Uomini senza legge (n.545/546)

Andare in basso

Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Admin il Lun 19 Gen 2015 - 15:33



Soggetto e sceneggiatura: Jacopo Rauch
Disegni: Raffaele Della Monica
Copertina: Gallieno Ferri

Zagor, Cico e il loro amico sceriffo Jim White, con un gruppo di uomini ai suoi ordini, sono sulle tracce di una banda di sanguinari rapinatori, guidati dallo scaltro Sharp, in fuga dopo il loro ultimo colpo. La caccia, però, si trasforma in un  viaggio nell'incubo, quando fuggitvi e inseguitori giungono a Truth, un villaggio nelle mani di un folle predicatore, padre Bloom, a capo di una setta di invasati!

_________________________________________________
il nuovo forum di ZTN http://zagortenay.forumattivo.it

ZTN pagina facebook


ZAGOR TV pagina facebook


Sleep
avatar
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3430
Data d'iscrizione : 01.01.14

Visualizza il profilo http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Admin il Lun 19 Gen 2015 - 15:33


_________________________________________________
il nuovo forum di ZTN http://zagortenay.forumattivo.it

ZTN pagina facebook


ZAGOR TV pagina facebook


Sleep
avatar
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3430
Data d'iscrizione : 01.01.14

Visualizza il profilo http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Kramer76 il Mar 10 Mar 2015 - 17:02



uomini senza legge
rauch è sia west che dark. è boselliano ma è infatuato da toninelli, come già si era visto in il vagone blindato. la storia potrebbe svolgersi quasi senza zagor, i personaggi sia buoni che cattivi sono perfetti, l'atmosfera è spettacolare, ci sono anche scene fantastiche, prese singolarmente: il prologo, la brutta fine di banditi e sceriffo, l'arrivo dello stesso sceriffo mentre tutto il paese è alla messa, la corsa sul carro. zagor comunque c'è, si becca una botta ma salva tutti e rimane abbastanza duro nei confronti di sharp. uomini senza legge è un ponte (senza arcobaleno) con le nere ali della notte, con della monica che ormai è entrato nella sua fase più fortunata.

voto 9


Ultima modifica di Kramer76 il Dom 21 Gen 2018 - 16:55, modificato 8 volte
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2569
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da kit carson il Mer 11 Mar 2015 - 13:08

NR 545

Storia puramente western, quindi appartenente ad un filone da me molto apprezzato e che, personalmente, gradirei fosse più presente sulla testata.

La storia inizia nella maniera più classica, ossia con un inseguimento a dei rapinatori, però Rauch è bravo a dettagliare le personalità della variegata banda di malviventi : da un lato abbiamo la cricca dei sanguinari fratelli, dei tagliagole senza un briciolo di cervello, ossia lo steorotipo dei banditi del vecchio West. Invece Sharp, il capobanda, è di tutt’altra pasta : infatti è un fuorilegge dotato di notevole materia grigia, che capisce che l’uccisione di un uomo avrebbe come risultato il farli ricercare in maniera spasmodica dai rappresentanti della legge e, se catturati, li condurrebbe alla forca. Mentre invece, con il loro modo di agire, se arrestati, se la potranno cavare con pochi anni di galera.
Bisogna quindi capire se il modo di agire di Sharp (aborrare la violenza) derivi da una sua bontà (seppure lieve) d’animo oppure da un mero calcolo vantaggi/svantaggi.
Comunque questo arcano sarà risolto nel successivo albo, in cui prevedo che il bandito avrà un ruolo importante, però mi azzardo ad ipotizzare che Sharp non sia una carogna, e che la presenza della donna e del bambino risveglieranno i suoi sopiti buoni sentimenti. In ogni caso complimenti a Rauch per questo personaggio, veramente interessante e ben caratterizzato.

Ho apprezzato notevolmente la rappresentazione di Truth, un villaggio da incubo, popolato da persone tetre e succubi di Bloom, un fanatico religioso. Lo sceneggiatore è stato bravissimo nel creare questa atmosfera cupa e la carica di odio trasuda dalle pagine dell’albo : tutte le scene che si svolgono in questo paese sono da incorniciare e mi hanno tenuto incollato all’albo con una certa dose di apprensione. Una scena, che vorrei segnalare per crudezza e spettacolarità è quella finalizzata con l’uccisione di Red Bear : la sua morte, per mezzo del forcone, mi ha fatto rabbrividire.
Il reverendo Bloom è un'altra figura che mi ha molto affascinato, infatti la sua lucida follia ed il terrore che incute ai suoi paesani sono molto ben rappresentate. E’ indubbiamente un nemico molto carismatico, un autentico leader, c’era bisogno di rivedere un personaggio dotato di grande personalità sulle pagine di Zagor, in quanto i nemici delle ultime avventure, in quanto a personalità, avevano lasciato un pò a desiderare.

Zagor si dimostra un infallibile segugio, riuscendo a rintracciare i malviventi anche a discapito della pioggia battente che non facilitava la ricerca e ribadisce di essere un implacabile combattente riuscendo a sgominare il terzetto : molto bello ed entusiasmante lo scontro con i banditi, mi aggrada vedere esaltare le doti atletiche del nostro eroe.

Vorrei sottolineare che ritengo molto difficile (per non dire impossibile) scrivere una storia western classica che non riporti a qualche tematica già vista in passato. Infatti sono state scritte moltutudini di avventure su questo genere (io tra l’altro leggo anche Tex), quindi quello che ricerco in questa tipologia di racconti non è l’assoluta orignalità, ma bensì lo sviluppo armonico ed avvincente della trama. Quindi, sebbene la figura del fanatico religioso fosse già stata proposta, ritengo che Rauch abbia svolto un ottimo lavoro, in quanto è riuscito ad imbastire una trama molto emozionante, senza punti morti, che mi ha tenuto incollato ad un albo che ho divorato in un battibaleno : questo è ciò che cerco in questo genere di avventura, quindi un paluso a Rauch. bravo


Quindi, come si evince da quanto sopra, ho apprezzato notevolmente questo volume, però, remore dei miei frettolosi giudizi positivi espressi dopo la lettura “dell’orrore sepolto” (andati poi delusi nel seguente albo), non mi voglio sbilanciare sul proseguo del racconto, spero solamente che quanto di buono espresso in questo tomo non venga meno nel successivo.

Anche i disegni del bravo Della Monica mi sono piaciuti molto : il suo Cico è fantastico (secondo me è quello che lo disegna meglio di tutti) ed anche la fisionomia di Zagor è di mio gradimento. Inoltre ha reso molto bene l’atmosfera tetra e carica di tensione che si respira all’interno del villaggio.
Secondo me questo disegnatore è un'autentica garanzia di qualità e le sue prove mi hanno sempre soddisfatto, sia su Zagor che su Tex, quindi bravo Della Monica
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da kit carson il Mer 11 Mar 2015 - 13:10

NR 546
Secondo albo divertente, un buon western, quindi mi ritengo moderatamente soddisfatto, anche se non totalmente, in quanto, dopo le ottime premesse della prima parte, mi sarei aspettato qualcosa di un pò più “frizzante”. Intendiamoci, la trama è fluida, si lascia leggere piacevolmente ed anche Zagor è sempre al centro dell’azione, però secondo me, al fine di fare il salto di qualità, a questo racconto manca una componente importante, ossia la “miticità”, in altre parole quella scena/situazione che emoziona e fa salire l’adrenalina.

Le varie fasi sono lineari, ben scritte, però manca il “sussulto” derivante da una scena epica che impressiona e rimane vivida nella mente del lettore. L’albo mi è come “scivolato” addosso, nessuna particolare sequenza mi è rimasta “appiccicata”.

Dal mio punto di vista, ciò che avrebbe potuto fare il sopra menzionato salto di qualità sarebbe stato il duello tra Zagor e il reverendo Bloom, ossia uno scontro all’ultimo sangue “scure” contro “frusta”, cosa che tra l’altro avevo presagito (chiaramente errando) nel trascorso della lettura, vista la grande abilità nell’uso della frusta del religioso. Invece il duello è frettoloso e banale : un colpo di scure e...... ciao Bloom.

Un vero peccato, in quanto il reverendo è stato caratterizzato in maniera impeccabile, molto carismatico e tosto nella sua lucida follia, sembrava veramente quel mitico ed ostico avversario (che putroppo manca da diversi mesi sugli albi del nostro eroe) che avrebbe potuto mettere in serie difficoltà il Signore di Darwood.

Per quanto concerne la lista delle note dolenti (anche se leggere) vorrei citare l’avere sfruttato poco il personaggio di Josh che secondo me aveva grandi potenzalità : un bambino con poteri di preveggenza come lui avrebbe potuto avere un pò più di spazio, sarebbe potuto entrare un pò di più nel vivo dell'avventura, creando situazioni intriganti grazie alle sue "doti", invece si limita a tenere in mano la stella dello sceriffo deceduto e a rendere innocuo il puma (un pò poco).


Ho invece apprezzato le azioni eseguite da Zagor, sempre decisivo e mai domo, capace di tenere sotto controllo tutto il manipolo dei religiosi esaltati.

Anche l’avvento degli indiani in soccorso al nostro eroe (scena comunque presagibile) è plausibile ed accettabile, in quanto sarebbe stato inverosimile che Zagor fosse stato capace di uccidere da solo tutto il nugolo di avversari.

Vorrei sottolineare la maestria con cui Rauch riesce a rappresentare la filosofia dei pellerossa, per i quali l’onore è sempre al primo posto dei loro pensieri : infatti lasciano a Zagor l’onore di sconfiggere personalmente il suo acerrimo nemico, ossia il reverendo Bloom. Questa sequenza è veramente una bella “chicca” narrativa che dimostra come lo sceneggiatore abbia veramente capito e fatta sua la flosofia di vita indiana.

Al contrario di altri lettori, non mi ha dato fastidio il colpo in testa che Zagor riceve da Smash, in quanto era plausibile che, dopo essere stato per lungo tempo a contatto con il fuorilegge ed avere così capito che in lui c’era del buono, avesse abbassato un pò la guardia (inoltre il bandito era legato).

Inoltre Smash conferma la sua bontà d’animo in quanto il suo gesto ha come fine il salvataggio della donna amata e del bambino, quindi anche in questo frangente lo Spirito con la Scure non si è sbagliato a giudicare il fuorilegge.


Quindi nel complesso dei due albi, ritengo che il racconto sia buono, però è un peccato, perchè con mezzo albo in più a disposizione sarebbe stato possibile sviluppare meglio il duello Zagor-Bloom e dare più spazio a Josh che, a mio avviso, aveva un notevole potenziale narrativo e quindi il racconto sarebbe potuto diventare ottimo. In ogni caso complimenti a Rauch che si sta confermando un ottimo sceneggiatore.


I disegni mi sono piaciuti molto, Della Monica è una vera garanzia : da applauso sviscerato la tavola in cui si vede lo sceriffo impiccato, un disegno da incorniciare!!!!
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da wakopa il Mer 11 Mar 2015 - 15:27

questi son trailer:pale: Very Happy

avatar
wakopa
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4953
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Salgor il Ven 14 Ago 2015 - 15:32

Storia piacevole che però in parte mi ha un pò deluso... La storia non ha sussulti...ma però si mantiene sempre viva e non annoia mai.
Alcune cose non mi sono piaciute: tipo quando Zagor si fà sorprendere da Sharp, anche se dopo spiega che aveva abbassato la guardia perchè aveva capito che poi tanto carogna non era!
Mi aspettavo anche uno scontro nel finale col reverendo Bloom ed invece il tutto viene liquidato con un colpo di scure. Comunque ottimo il personaggio di padre Bloom!
L'entrate in scena dei Seneca nel finale mi è piaciuto.
Belli i disegni di Della Monica
Voto storia: 7
voto disegni: 7.5

_________________________________________________
VINCITORE DI FEBBRE A 90 (2009-10)


ZTN pagina facebook : https://www.facebook.com/ZagortenayForumZTN/
ZAGOR TV pagina facebook : https://www.facebook.com/ZAGOR-TV-THE-ORIGINAL-ONE-198129876892120/
avatar
Salgor
photoreporter del forum
photoreporter del forum

Messaggi : 4811
Data d'iscrizione : 04.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Andrea67 il Mer 13 Gen 2016 - 19:11

Gran bel racconto di un ispirato Rauch che si inventa spettrali atmosfere all’interno di un villaggio dominato dalla superstizione e dall’adorazione della parte della bibbia più violenta e vendicativa. Ci aggiunge, inoltre, dei rapinatori che, per primi, ne fanno le spese sulla loro pelle e, solo alla fine, una tribù di Seneca risolutivi.
Il capo dei banditi, Sharp, è il tipico esempio Nolittiano di fuorilegge non cattivo e che, anche per questo, si spera di rincontrare.
Della Monica si è superato. Eccezionale!
Voto alla storia: 7,8
Voto ai disegni: 9

_________________________________________________
Hernan Cortes
avatar
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4130
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Kramer76 il Ven 25 Mar 2016 - 11:58

5 motivi per i quali UOMINI SENZA LEGGE è stracult

5. è una storia dark-west
il terrore dal mare in tono apparentemente minore
c'è addirittura l'assalto alla diligenza in versione talebana
rauch si diverte a prendere per il culo tex
lo farà anche in rotta su panama stella2



4. caratteristi di ispirazione boselliana, ma rauch è meno prolisso, meno pedante
il bimbominkia dovrebbe mettere d'accordo tutti, stavolta
se non vi piace neanche questo, fatevi curare
boselli che incontra toninelli
ma guardate che boselli ha scritto le storie più toninelliane (fratelli di sangue)



3. bellissimo il prologo
mi piacciono moltissimo queste apparizioni di zagor
"tradizioni" preziose che rauch fa bene a rispettare
le scene sono tutte molto curate: questa, ad esempio, è da oscar
lo sceriffo interrompe l'omelia (tutti si voltano)
la messa è finita, andate in pace...



2. per citare sclavi Surprised



1. della monica in piena fase "magister"

avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2569
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da wakopa il Ven 25 Mar 2016 - 15:22

@Kramer76 ha scritto:il bimbominkia dovrebbe mettere d'accordo tutti, stavolta


ma questo va benissimo , non e' l'insopportabile macchietta boselliana eroica, sprezzante dei pericoli e woweggiante stella2
avatar
wakopa
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4953
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da wakopa il Gio 7 Set 2017 - 10:33

avatar
wakopa
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4953
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da L'uomo lupo il Gio 7 Set 2017 - 15:17

Storia molto bella che ho letto tutta d'un fiato sull'odierno albo della csac e che non avevo letto prima d'ora. Mi è piaciuta talmente tanto che forse è la storia più bella di questa nuova "tornata" dei volumi del gruppo Repubblica. Affascinante la vicenda del paese Truth dove il fanatismo religioso ha pervaso le menti degli abitanti ( ricorda molto altri, purtroppo reali fanatismi attuali) , toccante il piccolo Josh che ha poteri particolari con gli animali feroci, la figura del fuorilegge "buono" , Sharp, che sembra poter dare un futuro migliore al piccolo e a sua madre Shana , l'intervento finale a sorpresa dei Seneca . Ed infine un bravissimo Della Monica, che non mi era piaciuto nella recente storia con Ylenia Varga e i contrabbandieri, ma stavolta veramente grande . E nell'ultima vignetta : " Rauch e Della Monica 2010". Complimenti a entrambi , grande storia . Exclamation
avatar
L'uomo lupo
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 653
Data d'iscrizione : 20.11.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da kit carson il Ven 8 Set 2017 - 20:27

Che spettacolo i disegni di della Monica a colori Exclamation Exclamation Exclamation
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Uomini senza legge (n.545/546)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum