Lacrime nere (n.641)

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da AANGELO il Ven 30 Nov 2018 - 11:57

erroraccio da matita rossa::

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 5153if

camicia bianca con gilet e poi camicia nera

_________________________________________________
Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3646
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Sam Fletcher il Ven 30 Nov 2018 - 12:19

Da me ancora niente. Che esca in ritardo può accadere, ed è accaduto qualche volta, ma in anticipo ancora mai capitato.

Chissà perché ma stranamente avevo già il vago sentore che Wolfie apprezzasse e che invece Aangelo stroncasse la storia stella2 stella2
Quindi al momento le prime recensioni non hanno aggiunto molto alle mie sensazioni a priori, che purtroppo sono più vicine al giudizio espresso da Angelo...ma non si sa mai...

_________________________________________________
...e probabilmente Zagor è già morto!
Che gli dei ti perdonino, pazzo! Lo spirito con la scure non può morire!
Sam Fletcher
Sam Fletcher
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 326
Data d'iscrizione : 29.08.18
Località : Jesi

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da AANGELO il Ven 30 Nov 2018 - 12:22

concludere l'annata con una simile EDIT* è un affronto a tutti gli zagoriani

*Occhio a certi termini, grazie.

_________________________________________________
Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3646
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da capelli d'argento il Ven 30 Nov 2018 - 15:34

@AANGELO ha scritto:cominciamo dai disegni :
i peggiori disegnatori in assoluto della SBE
Il viso di Zagor cambia in ogni scena, la postura in moltissime scene è assurda ed innaturale

racconto di 94 pagine e riescono a inserire 2 gag con Cico per completare la storia
la storia è probabilmente un fondo di magazzino scritta dal figlio di qlc sceneggiatore

Pard, ma perché hai voluto farti del "male" così.....!? /incazzato/  pale  *.*  benvenuto

@AANGELO ha scritto:cit di Burattini in seconda di copertina : si conclude con questa storia autoconclusiva , un'altra ESALTANTE annata di avventure....
"Esaltante", addirittura.....ghigli   Like a Star @ heaven
Per le annate nolittiane che minchia di aggettivo si sarebbe dovuto usare, allora !? pipeee mad rolleyes

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
capelli d'argento
capelli d'argento
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1625
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da anto1965 il Ven 30 Nov 2018 - 16:00

Appena finito di leggerlo. La favolosa copertina e', a parer mio, l'unica cosa positiva di questo albo. Sui disegni stendiamo un velo pietoso. Sulla storia ho fatto giusto due sorrisi quando Cico tenta di impallinare Drunky Duk, per il resto albo che si trascina stancamente fino allo scontato finale, con un avversario di cui non sentiremo certamente la mancanza, e che speriamo non venga fatto risorgere. Copertina: 10. Disegni: 5. Storia: 4,5 In poche parole, un fondo di magazzino che ci poteva essere tranquillamente risparmiato

_________________________________________________
Felix qui potuit rerum cognoscere causas flower
anto1965
anto1965
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 2009
Data d'iscrizione : 17.06.18
Località : crema

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da toro seduto il Ven 30 Nov 2018 - 19:01

@anto1965 ha scritto:Appena finito di leggerlo. La favolosa copertina e', a parer mio, l'unica cosa positiva di questo albo. Sui disegni stendiamo un velo pietoso. Sulla storia ho fatto giusto due sorrisi quando Cico tenta di impallinare Drunky Duk, per il resto albo che si trascina stancamente fino allo scontato finale, con un avversario di cui non sentiremo certamente la mancanza, e che speriamo non venga fatto risorgere.                          Copertina: 10.  Disegni: 5. Storia: 4,5   In poche parole, un fondo di magazzino che ci poteva essere tranquillamente risparmiato
...certo che una meravigliosa cover stona alla grande con i disegni interni ...speriamo di non rivedere piu' certi disegni ... zzzz pale
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da toro seduto il Ven 30 Nov 2018 - 19:08

dunque letto anche lacrime nere ..se parto dalla cover e apro l' albo per me e' gia' un malore .. Very Happy storiella seplice semplice che si legge anche bene , da grande capo sioux le storie con gli indiani le apprezzo sempre ..certo 94 tavole non consentono piu' di tanto e con un soggetto davvero scontatissimo voglio essere magnanimo e le do un dal 5/6 i disegni davvero non riesco a dare piu di 5 ...comunque sempre meglio del color .. Wink...dimenticavo 10 pieno alla cover del Grande Piccinelli ...quella di Monument Valley e da 10 e lode Exclamation
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Roby te nay il Ven 30 Nov 2018 - 22:41

A me la storia non è dispiaciuta se vogliamo possono dire che il finale mi ha deluso un po’ però il soggetto e la sceneggiatura Mi è piaciuta discretamente. . Un albo che di legge di un fiato non si griderà al capolavoro magari tra qualche tempo ci dimenticheremo di questa storia breve ma comunque ci sino stati albi ben peggiori di questo
Roby te nay
Roby te nay
New Entry
New Entry

Messaggi : 68
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da natural killer il Sab 1 Dic 2018 - 11:41

Storia rescue scongelata per colmare un vuoto di produzione.

In quest'ottica assolve il compito di mantenere la serialità (qualcuno tra i più anziani ricorderà i ritardi delle uscite di Ken Parker cepim che hanno portato alla chiusura della collana e a dar vita al nuovo corso che pubblicando su rivista consentiva agli autori di confezionare storie più brevi e con periodicità irregolare) rispettando l'appuntamento mensile nelle edicole.

Dopo la lettura si rafforza la mia idea che la storia avesse come destinazione originale la collana Almanacco dove, a mio parere, avrebbe fatto la sua discreta figura.
Buono il soggetto che si colloca nel filone Indiani/Giacche azzurre condito con elementi magici.
La sceneggiatura scorre bene con un ritmo tarato per la durata di un albo unico anche se, nonostante i tentativi di depistaggio, i sospetti vanno subito indirizzati su chi possa essere il necessario infiltrato nel forte.
Zagor ha modo di mostrare la sua abilità sia nell'affrontare comuni avversari sia nel resistere al potere arcano della magia anche se, ancora una volta, deve ricorre all'aiuto esterno di uno sciamano.
Cico ha modo di prodursi in due delle sue gag, con Drunky Duck e con il barbiere anche se, probabilmente per la limitata disponibilità di pagine, soprattutto la seconda non viene a mio avviso sufficientemente sviluppata.
Artiglio Nero mostra di essere un temibile avversario, capace di indurre la morte a distanza e di disporre di una potente magia anche se, prevedibilmente, questa non lo salverà nel momento della resa dei conti con lo Spirito con la Scure.
Sui disegni, che dire... i Cassaro si impegnano e raggiungono la sufficienza anche se sulla Zenith preferiremmo vedere altri stili.

In conclusione
troppi anche se...

_________________________________________________
the haematologist
natural killer
natural killer
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 16144
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da AANGELO il Sab 1 Dic 2018 - 11:55

@natural killer ha scritto:Storia rescue scongelata per colmare un vuoto di produzione.

In quest'ottica assolve il compito di mantenere la serialità (qualcuno tra i più anziani ricorderà i ritardi delle uscite di Ken Parker cepim che hanno portato alla chiusura della collana e a dar vita al nuovo corso che pubblicando su rivista consentiva agli autori di confezionare storie più brevi e con periodicità irregolare) rispettando l'appuntamento mensile nelle edicole.

Dopo la lettura si rafforza la mia idea che la storia avesse come destinazione originale la collana Almanacco dove, a mio parere, avrebbe fatto la sua discreta figura.
Buono il soggetto che si colloca nel filone Indiani/Giacche azzurre condito con elementi magici.
La sceneggiatura scorre bene con un ritmo tarato per la durata di un albo unico anche se, nonostante i tentativi di depistaggio, i sospetti vanno subito indirizzati su chi possa essere il necessario infiltrato nel forte.
Zagor ha modo di mostrare la sua abilità sia nell'affrontare comuni avversari sia nel resistere al potere arcano della magia anche se, ancora una volta, deve ricorre all'aiuto esterno di uno sciamano.
Cico ha modo di prodursi in due delle sue gag, con Drunky Duck e con il barbiere anche se, probabilmente per la limitata disponibilità di pagine, soprattutto la seconda non viene a mio avviso sufficientemente sviluppata.
Artiglio Nero mostra di essere un temibile avversario, capace di indurre la morte a distanza e di disporre di una potente magia anche se, prevedibilmente, questa non lo salverà nel momento della resa dei conti con lo Spirito con la Scure.
Sui disegni, che dire... i Cassaro si impegnano e raggiungono la sufficienza anche se sulla Zenith preferiremmo vedere altri stili.

In conclusione
troppi anche se...


rispetto le tue opinioni, ma sui disegni non puoi dare la sufficienza
sono pessimi, Zagor irriconoscibile, Cico pure
già il fumetto è di basso livello, se usi i peggiori disegnatori della SBE , vogliono affossare Zagor

_________________________________________________
Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3646
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da natural killer il Sab 1 Dic 2018 - 12:02

6=

_________________________________________________
the haematologist
natural killer
natural killer
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 16144
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da biascid_70 il Sab 1 Dic 2018 - 14:40

Letta anch'io.
La storia non è male tutto sommato, anche se il tema non è certo originale ed alcuni parti sono un po' tirate via (del resto era inevitabile con un albo di sole 94 pagine).
Per contrastare la magia nera dello stregone ok l'amuleto protettivo, ma che poi intervenga l'aquila "magica" a salvare Zagor e poi addirittura lo guida verso il rifugio del nemico mi pare un po' esagerato. Cico invece è stato secondo me utilizzato in modo ottimale.
Il vero punto dolente sono i disegni. Specie in alcune tavole dove Zagor deve evitare i colpi degli avversari, è rappresentato davvero male: praticamente inguardabile.
Voto complessivo 5,5

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
biascid_70
biascid_70
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1074
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da L'uomo lupo il Sab 1 Dic 2018 - 15:56

Mah, questa storia aveva già raccolto pareri negativi prima di essere letta , un record. Se così è,  chi la legge non può andarne deluso, visto ciò che si attendeva! A me è piaciuta e , udite udite, ancor di più della recentissima storia di Rauch ( molto promettente all'inizio, ma poi francamente deludente per me) ... Forse da vecchio zagoriano con la cartella in spalla, questa storia deve avermi ricordato uno Zagor western d'antica memoria, magari toninelliano, con un Cico veramente protagonista e un nemico inquietante come Artiglio Nero, lo stregone dal labbro leporino. Il tutto in una Darwood rassicurante e con l'amato Drunky Duck. E niente mostracci ridicoli come in "Le creature del buio" o quei Morb del color , che ho lasciato in edicola. Tutti mostri che Zagor uccide come se nulla fosse, tutto dannatamente scontato, senza sofferenza, senza suspence , frutto di una certa tendenza perversa di alcuni autori : i mostri in Zagor ci devono essere , dicono, certo, ma il Dottor Stubb , Wilfred Kellogg e lo scienziato trasformato nel mostro della laguna sono mostri umani, frutto di una tragedia. Le loro storie sono sì inquietanti, ma anche drammatiche . E in questa breve storia la vicenda mi ha intrattenuto in una piacevole e scorrevole lettura  . Niente a che vedere con storie del passato che lette sulla CSAC mi hanno annoiato a morte , tra pirati, negromanti, zombi che muoiono subito e altre brutture . Voto: 7 .
I disegni: premesso che i vituperati Cassaro a me non sono dispiaciuti nel Maxi "Incubo sul mare" , qui certo alcune vignette non sono esaltanti ma nel complesso ho letto storie di Zagor con disegni peggiori . Dovrebbero lavorare meglio soprattutto su Cico che talora sembra più alto e con poca pancia. Voto: 6+.
L'uomo lupo
L'uomo lupo
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 888
Data d'iscrizione : 20.11.16

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Wolfenstein1976 il Sab 1 Dic 2018 - 17:28

Non sono l'unico a cui e' piaciuta questa storia, per fortuna.
Wolfenstein1976
Wolfenstein1976
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 26.07.17

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Zeb Dowler il Sab 1 Dic 2018 - 18:29

@L'uomo lupo ha scritto:... i mostri in Zagor ci devono essere , dicono, certo, ma il Dottor Stubb , Wilfred Kellogg e lo scienziato trasformato nel mostro della laguna sono mostri umani, frutto di una tragedia.....

Ancora con questa faccenda dei mostri????  
Ma non è vero!!!!!! Rakosi, il mostro nolittiano per eccellenza, più importante della collana, non è frutto di alcuna tragedia! E potrei fare un miliardo di altri esempi, dagli scimmioni di Odissea Americana, agli Akkroniani!.... Ma perché ogni volta bisogna giustificare i propri gusti con inesattezze e invenzioni di sana pianta? Se a uno piacciono le tragedie umane e non i mostri disumani, liberissimo. Ma Zagor non è solo quello. E mi riferisco allo Zagor di Nolitta, proprio.

Zagor è un divertissement! Nolitta è proprio così che lo intendeva. Non voleva imitare Flaubert, scrivendolo. Le tragedie umane se ci sono, sono funzionali all'avventura. Non viceversa.
Zeb Dowler
Zeb Dowler
Sceneggiatore
Sceneggiatore

Messaggi : 117
Data d'iscrizione : 31.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da KLAIN il Sab 1 Dic 2018 - 19:00

Storia mediocre su un soggetto invece sufficiente, salvo la partecipazione di Cico e di Darkwood.

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...
Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 2la5wyo

Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
KLAIN
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2610
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Preacher il Sab 1 Dic 2018 - 21:54

Un albo che serve solo a fare da cuscinetto tra la storia di Rauch e la burattiniana/serba che aprirà il 2019, ma che presa singolarmente è una storia che di spunti positivi ne lascia ben pochi (anzi...).flower
Voto 5,5 e non oltre a una storia che ha il merito di scorrere via senza troppi problemi e di suscitare un minimo interesse fino alla fine,Wink anche se è rovinata da alcune parti che sembrano come se siano state tranciate per far entrare il tutto nella gabbia delle 94 tavole. Surprised

La prima parte è carina solo per qualche divertente gag di Cico e gli omicidi dei soldati, anche se poi qui c'è la magagna combinata da Mignacco di aver svelato troppo presto la causa di queste tragiche uccisioni mostrando che era Artiglio Nero a causarle.
Tra l'altro anche la "talpa" all'interno di Fort Holborn si capisce subito che era l'indiano; perché mai un barbiere avrebbe dovuto aiutare uno stregone a compiere certi omicidi? stella2

La seconda parte fila bene, degna di nota l'intuizione di Cico di scoprire la causa degli omicidi. Exclamation La storia però scade via tra un evento a un altro troppo frettolosamente, e ogni scena viene presentata e preparata senza il giusto climax. Tra l'altro come @biascid_70 ci si mette anche Mignacco a rendere Zagor una specie di santone de noantri che va appresso alle visioni delle aquile guidato da uno sciamano, cosa che non mi ha convinto del tutto...

Disegni, stendiamo un velo pietoso e possibilmente anche nero. Tra Zagor che cambia da pagina a pagina, Cico che a volte non è grasso, e le scene di azione dove ho visto evidenti errori di anatomia.

Alla storia un 5,5 come detto, ai disegni un 4 netto.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Preacher il Sab 1 Dic 2018 - 22:13

@AANGELO ha scritto:erroraccio da matita rossa::

Ce n'è anche un altro, quando Cico fa riferimento ad Artiglio Nero e dice "Sangue Nero", che era il titolo previsto inizialmente per questa storia, peccato si siano dimenticati di cambiarlo nei baloon oltre che nel titolo ufficiale.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
Preacher
Preacher
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5264
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da L'uomo lupo il Dom 2 Dic 2018 - 10:01

@Zeb Dowler ha scritto:     Ancora con questa faccenda dei mostri????  
Ma non è vero!!!!!! Rakosi, il mostro nolittiano per eccellenza, più importante della collana, non è frutto di alcuna tragedia! E potrei fare un miliardo di altri esempi, dagli scimmioni di Odissea Americana, agli Akkroniani!.... Ma perché ogni volta bisogna giustificare i propri gusti con inesattezze e invenzioni di sana pianta? Se a uno piacciono le tragedie umane e non i mostri disumani, liberissimo. Ma Zagor non è solo quello. E mi riferisco allo Zagor di Nolitta, proprio.

Zagor è un divertissement! Nolitta è proprio così che lo intendeva. Non voleva imitare Flaubert, scrivendolo. Le tragedie umane se ci sono, sono funzionali all'avventura. Non viceversa.    

Mi dispiace perpetrare in un O.T. che è colpa mia , ma preciso di essermi espresso male. Leggo Zagor da 43 anni e lo conosco a sufficienza per dire che certamente Rakosi, gli Akkroniani o gli scimmioni di Odissea americana non sono basati su una tragedia personale; volevo solo dire che i mostri, amati da qualsiasi zagoriano (che altrimenti leggerebbe un fumetto diverso) dovrebbero, per me, avere maggiore "spessore" , creare emozioni nel lettore , conferire pathos alla storia . In certe storie (non mi riferivo peraltro a quella recentissima di Zeb Dowler, non ci pensavo proprio) invece i mostri arrivano a frotte, spesso sono di aspetto ridicolo , Zagor non sembra neppure stupito e li fa fuori più o meno rapidamente. Tutto qui , nessuna inesattezza o invenzione di sana pianta, è solo un mio parere personale per quello che può valere . Stop.
L'uomo lupo
L'uomo lupo
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 888
Data d'iscrizione : 20.11.16

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da L'uomo lupo il Dom 2 Dic 2018 - 10:42

@Preacher ha scritto: Ce n'è anche un altro, quando Cico fa riferimento ad Artiglio Nero e dice "Sangue Nero", che era il titolo previsto inizialmente per questa storia, peccato si siano dimenticati di cambiarlo nei baloon oltre che nel titolo ufficiale.

Errore presente per due volte nella storia , mi chiedevo infatti se esistesse anche un indiano chiamato "Sangue Nero"!
L'uomo lupo
L'uomo lupo
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 888
Data d'iscrizione : 20.11.16

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da AANGELO il Dom 2 Dic 2018 - 12:21

@L'uomo lupo ha scritto:
@Zeb Dowler ha scritto:     Ancora con questa faccenda dei mostri????  
Ma non è vero!!!!!! Rakosi, il mostro nolittiano per eccellenza, più importante della collana, non è frutto di alcuna tragedia! E potrei fare un miliardo di altri esempi, dagli scimmioni di Odissea Americana, agli Akkroniani!.... Ma perché ogni volta bisogna giustificare i propri gusti con inesattezze e invenzioni di sana pianta? Se a uno piacciono le tragedie umane e non i mostri disumani, liberissimo. Ma Zagor non è solo quello. E mi riferisco allo Zagor di Nolitta, proprio.

Zagor è un divertissement! Nolitta è proprio così che lo intendeva. Non voleva imitare Flaubert, scrivendolo. Le tragedie umane se ci sono, sono funzionali all'avventura. Non viceversa.    

Mi dispiace perpetrare in un O.T. che è colpa mia , ma preciso di essermi espresso male. Leggo Zagor da 43 anni e lo conosco a sufficienza per dire che certamente Rakosi, gli Akkroniani o gli scimmioni di Odissea americana non sono basati su una tragedia personale; volevo solo dire che i  mostri, amati da qualsiasi zagoriano (che altrimenti leggerebbe un fumetto diverso) dovrebbero, per me, avere maggiore "spessore" , creare emozioni nel lettore , conferire pathos alla storia . In certe storie (non mi riferivo peraltro a quella recentissima di Zeb Dowler, non ci pensavo proprio) invece i mostri arrivano a frotte, spesso sono di aspetto ridicolo , Zagor non sembra neppure stupito e li fa fuori più o meno rapidamente. Tutto qui , nessuna inesattezza o invenzione di sana pianta, è solo un mio parere personale per quello che può valere . Stop.



la differenza sta tra "mostri" credibili e "mostri" assurdi
Nolitta sapeva inventare creature che si addattavano benissimo nel mondo zagoriano, altri usano Zagor come un calderone in cui mettere di tutto
e la differenza si vede

_________________________________________________
Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Labels=1
AANGELO
AANGELO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3646
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord-ovest Milano

https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da zannabianca^ il Dom 2 Dic 2018 - 14:56

Come temevo la storia non mi è piaciuta.
Da salvare la presenza discreta di Cico, l'aria di casa di Darkwood condita anche dall'apparizione di Drunky Duck ma è una moltitudine di trovate troppo inverosimili il problema e un ritmo che sembra essere eccessivamente frenetico.

Nel finale non ho capito perché se Zagor è intrappolato in quel cerchio magico con i serpenti Coda di scorpione non ne approfitti per scagliargli una lancia o una freccia visto che ce l'aveva a tiro e anche impegnato e distratto dai serpenti. Troppo banale la soluzione che basta colpire Artiglio nero per distruggere il cerchio (allora perchè Artiglio nero non si sposta?)

Poi un campo indiano che si trova a ridosso appiccicato a Fort Holborn è veramente un paradosso. Se consideriamo anche che i militari e il capitano Donovan non mi sembravano tanto tolleranti agli indiani.

Si salva per il clima di casa che si respira, la buona presenza orchestrata del messicano, un cattivo non malaccio e perché per essere una storia riempitivo ho letto di peggio.

Un voto do un 6 stentato alla storia, e un 4 ai disegni veramente incommentabili con delle espressioni ridicole e anatomie sbagliate.
zannabianca^
zannabianca^
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 201
Data d'iscrizione : 07.03.18

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da wakopa il Dom 2 Dic 2018 - 16:07

@Preacher ha scritto:
Tra l'altro anche la "talpa" all'interno di Fort Holborn si capisce subito che era l'indiano;
ingeneroso pero' definire talpa un personaggio nolittiano come Alligator Joe,
era stato costretto a consegnare i capelli altrimenti rischiava la morte zzzz

Vi diro' ,
come riempitivo mi ha divertito piu' questo che "vigilantes":almeno c'era la voglia di scoprire cosa ci fosse dietro l'incantesimo di Artiglio nero, per quanto poi alla fine la faccenda capelluta fosse un po' tirata per i capelli stella2
Bel personaggetto come detto anche lo scout Alligator Joe che per il senso di colpa nel finale ammazza l'arciere dello stregone e si lascia poi ammazzare tz/

Mignacco ad un passo dalla sufficienza insomma Very Happy

Imbarazzanti invece i disegni ,al limite della pubblicabilita', ma attenzione solo per la discontinuita' , molte tavole tirate via con proporzioni sballate etc.
perche' nei momenti migliori tipo la gag con Drunky Duck(forse disegnata prima e con calma),i risultati sono accettabili. benvenuto
wakopa
wakopa
Vincitore COPPA ITALIA
Vincitore COPPA ITALIA

Messaggi : 6154
Data d'iscrizione : 20.01.15

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da toro seduto il Dom 2 Dic 2018 - 16:13

speriamo almeno di aver visto l' ultimo ennesimo deludente riempitivo ... pale zzzz
toro seduto
toro seduto
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4578
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Wolfenstein1976 il Dom 2 Dic 2018 - 16:43

Molto meglio questo " riempitivo" che la storia di Faraci.
Wolfenstein1976
Wolfenstein1976
FORUMISTA GRINTOSO
FORUMISTA GRINTOSO

Messaggi : 527
Data d'iscrizione : 26.07.17

Torna in alto Andare in basso

Lacrime nere (n.641) - Pagina 3 Empty Re: Lacrime nere (n.641)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 3 di 7 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum