Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da toro seduto il Gio 24 Gen 2019 - 18:03

@Wolfenstein1976 ha scritto:Giudizio positivo da parte mia, promuovo la storia che fa da cornice,"Lo spirito della vendetta",inquietante e dalla grande atmosfera,quella delle radici del male e la mia preferita, "Sacrificio umano".E' una parodia di Conan il barbaro,storia leggera, veloce,costruita appositamente e in modo intelligente da Burattini per i disegni particolari di Troiano. va presa in questo contesto.Io l'ho trovata divertente e coraggiosa.Bella anche la vignetta onirica. In definitiva un buon Maxi, piu' sperimentale di quello precedente.Un Maxi di questo genere all'anno ci puo' stare.
.. Smile no-ta
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4579
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da KLAIN il Gio 24 Gen 2019 - 18:05

Purtroppo però saranno due... uno lo accetto, due sono troppi!!!

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2611
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da toro seduto il Gio 24 Gen 2019 - 18:14

@KLAIN ha scritto:Purtroppo però saranno due... uno lo accetto, due sono troppi!!!
..il prossimo pero' e' piu' classico ..storie dalla foresta Very Happy no-ta e poi da quello detto di Moreno al Bonelli point di Milano dal 2020 questi maxi brevi dovrebbero essere 1 all' anno
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4579
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da AANGELO il Gio 24 Gen 2019 - 18:21

vogliono far chiudere Zagor con questi disegni ???

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Felxrr

_________________________________________________
Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Labels=1

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3673
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Fabri73 il Gio 24 Gen 2019 - 18:36

Chi è , Ken il guerriero?

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
Fabri73
Fabri73
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4034
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da KLAIN il Gio 24 Gen 2019 - 22:00

Zagornegger

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2611
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da toro seduto il Ven 25 Gen 2019 - 10:39

@AANGELO ha scritto:vogliono far chiudere Zagor con questi disegni ???

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Felxrr
...ma stai scherzando ??? per una storia breve di 40 pag ?? ...suvvia siamo seri ...a parte che a me troiano piace , questo e' un maxi sperimentale , ed e' giusto provare nuovi autori dallo stile un po particolare , direi
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4579
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Fabri73 il Ven 25 Gen 2019 - 10:49

Scusa il Maxi sperimentale è il
precedente I racconti di Darkwood,
Non questo.

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
Fabri73
Fabri73
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4034
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da doctorZeta il Ven 25 Gen 2019 - 11:11

Sono tutti sperimentali, sulla falsariga della serie Dylan Dog color fest

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
doctorZeta
doctorZeta
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9565
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Sam Fletcher il Ven 25 Gen 2019 - 13:11

Non mi è piaciuto.
Non mi piace il formato a storie brevi, francamente la base di Altrove comincia ad essere stucchevole (detto eufemisticamente) e non mi piace l'horror puro su Zagor: secondo me la commistione di generi può essere una marcia in più se presente anche all'interno della singola storia, non solo nell'ambito dell'intera saga, il puro horror non è da Zagor.
Paradossalmente mi sento di salvare proprio alcune delle storie che sono state più affossate dagli altri lettori

Storia cornice Anche secondo me la caratterizzazione ed i dialoghi brillanti di Poe sono una delle cose migliori di questo maxi. Però la storia è impalpabile, funge esclusivamente da raccordo tra i vari racconti e non accade niente: ci sono solo citazioni, flashback ed anche un mini spoiler sulla storia mensile. I disegni di Voltolini mi sono piaciuti

La morte rossa Tutto sommato una delle meno peggio per me. L'inizio non è male, carico di tensione e mistero. D'accordo che la conclusione è affrettata e semplicistica, ma con solo 30 tavole a disposizione non è che si possa fare tanto di meglio.
Non avevo inizialmente notato i difetti qui rimarcati sul lavoro degli Esposito, difetti che in effetti ho riscontrato ad un secondo più attento esame, ma che non impediscono ai disegni di restare comunque sopra la media

Dal profondo della terra Evvabbè, spariamo sulla croce rossa. Già i disegni basterebbero a farne la peggiore del lotto, ma anche l'autore ci mette del suo: cioè, in pratica il demone riesce a farsi sconfiggere senza nemmeno mai palesarsi condividendo con Zagor la sua mente. E mentre Zagor ed il pequot erano svenuti (e teoricamente alla sua mercé) dentro la grotta, cosa stava facendo lui, oltre a condividere i suoi incubi? ghigli

La bestia del passato I disegni di Bisi sono sicuramente la cosa migliore di questo maxi. Storiella carina con morale animalista-ambientalista nel finale, ma niente di che.

Le radici del male Ok l'omaggio (ruffiano?) alla marcia della disperazione (non c'è solo il carro assediato, ma anche Zagor che strappa un pezzo di camicia di un assediato e lo infila in una lancia per fare una bandiera bianca e cercare di trattare con gli indiani), ma vale quanto detto prima sulle storie esclusivamente horror: per me questa potrebbe essere una storia da Dylan Dog, non da Zagor

Lo spirito della vendetta Forse la storia che ho apprezzato di più, sebbene il soggetto dello spirito che vendica un massacro indiano sia tutt'altro che originale, grazie anche alle atmosfere create da Barison, che continua a non essere tra i miei disegnatori preferiti ma che indubbiamente è molto migliorato rispetto ai lavori passati.

Conan Tenay Alias: LA CAFONATA (occhio, che questa definizione potrebbe diventare virale, un po' come il demone Mastro Lindo stella2 )...e che facciamo? In questo albo non ce la vogliamo mettere una sciamana gnocca in perizoma, una realtà parallela e un qualche vago riferimento alla predestinazione? *.*  Et voila, ecco fatto! Storiella frivola e senza pretese da prendere come tale, con disegni a metà strada tra Piccatto e Conan il barbaro.

Nel complesso maxi dimenticabile, che presto dimenticherò.

_________________________________________________
...e probabilmente Zagor è già morto!
Che gli dei ti perdonino, pazzo! Lo spirito con la scure non può morire!
Sam Fletcher
Sam Fletcher
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 330
Data d'iscrizione : 29.08.18
Località : Jesi

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da biascid_70 il Ven 25 Gen 2019 - 13:22

Meno male che, visti i disegni inguardabili, non l'ho preso

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
biascid_70
biascid_70
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1078
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Lapalette il Sab 26 Gen 2019 - 1:32

Brividi da Altrove (la storia cornice). Mi è piaciuta per i brillanti dialoghi di Poe, niente più. Molto adatto Voltolini a Zagor.
6,5 alla storia e 7,5 ai disegni

La morte rossa: piacevole all'inizio, suggestiva la parte raccontata, forse si poteva osare qualcosa di più nella parte fantastica finale.
Buoni gli Esposito. 6 alla storia, 8 ai disegni

Dal profondo della terra: suggestiva nel mistero iniziale, ma un finale raffazzonato (come mai Zagor è immune dagli incubi del mostro?!) mi fanno abbassare di molto il voto. Piccatto improponibile. 5,5 alla storia, 3 ai disegni.

La bestia del passato: scene e dialoghi molto ben fatti con un finale toccante a amaro. Bisi sempre al suo meglio con Zagor e le foreste.
7,5 alla storia e 8,5 ai disegni

Le radici del male: forse non originalissima (richiami a La marcia della disperazione e Minaccia verde evidenti) ma sceneggiata con grande tensione. Inizio e finale memorabili. 8 alla storia e 7 ai disegni di Mangiantini.

Lo spirito della vendetta: storia semplice per quanto priva di difetti ed efficace nella rivelazione del mistero finale. Bella l'ambientazione in mezzo la bufera di neve, storia molto adatta a Barison. Voto 6,5 e 7,5

Sacrificio umano: disegni a metà tra l'heroic fantasy e il grottesco, non da Zagor. Bene la belloccia di turno e la muscolatura di Zagor che mi ricorda Rubini, qualche vignetta non è male. La storia onirica scivola purtroppo nel trash. Voto 5,5 e 6 (storia e disegni)
Lapalette
Lapalette
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 886
Data d'iscrizione : 05.10.16
Località : Busti Grandi

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 26 Gen 2019 - 11:33

Qualcosa è andato bene, qualcosa invece non mi è piaciuta. Nel complesso un discreto Maxi e un'operazione questa dei racconti brevi che sono legati da una storia che fa da cornice da ripetere.

Parto subito con Brividi da Altrove, non è che mi abbia fatto impazzire. Carina comunque l'idea di introdurre i racconti attraverso la lettura degli stessi da parte di Poe e degli agenti di Altrove. Finale con un pizzico di amaro dove questo si è fatto un mazzo a scrivere tutti i racconti e gli vengono mandati al macero nel camino.
Certo, però, avrei preferito qualche altro espediente per introdurre le storie, magari qualcosa di più imprevedibile piuttosto che 4 personaggi di fronte un tavolo che parlano. C'è anche qualche citazionismo di troppo a storie precedenti poi.
Veramente bravo Voltolini che dimostra di averci già preso col personaggio Zagor. Da perfezionare un po' il volto, ma per esempio il suo Cico ed Hellingen non mi dispiacciono. Benissimo Poe, molto meglio di quello di Keraca.


Storia: 5,5
Disegni: 7,5


La morte rossa

Lo spunto iniziale è buono, carina anche l'atmosfera retrò da paese che strizza l'occhio a Tragico carnevale e la leggenda del sacrificio delle tre donne. Purtroppo Testi ancora una volta da buone premesse sbraca in un finale dove Zagor risolve la pratica con una facilità estrema; addirittura quei 2 mascherati sparano e Cico evita le pallottole da distanza ravvicinata... Qualche volto non azzeccato, ma buoni i disegni degli Esposito.

Storia: 6
Disegni: 8


Dal profondo della terra

La peggiore; sia per i testi che per i disegni. Anche qui buone le premesse e bella la tensione attorno al morbo, al picco dei serpenti con la caverna piena di cadaveri, poi un finale senza senso. Cioè questo mostro aveva fatto fuori prima l'indiano che era entrato nella caverna mentre invece con Zagor non solo non si palesa, ma Zagor lo sconfigge entrando in contatto mentale con lui...
Mi ha fatto quasi sorridere il finale con Zagor a braccia conserte impostato davanti la capanna che dichiara: "sarò qui a vigilare...". Ma dai... clap  scratch
Disegni di Piccatto impubblicabili. Facce schiacciate, labbroni dei personaggi, Zagor che a volte sembra molto più basso nel normale, figure raffazzonate da lontano. Disastro. Suspect


Storia: 5
Disegni: 2 (su, basta poco...)


La bestia dal passato

Carina. Bella la contrapposizione tra la filosofia zagoriana e quella di Sanderson che ne viene fuori. Non male anche la motivazione della redenzione dell'indio causa la visione che gli aveva provocato la foresta, e finalmente un finale amaro.
Bisi molto positivo.


Storia: 7
Disegni: 8,5


Le radici del male

La migliore ed è un peccato che sia stata circoscritta solo a 40 tav. Una carovana in difficoltà al buio, di notte, i misteriosi indiani, il vecchio che prendeva appunti sotto la diligenza. Una bella atmosfera horror ammorbante e un nemico di tutto rispetto. Muoiono tutti, anche qui finale amaro.
Molto buoni i disegni di Mangiantini a suo agio con la pioggia  e le tavole notturne (ho notato che i soldati sono la copia del sergente e del capitano de I cosacchi dello Yukon).


Storia: 8
Disegni: 7,5


Lo spirito della vendetta

Il redivivo Paolucci, non male. Certo, il soggetto non è originalissimo ed è tipico suo (la maledizione indiana, la moralina del buon selvaggio e del bianco costruttore e affarista). La storia in sé però si gioca abbastanza sulla tensione, sull'atmosfera plumbea della bufera e di un gruppo di persone chiuse dentro che devono difendersi dall'inquietante minaccia.
Disegni di Barison sempre meglio e ben si adattano all'atmosfera inquietante.


Storia: 7
Disegni: 8,5


Sacrificio umano

La storia è troppo semplice (un varco che risucchia Zagor che salva una sciamana e fa fuori senza tanta tensione 4 guerrieri). Coraggiose per alcune trovate come la scena implicita del sesso tra Zagor e la sciamana.
Dialoghi di Zagor un po' da spaccone... Shocked  stella2
Mi sembra una storia pensata e ideata su misura per Troiano, disegnatore di marca fantasy, ma in fondo poteva funzionare benissimo senza un varco e una dimensione parallela e il solito Zagor predestinato.
Su Troiano: è uno Zagor sicuramente particolare, e ne dà una versione supereroistica. A volte eccede nella muscolatura, a volte nella mascella pronunciata, però non è neanche da buttare. Non male il dinamismo delle tavole.


Storia: 5,5
Disegni: 6,5


In definitiva, un Maxi discreto. Per quanto riguarda gli autori sperimentali, spero che una chance venga ridata a Voltolini, mentre spero di non rivedere più Piccatto.
Per gli sceneggiatori Testi continua a confermarsi inadeguato, mentre è presto giudicarli per una ministoria, ma un'altra possibilità spero la diano a Barone e Cavalletto.


Ultima modifica di Walter Dorian il Lun 28 Gen 2019 - 14:37, modificato 1 volta

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11546
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Spirito errante il Sab 26 Gen 2019 - 13:54

Troiano ho notato che ha modellato Zagor troppo secondo ma sua somiglianza.

Vero che anche tanti altri artisti lo facevano, ma come ha fatto lui disegnando Zagor in base a come è il disegnatore fisicamente mi è sembrato troppo.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 786
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da AANGELO il Sab 26 Gen 2019 - 14:17

@toro seduto ha scritto:
@AANGELO ha scritto:vogliono far chiudere Zagor con questi disegni ???

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Felxrr
...ma stai scherzando ??? per una storia breve di 40 pag ?? ...suvvia siamo seri ...a parte che a me troiano piace , questo e' un maxi sperimentale , ed e' giusto provare nuovi autori dallo stile un po particolare , direi


disegnI IMBARAZZANTI

sembrano i disegni di un bambino scarsamente dotato nel disegno
meglio prendere qlc ragazzo fresco della scuola del fumetto

_________________________________________________
Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Labels=1

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3673
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Spirito errante il Sab 26 Gen 2019 - 14:24

Non sono i disegni di chi è scarso, sono i disegni di chi ha ecceduto nel raffigurare Zagor come è lui.

Guardati come è Troiano fisicamente (lo trovi su FB) e come ha raffigurato Zagor ed è quasi la copia sputata.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 786
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Claudio L. il Sab 26 Gen 2019 - 14:35

Premessa generale:
Ho affrontato la lettura con aspettative molto alte, dato che avevo apprezzato tantissimo i "racconti" dello scorso anno e sono rimasto deluso, nel complesso sotto la sufficienza.


Copertina: 8 una delle cose migliori dell'albo

Raccordo degli episodi:
Giusto il minimo sindacabile per unire le varie storie, buono il personaggio di Poe, belli i disegni di Voltolini da rivedere!
Storia: 6
Disegni:7

La morte rossa:
La storia iniziata benino mi delude nel proseguo, i disegni che in qualche tavola non mi dispiacciono, nel complesso finiscono per deludermi parecchio alcuni sono inguardabili.
Storia: 5
Disegni:5

Dal profondo della terra:
Storia che passa inosservata, senza darmi emozioni. Emozioni negative arrivano invece dai disegni, assolutamente brutti.
Storia: 6
Disegni: 4

La bestia del passato:
Come sopra, storia che dire carina è già tanto, i disegni di Bisi non sarebbero male(forse i migliori di tutti), se non fosse per un particolare…..il viso di Zagor proprio non lo sa disegnare, non riesco a guardarlo.
Storia: 6
Disegni: 6,5

Le radici del male:
Buona storia ma ancora non convincente, ma visto l'andazzo mi accontento, Mangiantini crea belle atmosfere notturne, ottimi i suoi inchiostri 8, i disegni proprio non li digerisco, alcune tavole sono infantili 5.
Storia: 6,5
Disegni: 6,5

Lo spirito della vendetta:
Nonostante la storia già vista in film telefilm fumetti direi la migliore fra tutte, i disegni  Buoni!
Storia: 7
Disegni: 7,5

Sacrificio umano:
Non mi pronuncio sulla storia che non sono riuscito a leggerla dopo aver visto i disegni suicide
Storia: Nessun voto (quando la leggerò forse)
Disegni: 2

Commento finale:
Vedendo i miei voti direi che dal punto di vista delle storie un 6 stiracchiato, un maxi senza lode e senza infamia, invece la parte grafica mi ha deluso profondamente, 4.

_________________________________________________
Mi sono sempre immaginato il paradiso come una specie di biblioteca. - Jorge Luis Borges
Claudio L.
Claudio L.
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 6350
Data d'iscrizione : 08.02.15
Località : Genova

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Kramer76 il Sab 26 Gen 2019 - 15:53

una cosa che mi ha lasciato perplesso di questo maxi è la scarsa aderenza al mondo di edgar allan poe, alla cui mano sono state attribuite cose francamente imbarazzanti (si starà rivoltando in quella tomba)

mi aspettavo qualcosa di più "fine", mi aspettavo i gatti neri (si vede che sono rimasti tutti sul forum)
le figure femminili romantiche, disperate e fantasmatiche (invece è arrivata una tettona)
i cuori rivelatori, i pozzi, i pendoli, i sepolti vivi

hate-ok


Ultima modifica di Kramer76 il Sab 26 Gen 2019 - 20:53, modificato 6 volte
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3864
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Thunderman78 il Sab 26 Gen 2019 - 15:59

Ancora non l'ho letto però sono d'accordo con Kramer.
Se si volevano attribuire tutte le ministorie all'estro visionario di Poe, bisognava che avessero un minimo di aderenza conforme allo stile visionario e inquietante del Poe vero, non che sono storie avventurose zagoriane qualunque.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1178
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da natural killer il Sab 26 Gen 2019 - 16:51

Generalmente commento a caldo.
Stavolta ho voluto aspettare qualche giorno.

I racconti di Darkwood, per quanto inseriti nella collana Maxi meriterebbero a mio parere una collocazione a parte, dal momento che del Maxi presentano ben poche caratteristiche.
Al di là della cornice che funge da collante alle storie brevi che si susseguono, in realtà ciascuna di queste risulta essere autoconclusiva e slegata dalle altre avendo in comune, stavolta, soltanto il genere che potremmo definire horror, nell'accezione classica del termine.

Partiamo dalla cornice allora che in qualche modo ci rimanda alla storia contemporanea che si sta svolgendo sulla Zenith con più di un richiamo. E' la prima volta che assistiamo su Zagor a questa sorta di cross-over narrativo, ma il fatto che analoga modalità sia stata pubblicata recentemente sulle due collane di Tex (la regolare e la nuova Tex Willer) con rimandi anche a storie ancora non pubblicate, può far pensare che ci troviamo di fronte a una nuova strategia che mira a diffondere la curiosità per elementi presenti su altre collane. Entrando nel merito della storia in questione è comprensibile che trattandosi di racconti del terrore vengano attribuiti a Edgar Allan Poe. Sappiamo che nell'universo zagoriano lo scrittore è l'agente Raven della base di Altrove e in questa circostanza i suoi racconti ispirati a Zagor vengono passati al vaglio prima di essere diffusi e, senza scomodare il metafumetto, è alquanto paradossale come la conclusione sia in lampante antitesi con l'esistenza stessa del volume che stiamo commentando.

Le storie contenute, al pari di quanto avvenuto nel primo volume dei Racconti di Darkwood, vengono realizzate da autori ascrivibili allo staff, ma anche da artisti che si cimentano per la prima volta con lo Spirito con la Scure, con risultati differenti. E se i testi perlopiù raggiungono la sufficienza, qualche perplessità la desta il comparto grafico dove il tratto di Piccatto (già collaudato nel famigerato Zenith 666) e del nuovo Troiano appare troppo distante dal canone zagoriano e da quello che i lettori si aspettano. 

E chiudo con la mia, assolutamente non oggettiva,  graduatoria di gradimento

1. Le radici del male
2. Lo spirito della vendetta
3. La morte rossa
4. La bestia dal passato
5. Sacrificio umano
6. Dal profondo della terra

Voto complessivo alla collana 7
Voto complessivo all'albo 6,5

_________________________________________________
the haematologist
natural killer
natural killer
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 16173
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Preacher il Sab 26 Gen 2019 - 19:15

@natural killer ha scritto:

I racconti di Darkwood, per quanto inseriti nella collana Maxi meriterebbero a mio parere una collocazione a parte, dal momento che del Maxi presentano ben poche caratteristiche.

Dissento completamente, ci stanno benissimo.
E' il Maxi che essendo una collan Extra deve avere storie con taglio diverso dalla serie regolare.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5279
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da AANGELO il Sab 26 Gen 2019 - 21:41

@Kramer76 ha scritto:una cosa che mi ha lasciato perplesso di questo maxi è la scarsa aderenza al mondo di edgar allan poe, alla cui mano sono state attribuite cose francamente imbarazzanti (si starà rivoltando in quella tomba)

mi aspettavo qualcosa di più "fine", mi aspettavo i gatti neri (si vede che sono rimasti tutti sul forum)
le figure femminili romantiche, disperate e fantasmatiche (invece è arrivata una tettona)
i cuori rivelatori, i pozzi, i pendoli, i sepolti vivi

hate-ok



mi sa che non hanno mai letto nulla di POE stella2 stella2 stella2

_________________________________________________
Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Labels=1

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3673
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da LuxorAlfa il Dom 27 Gen 2019 - 0:31

Letto questo secondo Maxi sperimentale. Sinceramene non si poteva pretendere una certa aderenza dei racconti allo stile narrativo di Poe. Si tratta sempre di avventure che Zagor ha vissuto in prima persona, e che poi ha raccontato a Poe. La storia che fa da introduzione e da cornice ai racconti è discretamente disegnata da Voltolini. Ma partiamo dal basso, da molto in basso. “Dal profondo della terra”. Storia scarsa e disegni di Piccatto inguardabili. Non andava pubblicata. Ma c’era da aspettarselo, era una cosa preventivata. Senza voto.

Sacrificio umano.
La storia pur nella sua semplicità riprende parzialmente il soggetto del film Apocalipto. Anche lì ci sono sacrifici umani( in stile Maya). Solo che il film è un capolavoro. Questa short story è una mezza cafonata. I disegni di Troiano sono in stile hard rock o heavy metal. Zagor è decisamente erculeo, mentre la bellona shamana riesce ad essere abbastanza provocante col suo perizoma e con il suo fisico dirompente.
Storia: 5
Disegni 5

Lo spirito della vendetta
Storia a tratti noiosetta questa di Paolucci che però riesce ad illuminarsi grazie alle tavole di Barison che si adattano perfettamente alle atmosfere presenti.
Storia: 6,5. Disegni 7.

La bestia del passato
Carina questa storia con un soggetto da criptozoologia, con l’indio dell’ Amazzonia che si pente grazie alla visione mistica dell’aquila, che poi scoprirà essere l’aquila sul petto di Zagor. I disegni di Bisi sono ottimi per quanto riguarda l’impaginazione ma ,secondo me, meno brillanti del solito. Ho visto uno Zagor più volte imbolsito,goffo, appesantito. Per non parlare dei volti che ha lo Spirito con la Scure. In alcune vignette sembra un bamboccione dei cartoni animati. In una poi, la quarta vignetta a pag. 123, Zagor sembra Quentin Tarantino. Va beh che è un albo sperimentale però dai.......comunque
Voto alla storia 7.
Voto ai disegni 7,5

Le radici del male
È la più inquietante delle storie, con le sue atmosfere che ricordano H.P. Lovecraft . Questa minaccia aliena venuta dallo spazio riesce a mantenere alta la tensione fino alla fine. Disegni di Mangiantini più che discreti, ma non ci siamo con i volti di Zagor e Cico.
Voto alla storia 7,5
Voto ai disegni 7,5

La morte rossa
Complessivamente è la storia che ha meno imperfezioni delle altre, per cui secondo me è la storia migliore. È anche la prima volta che gli Esposito lavorano su una storia non scritta da Burattini. Le prime 5/6 pagine sono esemplari. Ne viene fuori il personaggio di Zagor in tutta la sua classicità e bellezza. Cico poi è davvero impeccabile. L’atmosfera del carnevale è trasmessa in maniera magistrale grazie anche alla ricchezza e alla cura dei particolari. Suggestivo il primo piano di Zagor a pag. 24, così come lo Zagor adombrato dal fogliame a pag.35. Molto spettacolari le scene di Zagor e Cico a cavallo che devono schivare la folla in festa. Nel finale la qualità dei disegni cala leggermente, ma la dinamicità delle scene d’azione mantiene la storia sempre su di un livello divertente e appassionante. Niente male lo sceneggiatore Testi in questa storia di 40 pagine con un finale un po’ compresso, ma era una cosa inevitabile. Anzi gli Esposito hanno già fatto un mezzo miracolo per renderla piacevole e suggestiva in sole 40 tavole.
Voto alla storia 7,5
Voto ai disegni 8

_________________________________________________
Quando leggo Hegel mi diverto. Quando leggo Corto Maltese mi impegno.
Potrei leggere la Bibbia, Omero, e Dylan Dog ( di Sclavi) all'infinito, senza mai stancarmi.

Umberto Eco.
LuxorAlfa
LuxorAlfa
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 582
Data d'iscrizione : 09.02.16
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da graziano il Dom 27 Gen 2019 - 8:13

un maxi francamente imbarazzante,l'unica storia decente è la morte rossa,un poe che mi ha fatto venire l'ansia,fatte na flebo figlio mio,i disegni molto belli quelli degli esposito e di barison anche se quest'ultimo non mi fa impazzire,sugli altri non mi pronuncio perchè rischierei una denuncia
comunque le sperimentazioni sarebbe meglio farle con personaggi più recenti,zagor ha una storia molto lunga perchè lo si deve cambiare???

EDIT* (Graziano, moderiamo i termini. Grazie.)
graziano
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2867
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Thunderman78 il Lun 28 Gen 2019 - 1:07

Di tutte le storie la peggiore ritengo sia stata proprio quella di cornice.Storia tipica burattiniana, dove si parla soltanto con quattro personaggi seduti e vengono introdotte le storie.
Venendo alle altre, mi ha piacevolmente sorpreso quella di Paolucci, per l’atmosfera in un luogo chiuso e il pericolo che viene da fuori. Ben tratteggiati i personaggi (dallo sceriffo ai farabutti), dialoghi frizzanti.
Buona anche le radici del male, ben impressa l’atmosfera horror, bella chicca la scena finale.
La bestia dal passato, non male, buoni i personaggi dell’indio che vuole rimediare a un errore e il professore cinico e megalomane, anche se per impressionare in 40 pagine serve qualcosa in più di un mostro pescato dalla criptozoologia.
La morte rossa: trashona (Zagor in versione Superman che dà un pugno…), spiegazionista e con un finale dove tutto è facile. Testi ancora rimandato.
Dal profondo della terra: tutto bene (i demoni neri, il morbo, l’atmosfera inquietante e sinistra della montagna) poi svacca un po’ nel finale dove non è chiaro perché Zagor resti immune al demone nell’incubo…I disegni di Piccatto noi aiutano neanche un po’. Alcune tavole sembrano simili a illustrazioni amatoriali per sketch alle fiere.
Sacrificio umano. Una storia costruita più per il disegnatore Troiano che non per voler narrare qualcosa per stupire (quoto Kramer e Walter). Prendi un varco dimensionale, quattro rozzi guerrieri di cui Zagor se ne sbarazza con facilità, una bella gnocca da dare in pasto agli ormoni dei lettori ed ecco fatta la storia.
Per quanto riguarda i disegnatori, Bisi continua a confermarsi una sicurezza insieme a Barison, non male Mangiantini, gli Esposito li ho visti non ai loro standard (qualche posa di Zagor è legnosa). Piccatto
Delle new entry, Voltolini a me sembra una via di mezzo tra Verni e Di Vitto (che non è un’offesa, ma neanche mi sembra questo gran che…). Troiano è un bel disegnatore, qualche vignetta la azzecca, in qualcun'altra esagera con qualche posa scimmiesca.
In definitiva un voto 6 a tutto il Maxi.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
Thunderman78
Thunderman78
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1178
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Brividi da Altrove (Maxi n.35) - Pagina 4 Empty Re: Brividi da Altrove (Maxi n.35)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 9 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum