Il popolo della palude (n.7)

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Admin il Mar 6 Gen 2015 - 17:48

Il popolo della palude (n.7) FJmh4qTH--

Soggetto e sceneggiatura: Gianluigi Bonelli
Disegni e copertina: Gallieno Ferri

Dopo il drammatico scontro finale con il misterioso Nakawa, Zagor scopre che nel cuore di una impenetrabile zona paludosa, c'è una città in pietra, fondata due secoli prima dal duca di Condè, fuggito dalla Francia, che ha creato un suo regno personale isolato dal resto del mondo. Nella città, il tempo si è fermato al XVII secolo, ma i contrasti politici sono durissimi. Paul Kennebec lotta contro il dispotico duca, e Zagor e Cico volgono la partita in suo favore.
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Admin il Mar 6 Gen 2015 - 17:48

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Kramer76 il Mer 11 Feb 2015 - 10:19

Il popolo della palude (n.7) 10qj808

la fine dei condé
un isterico zagor e un cico pantagruelico stanno bene in una storia di per sè delirante. fantasioso come per raggiungere le "città dell'est" si debba affrontare un tale inferno anacronistico! la storia più zagoriana di bonelli rispetto alle altre "scribacchiate", forse a suo agio per via dell'amato genere cappa & spada

voto 6


Ultima modifica di Kramer76 il Mar 11 Giu 2019 - 19:02, modificato 8 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3860
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Feb 2015 - 11:11

ottima analisi ma non sono d'accordo quando usi il termine "scribacchiate". Bonelli padre non era nelle corde del personaggio, nonostante in alcune interviste abbia sempre ammesso che lo ritenesse "suo" (a differenza di Cico, che era tabù e che eliminava dalla scena utilizzando ogni bieco espediente). Quando intervenne per dare man forte al figlio, (che già in passato aveva abbandonato Un ragazzo nel Far West costringendo il suo illustre genitore a intervenire anche in quel momento) scrisse delle storie con il suo consueto stile, con quella voglia di darci un giustiziere (Zagor) immerso in un mondo avventuroso in cui amalgamare i generi. Anche in una celebre storia di Tex ci sono duelli di spade e castelli medievali ed è una delle più fantasiose della saga. Così come i dinosauri delle Terre dell'Abisso texiane... si tratta di classici. A inizio degli anni sessanta, mentre "scribacchiava", come dici tu, questi piccoli racconti scritti con la mano sinistra, Bonelli Padre firmava gioielli come "Il Giuramento" e "Gilas": diciamo che nei ritagli di tempo forniva al lettore uno Zagor immaginifico, fuori dalla realtà, con una Darkwood ancora più irreale ma nonostante tutto affascinante, coadiuvato da un Ferri epico. Non sono le mie storie preferite del grande GLB ma bisogna anche inquadrare il periodo storico e il perché dovette scriverle.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 11 Feb 2015 - 15:14

Più incalzante la seconda parte col ritrovamento di Paul e l'insurrezione contro i Condè rispetto la prima.

Durante l'insurrezione Zagor si dimostra granitico e abile stratega,molto simpatico il siparietto di Cico che se ne frega di tutto e approfitta dei tumulti per mangiare a sbafo,da scompisciarsi quando Paul erano due giorni che non mangiava e chiede un boccone al messicano che fa una faccia...

Non mi è piaciuto il comportamento di Zagor durante il primo attacco quando molla un Moses ferito di striscio; il vero Zagor si farebbe anche scorticare ma non lascerebbe mai da solo un amico catturato dai soldati.

Molto piatta la prima parte dell'inseguimento e contesa con i Sitkha, con dialoghi molto soporiferi tra Zagor,Cico e Moses che ripetono infinite volte dove e come potrebbero passare e come potrebbero essere attaccati.

Finale un pò tarallucci e vino,non solo perchè il tiranno viene lasciato in vita dopo che la sua antipatia ha fatto rivoltare un intero paese,ma anche tra i soldati ho notato che ci sono stati pochissimi morti.

STORIA: 5
DISEGNI: 7.5

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il popolo della palude (n.7) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 11 Feb 2015 - 15:16

Guitarjim1982 ha scritto:A inizio degli anni sessanta, mentre "scribacchiava", come dici tu, questi piccoli racconti scritti con la mano sinistra, Bonelli Padre firmava gioielli come "Il Giuramento" e "Gilas"

Sì, ma lui sta giudicando il GL Bonelli sceneggiatore di Zagor, non sceneggiatore in generale di fumetti.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il popolo della palude (n.7) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Feb 2015 - 17:09

@Walter Dorian ha scritto:
Guitarjim1982 ha scritto:A inizio degli anni sessanta, mentre "scribacchiava", come dici tu, questi piccoli racconti scritti con la mano sinistra, Bonelli Padre firmava gioielli come "Il Giuramento" e "Gilas"

Sì, ma lui sta giudicando il GL Bonelli sceneggiatore di Zagor, non sceneggiatore in generale di fumetti.

lo so, collocavo il momento storico quando Bonelli scriveva queste storie nei ritagli di tempo mentre dall'altra parte pubblicava i suoi capolavori. Nel senso che non "scribacchiava"... secondo me più che altro si divertiva.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da graziano il Mer 11 Feb 2015 - 18:25

si divertiva non tanto almeno questo aveva dichiarato il figlio e cioè che gianluigi non era x niente entusiasta di scrivere zagor
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2867
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Feb 2015 - 18:44

@graziano ha scritto:si divertiva non tanto almeno questo aveva dichiarato il figlio e cioè che gianluigi non era x niente entusiasta di scrivere zagor

divertirsi nel senso di mischiare di tutto, mostri, dinosauri, ragni giganti. O almeno penso si sia divertito perché nella sua carriera è sempre stato un istintivo. Chiedo scusa se parlo sempre di GLB ma io sono proprio un suo incallito ammiratore. Perdonatemi.

Poi un discorso diverso è avere voglia di scrivere storie di un personaggio non tuo, anche perché Zagor è difficilissimo da sceneggiare... vedasi Cico e quell'alchimia tra dramma e comicità, tra irreale e fantasia. Ricordo quel "ci penso io" che suo padre disse a Sergio e che lui raccontò in una vecchia rubrica di Tutto Zagor: chimato a sostituirlo di nuovo dietro sua insistenza e titubanza, Bonelli padre se ne uscì con quella frase per togliere dagli impicci il figlio.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da graziano il Mer 11 Feb 2015 - 18:46

però non erano poi così malaccio certe battute.... certo era uno zagor molto "texiano" ma rileggendo le storie su csac mi sono piaciute... quasi
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2867
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Feb 2015 - 18:48

@graziano ha scritto:però non erano poi così malaccio certe battute.... certo era uno zagor molto "texiano" ma rileggendo le storie su csac mi sono piaciute... quasi

io da suo fan dico che sono buone storie, certo non il must. C'è del buono e Zagor si comporta come Tex... insomma il team-up alla fine c'è stato.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Andrea67 il Mer 11 Feb 2015 - 19:02

In effetti, non sono malaccio. E poi rievocano dolci ricordi...

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Andrea67 il Gio 12 Feb 2015 - 9:00

Di questa storia di GLB ricordo con molto piacere la prima parte (soprattutto quando Zagor sott'acqua distrugge le canoe dei Sitka) e un pò meno la seconda, ma devo ammettere che, rileggendola, mi é piaciuta tutta, tranne il finale troppo buonista.

Voto alla storia: 6,3
Voto ai disegni: 8


_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Walter Dorian il Gio 12 Feb 2015 - 19:53

Guitarjim1982 ha scritto:C'è del buono e Zagor si comporta come Tex...
Non è motivo di vanto. Wink

Storie che risentivano molto della brevità, ma con certe trovate puerili... pale
E poi Cico lo odiava, sono sempre convinto che Toninelli abbia attinto proprio da GL Bonelli, difatti i risultati non sono stati soddisfacenti.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il popolo della palude (n.7) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Andrea67 il Gio 12 Feb 2015 - 23:49

Con l'attenuante del periodo e del fatto che il personaggio non fosse il suo è non poteva prevedere dove potesse arrivare.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Walter Dorian il Ven 13 Feb 2015 - 0:20

Il periodo è lo stesso quando uscirono storie come "Ombre", "L'inferno dei vivi", "L'avvoltoio"; dimostrazione che i lettori non si accontentavano affatto di storielle sempliciotte, quindi questa cosa del periodo in cui tanto i lettori erano tutti una massa di ingenui e si accontentavano è ampiamente sconfessata.

Che il personaggio fosse in rampa di lancio non è un'attenuante, anzi, doveva essere pure uno stimolo a fare meglio.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il popolo della palude (n.7) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da graziano il Ven 13 Feb 2015 - 10:27

ma forse diego era lo stesso sergio che non ci credeva più di tanto all'inizio
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2867
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Feb 2015 - 12:03

@Walter Dorian ha scritto:
Guitarjim1982 ha scritto:C'è del buono e Zagor si comporta come Tex...
Non è motivo di vanto. Wink

Storie che risentivano molto della brevità, ma con certe trovate puerili... pale
E poi Cico lo odiava, sono sempre convinto che Toninelli abbia attinto proprio da GL Bonelli, difatti i risultati non sono stati soddisfacenti.

Io intendevo che in quelle piccole storie ci sono aspetti buoni. Che poi si comporti come Tex è nei modi spicci con cui fa giustizia, come si regola con gli avversari, Zagor è un uomo duro, deciso privo di sentimentalismi. Non ho detto che era motivo di vanto che si comportasse come Tex ma era inevitabile visto che a scrivere quelle storie era l'autore di Tex! GLB non si adattava mai ai personaggi... forse era un suo limite ma tant'è, se non avesse avuto questo tipo di carattere non staremmo neanche scrivendo in questo forum oggi perché Tex non sarebbe esistito e figuriamoci se fossero nati Zagore company.

Naturalmente lo stile di GLB è diverso da quello più "umano" di Nolitta. Ma che Cico non fosse nelle sue corde l'ha dichiarato anche lui stesso, numerose volte, tanto da non utilizzarlo mai. Per GLB l'avventura è drammaticità e non si doveva interromperla con siparietti alla Paperino e Pippo... tesi discutibile, certo, ma non l'ha mai negato! C'èun'intervista nel Tutto Zagor numero 8 in cui spiega proprio questo. Inoltre lui scriveva con piglio più drammatico. Faccio un esempio. Nella storia di Kandrax, quella di Nolitta, a un certo punto durante l'assedio in casa Cico, Digging Bill e Bat ne combinano di tutti i colori mentre tentano di spegnere l'incendio in casa Coleman. Per GLB sarebbe stata una cosa impensabile! Però sono queste diversità proprio nello stile che hanno dato lustro a Zagor che non è diventato un epigono ma un fumetto a tutto tondo.

D'altro canto Bonelli dava spazio a una comicità fatta più di freddure e battute (i consueti battibecchi tra Carson e Tex, per esempio) ma mai gag vere e proprie! In un albo classico come Il ritorno di Montales (chi è texiano sa di COSA parlo) durante un assedio Tex e company devono cercare di arginare l'esercito messicano che li ha assediati all'interno di una villa. Nella storia compare Pat McRyan, che è un forzuto poco abile con le armi; lì Bonelli Padre dà spazio a una piccolissima gag con Pat che, cercando di aiutare i suoi amici, imbraccia un fucile e spara ma invece di colpire i nemici centra la serratura del portone con conseguente rimprovero del vecchio cammello Carson! Raro caso di comicità. Ma in Tex non c'è mai stato spazio per Digging Bill, il Going Going, Molti Occhi eccetera... è un contesto diverso, si sa.

Tutto sto discorso per dire che sono stili che non vanno comparati e che il mio intervento non è per difendere le storie di GLB, che alcuni reputano buone altri no. Io le reputo sufficienti e alcune anche buone. Toninelli, che tu citi, per me non usava Cico perché è un personaggio complesso, un po' come Grouchoi in Dylan Dog. Anche l'assistente dell'Indagatore dell'Incubo spesso viene messo in panchina: mica sono tutti bravi come Sclavi!

no-ta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Feb 2015 - 12:08

@Walter Dorian ha scritto:Il periodo è lo stesso quando uscirono storie come "Ombre", "L'inferno dei vivi", "L'avvoltoio"; dimostrazione che i lettori non si accontentavano affatto di storielle sempliciotte, quindi questa cosa del periodo in cui tanto i lettori erano tutti una massa di ingenui e si accontentavano è ampiamente sconfessata.

Che il personaggio fosse in rampa di lancio non è un'attenuante, anzi, doveva essere pure uno stimolo a fare meglio.

ma lo stimolo non c'era proprio da parte sua, Walter... nel senso che Bonelli prese Zagor come un Hondo, un Ipnos o un Kociss. Sono d'accordo quando dici che Nolitta ha dimostrato che il periodo e il formato erano pronti per un diverso modo di narrare. E l'ha fatto e meno male!

D'altro canto GLB in quegli anni stava per scrivere le storie più belle della saga di Tex, proprio perché il periodo delle gloriose strisce era finito e l'aveva ben capito.

Zagor fu un divertente riempitivo per lui... nient'altro.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Andrea67 il Ven 13 Feb 2015 - 15:30

Infatti! Non aveva ancora capito l'importanza del personaggio.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da graziano il Ven 13 Feb 2015 - 16:13

non lo aveva capito nessuno ancora
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2867
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Feb 2015 - 16:57

erano anche tempi pionieristici, le serie duravano pochi numeri non c'era tutta quella programmazione che c'è oggi, gli autori scrivevano con più libertà senza pensare alla credibilità storico-narrativa.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da graziano il Ven 13 Feb 2015 - 18:36

Guitarjim1982 ha scritto:erano anche tempi pionieristici, le serie duravano pochi numeri non c'era tutta quella programmazione che c'è oggi, gli autori scrivevano con più libertà senza pensare alla credibilità storico-narrativa.
e venivano meglio di quelle che scrivono oggi,o no??? [,]
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2867
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Andrea67 il Ven 13 Feb 2015 - 18:49

@graziano ha scritto:non lo aveva capito nessuno ancora
Certamente! Per questo quel tipo di storie, per GLB, andavano più che bene. E forse anche per noi Exclamation

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 14 Feb 2015 - 12:54

@graziano ha scritto:ma forse diego era lo stesso sergio che non ci credeva più di tanto all'inizio

Graziano-rispondo a te e rispondo anche a Guitar- non credo proprio, perché è lo stesso Ferri che nel suo libro descrive il primo incontro con Sergio come un incontro dove si era visto subito che avevano grande affiatamento e pensavano che insieme avrebbero potuto fare grandi cose con questo personaggio.

Poi ci avranno messo anche loro un po' a raggiungere una maturazione, però prendi L'isola della paura(prima apparizione di Hellingen), è una storia che ha qualche ingenuità( Zagor che si libera stradicando gli anelli che lo incatenavano al muro) ma ha una struttura almeno: ha una trama, personaggi caratterizzati, senso della meraviglia ,sottotrame; a differenza di quelle di Bonelli padre che mi sembravano semplici racconti per ragazzini !

Insomma: si vede che al personaggio ci tenevano, contrariamente a chi lo riteneva come un puro diversivo.


Ultima modifica di Walter Dorian il Sab 14 Feb 2015 - 13:00, modificato 1 volta

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il popolo della palude (n.7) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il popolo della palude (n.7) Empty Re: Il popolo della palude (n.7)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum