I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Andrea67 il Ven 27 Set 2019 - 10:35

@Thunderman78 ha scritto:Allora per quanto riguarda la storia principe l'idea di base del treno fermo e assalito in mezzo la bufera di neve è buona (ma Burattini ha quasi sempre idee buone, poi si perde per strada...). Peccato per qualche citazione dotta di troppo di Zagor che commenta i libri e le solite pagine di riassuntini di vecchie storie (ma a che servono? ma Burattini spera di pubblicizzare il servizio arretrati della Bonelli? mah.).

Per quanto riguarda le altre storie a me sono piaciute molto quelle di Altariva con un finale drammatico e sorprendente e quella di Perniola che parte da uno scheletro esile e finisce per sorprendere con lo scambio tra lo sceriffo e il bandito che non era per niente telefonato.

L'altra storia di Burattini mi sembra molto cucita per i disegni di Val Romeo e per una donna (storia sentimentale, presenza femminile) e infatti la disegnatrice si esalta con splendidi sfondi molto curati e uno Zagor vigoroso. La storia in sè non è male, certo il piano di questo vecchio di farsi salvare da Zagor beccando apposta quella trappola a tagliola per poi entrare nel fortino per compiere la sua vendetta mi è sembrato troppo ardito per un vecchio e arzigogolato.

Quella di Eccher mi ha fatto venire in mente quei western commedie con Terence Hill. Non succede molto, tranne l'aperto confronto finale, se però questo rappresenta l'apice di una storia che non ha sussulti è tutto dire. Sufficiente.
Ottimo Bertolini nell'inchiostrazione e nella cura di ogni dettaglio.

In finale un 6,5 abbondante a questo Maxi, promosso con riserva, promosso più per i disegni (sugli scudi Bertolini e la Romeo).
Hai dimenticato Testi.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da wakopa il Ven 27 Set 2019 - 10:59

@Thunderman78 ha scritto:quella di Perniola parte da uno scheletro esile e finisce per sorprendere con lo scambio tra lo sceriffo e il bandito che non era per niente telefonato.

Shocked

che il bandito si fosse messo i panni dello sceriffo si capisce dalla prima vignetta stella2

Certo Velluto poi non ha fornito un grosso aiuto per dissimulare la cosa nei ghigni e negli aspetti fisici benvenuto
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Smash il Ven 27 Set 2019 - 11:43

@Thunderman78 ha scritto:

L'altra storia di Burattini mi sembra molto cucita per i disegni di Val Romeo e per una donna

Come Burattini fece con Troiano, una storia pensata più per mettere a proprio agio il disegnatore che non per raccontare qualcosa di unico che ti rimane impresso.
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3136
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Walter Dorian il Ven 27 Set 2019 - 21:23

Io avevo intuito che aveva una faccia non tanto da sceriffo quello appena vede Zagor, avrebbe dovuto chiedere aiuto, invece sembra che è Zagor che gli deve cavare le parole dalla bocca.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11531
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Lapalette il Sab 28 Set 2019 - 10:51

Per me la migliore è stata quella di Burattini che fa da cornice, a volte più metafumettistica che avventurosa o western, con uno Zagor però in piena forma e situazioni sorprendenti. voto 7,5

Il lupo e la luna nulla di eccezionale, strappa un 7 per via dei grandi disegni della Romeo.

Sufficiente prova per quella di Testi, un bel mostro, tavole spettacolari di Torricelli, forse telefonato il coinvolgimento del dottore.

Abbondantemente sufficiente la eccheriana Eden falls, il clima di alienazione della comunità, storia a volte quasi più grottesca che avventurosa, non male i nemici e grandi disegni di Max Bertolini.

Del lotto la peggiore ritengo essere quella di Perniola. Interessante in sé il problema di Zagor e il villain, ma la trama è veramente esile e scontato il fatto che il bandito non la racconti giusta.

Benissimo I quattro assassini dove nonostante la brevità c'è un ottima costruzione del climax finale e un finale sorprendente. Buoni i disegni di Pozza & Corda.

_________________________________________________
Chi ha paura del lupo non entri nel bosco
Lapalette
Lapalette
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 880
Data d'iscrizione : 05.10.16
Località : Busti Grandi

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Thunderman78 il Sab 28 Set 2019 - 11:36

@wakopa ha scritto:
@Thunderman78 ha scritto:quella di Perniola  parte da uno scheletro esile e finisce per sorprendere con lo scambio tra lo sceriffo e il bandito che non era per niente telefonato.

Shocked

che il bandito si fosse messo i panni dello sceriffo si capisce dalla prima vignetta stella2

Wakopa, io ho visto un uomo sanguinante al braccio con una stelletta e uno a terra, non mi ha dato nessuna impressione che stesse gabbando Zagor. Che poi non avesse una bella grinta Walter è vero ma non mi ha dato l'impressione di essere lui il fuorilegge.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1178
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Thunderman78 il Sab 28 Set 2019 - 11:39

@Andrea67 ha scritto:
Hai dimenticato Testi.

Vero Andrea hai ragione.
Buono il soggetto molto intrigante (un antico animale preistorico riportato in vita) trama dove manca quel pathos per la comparsa del mostro. Voto 6.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1178
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Claudio L. il Sab 28 Set 2019 - 16:42

I tamburi della Foresta
Questa volta la storia che fa da cornice, non si limita a raccordare i vari racconti, ma è un racconto vero e proprio, e direi che Burattini svolge bene il suo lavoro. Complice il giallo messo in piedi e lo sfondo innevato della storia. Bravo Voltolini che conferma quanto di buono fatto in precedenza.
Storia: 7
Disegni: 7,5

Il lupo e la luna
Molto bella questa storia, e la Romeo (che ammiro da tempo) è ottima, non posso darle un otto perché su Zagor e Cico deve ancora prenderci ‘la mano’.
Storia: 7,5
Disegni: 7,5

Eden Falls
La storia in se non è bellissima, ma io adoro lo scenario nel quale il protagonista si muove fra fanatismo religioso, quindi trasformo il mio 6 in 6,5. Ottimo il tratto di Bertolini.
Storia: 6,5
Disegni: 7,5

Le ali nere
Se prima il mio 6 è diventato 6,5 in questo caso faccio l’opposto, Testi costruisce una buona trama, ma in questo periodo sono saturo di storie fantasy e non l’ho apprezzata come meritava. Torricelli ad alti livelli.
Storia: 6
Disegni: 7,5

L'uomo con la stella
La peggiore del lotto, veramente semplicistica, da apprezzare solo i disegni di velluto che (come la Romeo), deve prendere confidenza col viso di Zagor.
Storia: 5
Disegni: 7

I quattro assassini

Bravo Altariva a costruire una robusta (pur se classica) trama, bello il colpo di scena finale. Bravo il duo di disegnatori soprattutto nelle chine, il disegno mostra qualche ‘legnosità’ e come detto per altri, il viso di Zagor è da migliorare
Storia: 7
Disegni: 7

Mi rendo conto di essere molto tirato nei miei voti ma nel complesso un più che soddisfacente Maxi  
Totale storie: 6,5
Totale disegni: 7+

_________________________________________________
Mi sono sempre immaginato il paradiso come una specie di biblioteca. - Jorge Luis Borges
Claudio L.
Claudio L.
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 6348
Data d'iscrizione : 08.02.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da claudio57 il Sab 28 Set 2019 - 19:05

i tamburi della foresta è il migliore dei maxi i racconti di Darkwood  Exclamation
questa volta le tavole che fanno da cornice non sono un semplice raccordo tra una storia e l'altra ma una vera e propria storia molto bella  hey
bravo Voltolini qui alla sua seconda storia di cornice dopo un albo di Cico a spasso nel tempo e già al lavoro sulla cornice del quarto i racconti di Darkwood
Val Romeo ha realizzato delle ottime tavole ma deve studiare il volto di Zagor
ottimo Bertolini
Torricelli è ai massimi livelli con le sue tavole in piena libertà - è un peccato che  la storia che sta realizzarlo su testi di Chiaverotti sia il suo addio a Zagor  sob
Velluto bravo
i due Luca, Pozza e Corda, mi sono piaciuti - dovrebbero entrare nel team fisso di Zagor
una curiosità Luca Corda è un ottimo letterista della SBE

claudio57
claudio57
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1123
Data d'iscrizione : 25.06.15
Località : broni

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Andrea67 il Dom 29 Set 2019 - 8:17

Miglioramento rispetto al Maxi storie brevi di Poe, ma leggero passo indietro rispetto al primo della stessa serie.

Storia di raccordo: (Burattini/Voltolini)
Da questa idea, l’autore avrebbe ben potuto sviscerare un racconto più lungo, considerato che c’erano tutti i topoi dell’avventura pura. Voltolini ci offre un taglio classico e, per questo, molto piacevole. Molto meglio le scene all’esterno di quelle nel treno.
Voto alla storia: 6,8
Voto ai disegni: 7,5

Il lupo e la luna: (Burattini/Romeo)
Storia di amore e di vendetta, questa di Burattini, discretamente disegnata da Val Romeo, che rende molto bene sia le scene d’azione che i paesaggi innevati. Buono anche il suo Zagor, pur essendo raffigurato molto giovane.
Voto alla storia: 6,5  
Voto ai disegni: 8

Eden Falls: (Eccher/Bertolini)
La cosa migliore della storia sono i disegni, visto che il resto è ben poca cosa. Bertolini convince, mentre Eccher continua ad essere rimandato, così come era già successo dopo la sua prima storia sullo Speciale.
Voto alla storia: 6
Voto ai disegni: 8,5

Le ali nere: (Testi/Torricelli)
La peggiore del lotto, il cui unico pregio è quello della brevità. Non riesco, infatti, ad immaginarmi una storia così che duri più pagine. Non c’è niente da fare, Testi non ne vuole sapere di liberarsi da questa convinzione che Darkwood è popolata solamente da mostri. Esistono anche degli esseri umani, normali o non, sui quali si potrebbe scrivere una bella storia. Nel mio inguaribile ottimismo, però, gli darei una terza chance (sperando che non ci ricaschi con l’horror o con il fantasy), per poi lasciarlo navigare, in caso negativo, verso altri lidi a lui più consoni.
Torricelli, invece, è a casa sua e si vede.
Voto alla storia: 5
Voto ai disegni: 8,5

L’uomo con la stella: (Perniola/Velluto)
Perniola delude ancora, dopo il recente Speciale, ma stavolta fa meno male, visto che si tratta di una storia breve. Praticamente, è lo stesso discorso che si potrebbe fare per Testi. Il presunto giallo è di una debolezza talmente disarmante che credo che non ci sia cascato nessuno, complici anche i disegni dell’ottimo Velluto che, come faceva la celebre EsseGesse, ci fa capire subito chi sia il cattivo.
Voto alla storia: 5,5
Voto ai disegni: 9

I quattro assassini: (Altariva/Pozza-Corda)
Buon ritorno di Altariva, che migliora la qualità espressa dagli ultimi esordienti e ci fa ben sperare per le sue prossime prove. Bella storia Darkwoodiana con colpo di scena, inaspettato, finale. Molto bravi i due disegnatori, dal taglio ferriano.
Voto alla storia: 7
Voto ai disegni: 8,5

In definitiva, la cosa migliore del Maxi sono i disegni, tra i quali ho apprezzato molto quelli di Velluto e Bertolini, oltre ai rassicuranti Torricelli e Pozza/Corda. La Romeo si dimostra già in palla e si capisce subito che è suscettibile di miglioramento. Voltolini, infine, conferma la buona prova del penultimo Maxi.
Per quanto riguarda gli sceneggiatori, Burattini, pur senza strafare, dimostra di avere una marcia in più, mentre Altariva è la piacevole sorpresa, dopo una lunga assenza. Il resto è da bocciare. Perniola continua a deludere, nella speranza che si riprenda, avendo già dimostrato di saperci fare. Eccher inconsistente ma non assolutamente insufficiente. Testi forse è fuori posto.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4541
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Preacher il Dom 29 Set 2019 - 11:16

Storia di raccordo
Carina l'idea del treno assaltato, del gustoso giallo, dell'atmosfera al chiuso, meno le meta riflessioni e Zagor recensore di libri.
Disegni di una buona media di Voltolini.
Storia: 7
Disegni:8

Il lupo e la luna
Storia drammatica dove amore, sentimento e senso di vendetta si incrociano e si fondono, ma non incide più di tanto. La Romeo inquadra bene il personaggio, forse a volte sembra troppo giovane ma in linea di massima ci siamo.
Storia: 7
Disegni:8

Eden Falls
L'idea di una comunità alienata da tutto era uno spunto divertente peccato che il tutto si perda in un'ironia bonaria e in finale da tarallucci e vino.
Ottimi i disegni di Bertolini.
Storia: 6,5
Disegni:8

Le ali nere
Non male. Testi almeno non va ad attingere al fantasy da romanzetti da bimbominkia ma alla mitologia, il mostro crea anche una certa apprensione. Fantastici i disegni di Torricelli sempre più a suo agio a uscire dalla gabbia, peccato che il cattivone sia iper telefonato.
Storia: 6,5
Disegni: 8,5

L'uomo con la stella
Che il bandito non sia il vero sceriffo si capisce da un primo sguardo, ma ho trovato ancor più assurdo che Zagor sia riuscito a fare quella ricostruzione in flashback così minuziosa. Una ricostruzione di quel tipo la può fare uno che ha vissuto la cosa in presa diretta, non chi va per immaginazione.
Disegni di Velluto; sforna belle sequenze con Zagor in azione, ottimo anche il layout grafico usato, a volte però si esagera troppo con l'inchiostro.

Storia: 5
Disegni: 7

I quattro assassini
Senza dubbio è la storia "più storia", si sviluppa degnamente, non annoia, ci sono spunti divertenti, Altariva si vede che la scrive con spigliatezza. Ottima la coppia Corda/Pozza, un mix tra Torricelli e gli Esposito Bros.
Storia: 7,5
Disegni: 8

Buon Maxi per quanto riguarda i disegni dove tra Bertolini, Val Romeo e Corda spero che qualcuno esca fuori e venga preso fisso nello staff di Zagor. A livello di storie però qualche passo falso e mi sarei aspettato di vedere qualche sceneggiatore al di fuori della scuderia burattiniana.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5275
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Smash il Lun 30 Set 2019 - 15:53

@Andrea67 ha scritto:
Da questa idea, l’autore avrebbe ben potuto sviscerare un racconto più lungo, considerato che c’erano tutti i topoi dell’avventura pura.

Vero. L'avrei giudicata ottima se non ci fossero stati quegli intermezzi dove Zagor parla spiegando e rispiegando.
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3136
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Spirito senza scure il Mer 2 Ott 2019 - 14:02

Un Maxi più che discreto, nel suo complesso.
Un paio di ingenuità narrative, ma mi è molto piaciuto leggerlo.
Di questi tempi direi che ci si può abbondantemente accontentare Wink

_________________________________________________
I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 AAD22eAzDkdil2mHOCFAMUgDa
Spirito senza scure
Spirito senza scure
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2864
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Abruzzo

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Il tessitore il Ven 4 Ott 2019 - 20:52

Maxi nel complesso più che sufficiente.
La migliore che ho trovato è stata la storia di contorno con ottime pillole metafumettistiche e l'ambientazione del treno.
Tutte le storie le ho trovate sufficienti. Noiose quella con la Romeo ai disegni sull'amore e la vendetta, infantile quella del mostro allevato dallo scienziato peraltro si è capito subito che era lui il cattivo, sfibrante e banale quella di Perniola che mi ha reso difficile la lettura.
Buona quella di Eccher sulla comunità con leggi proprie, bella quella di Altariva con un bel twist finale.
Disegni: mi è piaciuto molto Bertolini, Velluto non mi ha entusiasmato, molto brava la Romeo anche se Zagor sembra un po' troppo giovane.
Il tessitore
Il tessitore
MATRICOLA DEL FORUM
MATRICOLA DEL FORUM

Messaggi : 447
Data d'iscrizione : 27.05.18
Località : Chiavari (GE)

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Spirito errante il Sab 5 Ott 2019 - 15:19

Maxi che secondo me risente del confronto con il primo che indubbiamente per storie e perché era la novità è stato il migliore. Una bella storia di cornice, molto godibile I quattro assassini, banale quella di Perniola, sufficiente le altre.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 779
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

I tamburi della foresta (Maxi n.37) - Pagina 3 Empty Re: I tamburi della foresta (Maxi n.37)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 3 Precedente  1, 2, 3

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum