I diavoli rossi (n.338/339/340)

2 partecipanti

Andare in basso

I diavoli rossi (n.338/339/340) Empty I diavoli rossi (n.338/339/340)

Messaggio Da Admin Sab 07 Mar 2015, 17:42

I diavoli rossi (n.338/339/340) I602920_tex0339 I diavoli rossi (n.338/339/340) I602921_tex0340

Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni e copertina: Aurelio Galleppini


Sulla diligenza per Tucson che ospita i pards, il grossolano cacciatore di taglie Colin Chase scalda gli animi dei passeggeri finchè Tex gli fa gettar via la cappelliera dove nascondeva la testa di un criminale. Scampata all'agguato degli Apaches di Piccolo Lupo, la comitiva ripara nel trading post di Yampa Fork e le prime vittime dei diavoli rossi, armati proprio dal bounty-killer, non tardano ad arrivare! Il vile Bellamy, uno dei viaggiatori, in fuga dopo aver strozzato la moglie, muore durante una sortita suicida: temeva di finire sulla forca, già preso di mira da Tex come sospetto.
Dopo l'ingloriosa fine del bounty-killer Chase, fuggito invano dal trading post di Yampa Fork per cercare scampo fra gli Apaches di Piccolo Lupo da lui riforniti d'armi, i pards e i superstiti della diligenza per Tucson respingono con tenacia i pellerossa fino all'emozionante e drammatica soluzione finale
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3443
Data d'iscrizione : 01.01.14

https://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

I diavoli rossi (n.338/339/340) Empty Re: I diavoli rossi (n.338/339/340)

Messaggio Da Admin Sab 07 Mar 2015, 17:43

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3443
Data d'iscrizione : 01.01.14

https://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

I diavoli rossi (n.338/339/340) Empty Re: I diavoli rossi (n.338/339/340)

Messaggio Da Ospite Lun 09 Mar 2015, 12:52

la storia, inspirata chiaramente da "ombre rosse" con john wayne, è ottima, ricca di interessanti personaggi, tutti ben caratterizzati. La trama è molto fluida, piena di suspence e con i giusti ritmi narrativi. Durante questo periodo Nizzi era una autentica garanzia di buona qualità e questo racconto, dal punto di vista sceneggiativo, si può senza dubbio annoverare tra i capolavori texiani.

I disegni purtroppo non sono un granchè, in quanto Galep era in netta fase calante. Se questa storia fosse stata disegnata da Ticci sarebbe diventata mitica

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I diavoli rossi (n.338/339/340) Empty Re: I diavoli rossi (n.338/339/340)

Messaggio Da Andrea67 Sab 02 Mag 2015, 18:20

Una goduria rileggere questa storia puramente western all'interno della quale troviamo una caratterizzazione dei personaggi molto approfondita. Ma come poteva essere altrimenti, visto che si basa soprattutto su questo?
Tex è il solito dominatore della scena e del gruppo, ma l'azione si svolge coralmente per dar modo a tutti di interagire e farsi conoscere dal lettore. Ognuno ha una sua storia alle spalle eccetto la ragazza, della quale, purtroppo, non ci viene raccontato niente. Sembra messa lì per calibrare il peso degli altri passeggeri.
I disegni di Galep non mi sono affatto dispiaciuti. Anzi, li trovo migliori di altre prove dello stesso periodo.
Voto alla storia: 8,8
Voto ai disegni: 8

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5000
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

I diavoli rossi (n.338/339/340) Empty Re: I diavoli rossi (n.338/339/340)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.