La banda aerea (Maxi 2011)

Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Admin il Mer 21 Gen 2015 - 15:51

La banda aerea (Maxi 2011) MrsjRKhFM4aryevFSTzM5EN5TCWLCURb0OMHahIyUydsZdsAaaITOpCc9LPJGlf--

L'eroe di Darkwood deve liberare Icaro La Plume, portandolo in salvo e sventando una terribile minaccia per gli Stati Uniti!

Maxi Zagor n°15

Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Domenico e Stefano Di Vitto
Copertina: Gallieno Ferri

Qualcuno ha rapito Icaro La Plume, e sfrutta il suo genio aeronautico costringendolo a progettare e costruire macchine volanti. Indagando sulla scomparsa del Barone insieme alla figlia adottiva, Scarlet, Zagor si mette sulle tracce dei criminali guidati dallo spietato mister Rope, uno scienziato senza scrupoli, deciso a sfruttare le sue scoperte per arricchirsi. A sua volta catturato e condotto nella base della banda, in cima a una rupe inaccessibile, lo Spirito con la Scure si accorge di come la minaccia di Rope e del suo piccolo esercito di fedelissimi sia ben più grave del previsto e in grado di mettere in pericolo gli interi Stati Uniti!
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Admin il Mer 21 Gen 2015 - 15:52

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Kramer76 il Mar 10 Mar 2015 - 17:12

La banda aerea (Maxi 2011) 2119el3

la banda aerea
storia pensata per il maxi (nelle prime 100 pagine, quindi nel "primo albo", non accade nulla... anzi, solo botte a cico e a scarlet) e dei maxi è infatti uno di quelli che preferisco! si è detto che burattini ha smacchiettizzato la plume. sì burattini ha dei toni spesso troppo drammatici ma, in questa storia, è riuscito a mettere assieme spiegone e pazzia, come in un'altra delle sue storie più divertenti, "dimensione allucinante". in definitiva ha reso giustizia a uno dei migliori caratteristi zagoriani, un pò come boselli aveva fatto trovare il suo primo tesoro a digging bill in "comancheros".. entusiasmante cross over con mister no, non potevano che disegnarlo i nostalgici fratelli abruzzesi

voto 8+


Ultima modifica di Kramer76 il Dom 5 Ago 2018 - 10:39, modificato 8 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3864
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da kit carson il Mer 11 Mar 2015 - 12:45

Come vuole la tradizione, anche questo maxi, sebbene inferiore ai due che lo hanno preceduto, è altamente positivo.
Il barone Icaro La Plume interpreta un ruolo serio e riesce egregiamente a reggere la scena per l’intero albo, il che è una cosa che ho molto gradito, in quanto il barone macchietta che precipitava da notevoli altezze con i suoi velivoli da cui usciva sempre illeso lo trovavo oramai anacronistico, appartenente ad un passato in cui Zagor era rivolto ad un pubblico prettamente adolescente, quindi un plauso a Burattini per questa positiva maturazione del personaggio. La scena iniziale, ove il barone presiede il congresso, è godibilissima, in quanto rispecchia esattamente l’atteggiamento che avevano i luminari dei tempi passati quando gli venivano proposte idee innovative : ossia riluttanza e parole di dissenso all’indirizzo del portatore della novità.
Ho veramente “sofferto” per il simpatico barone, tacciato di incompetenza, mi sarebbe piaciuto vedere, nel finale, la “rivincita” di La Plume con i boriosi palloni gonfiati che avrebbero dovuto ricredersi sulle facoltà celebrali del nobiluomo. Però questa appendice avrebbe portato via troppe pagine e sarebbe stata troppo distaccata dalla storia, quindi la scelta sceneggiativa è stata corretta.

Piacevole anche la gag iniziale in cui, invertendo la tendenza, Trampy riesce a farla franca. Questa scenetta mi è piaciuta in quanto non “fantozziana” ed inoltre mette in evidenza le caratteristiche principali di Trampy, ossia la scaltrezza e la sua capacità oratoria con cui riesce facilmente ad “incantare” il prossimo.

La prima parte della storia è molto scorrevole e l’inserimento di Scarlet si è rivelata un’ottima trovata, in quanto la ragazza è dotata di notevole personalità.
Anche l’atteggiamento di Cico l’ho trovato gradevole ed azzeccato, perché con la ragazza si comporta da “persona adulta” e responsabile, cercando di consolarla, sopportandola e dandogli consigli logici e razionali. Il Cico pasticcione e latin lover in questo frangente sarebbe stato fuori luogo, quindi di nuovo complimenti a Burattini.
In questa prima fase, l’unica “nota stonata” è che alcune volte vengono ripetute cose già viste poco prima, il che non mi soddisfa completamente.
Vorrei sottolineare la bellissima entrata in scena di Zagor con tanto di lancio di scure ed emissione del suo mitico urlo di guerra durante lo scontro con i sequestratori di Scarlet. In questo duello il nostro eroe si rivela un vero ciclone e si guadagna l’ammirazione della fanciulla.

Poi inizia la parte più fantasiosa del racconto, che si basa sull’improbabile roccia a gravità zero. Ma come è possibile che una roccia abbia minor peso specifico di un gas quale l’aria? Mah,....mistero della fede, comunque questo è una delle tante “licenze poetiche” a cui i lettori zagoriani sono abituati, quindi ho accettato volentieri questo “compromesso”, in quanto ha consentito lo svolgimento di un’interessante trama.
Inoltre, “accettata” l’esistenza di questa fantomatica pietra, e chiudendo un occhio (anzi tutti e due) sulla “forza centrifuga” a pag 249, le successive spiegazioni sulla metodologia del volo e sulla lievitazione del laboratorio sono plausibili, quindi complimenti a Burattini per la fervida immaginazione.
Zagor è un vero fulmine in tutte le occasioni, entusiasmante quando riesce a rimanere lucido e razionale mentre, legato, viene spinto nel torrente sotterraneo e da brivido la maniera in cui si toglie dall’impiccio.

Comunque una cosa che mi ha fatto arricciare un pò il naso è quando, la prima volta in cui viene portato alla base legato, pensa che, qualora fosse stato da solo, avrebbe potuto tentare una reazione (ciò che lo frena è che potrebbe mettere a repentaglio l’incolumità di Cico e Scarlet). Questo sinceramente mi sembra una riflessione abbastanza sciocca che sarebbe stato meglio evitare, in quanto la sua azione sarebbe stata assolutamente priva di senso, perchè, essendo legato, ciò che avrebbe potuto ottenere sarebbe stato solamente una scarica di legnate, però questo fa parte della cosiddetta “generosità” zagoriana, a mio avviso comunque, in determinate situazioni, abbastanza discutibile.

Ho trovato anche un po’ fastidiose ed inutili le sequenze a pag 190, 191, 192, 193, 194, 195 in cui viene spiegata in dettaglio l’assalto alla colonna militare da parte dei malviventi. Tutto questo si era già capito perfettamente dall’andamento della storia, quindi perché questa superflua spiegazione?

Il resto dell’albo è un susseguirsi di azioni, in cui il nostro eroe mostra la sua maestria e la sua agilità : molto belle le scene aeree in cui lo spirito con la Scure balza sul velivolo avversario e riesce a mettere tutti fuori combattimento.

Ottima anche l’impostazione di Rope, un avversario veramente ostico, il tipico genio pazzo e megalomane : mi è piaciuta da impazzire l’epilogo in cui Zagor, a bordo del velivolo, saluta sarcasticamente Rope che si sta librando fuori dall’atmosfera terrestre.
Quantunque sia stato un avversario di tutto rispetto ed altamente carismatico, non penso che sia il caso di farlo ritornare, in quanto ha già dato tutto in questa avventura ed inoltre non gradirei che fossero inventate assurde stramberie per giustificare un suo futuro ritorno sulla terra.
Quindi un ottimo antagonista, però secondo me andrebbe relegato solo e solamente a questa avventura.

Anche il Bucaniere è un bel comprimario, un’autentica carogna, un degno compare di Rope. Penso che molti forumisti saranno stati contenti di avere rivisto lo Zagor altruista ed umano che non esita a mettere in pericolo la sua stessa vita pur di salvare il suo acerrimo nemico, il quale, una volta in salvo, come ricompensa cerca di uccidere il nostro eroe : proprio una brava persona questo Bucaniere.... Personalmente non metterei mai Zagor in queste situazioni, ma di questo abbiamo già ampiamente disquisito durante il racconto “alla ricerca di Zagor”. In questo caso comunque Burattini ha accontentato quella parte di pubblico che preferisce lo Zagor “umano e fallibile”, dopotutto è giusto cercare di soddisfare le esigenze di tutto il variegato pubblico zagoriano e, secondo me, Burattini ci sta riuscendo perfettamente.

Vorrei fare un appunto : gli albi di Zagor non sono solitamente “frequentati” da gentili donzelle, quindi quando, come in questo caso, è stato creato un personaggio femminile molto azzeccato e tra l’altro si nota che Scarlet nutre un profondo sentimento di ammirazione per il nostro eroe, nella scena finale non poteva dargli un bacio caloroso invece di un tiepido abbraccio?????? Ma vi ricordate il finale di “Sandy River (il primo racconto con Kanrak il mago)” in cui Margie abbraccia e bacia appassionatamente il nostro eroe? Ma perchè qui no????? Un bacio non avrebbe sicuramente trasformato questa avventura in un romanzo rosa.


Disegni : Per essere alla loro prima esperienza zagoriana ritengo che i Di Vitto abbiano fatto una prova abbastanza convincente e secondo me hanno margini di miglioramento. Non mi piacciono molto i volti delle persone, che tendenzialmente tendono ad essere troppo squadrati, Cico non mi ha soddisfatto, mentre la fisionomia di Zagor non è male. I paesaggi invece sono soddisfacenti.
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Ospite il Sab 9 Mag 2015 - 22:15

Storia piacevole...
Bella la prima parte con Il barone La Plume che espone le sue idee al congresso!
Il personaggio di Scarlet non mi è piaciuto... non mi è sembrato molto importante nel contesto della storia. flower
La trovata della Gravity Zero mi è piaciuta! Ottimo anche Rope!
Una cosa che non mi ha convinto è sul quale ho qualche dubbio è stato il finale.. e col piano di Rope di far saltare la montagna! flower
Discreti i disegni dei Di Vitto, con un Cico da migliorare! Scarlett ha poco fascino...!
voto storia: 7
voto disegni: 6.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da osages il Dom 10 Mag 2015 - 0:42

Maxi che non ho piu ripreso in mano dal momento in cui e` uscito
La ricordo comunque come una storia che non mi entusiasmo` molto anche a causa dei disegni dei di vitto che trovai indigesti
osages
osages
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1281
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Andrea67 il Dom 13 Set 2015 - 11:45

La storia mi è piaciuta, ed anche tanto.
Devo ammettere che, dopo aver letto alcuni commenti, temevo un flop sul modello degli "specchi" (mi riferisco ovviamente alla parte finale di quella storia) che invece non c'è stato.
Anzi, il soggetto è stato molto ben sviluppato dal grande Moreno Burattini e mi ha fatto tornare alla memoria alcune avventure Nolittiane.
Buono il prologo, ottime scene d'azione e grande finale che lascia aperto alla speranza un eventuale ritorno di Rope.
Ma soprattutto, grande Zagor, che con Burattini non delude mai.
Disegni molto positivi nella loro classicità e completezza. Unico difetto (lo devo dire) il volto di Zagor, in alcune vignette veramente terribile, ma sono certo che verrà migliorato.
Una buona new entry.
Voto alla storia: 7,5
Voto ai disegni: 7,5


Ultima modifica di Andrea67 il Ven 27 Set 2019 - 23:38, modificato 1 volta

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Walter Dorian il Dom 13 Set 2015 - 11:51

La storia è stata strutturata benissimo , prime 80 pagine di prologo e preparazione molto buone e che non annoiano poi decolla tra rapimenti ,la tentata tortura su Zagor combattimenti e inseguimenti , uno spiegazionismo ridotto al minimo (e da antispiegazionista è un bene per me )e quel poco che si è usato è stato indispensabile per spiegare il passato di Rhope , di questo mi è piaciuta molto la caratterizzazione , un incrocio tra hellingen e one eyed jack ,scaltro,folle per la fantascienza e sadico .
Le scene in cui vediamo Zagor con l'urlo di battaglia ,quando saluta rhope nel finale beffardamente o quando stacca le sbarre per liberarsi da brividi


L'originalità sta nel essere una storia omaggio ai misternoniani ,dai flighter a quando zagor la fa a rhope e dall'aereo ammira il paesaggio le citazioni a Jerry drake sono tante .
PUNTO NEGATIVO : Cico . Gli manca quell'ironia quelle battute comiche che lo hanno sempre contraddistinto , e si limita a rincuorare continuamente una Scarlet in preda alla depressione Mad Anche la gag iniziale l'ho trovata a metà nemmeno lì è riuscito a farmi ridere , gag che vede più protagonista Trampy che per una volta la fa franca
Il risultato ? Una buona storia .
L'IMPERFEZIONE sta nei disegni , e non tanto per questo Zagor No o Mister te nay che mi ricorda lo Zagor di Diso confused ma nelle tante incertezze sui volti di Zagor con lineamenti squadrati Smile Sad (condivido al 100% con Zagor-Michele) ,Cico di volto invece non è affatto male anzi..anche se nella vignetta finale è un nano (guardate dove arriva a la Plume ) , i particolari delle vignette divittiane però sono molto curati ,insomma disegni che in my opinion non raggiungono la sufficienza ma non mi sento nemmeno di gridare allo scandalo .


Storia: 7,5
Disegni: 5,5

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
La banda aerea (Maxi 2011) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11546
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

La banda aerea (Maxi 2011) Empty Re: La banda aerea (Maxi 2011)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum