone il Gio 04 Giu 2020, 16:26

Ho letto la storia per intero ieri sera, l'albo di maggio non l'avevo ancora aperto.
Ho notato che così facendo, la storia si riesce ad apprezzare maggiormente; le troppe letture (soprattutto perchè di serie diverse) durante il mese o i mesi, tendono a far scordare alcuni passaggi e la storia risulta più nebulosa.
Così d'ora in poi ho deciso che di qualsiasi serie si tratti, leggerò la storia quando ho in mano tutti gli albi, sarà una tortura perchè non l'ho mai fatto, ma ho visto che mi diverto di più e valuto meglio ogni cosa.


Venendo alla storia in questione: un buon livello dall'inizio alla fine.

Occhio agli
S
P
O
I
L
E
R

Certo non originalissima, ma alcuni passaggi son resi molto bene.
Non mi aspettavo la morte della giovane ragazza, finalmente non tutto finisce con un happy ending.
Alcuni passaggi sono alla Tex, ma penso sia normale. Anche se poi Zagor in qualche modo riesce a discostarsi dal ranger, l'ambientazione è quella.

Buoni i personaggi, ma soprattutto buono anche il ritmo.
Non ho trovato questo dilungarsi lento di alcune sequenze, mi sembra che tutto sia stato ben dosato.

Si, concordo con chi ha scritto della sequenza di spiegazione di Jerome sul tetto, quella si poteva evitare o inserire magari una discalia come ai bei tempi!

Buoni i disegni di Russo, mi sembra abbia fatto un ottimo lavoro.
Curioso vedere Cico a petto nudo, mi sembra che nel corso della serie sia capitato poche volte.

Storia promossa.

Ora vediamo cosa succede con Kandrax !!
sam stone
sam stone
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 556
Data d'iscrizione : 12.07.19
Località : Ferrara

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Smash il Ven 05 Giu 2020, 12:52

Il tema del razzismo nell'America dell'ottocento è risaputo quasi fino all'abuso e ogni tanto anche in questa storia si cade nei luoghi comuni sui rapporti aspri tra bianchi e neri in quel periodo; in certi frangenti si fa la contrapposizione bianchi---tutti cattivi da una parte e neri tutti bravi dall'altra.
Storia comunque impreziosita da un bel Cico che non è solo una fonte di gag ma un vero e proprio assistente di Zagor, da una serie di cattivi che caricano di odio tutta l'atmosfera e la cittadina e da uno Zagor molto autorevole e scaltro che non scivola in pippotti investigativi e spiegazionistici. Storia discreta ma senza grandi vette narrative.
Russo non male, ha un tratto che mi ricorda un po' Rubini.

Voto 6,5
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3370
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Magico Vento il Ven 05 Giu 2020, 14:57

Nonostante lo spunto non sia molto originale, ma abbastanza classico, questa nuova storia di Zagor non mi ha deluso. Il tema del razzismo è infatti trattato in modo molto realistico e ci permette di fare un confronto con quelli che sono i giorni attuali: come dice Cico, il giorno in cui il razzismo non esisterà più è molto lontano. La storia è comunque interessante, e contiene un colpo di scena che non mi sarei mai aspettato (all'inizio de "L'ebano e l'avorio"). Anche il pugno che Zagor dà nel finale a un razzista è molto significativo.
Molto belli i disegni di Russo, che già mi aveva colpito positivamente nella sua prima storia ("Il mostro di Philadelphia"), e che qui realizza allo stesso modo delle ottime tavole.
Belle anche le copertine.
Magico Vento
Magico Vento
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 587
Data d'iscrizione : 03.12.19
Località : Blizzard

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da graziano il Ven 05 Giu 2020, 15:06

Non mi è piaciuto il finale e poi se voglio leggermi una storia sul razzismo su zagor dovrei tornare al 1975..😎
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3198
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da biascid_70 il Ven 05 Giu 2020, 15:27

Storia che non è brutta ma non ha nulla di particolare rispetto a molte altre sullo stesso tema; questo contrariamente alle altre di Altariva che più o meno buone, erano almeno tutte abbastanza originali (quella per me più riuscita era sul maxi con l'indiano che vedeva il futuro).
La ragazza bianca muore troppo presto ed il fidanzatino di colore non fà praticamente nulla in prima persona per discolparsi.
Disegni di Russo che io gradisco poco.
Voto complessivo 6

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
biascid_70
biascid_70
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1139
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Torna in alto Andare in basso

La città della speranza (n.657/658/659) - Pagina 3 Empty Re: La città della speranza (n.657/658/659)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum