Il profeta (n.221/222)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Admin il Ven 16 Gen 2015 - 15:09

Il profeta (n.221/222) SIk+uYXy53xjRuhla1ufZ8S5IuUDKaNmI7Jatk4uIkdtGA4XvepbSCsxalA6coBL--

Soggetto e sceneggiatura: Tiziano Sclavi
Disegni: Pini Segna
Copertina: Gallieno Ferri

Si fa chiamare Paranormus. È un misterioso individuo che afferma di essere un profeta e convince bianchi e indiani ad andarsene da Darkwood. In realtà, lavora per il losco mister Diamond, che si vuole impadronire di Darkwood. Zagor contrasta Panormus, ma viene colpito dalle folgori di Manito!
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Admin il Ven 16 Gen 2015 - 15:09

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Andrea67 il Gio 26 Feb 2015 - 17:46

Penultima prova di Sclavi abbastanza opaca, e quindi non all’altezza delle precedenti che, seppur non memorabili, ci avevano sempre mostrato il mondo di Zagor secondo i canoni della tradizione Nolittiana.
Qui, invece, assistiamo all’ingresso in scena di Paranormus, che si presenta all’ingresso della capanna di Zagor, nonostante il pericolo delle sabbie mobili. Assistiamo alla sconfitta umiliante di Zagor per mano di un ragazzo che applicava perfettamente la boxe. Assistiamo ad una scena in cui gli indiani di Darkwood sono tutti muniti di cavalli e si fanno comandare dal sakem “con la tribù più numerosa”. A proposito, che fine ha fatto Tonka? Tutte queste incongruenze non avrebbero dovuto essere permesse dalla redazione, è vero, ma neanche avrebbe dovuto permettersele un Autore che avesse avuto un po’ di rispetto per il personaggio e per il suo mondo. Rispetto che non ha dimostrato, a mio parere, quando si è permesso di costruire la sua ultima storia sulla falsariga di quelle di un altro personaggio creato da lui e che nulla ha a che vedere con il nostro. Indipendentemente, poi, dal fatto che quella storia sia considerata un capolavoro da una sparuta minoranza.
Disegni migliori di come li ricordassi.

Voto alla storia: 5
Voto ai disegni: 6,5

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Kramer76 il Sab 29 Ago 2015 - 17:25

Il profeta (n.221/222) 33ccgfm

il profeta
beh, che dire? questa storia è uno spasso dalla prima all'ultima scena, è stato pubblicato molto, ma molto, di peggio su zagor, è l'ultima di SEGNA PINI (ancora alle prese con i serpenti!) e la penultima di sclavi, che continua a giocare al gatto con il topo... dai lacrimogeni di "la montagna degli dei" agli "incubi" di kiki manito

voto 6


Ultima modifica di Kramer76 il Gio 14 Mar 2019 - 14:31, modificato 4 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da wakopa il Dom 30 Ago 2015 - 11:54

@Admin ha scritto:

Si fa chiamare Paranormus. È un misterioso individuo che afferma di essere un profeta e convince bianchi e indiani ad andarsene da Darkwood.
un vero pirlacchione stracult clap

Il profeta (n.221/222) 1380700637745
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Ospite il Mar 8 Set 2015 - 22:07

Storia piacevole per 3/4 ma con un finale che non mi ha molto entusiasmato! Infatti la sequenza con il profeta che è esce fuori di testa non mi è piaciuta. Rolling Eyes
Accettabili i disegni.
voto storia: 6
voto disegni: 6.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Marco65 il Mer 9 Set 2015 - 18:50

L'inizio di questa avventura è davvero riuscito con l'inquietante apparizione di Paranormus molto efficace e suggestiva, peccato che il racconto degeneri poi molto rapidamente. L'alone di mistero che circonda il profeta viene presto a mancare appena ci si rende conto che altri non è se non un ciarlatano manovrato dai dei cattivi ancora più scialbi e privi di spessore. Sulle prima fa un certo effetto vedere Zagor entrare in crisi per via delle profezie del suo avversario ma ci si stanca presto di vederlo in depressione e decisamente giù di forma al cospetto di nemici non trascendentali. Paradossalmente è Cico a tirare su l'eroe e a dare il contributo maggiore alla risoluzione della vicenda. Il capo dei Mohicani Nakoola è disegnato in maniera troppo diversa rispetto alle precedenti avventure aumentando la confusione tra Sakem.
Non manca però anche qualche nota lieta che però solo a malapena riesce a salvare il racconto dal naufragio: i disegni di Pini Segna sono efficaci e soprattutto nella prima parte molto adatti all'atmosfera delle pagine. La fine di mister Diamond trafitto dalle frecce degli indiani e la perdita della ragione di Paranormus sono scene riuscite.
Il lussuoso treno dove si annida il nemico e un chiaro riferimento a citare " C'era una volta il West".
VOTO 6-
Marco65
Marco65
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Walter Dorian il Gio 31 Mar 2016 - 15:03

Riletta ieri questa storia.
L'incipit iniziale ha una bella atmosfera cupa e inquietante, con la capanna dove appare questo personaggio molto sinistro ma che sembra non avere cattive intenzioni, le cui apparizioni successivamente, piano piano, sveleranno i suoi piani e creano un po' di apprensione e interesse verso la storia.
Accattivante per come viene sviluppata, l'idea di una Darkwood in subbuglio per morie di vacche, fiumi prosciugati, omicidi di Cervo Nero e del figlio di Akenat su profezie di Paranormus. Per come viene gestita, anche la derisione e lo scoraggiamento di Zagor. Nonché il finale col trucco della morte con il fantoccio o dove del nostro eroe esce tutto l'orgoglio e porta Diamond sulla collina umiliandolo. Exclamation
Due grossi difetti: Cico che abbandona Zagor soltanto per un discorsetto che gli fa Paranormus è poco plausibile. Così come Paranormus che vedendo Zagor ancora vivo impazzisce e diventa schiavo ai suoi ordini: la cosa ci poteva anche stare, ma andava supportata da qualcosa di più sostanzioso e credibile che a una salvezza dalla morte da parte di Zagor(anche perché ragionando, Paranormus poteva anche dedurre che Zagor si fosse scansato da quel razzo).
Comunque non ho cambiato idea, storia carina, bislacca, però ingiustamente bistrattata.
Disegni di Segna certe volte un po' grotteschi, alcune volte nelle anatomie fa un ottimo Zagor. Molto belle e cupe le scene notturne.


Storia: 7
Disegni: 6,5

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il profeta (n.221/222) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Capitan Kidd il Dom 17 Mar 2019 - 19:01

Storia veramente grottesca, sembra quasi che Sclavi abbia voluto "parodizzare" alcuni aspetti dell'universo zagoriano.
Ritmo troppo frenetico, ingenuita a go-go, un nemico che si rivela bislacco.

Ci sono poi incongruenze clamorose.
Ma come è possibile dico io, che Cico di fronte al primo scemo di turno decida di cancellare un'amicizia con Zagor e abbandonarlo?
Sclavi in questa occasione dà dimostrazione di averci capito poco sulla psicologia del messicano e lo considera un emerito deficiente.

Lo Zagor umiliato, messo in difficoltà, deriso che non crede più in se stesso ci può anche stare ma una situazione del genere andava quantomeno approfondita e sviscerata con dialoghi più profondi e un approfondimento psicologico appropriato. Possibile che poi gli indiani di fronte a un evento del genere credano tutti quanti come dei babbioni a un ciarlatano?

Neanche Pini Segna si conferma ai suoi standard medi di buon livello.

Storia: 4
Disegni: 7

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
Capitan Kidd
Capitan Kidd
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 05.09.16

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Il tessitore il Dom 17 Mar 2019 - 19:38

Io vado un po' controcorrente, a me la storia è piaciuta molto.
L'inizio è molto inquietante nell'isolotto e già vale da solo la bellezza di mezza storia,
La storia diverte e affascina, forse cala solo un pochino nel finale.
Il tessitore
Il tessitore
MATRICOLA DEL FORUM
MATRICOLA DEL FORUM

Messaggi : 446
Data d'iscrizione : 27.05.18
Località : Chiavari (GE)

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Smash il Lun 18 Mar 2019 - 12:34

Con una storia del genere Sclavi comincia a preparare i lettori a quello che sarà il periodo più ombre che luci su Zagor.
In effetti il peggior Sclavi somiglia a Toninelli.
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3133
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Walter Dorian il Lun 18 Mar 2019 - 14:55

@Il tessitore ha scritto:Io vado un po' controcorrente, a me la storia è piaciuta molto.
L'inizio è molto inquietante nell'isolotto e già vale da solo la bellezza di mezza storia,
La storia diverte e affascina, forse cala solo un pochino nel finale.

Grande Tessitore. Exclamation
Una storia che ha tratti ingenui ma non è la ciofeca che viene dipinta.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il profeta (n.221/222) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da doctorZeta il Lun 18 Mar 2019 - 22:22

Mah, non saprei, non ho trovato quel quid che faccia innalzare la storia

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9556
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Preacher il Mar 19 Mar 2019 - 0:08

@Capitan Kidd ha scritto:sembra quasi che Sclavi abbia voluto "parodizzare" alcuni aspetti dell'universo zagoriano.
]

Del resto mi pare che questa storia sia molto ispirata a una di Asterix dove Sclavi fa muovere Cico come se fosse Obelix. flower

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Spirito errante il Mar 19 Mar 2019 - 14:04

Comunque sul Cico pagliaccio o macchietta non sono d'accordo.
O almeno, non è tanto diverso in questa storia rispetto ad altre apparizioni anche in storie capolavori.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 777
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Capitan Kidd il Mer 20 Mar 2019 - 20:27

@Spirito errante ha scritto:Comunque sul Cico pagliaccio o macchietta non sono d'accordo.
O almeno, non è tanto diverso in questa storia rispetto ad altre apparizioni anche in storie capolavori.

Essere una macchietta e un simpatico pasticcione come nella caratterizzazione di Nolitta è un conto, dare retta a un ciarlatano che ti convince ad abbandonare Zagor, con Cico che dice "eh ma dopotutto Zagor mi ha sempre disprezzato", vuol dire essere un emerito deficiente, oltre a evidenziare il fatto che Sclavi come autore del messicano non abbia capito molto della sua psicologia.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
Capitan Kidd
Capitan Kidd
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 05.09.16

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Capitan Kidd il Mer 20 Mar 2019 - 20:29

@Preacher ha scritto:
@Capitan Kidd ha scritto:sembra quasi che Sclavi abbia voluto "parodizzare" alcuni aspetti dell'universo zagoriano.
]

Del resto mi pare che questa storia sia molto ispirata a una di Asterix dove Sclavi fa muovere Cico come se fosse Obelix. flower

Non sbagli, Preacher, non sbagli affatto.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
Capitan Kidd
Capitan Kidd
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 05.09.16

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Spirito errante il Gio 21 Mar 2019 - 14:16

@Capitan Kidd ha scritto:
@Spirito errante ha scritto:Comunque sul Cico pagliaccio o macchietta non sono d'accordo.
O almeno, non è tanto diverso in questa storia rispetto ad altre apparizioni anche in storie capolavori.

Essere una macchietta e un simpatico pasticcione come nella caratterizzazione di Nolitta è un conto, dare retta a un ciarlatano che ti convince ad abbandonare Zagor, con Cico che dice "eh ma dopotutto Zagor mi ha sempre disprezzato", vuol dire essere un emerito deficiente, oltre a evidenziare il fatto che Sclavi come autore del messicano non abbia capito molto della sua psicologia.

Potrei convenire che in questa storia non l'abbia inquadrato bene, però dire che della psicologia di Cico non ci ha capito una mazza mi sembra un po' un'eresia. Il Cico di Incubi dove la sua comicità demenziale viene esaltata alla massima potenza con una gag una dopo l'altra, ne è la dimostrazione che Sclavi lo sapeva gestire.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 777
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Capitan Kidd il Ven 22 Mar 2019 - 14:27

@Spirito errante ha scritto:
@Capitan Kidd ha scritto:
@Spirito errante ha scritto:Comunque sul Cico pagliaccio o macchietta non sono d'accordo.
O almeno, non è tanto diverso in questa storia rispetto ad altre apparizioni anche in storie capolavori.

Essere una macchietta e un simpatico pasticcione come nella caratterizzazione di Nolitta è un conto, dare retta a un ciarlatano che ti convince ad abbandonare Zagor, con Cico che dice "eh ma dopotutto Zagor mi ha sempre disprezzato", vuol dire essere un emerito deficiente, oltre a evidenziare il fatto che Sclavi come autore del messicano non abbia capito molto della sua psicologia.

Potrei convenire che in questa storia non l'abbia inquadrato bene, però dire che della psicologia di Cico non ci ha capito una mazza mi sembra un po' un'eresia. Il Cico di Incubi dove la sua comicità demenziale viene esaltata alla massima potenza con una gag una dopo l'altra, ne è la dimostrazione che Sclavi lo sapeva gestire.

Premesso che non facevo l'equazione che siccome Sclavi ha scritto Il profeta quest'ultima storia sia uguale o paragonabile a Incubi, non sono un'estimatore di quella storia che la ritengo un pasticcio di Tiz.
Comunque per me è e resta un grande autore, ma su Dylan Dog e sul fumetto d'autore che ha scritto, di Zagor ci ha capito poco e questa storia ne è la dimostrazione.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
Capitan Kidd
Capitan Kidd
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 05.09.16

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da wakopa il Ven 22 Mar 2019 - 15:58

@Capitan Kidd ha scritto:
di Zagor ci ha capito poco e questa storia ne è la dimostrazione.
non direi,semmai all'epoca zagor era diventato una palestra , Sclavi come Castelli quando si concentrava partoriva anche ottime cose(firmerei oggi per leggere storie di quel tenore), ma normalmente scrivevano tutti di fretta e con superficialita' come nel caso di questa storia(brutto periodo per zagor quello) benvenuto
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Il tessitore il Sab 23 Mar 2019 - 1:26

Se c'è un autore del post Nolitta che ha saputo meglio di tutti rielaborare lo spirito del suo creatore non solo nelle caratteristiche del personaggio ma anche in tutto il contorno (Nolitta si ispirava ai b-movie, Sclavi a Tolkien e altri archetipi di villain e supereroi) quello è stato proprio Sclavi.
La stessa cosa ha fatto con Dylan Dog, ispirandosi ad archetipi in voga sul finire degli anni 80 come ha fatto esattamente su Zagor ispirandosi a villain e situazioni in voga negli anni 70.
Poi per lui sarà stata una palestra come dice Wakopa, ma ha trainato la serie in un momento difficile. Sicuramente c'è stata qualche caduta ma quel periodo neanche fu così traumatico.
Il tessitore
Il tessitore
MATRICOLA DEL FORUM
MATRICOLA DEL FORUM

Messaggi : 446
Data d'iscrizione : 27.05.18
Località : Chiavari (GE)

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Spirito errante il Sab 23 Mar 2019 - 13:35

@Capitan Kidd ha scritto: non sono un'estimatore di quella storia che la ritengo un pasticcio di Tiz.
Comunque per me è e resta un grande autore, ma su Dylan Dog e sul fumetto d'autore che ha scritto, di Zagor ci ha capito poco e questa storia ne è la dimostrazione.

Questo è quello che pensi (legittimamente ci mancherebbe), ma a conti fatti, quella storia (INcubi) e altre hanno riscosso molto gradimento dai lettori.
Quindi mi pare un po' forzato dire che un autore del genere che ha scritto tante tra le storie più apprezzate della psicologia zagoriana ci abbia capito poco.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 777
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Preacher il Sab 23 Mar 2019 - 18:40

Secondo me questa storia era un fondo da magazzino che hanno ripescato e pubblicato successivamente, difatti esce durante il periodo e la fascia quando Toninelli aveva appena iniziato, mentre Sclavi aveva già abbandonato un due anni circa prima. flower

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Capitan Kidd il Dom 24 Mar 2019 - 14:24

@wakopa ha scritto:
@Capitan Kidd ha scritto:
di Zagor ci ha capito poco e questa storia ne è la dimostrazione.
non direi,semmai all'epoca zagor era diventato una palestra , Sclavi come Castelli quando si concentrava partoriva anche ottime cose(firmerei oggi per leggere storie di quel tenore), ma normalmente scrivevano tutti di fretta e con superficialita' come nel caso di questa storia(brutto periodo per zagor quello)  benvenuto

Scrivere con fretta e superficialità, Wakopa (e mi trovo d'accordo sull'osservazione) è un altro segno della mancanza di sintonia che Sclavi aveva con Zagor. Se una cosa la ami scrivere e raccontare non la scrivi in modo raffazzonato e frettoloso, ma con cura, approfondimento, introspezioni e rispetto psicologico dei personaggi. Sclavi non mi ha mai dato la sensazione di produrre tutto ciò, e fatta eccezione per Devil Mask e Lupo Solitario (due storie di buon livello ma nulla di trascendentale) non ho buoni ricordi di un autore che nella sua carriera ha dato il massimo nel suo personaggio preferito, ma non si è mai espresso in tutto il suo potenziale con Zagor e Mister No.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
Capitan Kidd
Capitan Kidd
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 05.09.16

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Capitan Kidd il Dom 24 Mar 2019 - 14:38

@Spirito errante ha scritto:
@Capitan Kidd ha scritto: non sono un'estimatore di quella storia che la ritengo un pasticcio di Tiz.
Comunque per me è e resta un grande autore, ma su Dylan Dog e sul fumetto d'autore che ha scritto, di Zagor ci ha capito poco e questa storia ne è la dimostrazione.

Questo è quello che pensi (legittimamente ci mancherebbe), ma a conti fatti, quella storia (INcubi) e altre hanno riscosso molto gradimento dai lettori.
Quindi mi pare un po' forzato dire che un autore del genere che ha scritto tante tra le storie più apprezzate della psicologia zagoriana ci abbia capito poco.

Il valore di una storia non è corrispondente per forza al responso del pubblico e/o se è acclamata dalla massa; altrimenti dovremmo considerare la musica di Fedez che ai concerti fa il pienone come musica di alto livello.
Ci sono in quella storia di "Incubi" e in altre sclaviane dei contorcimenti e strafalcioni di natura oggettiva.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
Capitan Kidd
Capitan Kidd
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 379
Data d'iscrizione : 05.09.16

Torna in alto Andare in basso

Il profeta (n.221/222) Empty Re: Il profeta (n.221/222)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum