Antartica (n.586/587/588)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Admin il Lun 19 Gen 2015 - 15:58

Antartica (n.586/587/588) 4Y=--

Antartica (n.586/587/588) UpkPfA5XLjiJ4F2BwJW5bjITc89LjSo9RaeLhWFrsTI=-- Antartica (n.586/587/588) UpkPfA5XLjiS3yWkWQ9cQe9PoRdJ0T88p2WdBUYVeXQ=--

Soggetto: Mauro Boselli
Sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni: Raffaele Della Monica
Copertina: Gallieno Ferri


La nave a vapore, attrezzata per navigare tra i ghiacci, su cui sono imbarcati Dexter Green, Yambo e l'agente di Altrove Lambert, è riuscita a partire verso l'Antartide poco prima che la “Marilena” riesca a far ritorno a Punta Arenas. Per Zagor sarebbe la fine del suo inseguimento, se Hilario e gli altri suoi amici marinai non si offrissero di gettarsi sulla scia dell' "Endurance" che sta dirigendosi verso i ghiacci del Polo... così, le due imbarcazioni ingaggiano una gara di velocità e di audacia che porta gli equipaggi a finire imprigionati nel mare antartico gelato...
Zagor e Cico si addentrano nel cuore dell'Antartide seguendo la pista di Dexter Green. Questi, con gli uomini della nave "Endurance" del capitano Templeton e l'agente Lambert della base di Altrove, sta cercando un'antica città atlantidea, sepolta tra i ghiacci. Mentre la spedizione guidata dall'archeologo sta per giungere nel punto indicato da antiche mappe, però, misteriose e minacciose presenze sembrano aggirarsi fra le montagne gelate del Continente australe...
Dexter Green e gli uomini che lo accompagnano, tra cui l'agente Lambert, inviato di "Altrove", penetrano negli edifici di una città dimenticata, una perduta colonia dell'impero di Atlantide. Grazie alla "Chiave della Conoscenza", riescono ad accedere agli antichi laboratori di una base scientifica. Quando lo Spirito con la Scure raggiunge Green, non c'è tempo per una resa dei conti: entrambi si trovano ad affrontare un pericolo inaspettato... fra le rovine antidiluviane si annida una minaccia in grado di propagarsi per il mondo e sterminare l'intera umanità: il suo nome è Shayogan!


Ultima modifica di Admin il Sab 28 Mag 2016 - 4:02, modificato 1 volta
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Admin il Lun 19 Gen 2015 - 15:58

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Kramer76 il Ven 24 Apr 2015 - 11:07

Antartica (n.586/587/588) Nnobvd

le montagne di ghiaccio
capolavoro di della monica. tanta roba, storia sia documentaristica che orrorifica (un mockumentary zagoriano?) ma soprattutto metafumettistica e trash come le ultime di nolitta: l'ameba mangiatrice di uomini, di viaggio senza ritorno, e magia senza tempo. la chiave della conoscenza alla fine cos'è, se non metafumetto, viaggio sentimentale insano e di sola andata alle montagne della follia. boselli se ne va.. in canottiera al polo sud. davvero l'ultima thule di una carriera zagoriana. pre-atomico, pre-bimbominkia. cico è l'anti-bimbominkia. l'eremita-mostro vuol dire tutto (la mutazione nolittiana.. il vendicatore alato) e non vuol dire niente. zagor mosè all'incontrario, stronca l'esodo. trash! nella singola storia ci sta. è stato nella continuity, che non ha convinto. troppo banale il falso amico, l'agente deviato (altrove poteva essere un nemico "istituzionale"), troppo scollata, autocensurata, la trama. vabbè, vaya con dios, bose'!

voto 9


Ultima modifica di Kramer76 il Gio 14 Mar 2019 - 14:42, modificato 14 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da kit carson il Ven 24 Apr 2015 - 23:51

ANTARTICA 
Prima parte prettamente introduttiva, però piacevole ed appassionante. Intendiamoci, non succede niente di particolare, praticamente si limita ad un inseguimento, però il tutto è raccontato con dovizia e mestiere, tanto che mi sembrava di essere immerso nei ghiacciai dell’Antartide e sentire il gelido vento che lambiva i capelli. 
Proprio in questa ottica ho trovato molto suggestiva la scena che mostra la tempesta che sorprende dexter e l’ardua impresa del montaggio delle tende, resa problematica dal freddissimo vento che sferzava a 150 miglia l’ora. 
Interessante anche lo spaccato di vita all’interno delle tende dove, a 10 gradi sotto zero, la temperatura sembra addirittura mite. Questo fa capire come, nelle situazioni estreme, anche vicende che nella normale vita quotidiana sembrerebbero inaccettabili, possano essere considerate piacevoli. Quindi una nota di merito a Boselli per averci mostrato questo spaccato di vita antartica. 

Altro dettaglio decisamente apprezzabile è che, in questo caso, anche la vestizione dei nostri eroi risulta essere abbastanza veritiera, infatti indossano un pesante giaccone, guanti, cappello e addirittura degli occhiali per proteggersi dai bagliori della neve. Durante la visone di questa sequenza mi è venuto alla mente “l’esploratore scomparso”, una storia capolavoro, che però in un passaggio (quando zagor vagava sulla neve senza giaccone) mi sembrò una forzatura. Fortunatamente qui è stata data più veridicità. 

Una nota dolente di questa prima parte è il “buonismo” che solitamente invade i racconti boselliani : zagor infatti trova giustificazioni per il comportamento ignobile di dexter e quest’ultimo continua ad appellare “lo spirito con la scure” come amico. Inoltre, il fatto che zagor dica che considerava dexter come un fratello mi sembra un'enorme forzatura, in quanto, nelle precedenti avventure, non mi era mai sembrato che il rapporto tra i due fosse stato così forte come quello instaurato tra il "signore di darkwood" ed altri personaggi della saga. Ho il timore che il tutto finirà a “tarallucci e vino”, con, i due che si riappacificheranno. Se effettivamente l’epilogo sarà questo, la mia delusione sarà cocente. Per di più, se riesumeranno anche quell’odioso ed insopportabile ritcher, la disfatta sarà completa. Per quanto mi riguarda, ho sempre considerato dexter e ritcher due insulsi e noiosissimi personaggi, e, con mia grande gioia, supponevo che, alla fine di questa trasferta, lasciassero definitivamente la saga zagoriana, ma viste le premesse di questo albo, la mia convinzione sta decisamente vacillando. 
Ridondante ed inutile la spiegazione a pagina 35 riguardo all’equilibrio ristabilito da zagor con il suo salto sul lastrone di ghiaccio, in quanto il disegno della pagina precedente era perfettamente auto-esplicativo, comunque è una quisquiglia che non inficia la bontà di questa sequenza. 

Della Monica offre un’ottima prova, i disegni sono molto belli e rappresentano perfettamente il paesaggio antartico, anche i nostri due eroi sono raffigurati egragiamente. A mio avviso, attualmente, Della Monica è quello che disegna il miglior cico, il suo messicano è praticamente perfetto!!
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da kit carson il Ven 24 Apr 2015 - 23:54

LE MONTAGNE DI GHIACCIO 
Seconda parte molto ben fatta, con una notevole dose di suspence e mistero, che mantiene il lettore sempre in apprensione in quanto, ad ogni pagina, si ha il sentore che possa accadere qualcosa di epocale. E' proprio questo, secondo me, la principale attrattiva di questo albo, sceneggiato con dovizia e "mestiere", in cui la tensione cresce pagina dopo pagina, per raggiungere il suo culmine quando il drappello di uomini entra nella cattedrale ghiacciata, in cui è elevatissima la percezione del pericolo. Questa sensazione e' certamente enfatizzata dal luogo in cui si svolge l'azione, ossia il freddissimo ed inospitale Antartide, rappresentato egregiamente dalle matite dell'ottimo Della Monica. 
Quindi un altro volume di preparazione, in cui l'azione non fa da padrona (a parte il bel duello tra zagor e la mostruosa creatura) ma non per questo meno affascinante ed avvincente. 
Quest'avventura, SE mantiene questo alto livello narrativo ed emozionale, potrebbe diventare la migliore di questa trasferta. 

Nella precedente frase ho volutamente utilizzato il condizionale ed evidenziato il "se", in quanto, anche se non posso che piacevolmente constatare l'eccelso lavoro svolto da Boselli fino a questo punto, il soggetto trattato (Atlantide, con relativi mostri ed armi super tecnologiche) mi mette il timore che nel prossimo numero si potrebbe "svaccare" completamente, qualora i temi narrativi di cui sopra non siano trattati con la dovuta dovizia e parsimonia. Infatti il tema atlantideo e' molto insidioso, quindi qualora Boselli si fosse fatto prendere un po' troppo la mano, rovinerebbe quanto di buono fatto fino ad adesso. Ammetto di peccare (spero) di eccessivo pessimismo, ma il rischio e' concreto e purtroppo il tracollo nell'epilogo finale e' un'esperienza già verificatasi. 
E' proprio il timore di cui sopra, che mi ha accompagnato per tutta la lettura, che mi ha impedito di godermi appieno questa seconda parte, ma per questo non posso che recitare un "mea culpa" e non certo addossare alcuna responsabilità a boselli il quale, in virtù del lavoro svolto fino ad adesso, si merita i miei più sentiti complimenti. 

L'unica nota non prettamente positiva che vorrei evidenziare e' sul ripensamento di dexter, che in certi frangenti sembrerebbe addirittura pentito per ciò che ha fatto, tanto da indurre a pensare che lo scontro finale con zagor si risolvera' a"tarallucci e vino", con tanto di rappacificazione tra i due. Qualora accadesse, mi darebbe molto fastidio : a mio avviso dexter ha cambiato "rotta" quando lascio' zagor nelle sabbie mobili per perseguire i suoi sogni di grandezza/potere/conoscenza, passando quindi da fedele amico a notevole carogna. Quindi, secondo me, e' proprio con quest'ultimo atteggiamento (carogna privo di scrupoli) che dovrebbe essere portato avanti. 

I disegni di Della Monica sono bellissimi, i paesaggi glaciali sono molto realistici, tanto che durante la lettura mi sembrava di percepire lo stesso freddo e gelo che attanagliava i nostri eroi
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da kit carson il Ven 24 Apr 2015 - 23:56

LA CHIAVE DELLA CONOSCENZA 
Per il commento di questo albo ho atteso qualche giorno dopo la lettura in quanto, a caldo, avrei emesso guidizi troppo duri e severi, dettati principalmente dalla cocente delusione. 

Nei miei precedenti messaggi avevo mostrato un apprezzamento, seppure con riserva, riguardo alle prime due uscite, però purtroppo qui accade tutto ciò che non avrei voluto vedere. Durante la lettura sono stato pervaso, per più di una volta, dalla voglia di buttare l’albo nel cestino, non l’ho fatto solo e solamente per il rispetto che ho per il personaggio zagor e per la sbe. 

Premetto che ho sempre comprato e comprerò zagor a prescindere, però, qualora fossi stato un lettore occasionale, dopo un’avventura del genere mi sarei ben guardato da ricomprare tale collana per svariati mesi. 

Ciò che avevo apprezzato nei precedenti volumi era l’alone di mistero/tensione che si respirava in ogni pagina, e avevo il presagio che, in qualsiasi momento, qualcosa di terribile potesse accadere. 

Purtroppo tutto questo buon lavoro di preparazione è stato vanificato quando sono arrivati quei ridicoli mostri gelatinosi, quelle irritanti armi atlantidee e, quello che è stata la tipica goccia che ha fatto traboccare il vaso, la redensione dell’odiosissimo dexter, con tanto di ricomparsa di ritcher : speriamo che nel futuro non lo riesumino, altrimenti sarà proprio la volta buona che brucerò un albo Antartica (n.586/587/588) Hate-mad . Purtroppo invece prevedo che rivedremo nuovamente l'insopportabile ritcher  Antartica (n.586/587/588) Hate-mad : speriamo che avvenga durante il periodo invernale, così avrò del combustibile per il caminetto. 



La dipartita dei mostri tramite esplosione è una scena già vista e rivista, che tra l’altro avevo già intuito, quindi tale episopdio è stato completamente scevro di emozioni. 

Una cosa molto fastidiosa di questo racconto sono stati i continui ripensamenti di dexter che, in tutta questa avventura, ha avuto un rimordimento di coscienza che lo ha portato all’ammissione del suo ignobile comportamento ed alla redensione. Da quanto si è visto, dexter era stato impossessato da ritcher che gli aveva trasmesso la sua malvagità, quindi sarebbe stato plausibile che l'archeologo avesse avuto un comportamento alla Dr Jekyll and Mr Hyde, però in tutto questo racconto ciò non accade, in quanto viene fuori solo e solamente la sua parte buona. Ma la parte malvagia che fine ha fatto? Sinceramente secondo me questo è poco credible. Inoltre, un interiore comportamento conflittuale, appunto alla Dr Jekyll and Mr Hyde, avrebbe dato più "pepe" a dexter, che invece risulta di una piattezza e scialbezza impressionante. 

Per di più, essendo un uomo di scienza mosso dalla bramosia di conoscenza, il suo comportamento di fronte alla scoperta delle sofisticatissime armi atlantidee mi ha lasciato perplesso, tanto che è proprio lui che “frena” l’agente di Altrove, mosso da uno sdolcinante ed irritante buonismo che fa presagire la sua riappacificazione con zagor. 

Vi sono anche alcune scene piacevoli, tipo il sacrificio/suicidio del marinaio, però la cornice in cui si muove questa storia mi ha così infastidito che non sono stato in grado di godermele. 



A freddo, darei un 5 alla sceneggiatura dell'intera storia, però questo voto è figlio dei due buoni precedenti volumi, se dovessi dare una valutazione solo e solamente a quest’ultimo, sarei costretto a ricorrere ai numeri relativi. 



Discorso completamente opposto per i disegni, ove della monica ha fatto un ottimo lavoro, specialmente nella rappresentazione dei palazzi cittadini e nelle scene esterne; oramai questo disegnatore è un caposaldo della testata ed è una garanzia di qualità
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Ospite il Sab 25 Apr 2015 - 11:32

Storia discreta con un ottimo inizio ma con un finale che non mi è piaciuto!
Buono il primo albo con qualche bella scena (Orca e Blizzard).
Secondo albo decisamente il migliore, con la storia che finalmente decolla, con una bella ambientazione e con il mistero che avvolge la città atlantidea appena scoperta. Ottimo anche lo scontro con il mostro/alieno.
Nel terzo albo però crolla tutta la storia, come era prevedibile tutto è finito a tarallucci e vino... e che Dexter Green poverino non era colpa sua, e che quando abbandonò Zagor tra le sabbie mobili era sotto "l'effetto" di Richter, e quindi tutti amici come prima!
Altra cosa che non ho gradito rivedere Richter! addirittura pare che ci possa essere un suo ritorno  scratch  a sentire le sue parole "Un giorno ci rivredremo..." per carità speriamo di no!  Idea
Anche lo Zagor "sapientone" che sa interpretare il linguaggio antico è un altra cosa che non mi è piaciuta, e basta con sti rimandi a Shyer!  pale
Scena bella da evidenziare il sacrificio di Jack  Exclamation
Ottimi i disegni di Della Monica
voto storia: 5.5
voto disegni: 7.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Andrea67 il Mer 20 Gen 2016 - 15:13

Episodio conclusivo della lunga trasferta sudamericana - quest’ultima probabilmente non all’altezza delle trasferte precedenti, ma sicuramente molto divertente e densa di avventura, tanto da indurmi a pensare che sarà rivalutata dai più scettici e/o tradizionalisti col tempo e con riletture scevre da condizionamenti - questa storia chiude (a questo punto lo si spera) degnamente la saga atlantidea offrendoci, ho notato con piacere, un lento, progressivo, avvicinamento dei nostri al pericolo, con una suspence dal sapore nolittiano.
Le scene senza azione – che sono la maggior parte – non sono mai noiose o ripetitive ed appassionano ugualmente, come in un bel romanzo d’avventura.
Il tanto sospirato ed atteso scontro tra Zagor e Dexter Green non c’è (ma ormai si era capito), ma non c’è neanche un incontro chiarificatore, complice un finale frettolosissimo.
I disegni di Della Monica sono quasi perfetti.
Voto alla storia: 8,2
Voto ai disegni: 9

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Ospite il Gio 21 Gen 2016 - 17:43

CAPOLAVORO! Apro pagine a caso e trovo sempre situazioni che catturano la mia attenzione! Sceneggiatura cinematografica... nessuna inquadratura è lasciata al caso. Fantascienza-horror degna di un film anni '90 dei migliori... Degno commiato boselliano... Gli altri si godono "Lo zoo di 105" di Nuccio-Burattini.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da chinaski89 il Gio 21 Gen 2016 - 18:57

@Andrea67 ha scritto:Episodio conclusivo della lunga trasferta sudamericana - quest’ultima probabilmente non all’altezza delle trasferte precedenti, ma sicuramente molto divertente e densa di avventura, tanto da indurmi a pensare che sarà rivalutata dai più scettici e/o tradizionalisti col tempo e con riletture scevre da condizionamenti - questa storia chiude (a questo punto lo si spera) degnamente la saga atlantidea offrendoci, ho notato con piacere, un lento, progressivo, avvicinamento dei nostri al pericolo, con una suspence dal sapore nolittiano.
Le scene senza azione – che sono la maggior parte – non sono mai noiose o ripetitive ed appassionano ugualmente, come in un bel romanzo d’avventura.
Il tanto sospirato ed atteso scontro tra Zagor e Dexter Green non c’è (ma ormai si era capito), ma non c’è neanche un incontro chiarificatore, complice un finale frettolosissimo.
I disegni di Della Monica sono quasi perfetti.
Voto alla storia: 8,2
Voto ai disegni: 9

Su storia e trasferta la penso esattamente come Andrea, ai disegni però do 10 pieno. Di mio aggiungo che, per quanto un po inflazionato, il tema atlantideo non mi dispiace per cui non mi straccerei le vesti se si riproponesse e che personalmente trovo logico che Dexter si sia pentito dato che sapevamo fin da Il dio della polvere (che al netto del bimbominkia e di qualche scena un po esagerata nel finale non è così malvagia) che era diventato così per via di un rituale demoniaco. Su Richter e Dexter poi la penso al contrario di quasi tutti i pareri che leggo sui forum: secondo me sono due grandissimi personaggi.
chinaski89
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3242
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Kramer76 il Gio 21 Gen 2016 - 19:24

@Robert Gray ha scritto:CAPOLAVORO! Apro pagine a caso e trovo sempre situazioni che catturano la mia attenzione! Sceneggiatura cinematografica... nessuna inquadratura è lasciata al caso. Fantascienza-horror degna di un film anni '90 dei migliori... Degno commiato boselliano... Gli altri si godono "Lo zoo di 105" di Nuccio-Burattini.

io me le godo entrambe... entrambe pietre miliari recenti
solo che lo zoo me la sono goduta subito
antartica in seconda battuta

e boselli scrive il miglior cico
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da wakopa il Ven 22 Gen 2016 - 10:48

@Kramer76 ha scritto:

io me le godo entrambe...

Gray si farebbe torturare piuttosto che usare parole di apprezzamento per Nuccio e Burattini clap
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Kramer76 il Sab 23 Gen 2016 - 12:13

10 MOTIVI per cui ANTARTICA è una storia di culto
e forse qualcosa di più chissà

10. la trama dell'ultima trasferta non mi è piaciuta
non mi piacciono dexter e richter
non mi piace lo zagor-medium
però antartica è diventata forse la storia più sottovalutata di zagor
Antartica (n.586/587/588) 99l1k5

9. boselli ricorre alla classica struttura zagoriana: storia molto lenta
anche nell'ultimo albo, dove però c'è un'accelerazione esplosiva
come in vendetta vudu
Antartica (n.586/587/588) 16m3mhh

8. in antartica atlantide torna ad essere orrore
a me i mostri sono piaciuti un sacco
Antartica (n.586/587/588) 30a9wzl

7. orrore non-sense (conoscenza de che?)
grazie a questo riuscito "personaggio"(?)
chi è? boselli? lovecraft? bonelli? boh
Antartica (n.586/587/588) V4w29c

6. omaggi a non finire per l'esploratore scomparso
un documentario zagoriano di cui gli autori devono andar fieri
Antartica (n.586/587/588) 2pq13ti

5. inevitabilmente anche per l'uomo con il fucile
cico finisce in un buco come il cattivo di quella storia
Antartica (n.586/587/588) Ff2yz9

4. tra le altre cose anche l'uso del "suono"
che è uno degli elementi fondanti del rinascimento boselliano
come lo era stato anche di odissea americana (quando cantano per tenersi svegli)
non solo celsius, non solo cthulhu, insomma
Antartica (n.586/587/588) S4vsdz

3. e naturalmente per le sette città di cibola
questa è l'atlantide che vogliamo
Antartica (n.586/587/588) 1qmutj

2. trionfo del MAESTRO della monica
Antartica (n.586/587/588) Xor32t

1. e trionfo di borden-style
della passione per i classici e nolitta
dell'amicizia tra zagor e cico
Antartica (n.586/587/588) 212hkpg
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Ospite il Sab 23 Gen 2016 - 14:45

quoto Kramer... a me sta storia mi piace un casino. no-ta


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Marco Dorian Gray il Gio 24 Nov 2016 - 12:21

Una storia bellissima... trovo strano che abbiamo suscitato solo una miserella pagina di commenti. Spero che con essa non si sia concluso definitivamente il ciclo delle storie legate al mito di Atlantide, che tanto hanno fatto per il Rinascimento Zagoriano a partire da l'Esploratore Scomparso in poi per intenderci.
Alcuni punti sono rimasti oscuri, e mi piacerebbe parlarne con voi o addirittura averne spiegazione dall'autore o da qualcuno ad egli vicino.
Marco Dorian Gray
Marco Dorian Gray
New Entry
New Entry

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 08.04.16
Località : Recco (GE)

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Walter Dorian il Gio 24 Nov 2016 - 12:33

@Marco Dorian Gray ha scritto:Una storia bellissima... trovo strano che abbiamo suscitato solo una miserella pagina di commenti.

I numerosi e altri commenti stanno nel topic sulla piattaforma vecchia del forum, essendo questa storia dell'estate del 2014 ed essendoci trasferiti noi su questa piattaforma di forumattivo solo a gennaio 2015.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Antartica (n.586/587/588) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da doctorZeta il Gio 24 Nov 2016 - 23:56

@Marco Dorian Gray: scusami, ma io non vorrei più vedere storie sul mito di Atlantide. È stato troppo abusato e a volte, parlo in generale non solo su Zagor, sanno di già visto, sono prevedibili e di scarsa qualità

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9556
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Marco Dorian Gray il Sab 26 Nov 2016 - 10:57

Non mi pare che sia stato abusato, visto che le storie, avvincentissime, si sono intervallate di anni l'una dall'altra e si sono sempre distinte per bei disegni, bellissime copertine, viaggi in luoghi avventurosi e sviluppi interessanti e credibili. Molto meglio di tante altre che avrebbero dovuto attirare nuovi lettori e poi sono state dei flop colossali. Poi,ognuno ha i suoi gusti e va bene. Però è la prima volta che sento una critica a quel tipo di storie.
Marco Dorian Gray
Marco Dorian Gray
New Entry
New Entry

Messaggi : 37
Data d'iscrizione : 08.04.16
Località : Recco (GE)

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Andrea67 il Sab 26 Nov 2016 - 11:19

@Marco Dorian Gray ha scritto:Non mi pare che sia stato abusato, visto che le storie, avvincentissime, si sono intervallate di anni l'una dall'altra e si sono sempre distinte per bei disegni, bellissime copertine, viaggi in luoghi avventurosi e sviluppi interessanti e credibili. Molto meglio di tante altre che avrebbero dovuto attirare nuovi lettori e poi sono state dei flop colossali. Poi,ognuno ha i suoi gusti e va bene. Però è la prima volta che sento una critica a quel tipo di storie.
Veramente, le storie atlantidee sono state criticate dalla maggior parte di noi. All'inizio era una novità, ma poi si è abusato troppo ed ha ragione Doc Zeta quando dice che ci auguriamo che non si ripetano altre storie del genere.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 26 Nov 2016 - 12:50

A me Marco piaceva molto all'inizio, e non mi dispiacerebbe in futuro che il tema Atlantideo venisse ripreso, basta che non ficchino in mezzo sempre e per forza un personaggio monocorde e finto cattivo come Dexter Green, che da quando la sua presenza è diventata sempre più attiva mi è scesa un po' anche Atlantide.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Antartica (n.586/587/588) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da chinaski89 il Sab 26 Nov 2016 - 13:17

Dexter non è mai stato cattivo, l'errore è stata a mio parere tirare in ballo quella possessione demoniaca. A me è sempre piaciuto come personaggio, ma da cattivo che fin da principio si sapeva non esserlo davvero o per sua colpa ha fatto perdere un po di interesse. Sarebbe stato meglio tenerlo come alleato contro Richter, nemico che a me piace
chinaski89
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3242
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 26 Nov 2016 - 13:20

@chinaski89 ha scritto:Dexter non è mai stato cattivo, l'errore è stata a mio parere tirare in ballo quella possessione demoniaca.

Infatti dopo quella possessione quando lascia Zagor nelle sabbie mobili, o lo facevi diventare cattivo in tutto, o lo lasciavi così come stava. Farlo diventare un personaggio né carne né pesce con la redenzione buonista finale, è stato sbagliato.
Anche nelle prime apparizioni, già non è che mi ispirasse più di tanto comunque.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Antartica (n.586/587/588) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Preacher il Sab 26 Nov 2016 - 18:57

@Marco Dorian Gray ha scritto:Non mi pare che sia stato abusato, visto che le storie, avvincentissime, si sono intervallate di anni l'una dall'altra e si sono sempre distinte per bei disegni, bellissime copertine, viaggi in luoghi avventurosi e sviluppi interessanti e credibili. Molto meglio di tante altre che avrebbero dovuto attirare nuovi lettori e poi sono state dei flop colossali. Poi,ognuno ha i suoi gusti e va bene. Però è la prima volta che sento una critica a quel tipo di storie.

Fino al mistero dell'Unicorno sono d'accordo Wink dopo l'inserimento continuo e costante di Ritcher ha cominciato ad annoiarmi. flower

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Fabri73 il Sab 4 Mar 2017 - 14:51

Ispirata a 'Le montagne della follia' di H.P. Lovecraft.

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
Fabri73
Fabri73
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4032
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Thunderman78 il Lun 6 Mar 2017 - 23:26

@Fabri73 ha scritto:Ispirata a 'Le montagne della follia' di H.P. Lovecraft.  

Evidenti sono i richiami anche a La cosa di Carpenter.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1178
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Antartica (n.586/587/588) Empty Re: Antartica (n.586/587/588)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum