Il seme della violenza (n.440/441)

Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Admin il Mar 13 Gen 2015 - 15:50

Il seme della violenza (n.440/441) SfLSQhM0Un6DmIQN33lux5M4xAuXiFInp6Me7dHlgHU8zC0kB9YjyyryC-- Il seme della violenza (n.440/441) 5XB--

Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni: Marco Torricelli
Copertina: Gallieno Ferri

Trasferire una tribù di Cayuga in pieno territorio Chippewa, senza tener conto del fatto che i due popoli sono da sempre in lotta tra loro, è un'idea che può germinare soltanto nella mente di un folle. Ma il comandante di Fort Holburn, responsabile del dissennato ordine, è tutt'altro che pazzo... Allora, a chi giova precipitare nell'orrore di una nuova guerra l'intera regione? Zagor cercherà di evitare il dilagare della violenza, ma c'è chi agisce nell'ombra per eliminarlo...
Forse la chiave per smascherare gli autori del complotto che sta seminando odio e morte tra le foreste di Darkwood sta nelle poche, confuse parole che Rowland, morente, è riuscito a bisbigliare. Ma che cosa significano? E, soprattutto, come potrà Zagor indagare sugli intrighi che si consumano tra le palizzate di Fort Holburn se il precipitare degli eventi lo trascina altrove, sui campi di battaglia già bagnati dal sangue? Intanto, nell'infuriare dei combattimenti, una coraggiosa donna indiana cerca vendetta per il suo uomo...


Ultima modifica di Admin il Sab 28 Mag 2016 - 3:54, modificato 1 volta
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Admin il Mar 13 Gen 2015 - 15:51

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Andrea67 il Mer 18 Mar 2015 - 11:52

Altra storia Darkwoodiana con un ottimo Zagor ben caratterizzato, come suo solito, da Burattini e ben illustrato da Torricelli che, con il suo segno classico, accontenta sicuramente i tradizionalisti come me.
L'avventura è un condensato di guerre indiane, complotti, scontri con i soldati e personaggi interessanti ma purtroppo non troppo approfonditi, probabilmente anche a causa della penalizzazione del numero di tavole.
Moreno, comunque, racconta da par suo tutto questo, anche se mi è sembrata esagerata la crudeltà dei soldati nei confronti dei loro commilitoni, con la complicità addirittura di un alto ufficiale e di un tenente del quale, a dire il vero, non si era capito (perché non era stato spiegato) il ruolo fino al suo smascheramento.

Voto alla storia: 7,4
Voto ai disegni: 8


Ultima modifica di Andrea67 il Gio 2 Mag 2019 - 22:45, modificato 1 volta

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da wakopa il Mer 15 Apr 2015 - 11:04

Il seme della violenza (n.440/441) Jfjka1
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 22 Apr 2015 - 12:44

Il seme della violenza (n.440/441) Seme_v10

Gli elementi messi in campo, sono quelli dell'avventura classica di frontiera: gli ufficiali corrotti, indiani ribelli, mercanti avidi e l'ufficiale onesto che fa da contraltare ai colleghi.
Il soggetto dei mercanti che in concorso con alcuni ufficiali vogliono arricchirsi non è certo tra i più innovativi, ma Burattini lo sviluppa abbastanza dignitosamente, con una storia scorrevole, anche se manca un po' il dramma; per esempio quando Cico crede morto Zagor tutto si riduce a una vignetta dove Cico è scontento come se fosse a digiuno da 2 giorni, mentre invece avrebbe meritato ben altra carica drammatica. flower
Male anche l'inutile spiegazione di come Zagor riesce a salvarsi e a bluffare Caney e i suoi soldati; si era capito benissimo che aveva messo la casacca addosso a quel soldato e quindi si spiega solo l'ovvio annoiando !
Bellissimo invece il dramma iniziale di Stella del mattino che apre la storia perdendo volpe gialla e la chiude con la sua vendetta, un bel personaggio. Exclamation
Ottimi i disegni di Torricelli.


STORIA: 6
DISEGNI: 8,5

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Il seme della violenza (n.440/441) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Ospite il Gio 25 Feb 2016 - 22:37

Una bella storia con un ottima trama... con uno Zagor che cerca di evitare una guerra indiana.
Ottimi i personaggi di Stella Del Mattino e di Grumble bell, oltre quella del sergente Chaney una vera carogna senza scrupoli (visto che arriva ad uccidere i suoi stessi commilitoni).
Ho trovato qualche solito spiegazionismo nella storia che poteva essere evitato, ma nel complesso è una storia molto piacevole.
Magnifici i disegni di Torricelli.
voto storia: 7
voto disegni: 8.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Kramer76 il Dom 23 Lug 2017 - 17:05

Il seme della violenza (n.440/441) Snff3m

l'ultima freccia
toninelli al tempo di mortimer, i trafficanti al tempo di moreno... la bastardaggine dei personaggi, tralaltro, è quasi la stessa, a rievocare gli anni ottanta ci sono persino i disegni di torricelli, in verità reduce dal successo dei fantasy boselliani.. ci sono alcuni "piccoli" dettagli che fanno la differenza, tra toninelli e burattini..... la componente femminile, azzeccata anche dal punto di vista grafico no-ta, la scena con i soldati ridotti ai minimi termini dagli indiani mi ha ricordato anche quella commovente in "seminoles", infine zagor, ritenuto a torto tex.. l'infame scherzo del destino, texiano con toninelli, texiano pure con burattini, per la severità dei suoi gesti! ma non è tex, questo è zagor, è la lezione nolittiana: è uno zagor che rischia anche la pelle ma poi risolve tutto comunque perchè per questo è stato creato.. da manito (?)

voto 6,5
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3860
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Il seme della violenza (n.440/441) Empty Re: Il seme della violenza (n.440/441)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum