La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Admin il Mar 13 Gen 2015 - 15:32

La vendetta di Mortimer (n.407/408) 1pnxaryelIwcpVl5UbnMzMDuSEW5DE1g-- La vendetta di Mortimer (n.407/408) RSplJGSSNHyY3JDd684Gtc98bkoEjwz9z8knlUrHFZAdgeu3P4ZT3JVvtuKAfa72--

Soggetto e sceneggiatura: Moreno Burattini
Disegni e copertina: Gallieno Ferri

È tornato! Mortimer è a Darkwood, per vendicarsi di Zagor. Grazie alla sua complice Sybil e alla sua abilità nei travestimenti, il diabolico criminale fa arrestare Tonka per un delitto che non ha commesso. E lo fa condannare ai lavori forzati a vita nel carcere di Hellgate, “l’Inferno dei Vivi”!
Il piano di Mortimer sembra infallibile. Zagor deve assolutamente liberare Tonka dal carcere di Hellgate, ma il diabolico re del travestimento ne approfitta per far evadere un detenuto della cui collaborazione ha bisogno, e per far emettere un mandato di cattura contro lo Spirito con la Scure...


Ultima modifica di Admin il Sab 28 Mag 2016 - 4:13, modificato 1 volta
Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Admin il Mar 13 Gen 2015 - 15:32

Admin
Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3440
Data d'iscrizione : 01.01.14

http://zagortenay.forumattivo.it

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty La vendetta di Mortimer 407/408

Messaggio Da wakopa il Mer 21 Gen 2015 - 11:25

La vendetta di Mortimer (n.407/408) 407 La vendetta di Mortimer (n.407/408) 408

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Ra9ap5
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da strepa il Gio 19 Feb 2015 - 8:53

Il secondo episodio della saga Zagor Vs Mortimer svela tutti i debiti del genio del crimine verso Diabolik: dall'abilità trasformistica del personaggio alla capacità di concepire piani elaboratissimi, fino al cognome della sua complice/compagna Sybil Kant.
Per portare a compimento la sua vendetta Mortimer ordisce un complicato piano che, colpendo Tonka, ha lo scopo di fare condannare Zagor per un crimine che non ha commesso.
La bellezza di questa storia sta proprio qui: per gran parte della narrazione assistiamo al dipanarsi degli odiosi eventi orchestrati da Mortimer che prima riesce a fare catturare l'innocente Tonka e a farlo condannare ai lavori forzati a Hellgate, poi induce Zagor a liberarlo e a renderlo a sua volta un ricercato. Il lettore assiste attonito e partecipe alle ingiustizie perpetrate e detesta sinceramente Mortimer per quello che sta facendo.
Non c'è dubbio che il piano sia machiavellico e geniale, curato nel minimo dettaglio. Come tutti i piani, però, non può tenere conto dell'imprevedibile: in questo caso la stupida e velleitaria reazione di un soldato, il suo ferimento e l'intervento di Zagor per salvarlo portandolo da un medico. Come una valanga che cresce scendendo verso valle, così quel contrattempo si trasforma ben presto in una gigantesca falla nel piano di Mortimer: Zagor intuisce la verità e riesce a fare fallire la diabolica macchinazione.
Burattini è bravissimo a non dare tregua alla narrazione e tiene il lettore incollato fino all'ultima pagina.
In una simile vicenda, dove Zagor è costretto ad usare il cervello più che i muscoli, non c'è spazio per le gag di Cico, che ha un ruolo molto marginale.
Moreno, però, trova il modo di approfondire la figura di Sybil ed il suo legame con Mortimer, mostrandocene incontri intimi e colloqui illuminanti: il parallelo Mortimer/Sybil – Diabolik/Eva non funziona più. Sybil è sì la donna di Mortimer e la sua complice, ma è ella stessa succube e sottomessa al genio del male, una mera esecutrice dei suoi ordini.
Unico neo della sceneggiatura è che non ci viene spiegato come Zagor riesca a convincere le autorità dell'innocenza sua e di Tonka: ha catturato Sybil, è vero, ma come ha potuto in così breve tempo dimostrare la verità, organizzare la trappola per Mortimer coinvolgendo anche i militari?
Forse per questo passaggio ci sarebbe voluta qualche tavola in più.
Nel complesso, comunque, un'ottima storia, a mio parere migliore del primo episodio.
Ferri ci fornisce un'altra grande prova, nonostante si veda qualche incertezza in più. Rimarchevole l'espressività dei volti dei personaggi, che il maestro fa recitare da par suo.

Voto alla storia: 9
Voto ai disegni: 9

_________________________________________________
Andrea

Per aspera ad astra
strepa
strepa
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Tavernerio

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Ospite il Gio 19 Feb 2015 - 10:55

Ottima storia, davvero ben congeniata. Mortimer è in grande forma e molto spietato!
I personaggi sono tutti azzeccati. Mi è piaciuto anche rivedere Doc e Rochas.
Ottimo anche il finale! no-ta
voto storia: 8.5
voto disegni: 8.5

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da wakopa il Gio 19 Feb 2015 - 15:27

@strepa ha scritto:
Per portare a compimento la sua vendetta Mortimer ordisce un complicato piano machiavellico e geniale, curato nel minimo dettaglio.

adotta persino un neonato Shocked stella2
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da strepa il Gio 19 Feb 2015 - 16:28

@wakopa ha scritto:
@strepa ha scritto:
Per portare a compimento la sua vendetta Mortimer ordisce un complicato piano machiavellico e geniale, curato nel minimo dettaglio.

adotta persino un neonato Shocked stella2

Più machiavellico e cinico di così...

_________________________________________________
Andrea

Per aspera ad astra
strepa
strepa
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1851
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Tavernerio

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Kramer76 il Ven 27 Feb 2015 - 20:22

La vendetta di Mortimer (n.407/408) M2at4

scacco matto
storia controversa per me. qui lo spiegazionismo comincia a diventare davvero pesante. con mortimer in carrozza, nasce la ''gabbia'' mortieriana-burattiniana... se tropico del cancro è una storia d'avventura con lo spiegazionismo, la vendetta di mortimer E' lo spiegazionismo. però ferri è quello degli anni ottanta, cioè il migliore nonostante la media altissima dei disegnatori zagoriani e nonostante in queste ultime storie ci siano molti ambienti cittadini, apparentemente anti-ferriani. mortimer è un cattivo delineatissimo, che sa fare alcune cose.. e le fa. sa anche far piovere e tuonare. la scena dell'evasione è simpatica. il complotto è efficace.

voto 8


Ultima modifica di Kramer76 il Sab 20 Gen 2018 - 18:48, modificato 5 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3863
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Andrea67 il Sab 14 Mar 2015 - 17:31

Delle prime tre storie di Mortimer non saprei dire qual è la migliore. Forse la prima: l'originale, l'introduzione del personaggio, il nemico mai visto in volto, la grande città; forse la seconda, dove si respira aria di casa con Tonka e i suoi Mohawk ed il carcere di Hellgate; o la terza, dove, accanto a Mortimer, agisce un altro vecchio terribile nemico, il Tessitore.
Quel che è certo è che sono tre capolavori: di soggetto, di sceneggiatura, ed anche di disegni, nonostante il leggero calo di Ferri nelle prime due e un quasi esordiente nella terza.
Il piano di Mortimer, in questa storia, è geniale come sempre, complicato, farraginoso, contorto, e ti tiene col fiato sospeso fino alla fine.
Zagor dimostra di saper usare la testa oltre che i muscoli e riesce a sventarlo proprio alla fine, quando il cattivo cede per troppa ingordigia, nonostante avesse previsto una non riuscita ma, come si vedrà nel terzo episodio, aveva già un piano per evadere, geniale come sempre.

Voto alla storia: 9,4
Voto ai disegni: 9,5

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Walter Dorian il Gio 14 Mag 2015 - 12:06

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Vend10

Tutto gira al piano che Mortimer mette in piedi per fargliela pagare a Zagor.
La sceneggiata di Sybil al campo Mohawk che incastra Tonka è una delle bastardate più grandi che io abbia mai visto Cool. Per tutta la storia si assiste e si va avanti con questo incastro architettato benissimo e l'autore è bravo a far porre di volta in volta delle domande al lettore su come farà Zagor a spuntarla sia per Tonka, sia per se stesso visto che poi le prove di colpevolezza per l'agguato e evasione dell'amico fraterno ricadono pure su di lui.

Un'ottima sceneggiatore che scorre fluida, senza intoppi e buchi narrativi, con un nemico che si conferma uno dei migliori del Rinascimento, che magari nel combattimento sarà scarso, ma in quanto a meticolosità e intelligenza è il più pericoloso: chiunque sarebbe andato di corsa a riscuotere la taglia di 20.000 dollari per Duvalier, lui aveva già fiutato tutto e manda Fox, e per prenderlo ci vuole un'intera guarnigione di indiani e Doc. Notare poi come si informa su Zagor in maniera dettagliata, andato a ripescare fatti di Hellgate!

La sua sete di vendetta traspare tutta quando si traveste da giudice con quel sorriso beffardo sotto quei baffi posticci. Molto bella e drammatica la scena del processo, e bellissime le parole di Tonka che aveva capito già che era tutta una farsa.

Preferisco comunque la prima ma di un pelino leggermente, se non altro perché ha la particolarità geniale di non far mai incontrare Zagor col nemico principale Mortimer.

Fantastici i disegni di Ferri.


STORIA: 9-
DISEGNI: 9

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
La vendetta di Mortimer (n.407/408) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11538
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da wakopa il Sab 16 Mag 2015 - 10:31

@Walter Dorian ha scritto:La sceneggiata di Sybil al campo Mohawk che incastra Tonka è una delle bastardate più grandi che io abbia mai visto Cool.
La sua sete di vendetta...
Preferisco comunque la prima ma di un pelino leggermente, se non altro perché ha la particolarità geniale di non far mai incontrare Zagor col nemico principale Mortimer.


e' quello che mi ha sempre colpito Shocked
nella prima storia non si incontrano mai, zagor fa fallire il colpo ma non e' che gli provochi chissa' quali danni Rolling Eyes
quindi tutto questo odio e sete di vendetta (piu' comprensibili nel recente atto finale),non si capiscono,sembrano un'esagerazione benvenuto
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 16 Mag 2015 - 12:17

@wakopa ha scritto:zagor fa fallire il colpo ma non e' che gli provochi chissa' quali danni Rolling Eyes
quindi tutto questo odio e sete di vendetta (piu' comprensibili nel recente atto finale),non si capiscono,sembrano un'esagerazione benvenuto

Ci ho riflettuto anche io; forse è la prima volta che qualcuno gli ha mandato a monte un colpo e ne è rimasto talmente ferito da orchestrare questa vendetta, potrebbe essere che abbia ragionato così. Surprised

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
La vendetta di Mortimer (n.407/408) 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11538
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Ospite il Sab 16 Mag 2015 - 14:01

penso anch'io, come Walt, che Mortimer si sia legato al dito la disfatta della precedente avventura. Lui è un villan che sfrutta il cervello e realizza piani scanditi nei minimi particolari. Vederlo crollare a causa di un avversario, che per giunta non ha nemmeno incontrato, forse l'ha reso ancora più determinato a fargliela pagare.

Questa è una bella storia molto ben scritta e, a differenza della terza che ho trovato sottotono soprattutto il fatto di coinvolgere il Tessitore, si lega bene con la prima che è un autentico gioiello.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Marco65 il Lun 25 Gen 2016 - 13:15

Buon ( rapido) ritorno di Mortimer.
Questa volta il glaciale maestro del crimine non sfugge alla giustizia dello spirito con la scure che nella sua prima apparizione aveva sorprendentemente eluso evitando la cattura. Il suo ghigno beffardo nell'ultima tavola è però tutto un programma e la dice lunga sulle sue nuove intenzioni che presto tornerà a mettere in atto.
Avventura più cervellotica che muscolare, che vede l'approfondimento di Sybil novella Eva Kant e l'utilizzo di Doc, Tonka e i suoi Mohawk che vengono però un po' ridimensionati : possibile che pochi uomini armati riescano a fare la "voce grossa" nei pressi di un'intera tribù? Questa situazione incongrua soprattutto se messa a confronto ad altre dall'andazzo opposto ricorre sovente su queste pagine.
Il piano di Mortimer, davvero elaboratissimo, risalta la sua genialità che fa il paio con la crudeltà nel metterlo in atto. Il punto debole salta fuori soltanto alla fine.
Buona la sceneggiatura anche se come dice qualcuno un po' verbosa e spiegazionista.
I disegni del maestro sono sempre ad alto livello ma non tra i suoi che preferisco. La copertina di " La vendetta di Mortimer" è però davvero eccezionale.
VOTO 7
Marco65
Marco65
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2563
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

La vendetta di Mortimer (n.407/408) Empty Re: La vendetta di Mortimer (n.407/408)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum