Lacrime nere (n.641)

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Zeb Dowler il Dom 2 Dic 2018 - 17:58

@AANGELO ha scritto:
@L'uomo lupo ha scritto:
@Zeb Dowler ha scritto:     Ancora con questa faccenda dei mostri????  
Ma non è vero!!!!!! Rakosi, il mostro nolittiano per eccellenza, più importante della collana, non è frutto di alcuna tragedia! E potrei fare un miliardo di altri esempi, dagli scimmioni di Odissea Americana, agli Akkroniani!.... Ma perché ogni volta bisogna giustificare i propri gusti con inesattezze e invenzioni di sana pianta? Se a uno piacciono le tragedie umane e non i mostri disumani, liberissimo. Ma Zagor non è solo quello. E mi riferisco allo Zagor di Nolitta, proprio.

Zagor è un divertissement! Nolitta è proprio così che lo intendeva. Non voleva imitare Flaubert, scrivendolo. Le tragedie umane se ci sono, sono funzionali all'avventura. Non viceversa.    

Mi dispiace perpetrare in un O.T. che è colpa mia , ma preciso di essermi espresso male. Leggo Zagor da 43 anni e lo conosco a sufficienza per dire che certamente Rakosi, gli Akkroniani o gli scimmioni di Odissea americana non sono basati su una tragedia personale; volevo solo dire che i  mostri, amati da qualsiasi zagoriano (che altrimenti leggerebbe un fumetto diverso) dovrebbero, per me, avere maggiore "spessore" , creare emozioni nel lettore , conferire pathos alla storia . In certe storie (non mi riferivo peraltro a quella recentissima di Zeb Dowler, non ci pensavo proprio) invece i mostri arrivano a frotte, spesso sono di aspetto ridicolo , Zagor non sembra neppure stupito e li fa fuori più o meno rapidamente. Tutto qui , nessuna inesattezza o invenzione di sana pianta, è solo un mio parere personale per quello che può valere . Stop.



la differenza sta tra "mostri" credibili e "mostri" assurdi
Nolitta sapeva inventare creature che si addattavano benissimo nel mondo zagoriano, altri usano Zagor come un calderone in cui mettere di tutto
e la differenza si vede

Perché, Boselli inventa mostri assurdi? Burattini inventa mostri assurdi? Ma non diciamo boiate, per favore.

A mio parere la differenza sta tra commenti credibili e commenti assurdi.
Zeb Dowler
Zeb Dowler
Sceneggiatore
Sceneggiatore

Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 31.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Zeb Dowler il Dom 2 Dic 2018 - 18:18

@L'uomo lupo ha scritto:
@Zeb Dowler ha scritto:     Ancora con questa faccenda dei mostri????  
Ma non è vero!!!!!! Rakosi, il mostro nolittiano per eccellenza, più importante della collana, non è frutto di alcuna tragedia! E potrei fare un miliardo di altri esempi, dagli scimmioni di Odissea Americana, agli Akkroniani!.... Ma perché ogni volta bisogna giustificare i propri gusti con inesattezze e invenzioni di sana pianta? Se a uno piacciono le tragedie umane e non i mostri disumani, liberissimo. Ma Zagor non è solo quello. E mi riferisco allo Zagor di Nolitta, proprio.

Zagor è un divertissement! Nolitta è proprio così che lo intendeva. Non voleva imitare Flaubert, scrivendolo. Le tragedie umane se ci sono, sono funzionali all'avventura. Non viceversa.    

Mi dispiace perpetrare in un O.T. che è colpa mia , ma preciso di essermi espresso male. Leggo Zagor da 43 anni e lo conosco a sufficienza per dire che certamente Rakosi, gli Akkroniani o gli scimmioni di Odissea americana non sono basati su una tragedia personale; volevo solo dire che i  mostri, amati da qualsiasi zagoriano (che altrimenti leggerebbe un fumetto diverso) dovrebbero, per me, avere maggiore "spessore" , creare emozioni nel lettore , conferire pathos alla storia . In certe storie (non mi riferivo peraltro a quella recentissima di Zeb Dowler, non ci pensavo proprio) invece i mostri arrivano a frotte, spesso sono di aspetto ridicolo , Zagor non sembra neppure stupito e li fa fuori più o meno rapidamente. Tutto qui , nessuna inesattezza o invenzione di sana pianta, è solo un mio parere personale per quello che può valere . Stop.

Preciso che il mio intervento era solo dovuto a una vecchia querelle sui mostri (di cui il tuo commento mi sembrava una continuazione). C'è questo luogo comune (da parte di alcuni), del tutto errato, che Nolitta volesse scrivere un fumetto realistico o drammatico. O perché avesse l'esigenza personale di comunicare dei contenuti. No! Zagor, nelle intenzioni dichiarate del suo autore, è puro intrattenimento!... Essendo poi, Nolitta, un grande autore, i contenuti arrivavano di conseguenza (ma non sempre! e non come intenzione principale!). Il discorso è che, pretendere che certe cose (i mostri trash) non ci siano, su Zagor, perché Zagor è un fumetto 'serio' (tra virgolette), è semplicemente assurdo!
Poi, chiaramente, tutti vorremmo leggere Nolitta (o essere capaci di emozionare come Nolitta). Ma questo è un altro discorso.  Wink
Zeb Dowler
Zeb Dowler
Sceneggiatore
Sceneggiatore

Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 31.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Kramer76 il Dom 2 Dic 2018 - 18:58

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 LAHRzbe

lacrime nere
spesso si dice "diritto di critica, ma deve essere costruttiva", allora ecco la mia critica costruttiva: i disegni potrebbero valorizzare una storia del genere, come si faceva con gli almanacchi (rubini, bisi, colombi, verni), come mi pare si voglia fare con i racconti di darkwood... allora qui avete sbagliato proprio tutto, cari burattini & co, oppure ci prendete davvero in giro,  i "disegni" dei cassaro affossano una storia precaria già di suo, è vero (a pag. 59 e a pag. 95 "artiglio nero" diventa "sangue nero" ahahahah), ma con qualche spunto di interesse, più interessante di "i vigilantes" per dire, ad esempio ho gradito il protagonismo di cico ai fini della trama e il tentato sortilegio ai danni di zagor, avrei visto bene un cameo di shyer (eheheheh), curiosità: su zagor è stato l'anno del serpente (anche sul forum ztn), riepilogando mignacco quasi sufficiente, solita grande copertina ma nel complesso l'albo è un passo falso di questa gestione zagoriana, mi sembra un mese di dicembre in stile zenith 666

voto 5,5
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Spirito errante il Dom 2 Dic 2018 - 19:37

@Wolfenstein1976 ha scritto:Molto meglio questo " riempitivo" che la storia di Faraci.

Praticamente come dire "meglio camminare con una scarpa rotta e una ciabatta che senza". [,] q*

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 777
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Wolfenstein1976 il Dom 2 Dic 2018 - 19:40

Lacrime nere con un buon disegnatore sarebbe stato un discreto riempitivo.
Wolfenstein1976
Wolfenstein1976
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 26.07.17

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Spirito errante il Dom 2 Dic 2018 - 19:43

Un Venturi, Bisi o Laurenti (per dire alcuni nomi) avrebbero potuto innalzarla a una sufficienza e non di più, ciò non toglie che anche la trama e i personaggi sono deficitari indipendentemente dai disegni.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 777
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Wolfenstein1976 il Dom 2 Dic 2018 - 19:47

Decifitari per te, io la sceneggiatura non l'ho trovata malvagia e Alligator Joe e' un personaggio interessante.
Wolfenstein1976
Wolfenstein1976
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 26.07.17

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Spirito errante il Dom 2 Dic 2018 - 19:55

@Wolfenstein1976 ha scritto:Decifitari per te, io la sceneggiatura non l'ho trovata malvagia e Alligator Joe e' un personaggio interessante.

Intendevo che ha qualche buon momento ma in alcune parti è deficitaria.
Poi a giorni farò un commento più approfondito.
Poi, vabbé se per te in questa storia non ci sono difetti significa che fondamentalmente ti accontenti di poco.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
Spirito errante
Spirito errante
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 777
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da zannabianca^ il Dom 2 Dic 2018 - 21:12

@ Natural Killer

Dopo la lettura si rafforza la mia idea che la storia avesse come destinazione originale la collana Almanacco dove, a mio parere, avrebbe fatto la sua discreta figura.

Non concordo, non è il formato che fa bella una storia. Certe storie contenute negli almanacchi hanno avuto il vantaggio di essere disegnate da Bisi, Verni, Rubini.
Il fatto è che l'hanno penalizzata i disegni, perché pur con qualche stortura della sceneggiatura, ho trovato una certa genuinità e una buona partecipazione di Cico e senza ritorni improbabili di mezzo. Con altri disegni avrebbe superato la sufficienza abbondante.
zannabianca^
zannabianca^
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 07.03.18

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Preacher il Dom 2 Dic 2018 - 22:50

@wakopa ha scritto:
@Preacher ha scritto:
Tra l'altro anche la "talpa" all'interno di Fort Holborn si capisce subito che era l'indiano;
ingeneroso pero' definire talpa un personaggio nolittiano come Alligator Joe,
era stato costretto a consegnare i capelli altrimenti rischiava la morte zzzz

Anche se era stato costretto, sempre un infiltrato era che faceva il gioco di Artiglio nero, quello intendevo.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Kramer76 il Lun 3 Dic 2018 - 9:55

@Wolfenstein1976 ha scritto:Alligator Joe e' un personaggio interessante.

addirittura Shocked
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da anto1965 il Lun 3 Dic 2018 - 10:07

@Kramer76 ha scritto:
@Wolfenstein1976 ha scritto:Alligator Joe e' un personaggio interessante.

addirittura Shocked

Se fosse stato un personaggio interessante non avrebbero loro stessi avuto convenienza a farlo morire subito,
idem dicasi per Artiglio (sangue clap ) nero

_________________________________________________
Felix qui potuit rerum cognoscere causas flower
anto1965
anto1965
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 2009
Data d'iscrizione : 17.06.18
Località : crema

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Tonka il Lun 3 Dic 2018 - 10:20

@Zeb Dowler ha scritto:
@AANGELO ha scritto:
@L'uomo lupo ha scritto:

Mi dispiace perpetrare in un O.T. che è colpa mia , ma preciso di essermi espresso male. Leggo Zagor da 43 anni e lo conosco a sufficienza per dire che certamente Rakosi, gli Akkroniani o gli scimmioni di Odissea americana non sono basati su una tragedia personale; volevo solo dire che i  mostri, amati da qualsiasi zagoriano (che altrimenti leggerebbe un fumetto diverso) dovrebbero, per me, avere maggiore "spessore" , creare emozioni nel lettore , conferire pathos alla storia . In certe storie (non mi riferivo peraltro a quella recentissima di Zeb Dowler, non ci pensavo proprio) invece i mostri arrivano a frotte, spesso sono di aspetto ridicolo , Zagor non sembra neppure stupito e li fa fuori più o meno rapidamente. Tutto qui , nessuna inesattezza o invenzione di sana pianta, è solo un mio parere personale per quello che può valere . Stop.



la differenza sta tra "mostri" credibili e "mostri" assurdi
Nolitta sapeva inventare creature che si addattavano benissimo nel mondo zagoriano, altri usano Zagor come un calderone in cui mettere di tutto
e la differenza si vede

Perché, Boselli inventa mostri assurdi? Burattini inventa mostri assurdi? Ma non diciamo boiate, per favore.

A mio parere la differenza sta tra commenti credibili e commenti assurdi.
clap clap clap ... siete riusciti a far girare i coglioni anche a Rauch.....
Sicuramente la prossima storia di Jacopo non sarà all'altezza ... si avviano scommesse *.* *.*

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
Tonka
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3894
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da L'uomo lupo il Lun 3 Dic 2018 - 11:58

Beh, Tonka , io no . Ho solo dato una mia impressione , pacata, sul significato dei mostri in alcune storie che ho letto in passato e mi sono pure espresso male (inoltre non mi riferivo a sue storie) . Credo di essere in buona compagnia; inoltre ritengo che un autore possa , leggendo i forum, farsi un'idea, avere il polso della situazione. Forse se uno sceneggiatore ricevesse solo complimenti, potrebbe pure venirgli qualche dubbio sulla loro sincerità, o no? Poi per quello che mi ha risposto lui ha pure ragione e sappiamo benissimo che il suo lavoro lo sa fare bene . Anche io nel mio lavoro debbo tenere un certo comportamento ed evitare critiche, possibilmente , e se queste ci saranno, ne farò tesoro.
L'uomo lupo
L'uomo lupo
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 888
Data d'iscrizione : 20.11.16

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Sam Fletcher il Lun 3 Dic 2018 - 12:19

In fondo avere aspettative molto basse ha un lato positivo: può andare solo meglio del previsto, difficilmente peggio... solo Zenith 666 è riuscito nella titanica impresa di deludere aspettative vicine allo zero.

Impresa titanica che invece non è riuscita a Lacrime Nere: i disegni sono bruttini, esattamente come mi aspettavo, Artiglio Nero diventa due volte Sangue Nero e la storia presenta tutte le ingenuità sottolineate dal pard Zannabianca, ma alla fine scorre via abbastanza piacevole con un Cico tutto sommato niente male, gag comprese.
Da una storia di solo 94 tavole non penso che si possa pretendere molto di più. Sicuramente meglio questa dell'altro riempitivo di quest'annata, i vigilantes, e, da quanto leggo qui, molto meglio anche di Morb e Critters, da cui mi sono opportunamente tenuto alla larga silent

Concludendo, complessivamente per me questa storia un 6 accademico lo strappa.
In verità ero incerto se fosse da sufficienza piena (sempre per i miei gusti, si intende), ma poi ho pensato alla domanda frequente che mi è capitato di leggere da parte di chi contesta voti a suo dire troppo alti per storie non nolittiane: se dai 9 a questa, quanto dai alla Marcia, 20?
Solo che io ho cambiato i termini del confronto: se do 5,5 a questa, quanto do a Zenith 666, -20?

_________________________________________________
...e probabilmente Zagor è già morto!
Che gli dei ti perdonino, pazzo! Lo spirito con la scure non può morire!
Sam Fletcher
Sam Fletcher
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 29.08.18
Località : Jesi

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da anto1965 il Lun 3 Dic 2018 - 12:22

@Sam Fletcher ha scritto:
Solo che io ho cambiato i termini del confronto: se do 5,5 a questa, quanto do a Zenith 666, -20?    

Basta fare come una mia vecchia prof di Italiano quando gli proposi un tema in classe inqualificabile:

Voto: Inclassificabile clap clap clap

_________________________________________________
Felix qui potuit rerum cognoscere causas flower
anto1965
anto1965
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 2009
Data d'iscrizione : 17.06.18
Località : crema

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Smash il Lun 3 Dic 2018 - 12:38

Oltre a un sapiente uso dell'espediente del malefico sortilegio molto suggestivo e realizzato con la tensione giusta che capita a Zagor e un Cico partecipativo anche ai fini della risoluzione dell'enigma c'è veramente poco in questa storia.

Mignacco si conferma ancora una volta autore che partendo da spunti potenzialmente interessanti frana nelle parti finali prive di qualsivoglia sussulto (lo scontro finale con Artiglio nero e il suicidio di Alligator Joe sembrano scene troppo tirate via e scandite senza il giusto pathos finale). Con più spazio a disposizione poteva venire fuori qualcosa di accettabile.

Alla fine quello che resta è un simpatico e godibile pasticcio mignacchesco depauperato da disegni terrificanti dei Cassaro che veramente mi chiedo come si facciano a mandare in edicola prossimi al 2020 delle brutture grafiche del genere con sfondi inesistenti, volti tirati via, sproporzioni lapalissiane.

Mignacco sfiora la sufficienza attestandosi su un 5,5, ai Cassaro un 4.


Ultima modifica di Smash il Lun 3 Dic 2018 - 13:34, modificato 2 volte
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3133
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Sam Fletcher il Lun 3 Dic 2018 - 12:56

@anto1965 ha scritto:
@Sam Fletcher ha scritto:
Solo che io ho cambiato i termini del confronto: se do 5,5 a questa, quanto do a Zenith 666, -20?    

Basta fare come una mia vecchia prof di Italiano quando gli proposi un tema in classe inqualificabile:

Voto: Inclassificabile clap clap clap

Se avessi avuto il dono della preveggenza, avresti dovuto contestare: "Prof, se giudica il mio tema inclassificabile, come giudica Zenit 666? Crimine contro l'umanità? devul

_________________________________________________
...e probabilmente Zagor è già morto!
Che gli dei ti perdonino, pazzo! Lo spirito con la scure non può morire!
Sam Fletcher
Sam Fletcher
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 29.08.18
Località : Jesi

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Kramer76 il Lun 3 Dic 2018 - 14:10

la prof avrebbe risposto "fuori tema" [,]

se questa storia è da 5,5 è 5,5, senza tirare in ballo Rauch, i mostri e zenith 666
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Smash il Lun 3 Dic 2018 - 14:15

Se questa è 5,5 La mignaccata di Zenith 666 è da 4 o giù di lì.

il discorso dei mostri di Uomo Lupo lo condivido. Lui dice se vengono buttati nella mischia in modo frenetico e caotico non creano nessun stupore e meraviglia, e non ha tutti i torti. Detto da uno che predilige l'horror su Zagor, come i corvi e il sortilegio che su questa storia è una delle poche cose che fila.
Smash
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3133
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da francesco67 il Lun 3 Dic 2018 - 16:22

Mah, sarà l'atmosfera natalizia, sarà l'avanzare dell'età, ma io questo albo l'ho trovato veramente bello e avvincente, un "giallo" che leggendolo mi ha preso molto. I disegni non saranno stati pure il massimo ma non li ho trovati neppure così catastrofici, francamente ricordo in passato di avere visto di peggio. Tornando alla storia, l'ho trovata decisamente originale, e persino anomala sotto certi aspetti rispetto ai tradizionali canoni zagoriani. Mi ha colpito, ad esempio, l'impegno con cui Cico ci si è messo nel trovare il bandolo della matassa del mistero che, pur portandolo a conseguenze errate sull'identità del colpevole, ha persino trovato, lui che di solito pensa soltanto a rifornire il proprio stomaco.. La figura di Artiglio nero l'ho trovata inquietante al punto giusto, e ben descritta l'atmosfera di panico all'interno del forte man mano che si susseguivano le morti dei soldati. Ottimo anche il colpo di scena finale con lo scout che torna a farsi ammazzare sotto mentite spoglie. Insomma, ditemi quello che volete, ma io a questo albo gli do un 8.

francesco67
New Entry
New Entry

Messaggi : 36
Data d'iscrizione : 02.10.18

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Walter Dorian il Lun 3 Dic 2018 - 17:14

Lacrime di dicembre

Parto dai disegni. Si dice come questi albi singoli usati come riempitivo, possano stimolare l'acquirente occasionale a leggerli visto che si tratta di albi autoconclusivi. Beh, se un lettore che prendesse questo albo e si imbattesse nei disegni di Cassaro penso che scapperebbe a gambe levate dal leggere Zagor.  affraid
Non ricordo un segno peggiore, un tratto smorto, figure caricaturali e sproporzioni evidenti, con Zagor che muta di viso ogni cinque pagine. Ho visto vignette dove il braccio era lungo quanto una gamba, o dove la testa era più grossa del raggio delle spalle.  Shocked  scratch
Se poi ci si aggiunge che il disegnatore di turno ha anche difficoltà a disegnare per bene l'aquila, beh, ti dà il quadro di una situazione davvero desolante. affraid

Venendo alla storia, la penalizzano i disegni ma anche il fatto che era destinata a un almanacco ed è stata tagliata in più parti per farla entrare nelle 94 pagine dell'albo singolo, e infatti molte sequenze sembrano troncate; mi riferisco in particolare alle due gag di Cico, con Drunky Duck e quella con il barbiere, mancano per esempio le parti dove il soldato rincorrerebbe Cico o dove Drunky Duck fuggirebbe a gambe levate da come la vedo. Anche le stesse scene dei sortilegi al forte sembrano troppo compresse. Anche quello sciamano Mohega che aiuterà Zagor non si capisce da dove e come spunti fuori e chi gli ha detto a Zagor che poteva essere lui la persona giusta per aiutarlo, anche qui ci ho visto un buco, come se fosse il frutto di qualche sequenza tagliata.

La storia ha il pregio di presentare un nemico inquietante, un Cico molto presente nell'azione e non solo nelle gag ma quando per esempio vuole trovare il bandolo della matassa. Inquietanti anche le scene dei sortilegi al forte che vedono i soldati uccisi.
Tra i difetti trovo esagerato che Zagor sia stato guidato dall'aquila al covo di Artiglio nero, mi è sembrata una cosa forzata. L'aquila poi è un simbolo della casacca, non è un'entità psichica e soprannaturale che guida Zagor. flower
Anche il finale con Alligator Joe che si sacrifica andando contro il forte l'ho trovata priva di senso. Non è che con i soldati avesse chissà quale legame affettivo o da amicizia che tradirli è stato come una macchia clamorosa da causargli scompensi a livello interiore fino addirittura a portarlo a compiere quell'autosacrificio umano. Mi è sembrata una trovata esagerata buttata lì tanto per cercare il finale ad effetto, ma le motivazioni che hanno indotto l'indiano a compiere quello che ha fatto non stanno in piedi.
Ma anche quella scena l'ho vista tagliata e decompressa.


Storia: 5,5
Disegni: 4

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da L'uomo lupo il Lun 3 Dic 2018 - 18:50

@Walter Dorian ha scritto:  Se poi ci si aggiunge che il disegnatore di turno ha anche difficoltà a disegnare per bene l'aquila, beh, ti dà il quadro di una situazione davvero desolante. affraid            

Ma è bello, mi ha ricordato lo Zagor de " La foresta degli agguati" , per l'aquila. Ragazzi, ognuno la vede a modo suo, è normale, ma a me la storia è piaciuta e mi sembrate  un po' troppo severi... Io l'ho letto con rapidità perché mi scorreva bene e quando l'ho chiuso mi sono sentito soddisfatto. Vedo che non sono solo ! Anche sui disegni, troppa durezza secondo me, c'é di peggio ! Ma tutti i gusti son gusti .Io per esempio ho detestato "Il signore nero" talmente tanto che fu tra i motivi del mio divorzio da Zagor nel 1982 . E non parliamo del terribile "Le creature del buio" , in confronto al quale " Lacrime nere" è un MUST ! 666 e i morb non li ho presi.
L'uomo lupo
L'uomo lupo
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 888
Data d'iscrizione : 20.11.16

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Kramer76 il Lun 3 Dic 2018 - 19:26

@L'uomo lupo ha scritto:sui disegni, troppa durezza secondo me, c'é di peggio !

ma per cortesia
Kramer76
Kramer76
Vincitore EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA
Vincitore  EUROPA LEAGUE/SUPERCOPPA

Messaggi : 3859
Data d'iscrizione : 19.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Walter Dorian il Lun 3 Dic 2018 - 19:37

@L'uomo lupo ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:  Se poi ci si aggiunge che il disegnatore di turno ha anche difficoltà a disegnare per bene l'aquila, beh, ti dà il quadro di una situazione davvero desolante. affraid            

Ma è bello, mi ha ricordato lo Zagor de " La foresta degli agguati" , per l'aquila. Vedo che non sono solo !

Io ricordo ne La foresta degli agguati l'aquila che sembrava stilizzata, ma è diversa da questa dei Cassaro con un'ala più grande rispetto all'altra e deforme è completamente sbagliata. flower

Anche sui disegni, troppa durezza secondo me, c'é di peggio ! Ma tutti i gusti son gusti .

Chi ci sta in questo momento peggio dei fratelli Cassaro come disegnatori su Zagor?
Forse se la gioca con Piccatto (che neanche è fisso sulla testata e per fortuna). Ma fare il paragone tra Cassaro e Piccatto o tra questa storia e quella de Le creature del buio per giustificare con "eh ma c'è di peggio", scusa ma è come fare il paragone tra il Burundi e la Somalia tra chi è più disgraziato.
Io guardo a chi sta meglio di me, non a chi sta meno peggio di me.
E nemmeno si può ridurre ogni volta la cosa a una questione di gusto personale perché ci sono delle sproporzioni evidenti e uno Zagor sfigurato, brutto che varia da pagina a pagina.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.12 - LA RIVISTA
Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 2gtvj8z
Walter Dorian
Walter Dorian
campione Febbre a 90
campione Febbre a 90

Messaggi : 11529
Data d'iscrizione : 03.01.14

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 4 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum