Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Pagina 5 di 17 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11 ... 17  Seguente

Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da markfat il Ven 13 Mar 2015 - 13:35

Secondo me il catapultare il lettore subito nel vivo dell'azione ha il vantaggio di  "acchiapparlo" immediatamente e incuriosirlo doppiamente, sia sui futuri sviluppi che sulle vicende passate. A me ha fatto un buon effetto questa impostazione. Così come lo fece il maxi di un paio di anni "Il mistero dell'isola".
markfat
markfat
FORUMISTA IN CRESCITA
FORUMISTA IN CRESCITA

Messaggi : 969
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Walter Dorian il Ven 13 Mar 2015 - 14:00

Salgor ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:
Mi sento tirato un po' in ballo dopo la precisazione di Moreno Surprised
Io non ho criticato l'uso dei flashback in sé, ma l'alternarsi e questo continuo via vai tra passato e presente.
In Dharma la strega è Kellog racconta a Zagor quello che è successo anni prima non due giorni fa, nel Re delle aquile sono flashback di pochissime pagine, e comunque non sono storie che cominciano nel vivo dell'azione e ci raccontano cosa è successo solo qualche giorno fa.
Altra differenza è che sono altri personaggi che raccontano cosa è accaduto, non è Zagor che pensa e si autoracconta i fatti.
E poi io non ho mai detto "è sbagliata questa tecnica perchè Nolitta non la usava o la utilizzava meglio".
 Wink

casomai con questo tipo di raccontare la storia si perde quell'effetto di mistero... infatti già sappiamo quasi tutto, compreso i personaggi. Raccontandola alla nolitta,  magari Kaufman sarebbe comparso nel secondo albo, così da tenere nascosta ancora per un poco l'identità del nemico flower
Resta pure il disorientamento, perché se questi flashback fanno un continuo sbalzo tra presente e quello che è successo qualche giorno fa, non si riesce(almeno per me) a distinguere gli stacchi del racconto.
Comunque l'ho criticata anche per il fatto che viene meno quella tensione che sale piano piano.
Per me era meglio raccontarla in maniera lineare, indipendentemente dal fatto che lo faceva Nolitta, Sclavi o altri autori su altre serie.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Thunderman78 il Ven 13 Mar 2015 - 14:22

Sinceramente questo ribattere alle critiche da parte di Burattini sempre con "eh ma tanto lo faceva anche Nolitta", sta diventando un po' stucchevole. flower
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1178
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Kramer76 il Ven 13 Mar 2015 - 14:26

un contentino a nolitta non puzza mai! clap
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da kit carson il Ven 13 Mar 2015 - 20:52

Chiaramente non vorrei tutte le storie sceneggiate in questo modo, però in questo perticolate caso l'ho apprezzata, gli da' un "effetto cinematografico" e la rende molto spumeggiante, facendo entrare immediatamente il lettore nel vivo della storia
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Preacher il Ven 13 Mar 2015 - 20:58

Storia in lavorazione dal 2009,ma nonostante 5 anni abbiamo dovuto aspettare ne è valsa la pena.

p.s. avrei preferito "I predatori" come titolo a "La fortezza sulla scogliera". Wink

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da kit carson il Ven 13 Mar 2015 - 21:07

sunny
Salgor ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:
Mi sento tirato un po' in ballo dopo la precisazione di Moreno Surprised
Io non ho criticato l'uso dei flashback in sé, ma l'alternarsi e questo continuo via vai tra passato e presente.
In Dharma la strega è Kellog racconta a Zagor quello che è successo anni prima non due giorni fa, nel Re delle aquileccc sono flashback di pochissime pagine, e comunque non sono storie che cominciano nel vivo dell'azione e ci raccontano cosa è successo solo qualche giorno fa.
Altra differenza è che sono altri personaggi che raccontano cosa è accaduto, non è Zagor che pensa e si autoracconta i fatti.
E poi io non ho mai detto "è sbagliata questa tecnica perchè Nolitta non la usava o la utilizzava meglio".
 Wink

casomai con questo tipo di raccontare la storia si perde quell'effetto di mistero... infatti già sappiamo quasi tutto, compreso i personaggi. Raccontandola alla nolitta,  magari Kaufman sarebbe comparso nel secondo albo, così da tenere nascosta ancora per un poco l'identità del nemico flower

Comunque l'identità dei nemici ci era già stata svelata nella presentazione dell'albo, che riportò di sotto, quindi burattini , a mio avviso, non ha tolto pathos, in quanto ne eravamo già consci


"Kaufman, un folle tedesco, ex militare prussiano, ha trasformato un'isola deserta al largo della costa Atlantica della Virginia in una sorta di zoo privato, affollato da ogni sorta di belve predatrici. L'uomo, per il suo sadico divertimento, getta in pasto agli animali feroci della sua riserva delle prede umane, catturate dai suoi uomini sul Continente. Mentre indagano sulla morte di un uomo di Norfolk, trovato cadavere in mare, Zagor e Cico vengo catturati dagli scagnozzi di Kaufman, tra cui figurano un malese di nome Tamau e un maori chiamato Rongo. Se vorrà salvare la vita all'amico messicano, lo Spirito con la Scure sarà costretto ad attraversare l'isola e ad affrontare le micidiali fiere, in agguato a ogni passo..."







kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da kit carson il Ven 13 Mar 2015 - 21:15

L'errore, secondo me, e' di anticipare, con riassunti troppo dettagliati, la storia che sarà presente nel successivo albo. Inoltre girano troppe tavole in anteprima.
È questo che a mio avviso toglie pathos all'albo, in quanto il lettore risulta troppo informato
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Ospite il Sab 14 Mar 2015 - 10:22

@kit carson ha scritto:L'errore, secondo me, e' di anticipare, con riassunti troppo dettagliati, la storia che sarà presente nel successivo albo. Inoltre girano troppe tavole in anteprima.
È questo che a mio avviso toglie pathos all'albo, in quanto il lettore risulta troppo informato

Concordo.Una volta ero favorevolissimo alle anticipazioni.Ma ora veramente si sta esagerando.Tra trailer,tavole pubblicate ed informazioni date dagli autori,quasi quasi è superfluo leggere l'elbo. pale pale pale

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da wakopa il Sab 14 Mar 2015 - 10:25

@kit carson ha scritto:L'errore, secondo me, e' di anticipare, con riassunti troppo dettagliati, la storia che sarà presente nel successivo albo. Inoltre girano troppe tavole in anteprima.
È questo che a mio avviso toglie pathos all'albo, in quanto il lettore risulta troppo informato
assurdo poi che gia' in seconda di copertina mettano la cover del mese successivo con relativa sinossi Shocked
sperando che ci leggano,chiedo loro perche' tanto autolesionismo a meno di non pensare seriamente che i lettori siano tutti dei rincoglioniti a cui bisogna spiegare tutto per filo e per segno prima durante e dopo l'albo stella2
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 14 Mar 2015 - 14:07

@kit carson ha scritto:
Comunque l'identità dei nemici ci era già stata svelata nella presentazione dell'albo, che riportò di sotto, quindi burattini , a mio avviso, non ha tolto pathos, in quanto ne eravamo già consci
Per me non è l'identità del nemico svelata nel primo albo che toglie pathos, ma il modo di raccontarla.
Se Burattini l'avesse impostata cominciando con la gag, Zagor e Cico che vedono Susan svenuta che gli racconta tutta la vicenda della casa sulla scogliera e via proseguendo in maniera lineare, io sono sicuro che la tensione sarebbe cresciuta più gradualmente e la storia avrebbe acquisito pathos.
Wink

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da kit carson il Sab 14 Mar 2015 - 14:44

Ramath ha scritto:
@kit carson ha scritto:L'errore, secondo me, e' di anticipare, con riassunti troppo dettagliati, la storia che sarà presente nel successivo albo. Inoltre girano troppe tavole in anteprima.
È questo che a mio avviso toglie pathos all'albo, in quanto il lettore risulta troppo informato

Concordo.Una volta ero favorevolissimo alle anticipazioni.Ma ora veramente si sta esagerando.Tra trailer,tavole pubblicate ed informazioni date dagli autori,quasi quasi è superfluo leggere l'elbo. pale pale pale

Secondo me il loro intento e' di catturare il lettore con anticipazioni "appetitose", ma però, con l'abuso di cui ne stanno facendo adesso stanno sortendo l'effetto contrario
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da kit carson il Sab 14 Mar 2015 - 14:52

@Walter Dorian ha scritto:
@kit carson ha scritto:
Comunque l'identità dei nemici ci era già stata svelata nella presentazione dell'albo, che riportò di sotto, quindi burattini , a mio avviso, non ha tolto pathos, in quanto ne eravamo già consci
Per me non è l'identità del nemico svelata nel primo albo che toglie pathos, ma il modo di raccontarla.
Se Burattini l'avesse impostata cominciando con la gag, Zagor e Cico che vedono Susan svenuta che gli racconta tutta la vicenda della casa sulla scogliera e via proseguendo in maniera lineare, io sono sicuro che la tensione sarebbe cresciuta più gradualmente e la storia avrebbe acquisito pathos.
Wink

Come già anticipato, in questa particolare storia mi va ne ne così, in quanto mi sembra che la sceneggiatura stia rendendo molto bene, tanto che sono rimasto sempre incollato alle pagine dell'albo per tutta la lettura.

Certo che se questa metodologia sceneggiativa diventasse una prassi comune a tutte le opere burattiniane non l'accettetei
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da kit carson il Sab 14 Mar 2015 - 14:56

@wakopa ha scritto:
@kit carson ha scritto:L'errore, secondo me, e' di anticipare, con riassunti troppo dettagliati, la storia che sarà presente nel successivo albo. Inoltre girano troppe tavole in anteprima.
È questo che a mio avviso toglie pathos all'albo, in quanto il lettore risulta troppo informato
assurdo poi che gia' in seconda di copertina mettano la cover del mese successivo con relativa sinossi Shocked
sperando che ci leggano,chiedo loro perche' tanto autolesionismo a meno di non pensare seriamente che i lettori siano tutti dei rincoglioniti a cui bisogna spiegare tutto per filo e per segno prima durante e dopo l'albo stella2

In effetti anche in seconda copertina hanno fatto una notevole (e secondo me deleteria, in quanto scema l'interesse del lettore verso il racconto) anticipazione
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Preacher il Sab 14 Mar 2015 - 18:11

@kit carson ha scritto:
Secondo me il loro intento e' di catturare il lettore con anticipazioni "appetitose", ma però, con l'abuso di cui ne stanno facendo adesso stanno sortendo l'effetto contrario
Già,se penso che di questa storia è da un anno che girano in rete le tavole di Zagor che lotta contro gli scimmioni,quella dove chiacchiera con Cico a passeggio in paese e quella dell'agguato dei tre banditi. Si potrebbero limitare, cribbio!

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da toro seduto il Sab 14 Mar 2015 - 21:45

@Preacher ha scritto:
@kit carson ha scritto:
Secondo me il loro intento e' di catturare il lettore con anticipazioni "appetitose", ma però, con l'abuso di cui ne stanno facendo adesso stanno sortendo l'effetto  contrario
Già,se penso che di questa storia è da un anno che girano in rete le tavole di Zagor che lotta contro gli scimmioni,quella dove chiacchiera con Cico a passeggio in paese e quella dell'agguato dei tre banditi. Si potrebbero limitare, cribbio!
.... si pero' devi ammettere che siamo tutti un po Golosi di Anticipazioni Very Happy :^lol^ Io sicuramente l:o
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da KLAIN il Sab 14 Mar 2015 - 23:00

Ma infatti le anticipazioni sono per coloro che le consultano senza crearsi problemi.
Chi invece non desidera vederle, basta che eviti tutto ciò , mi sembra semplice Wink

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2610
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da toro seduto il Dom 15 Mar 2015 - 10:22

@KLAIN ha scritto:Ma infatti le anticipazioni sono per coloro che le consultano senza crearsi problemi.
Chi invece non desidera vederle,  basta che eviti tutto ciò , mi sembra semplice Wink
no-ta no-ta Smile
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Jeremiah Johnson il Dom 15 Mar 2015 - 10:43

Thunderman ha scritto:Sinceramente questo ribattere alle critiche da parte di Burattini sempre con "eh ma tanto lo faceva anche Nolitta", sta diventando un po' stucchevole. flower
E' stucchevole soprattutto perché non è esattamente come dice lui.
Certo, Nolitta usava anche lui i flashback ma solo quando era necessario.
Negli esempi che Burattini ha citato, i flashback utilizzati da Nolitta erano necessari (e questo il buon Moreno sembra non capirlo - o forse fa solo finta) perché sono altre persone che raccontano a Zagor cosa è successo, non è Zagor che lo racconta a sé stesso come invece avviene in questa storia!
A mio parere Burattini abusa troppo di questo espediente narrativo:
qui non solo utilizza un flashback nel flashback (quando la ragazza racconta a Zagor gli avvenimenti che hanno portato alla scomparsa di suo fratello) ma addirittura ricorda anche la gag di Cico con Trampy a cui lui non ha partecipato!!

Sarà che io amavo il modo di raccontare di Nolitta, che riusciva a dosare la suspense in modo eccellente, ma a me questa storia non piace.
O meglio, il soggetto sarebbe anche bello, ma è il modo di raccontare di Burattini che non mi piace.
Lui dice che un autore scrive per cercare di sorprendere il lettore. Per carità, nulla da obiettare, anzi, sono anche d'accordo con lui.
Solo che, per quanto mi riguarda, preferisco essere portato a scoprire le cose gradualmente e il fascino delle storie di Nolitta consisteva proprio in questo.

_________________________________________________
Sky his is ceiling,
grass his is bed,
a saddle is the pillow
for a cowboy's head.
Where the eagles scream
and the catamounts squall,
the cowboy's home
is the best of all.
Jeremiah Johnson
Jeremiah Johnson
Novellino del forum
Novellino del forum

Messaggi : 191
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Milano

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Aristippo il Dom 15 Mar 2015 - 16:00

storia fra le più brutte di sempre, stando alla prima parte (e non considerando gli splendidi disegni).
Un minestrone di prolessi e analessi da far venire mal di testa. Qualcuno dirà: ma l'uso dell'interruzione della linea temporale narrativa è un classico usatissimo da tanti autori.
VERO! Ma deve avere un senso!!!!
Io spezzetto la linea temporale per creare un certo effetto, ad esempio faccio sapere già al lettore qualcosa che l'eroe che vive l'avventura ancora non sa, evito di narrare un certo lasso temporale perchè lì ci sarà tutta il nocciolo della vicenda e non voglio che il lettore lo sappia, ecc.
Ma usare questo spezzatino della linea temporale fine a se stessa che senso ha????

TRAMA
Banalissima riedizione della caccia all'uomo.
Qualcuno dirà: ma la letteratura è fatta di poche trame che si ripetono all'infinito! Ad esempio in tex centinaia di volte vediamo il canovaccio dell'eroe che entra in una città padroneggiata dal signore di turno, l'eroe si scontra con il signorotto, aiuta gli oppressi, ritorna l'ordine e la giustizia in città.
Ma qui sta nell'abilità dell'autore usare piccole varianti che fanno la differenza: la psicologia dei personaggi, qualche diversivo, i dialoghi, introdurre personaggi particolari particolarmente simpatici o antipatici, misteriosi, oppure mettere l'eroe in una situazione in cui è difficile scegliere, ecc,,, ecc....

Ma qui con burattini tutto si svolge come un compitino dove puoi prevedere tutto dalla prima all'ultima pagina, tutto scontato, banale, qualche lotta per tirare un pò il numero di pagine e arrivare faticosamente all'ultima tavola... un disastro.
Peccato per gli egregi disegni di Nuccio sprecati con una storia che probabilmente Sergio Bonelli non avrebbe mai fatto passare per eccesso di banalità!
Aristippo
Aristippo
New Entry
New Entry

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 30.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Ospite il Lun 16 Mar 2015 - 9:09

Veramente dire che è una riedizione della caccia all'uomo,nella fattispecie "La preda umana" mi sembra azzardato dopo un solo albo.Ci sono evidentemente delle similitudini,ma non ritengo sia un clone di quella bellissima vicenda.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da graziano il Lun 16 Mar 2015 - 16:54

Thunderman ha scritto:Sinceramente questo ribattere alle critiche da parte di Burattini sempre con "eh ma tanto lo faceva anche Nolitta", sta diventando un po' stucchevole. flower
assolutamente d'accordo anche perchè così non è che trasmette fiducia,nolitta era UNICO
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2866
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Preacher il Lun 16 Mar 2015 - 23:18

@toro seduto ha scritto:
@Preacher ha scritto:
@kit carson ha scritto:
Secondo me il loro intento e' di catturare il lettore con anticipazioni "appetitose", ma però, con l'abuso di cui ne stanno facendo adesso stanno sortendo l'effetto  contrario
Già,se penso che di questa storia è da un anno che girano in rete le tavole di Zagor che lotta contro gli scimmioni,quella dove chiacchiera con Cico a passeggio in paese e quella dell'agguato dei tre banditi. Si potrebbero limitare, cribbio!
.... si pero' devi ammettere che siamo tutti un po Golosi di Anticipazioni Very Happy :^lol^ Io sicuramente l:o
Sì, però si dice "il troppo stroppia", e vale anche per l'eccesso di tavole di anticipazioni che circolano. Wink

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Marco65 il Ven 20 Mar 2015 - 18:13

Ma che belli questi disegni,sono davvero piacevolmente stupito.Anche la storia in attesa dello sviluppo mi sembra davvero interessante e spettacolare.Più che del flashback che in genere non amo troppo, ma nell'occasione non mi ha dato particolarmente fastidio,vorrei parlare dell'impatto visivo:da moltissimi anni le storie sono sempre meno raccontate,ma spesso negli ultimi tempi sono pure meno dialogate ed e' un fatto che mentre prima impiegavo quasi un' ora a leggere un albo,adesso ci metto poco più della metà...Diciamo che più che quello che leggo mi piace ciò che vedo.Ho stentato parecchio ad abituarmi a questa struttura narrativa che da classico lettore nostalgico ho spesso criticato,ma se la qualità e' questa posso chiudere un occhio.Infatti dopo il quasicapolavoro dell'ultimo atto di Mortimer e la buona storia di Hellgate,ecco un'altra avventura che promette di farsi ricordare.Ottima anche l'introduzione con Cico e Trampy, non è vero che il vagabondo non ha mai giocato brutti scherzi al messicano,basta andare a rivedere la loro gag d'apertura nel classico albo "La nebbia infernale".La collana dopo un periodo di appannamento sembra confermare il momento di prosperità.
Marco65
Marco65
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Ospite il Dom 22 Mar 2015 - 2:25

Ho letto questo primo albo, rileggendolo una seconda volta per gustarmi meglio gli splendidi disegni di Nuccio.
Ma partiamo dalla sceneggiatura, che a quanto pare e' una via di mezzo fra "La preda umana" e "La montagna degli dei". Con piacevole sorpresa  la storia parte "in media res"( per citare lo stesso burattini), per cui vediamo subito Zagor nel pieno dell"azione, il che rende la lettura molto avvincente. Volendo essere pignoli per cercare un neo, lo troviamo nel comportamento finale del rinoceronte. Ma bisognerebbe avere qualche conoscenza di zoologia e di psicologia animale per sapere che il rinoceronte e' un animale territoriale ,che attacca chiunque invada il suo territorio e che sia presente nel suo campo visivo. Ma una volta che Zagor si aggrappa alla scogliera, scomparendo dal campo visivo dell'animale e quindi dal suo territorio, e' veramente una ingenuità vedere il rinoceronte continuare a braccare Zagor,cercando persino di schiacciargli le dita. Questo è più un comportamento da animale predatore, come la tigre o il leone, che cacciano la preda fino in fondo. Ma il rinoceronte non e' un predatore. E questo è  il meno. Andando avanti nella lettura il piacere va sfumando fino ad arrivare alle prime carenze. In questa storia
l' espediente narrativo dei salti temporali (dal presente al passato prossimo) diventa fine a se stesso e quindi tecnicamente errato. In pratica siamo passati dal famigerato spiegazionismo classico di natura transitiva, ad uno spiegazionismo autoriflessivo,mascherato dall'abuso dei flashback. Infatti vediamo Zagor che si autoracconta gli eventi appena passati,persino gli eventi ai quali non era presente, come la gag di Cico e Trampy. Per non parlare del fatto che abbiamo un flash-back  che contiene al suo interno un altro flash-back, quasi in  un gioco di scatole cinesi veramente stucchevole. Questa scelta narrativa può sembrare meno noiosa ad alcuni lettori, ma di fatto produce delle stonature che vanno a destabilizzare l'equilibrio narrativo,nonché  la sua efficacia, causando un certo disorientamento in altri lettori. Insomma pare che " l'anarchia nel regno unito",che tanto spopola sugli albi di Dylan Dog, si sia trasferita temporaneamente anche all' interno di alcuni settori della SBE come casa editrice. La mancanza di una supervisione come quella di Sergio Bonelli permette queste licenze narrative discutibili. Per spiegare questa che per me è  un'anomalia, bisogna ricordare il particolare che siamo di fronte ad   una storia scritta 5 anni fa, da un Burattini ancora immaturo e ingenuo, che si è lasciato prendere dalla frenesia della sperimentazione a tutti i costi, vista anche la presenza dei disegni spettacolari di Nuccio. Tanto poi ci saranno sempre dei lettori che apprezzano qualsiasi cosa, purché sia una novità(anche una novità discutibile). Quindi questa storia datata rispecchia un Burattini ancora lontano dal presunto rinascimento zagoriano di cui si vagheggia in questo forum. Non a caso il Burattini piu' recente è  quello delle storie uscite lo scorso anno, dove si riscontra un uso tecnicamente piu' maturo dei flash-back  e delle dimensioni temporali. Insomma,in questo caso circoscritto,più che di rinascimento,parlerei di disorientamento,quello che devono subire i lettori( anche se non tutti) a causa di questo spezzatino temporale . Ma quando lo stesso Burattini cerca di giustificare i suoi espedienti narrativi, citando come esempi anche i classici del passato, come l'Iliade,l'Odissea,l' Eneide, i conti non tornano. A me non risulta che Omero o Virgilio abbiano  mai
usato dei flash-back  autonarrativi (come invece accade con Zagor che si autoracconta gli eventi, cercando quasi di spiegarli a se stesso). Nel caso di Ulisse , vediamo che parte un lungo flash-back quando l' eroe incomincia a narrare le sue ultime avventure al re dei Feaci Alcinoo. Mentre nell'Eneide,parte il racconto in analessi( cioè con un flash-back) quando Enea incomincia a narrare gli eventi passati alla regina Didone.
Se poi facciamo dei paragoni con il cinema, non è il caso di fare confronti con film come"Onora il padre e la madre",
dove è  del tutto assente un uso dei flash-back tanto ingenuo quanto illogico.
Veniamo ora ai disegni. In effetti sono molto belli perché curati nei minimi particolari, quasi con cura maniacale.
E'  stato fatto un lavoro certosino, anche se alcune vignette mancano di una certa fluidità. Ma a quanto ci dicono, i prossimi albi avranno dei disegni ancora piu'  spettacolari. E vorrei anche vedere, dopo 5 anni di attesa. Però a questo punto la domanda nasce spontanea. Se altri disegnatori di talento(escluso Ferri),per esempio i vari Esposito Bros, Torricelli, Bisi,Venturi, Della Monica, avessero avuto 5 anni di tempo per fare una storia, cosa sarebbero stati  capaci di fare? Forse la cappella sistina a fumetti? Magari esagero, ma di sicuro avrebbero rischiato di fare la fame.
Concludo solo per dire che Nuccio e'  sicuramento un grande talento, ma deve ancora dimostrare di essere un grande disegnatore. Ne riparliamo quando avrà raggiunto gli stessi risultati uscendo in edicola una volta ogni 2/3 anni.


Ultima modifica di luciospecial.64 il Dom 22 Mar 2015 - 17:56, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598) - Pagina 5 Empty Re: Lo zoo di Kaufman (n.596/597/598)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 5 di 17 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6 ... 11 ... 17  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum