Terra selvaggia (n.530/531/532)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da Admin il Lun 19 Gen 2015 - 15:17



Soggetto e sceneggiatura: Luigi Mignacco
Disegni: Gaetano e Gaspare Cassaro
Copertina: Gallieno Ferri

Giunto al campo del saggio capo Volo di Corvo, da cui è accolto amichevolmente, lo Spirito con la Scure si trova ad affrontare Orso in Piedi che considera Jason ed Evelyn, i ragazzi rapiti, sue personali prede di guerra. Ma un altro guerriero, Sette Nuvole, sottrae i prigionieri dall'accampamento, nascondendoli nella prateria e impedendone la liberazione. Zagor dovrà tenere a bada i soldati, incaricati di recuperare i figli del senatore Rockson, fermandoli prima che sferrino il loro sanguinoso attacco ai Comanches…
Nelle terre dei Comanches, un gruppo di soldati fa da scorta a una spedizione di caccia organizzata dal ricco mister Rockson. L’uomo ha portato con sé anche i nipoti Jason ed Evelyn, poco più che adolescenti. Quando due giovani Comanches tentano di rubare alcuni cavalli dei militari e vengono uccisi, per rappresaglia gli uomini guidati dal bellicoso Orso in Piedi sterminano la spedizione e rapiscono Jason e sua sorella. Il maggiore Wolf, comandante di Fort Fulton, chiama in aiuto lo Spirito con la Scure e iniziano le ricerche dei giovani scomparsi… Zagor deve ritrovare i figli del senatore Rockson, prima che l’esercito scateni una vera e propria guerra contro i pellerossa!


Ultima modifica di Admin il Sab 28 Mag 2016 - 4:12, modificato 1 volta

_________________________________________________
il nuovo forum di ZTN http://zagortenay.forumattivo.it

ZTN pagina facebook


ZAGOR TV pagina facebook


Zagorianità-La rivista


Sleep
avatar
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3428
Data d'iscrizione : 01.01.14

Vedi il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da Admin il Lun 19 Gen 2015 - 15:17


_________________________________________________
il nuovo forum di ZTN http://zagortenay.forumattivo.it

ZTN pagina facebook


ZAGOR TV pagina facebook


Zagorianità-La rivista


Sleep
avatar
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3428
Data d'iscrizione : 01.01.14

Vedi il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da Andrea67 il Mer 13 Gen 2016 - 18:59

Leggendo questa avventura si assiste ad un passo indietro rispetto alla produzione del periodo, e soprattutto rispetto alla caratterizzazione dataci da Boselli, dei Comanche, in due storie precedenti, da me considerate capolavori.
Vorrei affrontare questo argomento tramite una breve digressione storica, rapportata al fumetto, per cui, avendo tra l’altro letto di recente un bellissimo libro sui Comanche, mi sono reso conto che Boselli, nello scrivere le sue due storie, si era sicuramente documentato perfettamente riguardo alla storia della comancheria. Notiamo, infatti, che lo stesso ci fornisce una differenziazione tra le varie tribù molto corretta e ci descrive i membri delle stesse così come dovevano essere in quel periodo: selvaggi e aggressivi. Qui, invece, sembra di avere di fronte una tribù Darkwoodiana, più civilizzata,
La comancheria, poi, ai tempi di Zagor, era completamente sconosciuta ai bianchi, e nessuno di essi avrebbe mai potuto avvicinarsi così facilmente ad un villaggio indiano così come fanno Zagor prima ed i soldati poi. I bianchi, in quel periodo, non riuscivano a vedere neanche l’ombra di un comanche, e se lo facevano non avevano l’occasione di raccontarlo. Motivo per cui fu creata una milizia apposita – i Texas Rangers – addestrata allo scopo. Ma in questa avventura dove siamo? In Texas non mi sembra, e neanche in Oklahoma, perché è in questi due Stati che vivevano i Comanche. A proposito, le guide dell’esercito e dei Rangers, nemici giurati dei Comanche, erano i Tonkawa e non i Pawnee.
Approssimazione?
Sembra quindi di assistere ad una storia “Toninelliana”, non nel senso dispregiativo del termine (perché molte storie dell’Autore senese mi sono piaciute), ma è come se la stessa fosse stata scritta venti anni fa, sensazione che mi proviene dalla superficialità con cui viene trattato l’argomento relativo alla tribù indiana e la sceneggiatura in generale. Tutto è senza preparazione, senza pathos, troppo facile oserei dire. A cominciare dall’avvicinamento di Zagor al villaggio comanche e da quello successivo del plotone dell’esercito. Zagor, inoltre, è troppo conosciuto dai membri di quella tribù, quasi che fosse a casa sua. Il Senatore, inoltre, sembra che non si preoccupi dei suoi due figli, ma piuttosto di combattere e distruggere gli indiani.
Nel complesso, infine, quello che rimane di questa storia sono i due duelli ed un bel personaggio, Sette nuvole.
Voto alla storia: 6,3
Voto ai disegni: 6,5

_________________________________________________
Hernan Cortes
avatar
Andrea67
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3998
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da Salgor il Mar 26 Gen 2016 - 22:32

Ottima storia per 3/4 ma rovinata dal finale...
Tutti i personaggi comunque sono ben caratterizzati dall'odioso senatore Rockson a quello interessante di Sette Nuvole...
Nella prima parte mi è piaciuto molto lo scontro iniziale con Orso In Piedi.
Il Finale non mi è piaciuto. Tipo quando Sette Nuvole sfida Zagor lo scontro mi ha molto irritato, infatti anche se Zagor vince, come detto da lui stesso Sette Nuvole lo avrebbe potuto uccidere se avesse voluto, ma quando ha colpito con la scure lo ha fatto solo per stordirlo!! Quindi Zagor sarebbe stato sconfitto!?! Rolling Eyes scratch
E per finire Zagor viene salvato da una terza persona, cioè dal figlio del senatore Rockford, visto che Orso in Piede stava per ucciderlo! pale
Nel finale si ha la sensazione di chiudere subito la storia, infatti praticamente si risolve tutto in 2 tavole!!
Discreti i disegni.
voto storia: 6
voto disegni: 6

_________________________________________________
VINCITORE DI FEBBRE A 90 (2009-10)


ZTN pagina facebook : https://www.facebook.com/ZagortenayForumZTN/
ZAGOR TV pagina facebook : https://www.facebook.com/ZAGOR-TV-THE-ORIGINAL-ONE-198129876892120/
avatar
Salgor
photoreporter del forum
photoreporter del forum

Messaggi : 4501
Data d'iscrizione : 04.01.14

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da Kramer76 il Dom 23 Lug 2017 - 18:34

scratch

dove volano gli avvoltoi
"caramba y carambita, un senatore in ansia per i figli rapiti e un gruppo di militari desiderosi di compiacerlo, sembra una miscela pericolosa per la pace" queste frasi rendono bene l'idea di una storia fatta di niente, di ingenuità e manierismo, attaccata con lo sputo alla trasferta.. mignacco scompiglia un pò la trita e ritrita retorica zagoriana con il personaggio borderline di sette nuvole, ma è anche vero che senza l'iniziativa malsana di sette nuvole, la storia sarebbe finita giustamente con il bel duello scure vs spada, non avendo altro da esprimere, e non si sarebbe invece trascinata fino alla fine!

voto 5


Ultima modifica di Kramer76 il Ven 4 Ago 2017 - 17:55, modificato 1 volta
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2260
Data d'iscrizione : 19.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da doctorZeta il Dom 23 Lug 2017 - 23:43

Quoto. Sette Nuvole, anzi, sembra essere messo proprio perché si era inchiodati... IMHO

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 6061
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da kit carson il Lun 24 Lug 2017 - 20:26

08.09.2009

Questa prima parte è puramente introduttiva, comunque si gettano le basi per il proseguo della storia, che si preannuncia in stile puramente western. Interessanti le figure del comandante dei soldati, il tipico militare ottuso che non vuole, o non riesce, a capire le conseguenze delle sue azioni e del ricco Rockson, che è incapace di confrontarsi con una cultura ed una filosofia di vita (quella indiana appunto) completamente diverse dalla sua.
E’ proprio questa mentalità dell’uomo bianco che causò, al tempo del Far West, lo sterminio degli indigeni, in quanto mai si cercò di capirli nè si tentò di rispettarne i principi. Al contrario, i bianchi vollero sempre imporre ai pellerossa il loro stile di vita e, dato che era completamente diverso, questo causò il conflitto che ha portato alla scomparsa di un meraviglioso popolo, da cui invece avremmo avuto molto da imparare.
Questo prologo mi è piaciuto, mi auguro che il racconto prosegua su questo livello.
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da kit carson il Lun 24 Lug 2017 - 20:30

08.10.2009

TERRA SELVAGGIA

Bravo Mignacco, storia molto piacevole. Sia chiaro, non è un capolavoro, però è ben scritta, non eccede in spiegazionismi, la storia è tutta raccontata in “diretta” senza flash back e non vi sono ripetizioni narrative, tutto questo mi basta per rendermela gradevole. La storia tratta un tema tipicamente western e la trama è “semplice” e lineare, però scorre molto fluidamente e si fa leggere con piacere. Inoltre i personaggi sono interessanti :
- Il senatore Rockson è il tipico politicante razzista convinto che “un indiano sia buono solo quando è morto” e che non ha alcuna remora a calpestare i diritti del popolo rosso pur di conseguire i suoi fini, infischiandosene di scoprire se gli indiani che intende punire siano veramente i responsabili del rapimento dei figli e dell’uccisione del fratello.
- Orso in Piedi è il tipico pellerossa testacalda, il cui unico obiettivo è la guerra contro gli odiati visi pallidi. La sua irruenza non lo fa ragionare razionalmente, infatti vorrebbe immediatamente combattere contro le giacche blu, bensì quest’ultime siano in numero soverchiante. Fortunatamente è tenuto a freno dal saggio sakem Volo di Corvo, che capisce che affrontare i soldati significherebbe il massacro per la sua tribù
- Comunque la figura più intrigante è indubbiamente quella di Sette Nuvole, un autentico spirito libero che predilige vivere da solo nella prateria invece che stare nel villaggio. E’ un pellerossa molto carismatico, che prende a benvolere i due prigionieri bianchi, Jason ed Ewelyn; nel prossimo numero ci verrà svelato la ragione del rapimento dei due adolescenti.

Zagor si prodiga nella sua opera di paciere, riuscendo a tenere a freno sia gli indiani che i soldati e successivamente ponendosi sulle tracce dei rapiti. In entrambi i compiti dimostra di essere veramente in gamba, in quanto deve fare appello a tutte le sue doti persuasive per convincere il cocciuto senatore Rockson a concedergli 3 giorni di tregua per ritrovare i suoi figli. Dimostra inoltre di essere un eccezionale segugio nel seguire le tracce dei fuggiaschi, ma proprio in questo frangente ho trovato una piccola incongruenza narrativa : i fuggiaschi si infilano in una gola sassosa in cui vengono lasciate pochissime tracce, ma Zagor è abilissimo a trovarle. Orso in Piedi precede Zagor su un manto erboso, ed anche se cancella le sue tracce prima di entrare nella gola, sicuramente non può nascondere TUTTE le tracce che ha prodotto nella prateria. Quindi mi domando : coma mai un’occhio di lince come Zagor, che è capace di trovare tracce perfino in una pista sassosa non riesce a vedere le tracce di Orso in Piedi nella prateria????
Altra cosa che non ho molto gradito è che Zagor venga disarcionato da cavallo. Chiaramente Zagor non è un cavallerizzo provetto come Tex, però anche lui a cavallo ci sa fare!!
Comunque questi due piccoli nei non inficiano assolutamente la godibilità della lettura, né abbassano la qualità del racconto che, ripeto nuovamente, considero abbondantemente positivo.

In questo albo ho trovato sufficienti anche i disegni, il volto di Zagor mi piace, così come alcune pose del nostro eroe (vedi pag. 12). Ho trovato le tavole di questo volume di qualità superiore rispetto a quello precedente.

Questo albo quindi è stata una piacevole ed inaspettata sorpresa. Vorrei fare notare che molte volte (io in primis), prima di leggere l’albo, ci lasciamo suggestionare dal nome dello sceneggiatore ed in base a questo quindi esprimiamo dei pareri positivi o negativi sulla storia. Questo racconto dimostra quanto questo sia sbagliato, infatti in questo specifico caso Mignacco, anche se non gode le preferenze dei lettori, ha fatto un lavoro molto buono, meglio di altri sceneggiatori più quotati. Quindi non posso che concludere questo post dicendo : bravo Mignacco, continua così!!!
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da wakopa il Ven 28 Lug 2017 - 17:20

avatar
wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Terra selvaggia (n.530/531/532)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum