Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Andrea67 il Mar 10 Mar 2015 - 21:07

@Preacher ha scritto:
@Andrea67 ha scritto:Sì, ma GLB e Ferri non hanno scritto storie insufficienti e, soprattutto, le hanno scritte venti anni prima...
Mah..molte trame erano davvero di una leggerezza infantile.
Non c'è veramente paragone come ha detto Guitar: Ferri era improvvisato, per glb credo che Zagor era una palestra per Tex.
Ma io non sto dicendo che, in assoluto, sono buone storie. Sto solo affermando che le ritengo comunque superiori a quelle di Castelli, vampiro e, forse, Tessitore escluso.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4544
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Preacher il Mar 10 Mar 2015 - 23:30

@Andrea67 ha scritto:
Ma io non sto dicendo che, in assoluto, sono buone storie. Sto solo affermando che le ritengo comunque superiori a quelle di Castelli, vampiro e, forse, Tessitore escluso.
Ti avevo risposto giorni fa Andrea: almeno quelle di Castelli saranno strampalate ma comunque erano divertenti, quelle di glb erano abbastanza infantili e dimenticabili. Tra le une e le altre preferisco le prime.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5305
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Ospite il Mer 11 Mar 2015 - 11:15

GLB ha scritto tanti e tali meraviglie che possiamo perdonargli qualche storia di Zagor un po' sottotono, ma comunque oneste e leggibili seppur con tutti i difetti di un personaggio in evoluzione.

Quelle di Castelli non me ne parlate, a parte il ritorno di Rakosi le altre tipo Fantasmi le trovo ridicole. Eppure non lo si "crocifigge". Io adoro Castelli ma il "suo" Zagor è un esperimento andato a male.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 11 Mar 2015 - 11:43

@francesco (reloaded) ha scritto:
@Andrea67 ha scritto:Sì, ma GLB e Ferri non hanno scritto storie insufficienti e, soprattutto, le hanno scritte venti anni prima...

Non solo hanno scritto in epoche diverse, ma soprattutto hanno scritto per pubblici diversi, prima che Nolitta cambiasse le carte in tavola.

Non vedo che differenza ci sia tra il pubblico degli albori di Zagor, con quello di poco tempo dopo che coincide con storie di Nolitta come "L'isola della paura", "Ombre" o "I mercanti di schiavi". Wink

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11615
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da wakopa il Mer 11 Mar 2015 - 15:28

stella2
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6214
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Andrea67 il Mer 11 Mar 2015 - 15:56

@Preacher ha scritto:
@Andrea67 ha scritto:
Ma io non sto dicendo che, in assoluto, sono buone storie. Sto solo affermando che le ritengo comunque superiori a quelle di Castelli, vampiro e, forse, Tessitore escluso.
Ti avevo risposto giorni fa Andrea: almeno quelle di Castelli saranno strampalate ma comunque erano divertenti, quelle di glb erano abbastanza infantili e dimenticabili. Tra le une e le altre preferisco le prime.
Ma io ritengo più divertenti quelle di GLB e di Ferri. Per me quelle di Castelli, con le esclusioni di cui sopra, sono illeggibili.

_________________________________________________
Hernan Cortes
Andrea67
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4544
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da francesco (reloaded) il Gio 12 Mar 2015 - 17:22

Guitarjim1982 ha scritto:GLB ha scritto tanti e tali meraviglie che possiamo perdonargli qualche storia di Zagor un po' sottotono, ma comunque oneste e leggibili seppur con tutti i difetti di un personaggio in evoluzione.

Quelle di Castelli non me ne parlate, a parte il ritorno di Rakosi le altre tipo Fantasmi le trovo ridicole. Eppure non lo si "crocifigge". Io adoro Castelli ma il "suo" Zagor è un esperimento andato a male.

Ed e' anche molto irrispettoso del personaggio.

Anche il ritorno di Rakosi, e' sicuramente una bella storia horror, pero' per essere una storia di Zagor presenta diversi punti che non me la fanno ritenere una storia horror alla Zagor pienamente riuscita, soprattutto nel finale; io non sono di quelli che vogliono Zagor sempre con l'ultima parola o mr. risolvo tutto io, ci sono capolavori di Nolitta dove il nostro e' praticamente impotente di fronte agli eventi, ma ci sono situazioni e situazioni, e soprattutto personaggi e personaggi: Rakosi e' un arcinemico che ritorna dal passato, uno di quelli con cui Nolitta ha formato la sua creatura, non e' uno di quei casi in cui puoi mettere il Protagonista quasi in secondo piano nel momento topico della vicenda nei confronti di un comprimario, non la leggo da molti anni ma chissa' perche' mi e' rimasto impresso il fighetto Parkman e non il Protagonista..., poteva anche esserci qualcun altro al posto suo, tipico di Castelli con Zagor, qui mi pare anche di vederci una mancata circolarita' nella storia che forse l'avrebbe pretesa. Ma ci sono anche altre cose che non me la fanno ritenere un capolavoro di Zagor scritto alla fine degli anni 70, nel confronto con l'originale poi ci si dimentica troppe cose, adesso sarebbe lungo parlarne ma quella di Nolitta e' oltre (sempre per il tempo in cui fu scritta).

Castelli con Cico spesso ci sapeva fare.




francesco (reloaded)
New Entry
New Entry

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 12.02.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da francesco (reloaded) il Gio 12 Mar 2015 - 17:49

@Walter Dorian ha scritto:
@francesco (reloaded) ha scritto:
@Andrea67 ha scritto:Sì, ma GLB e Ferri non hanno scritto storie insufficienti e, soprattutto, le hanno scritte venti anni prima...

Non solo hanno scritto in epoche diverse, ma soprattutto hanno scritto per pubblici diversi, prima che Nolitta cambiasse le carte in tavola.

Non vedo che differenza ci sia tra il pubblico degli albori di Zagor, con quello di poco tempo dopo che coincide con storie di Nolitta come "L'isola della paura", "Ombre" o "I mercanti di schiavi". Wink

Infatti non c'e' nessuna differenza. Ho soltanto sottolineato la differenza di bravura tra GLB e Ferri anche in queste storie di Zagor, solo un cieco non la vedrebbe. Ma e' anche un modo per dire che Ferri non era nel suo mestiere, quindi gli si puo' perdonare tutto, Ferri non era uno sceneggiatore, delle sue storie si salva solo qualche intuizione (su tutte Marcus) a livello di soggetto, che pero' stabiliva con Nolitta prima di ritirarsi poi a fare la sceneggiatura..

Quelle di GLB presentano quasi tutte personaggi descritti magistralmente anche in poche battute, dialoghi al cui confronto quelli di Ferri sono personaggi che balbettano senza costrutto, senza creare nessun contesto intorno a loro, quelle di Ferri al confronto sono inesistenti. Faccio il confronto solo per onore del vero nei confronti di GLB.

Detto questo, si possono smontare tutte le storie di Nolitta di quel periodo volendo ragionare senza tenere in considerazione il modo e il contesto in cui furono concepite. Presentano altrettante leggerezze per rendere la storia piu' facile e alla portata del pubblico a cui si rivolgevano, anzi forse anche di piu', l'isola della paura per esempio si risolve grazie a zagor che strappa alla maniera di Sansone il fermo a cui era legato, roba che Nolitta qualche anno dopo nemmeno l'avrebbe presa in considerazione. Ci piacciono di piu' perche' gia' intravediamo le sue creature in alcuni aspetti, e' per questo che non teniamo in considerazione molte soluzioni facili. Ma in quanto a costruzione della vicenda e caratterizzazione dei personaggi quelle sue prime storie non sono superiori a quelle del padre, a meno che non si ragiona da fan e basta. Non e' un caso che in poche storie GLB ha creato diversi personaggi che sono rimasti nella memoria di noi vecchi lettori, esattamente come suo figlio, e' la caratterizzazione data da GLB e da Nolitta che li rende memorabili e degni di nota: Nakawa (di sicuro al livello di Kanoxen, con il quale tra l'altro pone subito il principio di una saga in un personaggio appena creato ma fa molte altre cose, anche se la lettura e' scorrevole, in cui riesce a cogliere certi aspetti della figura di Zagor tenendo conto della prima e fino ad allora unica storia scritta da GN), Yaska, Yorik, Paul Kennebec, i Conde', ecc.

Se suo figlio gli avesse chiesto un taglio piu' crudo e piu' difficile, GLB l'avrebbe dato con la stessa facilita' per cui si e' messo a scrivere per un pubblico di bimbi/ragazzini, non aveva che da chiedere.

Conta anche molto il formato a striscia, come diceva GuitarJim, con il quale spesso si doveva ragionare per singole sequenze, anche Nolitta ne ha fatte decisamente inferiori al suo standard, tipo il tipo della capanna sul fiume. Negli anni 70 quelle tavole non le avrebbe nemmeno pensate.

Poi non l'aveva creato lui il personaggio che ancora non era nemmeno definito, e infatti a me non piace il suo Zagor e il suo Cico, GLB aveva un concetto di eroe granitico.

francesco (reloaded)
New Entry
New Entry

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 12.02.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Walter Dorian il Ven 13 Mar 2015 - 11:56

@francesco (reloaded) ha scritto:si possono smontare tutte le storie di Nolitta di quel periodo volendo ragionare senza tenere in considerazione il modo e il contesto in cui furono concepite. Presentano altrettante leggerezze per rendere la storia piu' facile e alla portata del pubblico a cui si rivolgevano, anzi forse anche di piu', l'isola della paura per esempio si risolve grazie a zagor che strappa alla maniera di Sansone il fermo a cui era legato, roba che Nolitta qualche anno dopo nemmeno l'avrebbe presa in considerazione. Ci piacciono di piu' perche' gia' intravediamo le sue creature in alcuni aspetti, e' per questo che non teniamo in considerazione molte soluzioni facili. Ma in quanto a costruzione della vicenda e caratterizzazione dei personaggi quelle sue prime storie non sono superiori a quelle del padre, a meno che non si ragiona da fan e basta.
Ma c'erano delle leggerezze e sono d'accordo, cancellate però da alcune geniali trovate classiche delle sceneggiature nolittiane da parte di Zagor: come terrorizzare e impressionare i nemici apparendo come uno spettro, il risolvere le situazioni puntando sulla propria leggenda. La descrizione delle ambientazioni e delle scene  molto accurate con le didascalie, Cico buffo e usato molto bene...
E poi Nolitta affrontava sin dalle prime storie certe tematiche che hanno fatto grande questo sceneggiatore: come la critica alla società ritenuta civile, al capolarato, al militarismo ottuso.
Insomma già si vedeva l'impronta del grande sceneggiatore nonostante Zagor era in fase di rodaggio.
 Wink

Nakawa (di sicuro al livello di Kanoxen, con il quale tra l'altro pone subito il principio di una saga in un personaggio appena creato ma fa molte altre cose, anche se la lettura e' scorrevole, in cui riesce a cogliere certi aspetti della figura di Zagor tenendo conto della prima e fino ad allora unica storia scritta da GN), Yaska, Yorik, Paul Kennebec, i Conde', ecc.
Non li ritengo personaggi memorabili. Di memorabile per me ci sono Hellingen, Teseka, Iron Man, la prima apparizione di Tonka.
Poi i personaggi bisogna vedere anche come li sfrutti, Olaf Botegosky e l'idea del sosia di Zagor era un'idea bellissima ma l'ha saputa sfruttare meglio Toninelli che Ferri.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11615
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Mar 2015 - 13:06

GLB però è in Tex che ha espresso pienamente, in storie come Apache Kid o Sangue Navajo, una critica alla società civile e all'ottusità dei militari... ma naturalmente nelle storie di Zagor, che scriveva di getto, non ha forse voluto esplorare grandi temi. Ha scritto solo delle buone avventure.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Kramer76 il Ven 13 Mar 2015 - 14:01

signori, bonelli non è avversato perchè bonelli (scherziamo, vero?) è avversato perchè dietro bonelli c'è toninelli. se ci mettiamo a rivalutare yaska e i psiconani.. cade tutto il castello di carte "cosa ci piace e cosa non ci piace di zagor"

è uno scontro generazionale. poi questo modo di leggere zagor guardando le ingenuità e le incongruenze non lo capirò mai  Wink

di bonelli rivaluterei solamente (hai detto cotiche) la durezza e il sarcasmo dell'eroe burattiniano! e aggiungerei che sia ferri che castelli hanno scritto storie ben peggiori di quelle di bonelli

però ferri è uguale a bonelli nel rapporto simbiotico con il personaggio, uno che si è immedesimato così tanto che va in giro in canotta a dicembre e che ha sempre in testa zagor e il mondo di zagor mentre "scribacchia" l'uomo volante o l'impronta misteriosa

castelli, si vergogna del suo zagor un motivo ci sarà, ma ha scritto il vampiro e il tessitore, cioè HA SCRITTO ZAGOR... dopo quarantanni riusciamo ancora a tirare fuori l'aneddoto di parkman che scansa zagor e ammazza rakosi... come ricordarsi di toninelli solo per le botte in testa o per le critiche a ferri
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3927
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Mar 2015 - 15:01

per quanto mi riguarda non è in atto nessun revisionismo bonelliano. Le storie del grande GLB le reputo buone e cazzute, per usare un termine caro ai giofani, e non sto a sviscerarle in quel senso. Le reputo in linea con la sua produzione antecedente tipo Rio Kid, I tre Bill, Kociss, Hondo... non ha usato Zagor da Zagor come ha fatto suo figlio Nolitta e ce ne possiamo accorgere dall'uso di Cico. Naturalmente con Lo spirito con la Scure non poteva (e manco era richiesto) avere quel processo d'identificazione che poi c'è stato con Tex e che gli ha consentito di scrivere tantissimi capolavori.

Il ritorno di Rakosi castelliano ha però il suo fascino... inquietante, ma ha il suo fascino... mentre le altre storie fatico a rileggerle.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da francesco (reloaded) il Ven 13 Mar 2015 - 17:43

@Walter Dorian ha scritto:
E poi Nolitta affrontava sin dalle prime storie certe tematiche che hanno fatto grande questo sceneggiatore: come la critica alla società ritenuta civile, al capolarato, al militarismo ottuso.
Insomma già si vedeva l'impronta del grande sceneggiatore nonostante Zagor era in fase di rodaggio.[/size][/font]  Wink

Nakawa (di sicuro al livello di Kanoxen, con il quale tra l'altro pone subito il principio di una saga in un personaggio appena creato ma fa molte altre cose, anche se la lettura e' scorrevole, in cui riesce a cogliere certi aspetti della figura di Zagor tenendo conto della prima e fino ad allora unica storia scritta da GN), Yaska, Yorik, Paul Kennebec, i Conde', ecc.
Non li ritengo personaggi memorabili. Di memorabile per me ci sono Hellingen, Teseka, Iron Man, la prima apparizione di Tonka.
Poi i personaggi bisogna vedere anche come li sfrutti, Olaf Botegosky e l'idea del sosia di Zagor era un'idea bellissima ma l'ha saputa sfruttare meglio Toninelli che Ferri.

Oh adesso stiamo andando su un'altra strada  Wink : il confronto io l'ho fatto soprattutto tra GLB e Ferri per sottolineare la differenza di bravura nell'approcciarsi ad un personaggio non proprio ed appena nato. Quello che oggi sembra facile, evidentemente ci sono un sacco di geni in giro, non lo era all'inizio del personaggio da parte chi quel personaggio non l'aveva creato, bisogna sempre tenere presente questo aspetto, solo GLB ha lasciato qualche personaggio nella memoria nonostante sapeva che fosse solo una collaborazione temporanea, i pochi altri sono passati come acqua fresca, tipo Melloncelli.

Ho usato la parola memorabile nel senso letterale del termine, non nel senso che di importante. Quello che voglio dire e' che sono memorabili perche' hanno un'anima, non intendo che sono genialate ne' che sono grandi storie, e come potevano esserlo se questo personaggio era creato da un altro, era appena nato, era ancora indefinito e non si sapeva nemmeno se fosse sopravvissuto al pubblico?

Quelli di GLB si ricordano perche' hanno detto qualcosa nonostante tutto, mentre quelli di Ferri quei pochi che sono rimasti nella memoria perche' sono pittoreschi, ed e' tutt'altra cosa (infatti sono d'accordo con te: Olaf di Ferri si ricorda solo perche' pittoresco, ma l'idea del sosia non era in grado di sfruttarla nella sua complessita', d'altra parte il buon Ferri non era sceneggiatore di professione). Nakawa, ripeto, per quello che riguarda l'immediato e magistrale suggerimento di iniziare subito a dare serialita' al personaggio (con al centro il ruolo principale dello stesso Protagonista, quello di stare in mezzo tra bianchi ed indiani, ed anzi gli fa fare un passo decisamente avanti verso i pellerossa: i due si lasciano con reciproco rispetto; soluzione raccontata in maniera facile? Certo, gli avevano detto di raccontarlo ai bambini), e questo da subito, dalla prima storia, il tempo che GN gli diceva che tipo di personaggio era questo Zagor appena uscito e che ancora non si sapeva quanto sarebbe durato; Yaska e' la prima figura di una certa complessita' dell'intera saga, nasce come strega e finisce come una povera vecchia che ispira compassione, questo senza che GLB avesse in mente uno sviluppo ulteriore del personaggio e lo avesse nelle corde, semplicemente gli veniva naturale dare spessore ai suoi personaggi e l'ha fatto anche nella brevissima collaborazione a Zagor, quando il fumetto di avventura popolare che circolava era di uno spessore inconsistente; il popolo della palude come struttura della storia non e' inferiore a nessuna di quelle scritte da Nolitta in quel periodo, con un dominio per l'epoca di vari generi che gli altri sceneggiatori di quel periodo in generale si sognavano.

C'e' anche un'altra cosa Walter: Nolitta il personaggio suo lo porta di colpo e molto rapidamente su un'altra strada, in quegli anni successe di tutto. E' dare il big bang fu GLB con Sangue Navajo, scritto prima che scrivesse Zagor, ecco perche' dico che se GN gli avesse chiesto un taglio piu' crudo e difficile, quello gli sparava quattro storie adulte senza nemmeno stare a pensarci, visto che il fumetto avventuroso adulto l'ha creato lui proprio in quegli anni, intendo il fumetto popolare naturalmente:
"certe tematiche che hanno fatto grande questo sceneggiatore: come la critica alla società ritenuta civile, al capolarato, al militarismo ottuso", tutte queste tematiche le ha portate GLB nel fumetto popolare, se GN gli avesse chiesto di trattarle anche in Zagor, quello, per citare lui stesso, come una furia si metteva a battere sui tasti... Wink

E' solo questo che voglio dire sulle leggerezze riscontrabili, che ci sono tanto in lui quanto in GN, il target era facile e facile dovevano essere le storie.

Detto questo, la mia classifica personale su GN parla chiaro penso. Wink

francesco (reloaded)
New Entry
New Entry

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 12.02.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da francesco (reloaded) il Ven 13 Mar 2015 - 17:58

Guitarjim1982 ha scritto:per quanto mi riguarda non è in atto nessun revisionismo bonelliano. Le storie del grande GLB le reputo buone e cazzute, per usare un termine caro ai giofani,

Sono d'accordo, i revisionismi, quelli veri e seri, lasciamoli agli storici, e quelli falsi ai giornalisti e alle vestali dei vari campi che se ne servono per modificare quello che fu a loro uso e consumo.

Noi siamo semplici lettori, ognuno di noi ha i suoi gusti e le sue opinioni. Nel mio quartiere c'erano molti zagoriani, passavamo interi pomeriggi a parlare delle storie di Nolitta e di altri, e' per questo che ricordo a memoria molte storie anche se non le leggo da... piu' di venticinque anni, quasi trenta Shocked , e si che non sono ancora vecchio. Alcuni di loro lasciarono Zagor a seguito di alcune storie, ma non lo dico per rispetto agli autori e perche' appunto di opinioni si tratta, e non erano di Toninelli; uno degli ultimi ha abbandonato la serie a seguito di un ritorno, e nemmeno questo era di Toninelli. Hanno fatto bene, hanno fatto male? boh, chi lo sa, ognuno ha i suoi gusti e compra cio' che vuole.

Sono d'accordo con te comunque su quella brevissima parentesi di GLB a Zagor, storie cazzute come sempre, e naturalmente nel suo stile e nel suo concetto di eroe granitico (che sembrera' strano dopo tutti questi post, ma a me non piace, preferisco quello di GN) e di buchi di sceneggiatura da andare a cercarli con il lanternino... bounce, sto parlando di GLB, che altro devo aggiungere?

francesco (reloaded)
New Entry
New Entry

Messaggi : 24
Data d'iscrizione : 12.02.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Ospite il Ven 13 Mar 2015 - 18:10

ma infatti Francesco su GLB sono "religiosamente" di parte. Sarà perché mi piace il suo stile, sarà perché quando vedevo il SUO Tex sbatacchiare balordi e politici corrotti io ci andavo a nozze, sarà perché era un avventuriero a modo suo e sarà che il Vecchio (così lo chiamano i suoi veri aficionados) mi ha fatto sognare... sarà perché era un romanziere prestato al fumetto, uno cresciuto con autori del calibro di Stevenson, Dumas, Salgari, London e altri classici che io ho letto da bambino e che rileggo spesso perché sono intramontabili... beh non si può proprio prescindere da GLB!

Poi, oh, Il popolo della palude a me piace. L'avesse scritta anche coi piedi è una storiella niente male. Avercene! no-ta


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da wakopa il Sab 14 Mar 2015 - 11:21

@Kramer76 ha scritto:.. dopo quarantanni riusciamo ancora a tirare fuori l'aneddoto di parkman che scansa zagor e ammazza rakosi...

stella2

paradossalmente questa cosa pero' a mio avviso accade proprio dopo l'epoca dell'eroe granitico di Boselli e Burattini,per cui i lettori piu' giovani e quelli piu' rincoglioniti:°: non riconoscono piu' l'eroe nemmeno nelle storie di Nolitta Shocked
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6214
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Kramer76 il Sab 14 Mar 2015 - 12:15

diverge il modello di perfezione, per te è zagor contro il krauto pale

per me è l'ultima sfida
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3927
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 14 Mar 2015 - 13:37

@francesco (reloaded) ha scritto:

Oh adesso stiamo andando su un'altra strada  Wink : il confronto io l'ho fatto soprattutto tra GLB e Ferri per sottolineare la differenza di bravura nell'approcciarsi ad un personaggio non proprio ed appena nato. Quello che oggi sembra facile, evidentemente ci sono un sacco di geni in giro, non lo era all'inizio del personaggio da parte chi quel personaggio non l'aveva creato, bisogna sempre tenere presente questo aspetto, solo GLB ha lasciato qualche personaggio nella memoria nonostante sapeva che fosse solo una collaborazione temporanea, i pochi altri sono passati come acqua fresca, tipo Melloncelli.
Ho usato la parola memorabile nel senso letterale del termine, non nel senso che di importante. Quello che voglio dire e' che sono memorabili perche' hanno un'anima, non intendo che sono genialate ne' che sono grandi storie, e come potevano esserlo se questo personaggio era creato da un altro, era appena nato, era ancora indefinito e non si sapeva nemmeno se fosse sopravvissuto al pubblico?
Per personaggi memorabili intendo che rimangono impressi nella memoria dei lettori.
Io pur rispettando il tuo rispettabilissimo pensiero sono sicuro che gli zagoriani si ricordano più di Iron Man, di timber Bill, dell'avvoltoio piuttosto che di Yaska. Personalmente non c'è un personaggio di GLB che vorrei che venisse riesumato per un ritorno:nessuno che mi venga in mente! Mentre ci sono altre idee e soggetti di Toninelli che io riesumerei per es.( e Toninelli non è uno sceneggiatore che apprezzo e lo sai).
È vero che il personaggio non era definito ancora, rimangono nelle sue storie alcune trovate veramente puerili come Zagor che da solo accoppa 20 indiani insieme, mostri che sono ciechi e ragni giganti che non vengono sfruttati, un totem che causa morti perché gli scorpioni uscivano dagli occhi...
Insomma,non era solo la caratterizzazione di Zagor in sé che dava fastidio, ma proprio l'impianto narrativo di GLB su Zagor.
C'era stata programmazione e Nolitta e Ferri ci credevano: Ferri che nel suo libro descrive il primo incontro con Sergio come un incontro dove si era visto subito che avevano grande affiatamento e pensavano che insieme avrebbero potuto fare grandi cose con questo personaggio.


il popolo della palude come struttura della storia non e' inferiore a nessuna di quelle scritte da Nolitta in quel periodo, con un dominio per l'epoca di vari generi che gli altri sceneggiatori di quel periodo in generale si sognavano.

Una storia dove Zagor lascia Moses da solo a combattere contro gli indiani, un finale a tarallucci e vino con il tiranno che viene lasciato libero dopo che la sua boria ha fatto rivoltare un intero paese, pochissimi morti tra i soldati: se queste sono le storie che dobbiamo rimpiangerci...

C'e' anche un'altra cosa Walter: Nolitta il personaggio suo lo porta di colpo e molto rapidamente su un'altra strada, in quegli anni successe di tutto. E' dare il big bang fu GLB con Sangue Navajo, scritto prima che scrivesse Zagor, ecco perche' dico che se GN gli avesse chiesto un taglio piu' crudo e difficile, quello gli sparava quattro storie adulte senza nemmeno stare a pensarci, visto che il fumetto avventuroso adulto l'ha creato lui proprio in quegli anni, intendo il fumetto popolare naturalmente:
Ma su Tex io non metto in dubbio che all'epoca contemporaneamente in cui scriveva Zagor abbia scritto bellissime storie, ma non lo ha ripetuto su Zagor; a me questo interessa.
Poi mi sembra che di storie avventurose come genere le abbia scritte anche su Zagor, ma con esito ben differente.


"certe tematiche che hanno fatto grande questo sceneggiatore: come la critica alla società ritenuta civile, al capolarato, al militarismo ottuso", tutte queste tematiche le ha portate GLB nel fumetto popolare, se GN gli avesse chiesto di trattarle anche in Zagor, quello, per citare lui stesso, come una furia si metteva a battere sui tasti... Wink

Non era Nolitta che doveva mettergli in bocca come sceneggiare Zagor, è giusto che ognuno ci metta del suo in modo che si possano riconoscere i diversi stili tra uno sceneggiatore e un altro. Anche perché Nolitta non ha mai precluso a tutti gli sceneggiatori e curatori che si sono avvicendati una certa libertà interpretativa nelle loro sceneggiature; quindi quello che abbiamo visto è lo Zagor di GLB.
Se GLB fosse andato avanti con Zagor affiancando il padre non so che tipo di caratura di storie avrebbe potuto fare: stiamo nel campo delle ipotesi, ma anche della fantasia.



_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11615
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Ospite il Gio 26 Mar 2015 - 10:25

Recchioni sul suo blog,commentando la vicenda Boselli-Deodato,racconta un suo aneddoto personale legato a Zagor.
Stima imperitura a Boselli.
L'abbiamo scampata bella. Very Happy
Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 11076271_925629927468054_3089790955331277565_n

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Ospite il Gio 26 Mar 2015 - 11:46

Boselli è molto spigoloso. Risulta piacevolmente antipatico, alle volte. Però non meritava mica quella diatriba che s'è scatenata sul web.


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Recchioni zagor

Messaggio Da wakopa il Gio 26 Mar 2015 - 16:20

ma non puo' essere piu' spigoloso nei finali delle sue storie dico io /incazzato/ stella2
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6214
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 28 Mar 2015 - 12:58

Sarei curioso di sapere che soggetto era quello che aveva proposto a suo tempo. flower

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11615
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Preacher il Sab 28 Mar 2015 - 15:55

@Walter Dorian ha scritto:Sarei curioso di sapere che soggetto era quello che aveva proposto a suo tempo. flower

Rakosi bisessuale. stella2

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5305
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Walter Dorian il Dom 29 Mar 2015 - 14:47

@Preacher ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:Sarei curioso di sapere che soggetto era quello che aveva proposto a suo tempo. flower

Rakosi bisessuale. stella2

stella2

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11615
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Devil Mask il Lun 30 Mar 2015 - 10:03

Ramath ha scritto:Recchioni sul suo blog,commentando la vicenda Boselli-Deodato,racconta un suo aneddoto personale legato a Zagor.
Stima imperitura a Boselli.
L'abbiamo scampata bella. Very Happy
Avevo letto qualche storia di John Doe non mi aveva appassionato per nulla...bon, non ci siam persi nulla.

_________________________________________________
Maurizio
Devil Mask
Devil Mask
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3377
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Isola della Scala(VR)

Torna in alto Andare in basso

Classifica e parco sceneggiatori di Zagor - Pagina 3 Empty Re: Classifica e parco sceneggiatori di Zagor

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum