Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Admin il Dom 18 Gen 2015 - 16:07

Il sergente di ferro (n.332/333/334) EQcMbNvg7Z2GQFxJA8wN-- Il sergente di ferro (n.332/333/334) RSplJGSSNHyndZkZkx2Xri5w3HC84CfqTicWtJFyHOPBLTYBlY5rSJaIVm8vybUa--

Soggetto e sceneggiatura: Marcello Toninelli
Disegni: Francesco Gamba
Copertina: Gallieno Ferri

Approfittando dell’aiuto di un losco mercante d’armi, i Malecite vogliono mettere in subbuglio la regione. Ma la loro marcia è sbarrata da un avamposto con una strana guarnigione composta da detenuti che hanno sostituito il carcere con la ferma militare. Zagor e Cico, che si trovano nel forte, devono lottare sia contro i Malecite sia contro i soldati, che disertano in massa!
Soltanto pochi valorosi rimangono a proteggere il fortino dai Malecite. Ma il pericolo a volte spinge gli uomini a dare il meglio di sé: il duro sergente Stone e criminali come Torkel e O'Flaherty lotteranno fino alla morte al fianco di Zagor e Cico, per proteggere l'avamposto!
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Admin il Dom 18 Gen 2015 - 16:07

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Kramer76 il Mar 24 Feb 2015 - 10:30

Il sergente di ferro (n.332/333/334) 2wrknr4

la notte del massacro
BELLA CIAO. toninelli ultimo atto. harakiri termopilino. la marcia della disperazione e i cori indiani onomatopeici, tipo coro di altrimenti ci arrabbiamo. quel canyon assurdo che sarebbe piaciuto al fido donatelli, senza nulla togliere a gamba che impersona il trash estremo e selvaggio (sentieri selvaggi del trash...), della storia, dei malecite "tribù trash" per antonomasia (la montagna di fuoco...) e dei personaggi, tra i più simpatici di toninelli... assurdo anche il sergente di ferro del titolo, messo subito fuori gioco. assurda e sublime anche l'ultima, tafazziana, botta in testa. una mattina mi son svegliato, e ho trovato l'invasor........

voto 6,5


Ultima modifica di Kramer76 il Gio 14 Mar 2019 - 11:43, modificato 7 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Ospite il Mer 25 Feb 2015 - 21:54

Storia discreta. Il primo albo mi è piaciuto poco, qui la caratterizzazione di Zagor è pessima... al campo indiano in presenza del sakem dei Malacite Komotai, Zagor prima viene sopraffatto dai guerrieri e salvato da Komotai e poi durante uno scontro nella foresta, la solita botta in testa e questa volta viene salvato dal gruppo di reclute-galeotti!! pale
La guarnigione formata dai galeotti è una buona idea però poco approfondita e poi mi è sembrata inverosimile che a far da supervisore ci fosse il solo sergente Stone... infatti appena colta l'occasione e fatto fuori il sergente son tutti disertati in massa...!
Molto meglio la parte finale con l'assedio del forte!
voto storia: 6
voto disegni: 5.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Andrea67 il Ven 6 Mar 2015 - 8:52

Con la sua ultima prova Toninelli ci lascia in regalo uno Zagor granitico, molto diverso da quello apparso nelle sue storie più recenti.
Il soggetto è di quelli classici e vede un gruppo di detenuti essere scelti per svolgere il servizio militare in un avamposto di frontiera.
Il compitino è svolto per bene dallo sceneggiatore che, per colorire la vicenda, ci mette nel mucchio la solita tribù di indiani inferociti e cattivi che, pur rispettando Zagor, lo combattono senza tregua.
Rispetto all’ultimo Donatelli e ad Andreucci e Cassaro (ultime tre storie) Gamba sembra un fuoriclasse.

Voto alla storia: 6,4
Voto ai disegni: 7,5

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da strepa il Ven 6 Mar 2015 - 9:38

L'ultima storia di Toninelli apparsa su Zagor è una cruenta e cupa vicenda western di impianto prettamente classico, dove gli indiani sono i cattivi e i bianchi i buoni.
Non c'è spazio per la comicità e il ruolo di Cico è limitato a quello di spalla imbranata dell'eroe.
Ancora una volta lo Zagor di Toninelli è un eroe, non un supereroe, e in quanto tale, seppur valoroso, coraggioso e poderoso, è umano e battibile.
Per questo, per ben due volte in una sorta di anafora narrativa, il Nostro ha la peggio in uno scontro, sia pure impari, e colpito alla testa resta in balia del nemico; per ben due volte l'aiuto, più che altro verbale, dell'imbelle Cico si rivela inutile e velleitario; per ben due volte l'eroe viene salvato in extremis da un intervento esterno (il sakem dei Malecite, prima, in un rigurgito d'onore si ricorda delle sacre leggi dell'ospitalità e, poi, uno squadrone di soldati lo toglie dagli impicci).
La storia è un susseguirsi di scontri e scaramucce, imboscate e assalti che culminano nelle carneficine dell'agguato e dell'assedio, dove, senza pietà, vengono massacrati bianchi e indiani.
Come detto, non c'è spazio per la comicità, ma neppure per la redenzione: il malvagio Torkel rimarrà tale anche quando si immolerà al posto di Zagor per fare strage dei Malecite, perché il suo non è un estremo sacrificio, bensì un definitivo atto di vendetta.
Fa specie anche il Sergente di Ferro, la cui forza e determinazione nel raddrizzare i delinquenti affidatigli a nulla valgono contro la loro pervicacia nel vivere al di fuori della legge e contro la vigliaccheria di Torkel che lo accoltella nel sonno: il male è una via da cui non si torna.
Neppure Komotai si salva: nella sua fanatica e cieca ricerca del potere spinge i suoi alla distruzione, e anch'egli ed il suo fido secondo, quest'ultimo per mano di Zagor, troveranno la morte.
Nell'ultima tragica inquadratura, Zagor e Cico, nella migliore tradizione western, si allontanano lasciandosi alle spalle il terreno cosparso di morti.
Gamba ha studiato, e si vede, il viso di Zagor. Finalmente, di tanto in tanto, qualche primo piano è apprezzabile. Peccato però che il suo tratto sia sempre troppo caricaturale e che i personaggi assumano spesso pose innaturali o ingessate. Nel complesso, comunque, una prova sufficiente.

Voto alla storia: 7,5
Voto ai disegni: 6

_________________________________________________
Andrea

Per aspera ad astra
strepa
strepa
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Tavernerio

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da wakopa il Ven 6 Mar 2015 - 11:38

@strepa ha scritto:
Nell'ultima tragica inquadratura, Zagor e Cico, nella migliore tradizione western, si allontanano lasciandosi alle spalle il terreno cosparso di morti.

sono tutti i lettori che Toninelli aveva fatto perdere a zagor clap



battute a parte,in una sorta di revisionismo,ho riveduto il giudizio che avevo sull'albo che viene considerato una sorta di spartiacque( da un lato Toninelli-Gamba e dall'altro Boselli-Laurenti ).
Non la vedo piu' cosi' nettamente a favore dei secondi Shocked
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da strepa il Ven 6 Mar 2015 - 11:50

@wakopa ha scritto:in una sorta di revisionismo,ho riveduto il giudizio che avevo sull'albo che viene considerato una sorta di spartiacque( da un lato Toninelli-Gamba e dall'altro Boselli-Laurenti ).
Non la vedo piu' cosi' nettamente a favore dei secondi Shocked

L'albo è interessante per diversi aspetti e non è certo uno dei peggiori di Toninelli.
Bisogna anche tenere conto che il duo Boselli-Laurenti rappresentò all'epoca una ventata di freschezza e rinnovamento dopo anni di gestione Toninelli.
Probabilmente questo fece sembrare migliori le storie di Boselli/Laurenti e peggiori quelle di Toninelli. Rileggendole a distanza di tempo si danno giudizi più equilibrati.

_________________________________________________
Andrea

Per aspera ad astra
strepa
strepa
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Tavernerio

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da kit carson il Dom 8 Mar 2015 - 9:23

Storia senza lode e senza infamia, che si lascia leggere ma certamente non esalta. Come accade sempre nelle avventure toninelliane , anche qui Zagor viene salvato in extremis da terze persone, ed inoltre anche l'estremo sacrificio del cattivo e' una scena gia' rivista e "telefonata". Una storia che certamente non si fa ricordare, ed in effetti me l'ero quasi completamente dimenticata.
Non e' che sia malvagia, ma e' proprio la struttura narrativa che non mi convince : saranno anche i disegni di gamba, ma alcuni passaggi mi risultano quasi allegorici, manca quella drammaticita' che invece dovrebbe essere stato l'ingrediente principale di questo assedio
kit carson
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3502
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Marco65 il Dom 1 Nov 2015 - 23:47

Ultima storia di Toninelli che termina con un sibillino "Si torna a Darkwood".
E' un episodio piuttosto strano che al contrario di altri parte malissimo ma si riscatta poi con diverse impennate e con un finale in crescendo. Le prime pagine sono un pianto: i soliti indiani da operetta mal disegnati e caratterizzati peggio, il loro capo che dopo aver offeso catturato e legato Zagor e Cico si ricorda delle sacre leggi dell'ospitalità.. ma il paradosso più grande è l'esperimento di rieducare detenuti affidandoli, in un posto sperduto, ad un uomo solo seppur di carattere. Le note dolenti non finiscono qua, ci sono una serie di affermazioni grottesche da parte dei protagonisti come " sono stato svegliato dall'ululato di un coyote e non riuscivo a capire perché mi avesse disturbato, ora lo so.. qui non ci sono coyote" oppure " Per mille diavoli continuano a piovere musi rossi" che rasentano l'umorismo involontario.
Il racconto però prende quota con l'evolversi della vicenda nell'eroica resistenza dei 5 +1 uomini asserragliati nel fortino, soprattutto per la caratterizzazione e l'approfondimento dei tre detenuti Garb , O ' Flaherty e Torkel . Il monco Garb è protagonista di una delle più belle scene con il suo orologio che scandisce l'ora della morte di cui aveva avuto il presentimento. Il Cecchino O' Flaherty che dimostra più buon senso degli altri ma gli sarà fatale sottovalutare la mira dei Malecite e il malvagio Torkel che riscatta in parte le sue malefatte con un atto di eroismo finale dovuto però più alla sete di vendetta che ad altro. Anche il sergente di ferro sarebbe un bel comprimario ma venendo presto ferito gravemente è lasciato a se stesso e di conseguenza poco approfondito. I disegni di Gamba in questa occasione sono più che dignitosi ma come per Toninelli anche per lui sarà l'ultima storia sulla serie regolare. Si chiude un'epoca.
VOTO 6+
Marco65
Marco65
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da wakopa il Lun 2 Nov 2015 - 9:11

@Marco65 ha scritto:
Il racconto però prende quota con l'evolversi della vicenda nell'eroica resistenza dei 5 +1 uomini asserragliati nel fortino, soprattutto per la caratterizzazione e l'approfondimento dei tre detenuti Garb , O ' Flaherty e Torkel . Il monco Garb è protagonista di una delle più belle scene con il suo orologio che scandisce l'ora della morte di cui aveva avuto il presentimento. Il Cecchino O' Flaherty che dimostra più buon senso degli altri ma gli sarà fatale sottovalutare la mira dei Malecite e il malvagio Torkel che riscatta in parte le sue malefatte con un atto di eroismo finale dovuto però più alla sete di vendetta che ad altro.
Il sergente di ferro (n.332/333/334) J7xge0

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Smq1ki
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Kramer76 il Lun 2 Nov 2015 - 9:22

l'ultima botta scratch benvenuto

Il sergente di ferro (n.332/333/334) 2uogqab
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Ospite il Lun 2 Nov 2015 - 12:21

Very Happy q*

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Walter Dorian il Lun 26 Dic 2016 - 15:07

L'idea di fondo è molto intrigante: dei galeotti che per reinserirli e rieducarli vengono impiegati nell'esercito in un avamposto militare.
Qualche scena memorabile c'è: O'flaherty e la sua morte e il sacrificio finale di Torkel che con il mulo fa saltare per aria un bel contingente di indiani.
Purtroppo durante tutto l'assalto e l'assedio dei Malecite nei personaggi non si avverte un minimo di angoscia, di riflessione sui loro stati d'animo, di apprensione. Il tutto scivola in maniera frenetica tra sparatorie sanguinose dove questi Malecite sembravano dei coglioni per come attaccavano a viso aperto esponendosi al fuoco a campo aperto. scratch Personaggi dozzinali e senza caratterizzazione.
Anche il sergente Stone a cui gli viene dedicato il titolo della prima parte viene messo da parte con la trovata dell'accoltellamento francamente non mi è piaciuta: un comprimario che era sembrato un potenziale degno braccio destro di Zagor messo da parte così repentinamente.
Disegni di Gamba caricaturali e con facce da ebeti ai personaggi che non aiutano.


Storia: 5,5
Disegni: 5

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il sergente di ferro (n.332/333/334) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Preacher il Lun 26 Dic 2016 - 22:32

A me personaggi come Torkell, il sergente e l'irlandese mi sono piaciuti. La storia è molto lineare e abbastanza povera e trash in alcune parti, ma non tra le peggiori di Marcello come ho letto anche nel forum vecchio. Surprised

Poi c'è il tratto grottesco e cartoonesco di Gamba che peggiora tutto e forse se ampliata con una cinquantina di tavole in più l'avremmo giudicata con occhio diverso. Wink

Per me quando uscì questa storia Toninelli già aveva fatto le valige e questa storia era stata messa da parte e tirata fuori per riempire la programmazione.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da doctorZeta il Lun 26 Dic 2016 - 23:47

Domanda: perché con Toninelli, che sappiamo sia non un grandissimo sceneggiatore, viene designato un disegnatore scadente o comunque in quel momento storico non in forma? Complotto alla SBE?

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9556
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da wakopa il Mar 27 Dic 2016 - 11:04

controdomanda stella2

perche' di periodi di cui non ricordi o non sai un tubo, devi sempre venire a scrivere fregnacce sul topic delle storie? clap benvenuto
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da doctorZeta il Mar 27 Dic 2016 - 11:25

Per leggere i tuoi controcommenti

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9556
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Walter Dorian il Mar 27 Dic 2016 - 11:28

@doctorZeta ha scritto:Domanda: perché con Toninelli, che sappiamo sia non un grandissimo sceneggiatore, viene designato un disegnatore scadente o comunque in quel momento storico non in forma? Complotto alla SBE?

Veramente ha avuto quasi sempre Donatelli che in quel periodo ha dato il meglio come disegni.
E qualche volta anche Ferri.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il sergente di ferro (n.332/333/334) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da toro seduto il Mar 27 Dic 2016 - 11:31

@doctorZeta ha scritto:Domanda: perché con Toninelli, che sappiamo sia non un grandissimo sceneggiatore, viene designato un disegnatore scadente o comunque in quel momento storico non in forma? Complotto alla SBE?
..Toninelli ha scritto Ottime storie sia con Ferri che con Donatelli .e ha portato avanti la saga di Zagor per parecchio tempo ...pero' gli capitavano anche disegnatori scarsi ( ce ne sono anche adesso tra l' altro ) e quelli erano ....io Doc in tutta sincerita' non lo definirei cosi scarso ...secondo me oggi un Toninelli darebbe la paga a parecchi ....parere mio personale ... Very Happy benvenuto
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da toro seduto il Mar 27 Dic 2016 - 11:34

@doctorZeta ha scritto:Per leggere i tuoi controcommenti
.... stella2
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da doctorZeta il Mar 27 Dic 2016 - 11:35

Rispetto il tuo parere, però in quel periodo i disegni erano i più brutti della Bonelli, IMO

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9556
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Walter Dorian il Mar 27 Dic 2016 - 11:37

@doctorZeta ha scritto:Rispetto il tuo parere, però in quel periodo i disegni erano i più brutti della Bonelli, IMO

Shocked

Ad averceli oggi quel Ferri, Donatelli, Pepe e Torricelli(seppur acerbo). q* Wink
L'unico anello debole era Gamba.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il sergente di ferro (n.332/333/334) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da wakopa il Mar 27 Dic 2016 - 11:40

@Walter Dorian ha scritto:Veramente ha avuto quasi sempre Donatelli che in quel periodo ha dato il meglio come disegni.
E qualche volta anche Ferri.
ma tu in qualita' di moderatore, gli rispondi pure seriamente ? Shocked

Sono cosi' belli da leggere i topic ordinati e puliti, Zeta quando non ricorda la storia,spamma, basta che scrive qualcosa e voi gli andate pure dietro scratch
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da toro seduto il Mar 27 Dic 2016 - 11:43

Mi sa che a Doc urge una ripassata del periodo Toninelli !!!! Wink
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Il sergente di ferro (n.332/333/334) Empty Re: Il sergente di ferro (n.332/333/334)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum