Zagor - Le origini

Pagina 12 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente

Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Spirito errante il Mar 20 Nov 2018 - 12:36

Concordo con Preacher.
A me del padre se lo abbia fatto volutamente per cattiveria o per errore mi basta quello che ho letto, non mi servono riscritture di un caposaldo come Zagor racconta.
Riscritture che sono un tipico modo di fare di quando le idee nuove cominciano a scarseggiare e del resto è stato già fatto per le storie di Smirnoff e Thunderman.

Riscritture che rientrano nei piani di una casa editrice che si è messa in testa di reebotizzare il più possibile, solo che con Zagor e Tex un qualcosa di troppo forte come hanno fatto con Martin Mystere non è stato possibile fare allora inventiamoci le miniserie dei personaggi giovani, pensando che così i ciovani leggeranno Zagor. Sì sì...aspetta. Ai ciovani interessa un fumetto scritto e fatto bene, che il protagonista abbia 7 o 70 anni.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
avatar
Spirito errante
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Walter Dorian il Mar 20 Nov 2018 - 16:12

A me sinceramente queste riscritture di una storia mi danno l'idea di quando le idee cominciano a latitare e allora ci si rifugia sull'usato sicuro, per riscriverlo cambiando qualcosa di marginale o una parte abbastanza importante come quella delle motivazioni del padre in merito al massacro.
Puoi essere l'autore più bravo che vuoi, ma su certe storie certe riscritture e riproposizioni del passato non vanno bene e diventano stucchevoli, specie se su Zagor racconta.
Poi che Bonelli da editore abbia avallato quello che ha fatto Boselli nel Ponte dell'arcobaleno non vuol dire che ogni reebot o riscrittura di Zagor racconta e le Origini vada bene, perché come detto Bonelli da editore di scelte sbagliate ne ha fatte.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 10099
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Liberty Secular Sam il Mar 20 Nov 2018 - 16:44

Secondo me ne può venir fuori una buona cosa se si lascia intonso quanto già scritto e disegnato da Nolitta e Ferri . La si può integrare , ben venga , si possono raccontare dettagli , si può arricchire nelle parti che non sono state raccontate , si può fornire un buon prodotto anche se "Zagor Racconta"di per se è già una storia da 10 e lode . Se invece l'intento è revisionare allora NO porca pupazza ! Mi spiego meglio , ZAGOR RACCONTA e' il patrimonio filosofico della serie , se viene revisionato in chiave predestinazione , Zagor eroe predestinato NO non ci siamo. La predestinazione , torno a ripeterlo per l'ennesima volta l'ha si introdotta UNA - TANTUM  Nolitta in Magia senza tempo , ma è mutuata dal riferimento letterario - cinematografico alla "guerra dei Mondi" . Zagor - eroe rosso è solo un mezzo con coi sono sconfitti gli alieni . Zagor eroe rosso fa semplicemente le veci del Virus DI HG Wells , uno mero strumento della provvidenza divina mutuato dalla fonte di ispirazione. Zagor eroe predestinato annichilisce tutto quanto rappresenta Zagor Racconta . Speriamo di non assistere quindi ad una rivisitazione eretica .  stella2 stella2 stella2 Wink
avatar
Liberty Secular Sam
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 302
Data d'iscrizione : 28.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da toro seduto il Mar 20 Nov 2018 - 17:12

@Walter Dorian ha scritto:A me sinceramente queste riscritture di una storia mi danno l'idea di quando le idee cominciano a latitare e allora ci si rifugia sull'usato sicuro, per riscriverlo cambiando qualcosa di marginale o una parte abbastanza importante come quella delle motivazioni del padre in merito al massacro.
Puoi essere l'autore più bravo che vuoi, ma su certe storie certe riscritture e riproposizioni del passato non vanno bene e diventano stucchevoli, specie se su Zagor racconta.
Poi che Bonelli da editore abbia avallato quello che ha fatto Boselli nel Ponte dell'arcobaleno non vuol dire che ogni reebot o riscrittura di Zagor racconta e le Origini vada bene, perché come detto Bonelli da editore di scelte sbagliate ne ha fatte.
... Smile no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3967
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da capelli d'argento il Mar 20 Nov 2018 - 21:26

@Preacher ha scritto:Ho letto tutto il botta e risposta.

Sinceramente non mi sono mai posto il problema, il dubbio o la curiosità di scoprire un giorno l'origine di quel grido Ahayyak, della sua casacca, di come ha imparato ad andare sulla liana e men che meno di sapere il suo nome e cognome o peggio ancora la data di nascita.

Di questo fumetto mi sono innamorato pensando a un eroe che con un buffo messicano vagava in territori di un Nord est americano molto vago e si imbatteva nelle avventure e nemici più disparati. Di quella foresta immersa in una dimensione dove non si sa che nemmeno che anno è.

Nolitta solo un paio di volte precisò l'altezza e l'età di Zagor, ma lo fece in modo del tutto naturale. Qui ormai si pensano interi soggetti e miniserie per spiegarci come ZAGOR ha imparato ad andare sulle liane.


@Spirito errante ha scritto:Concordo con Preacher.
A me del padre se lo abbia fatto volutamente per cattiveria o per errore mi basta quello che ho letto, non mi servono riscritture di un caposaldo come Zagor racconta.
Riscritture che sono un tipico modo di fare di quando le idee nuove cominciano a scarseggiare e del resto è stato già fatto per le storie di Smirnoff e Thunderman.

Riscritture che rientrano nei piani di una casa editrice che si è messa in testa di reebotizzare il più possibile, solo che con Zagor e Tex un qualcosa di troppo forte come hanno fatto con Martin Mystere non è stato possibile fare allora inventiamoci le miniserie dei personaggi giovani, pensando che così i ciovani leggeranno Zagor. Sì sì...aspetta. Ai ciovani interessa un fumetto scritto e fatto bene, che il protagonista abbia 7 o 70 anni.

@Walter Dorian ha scritto:A me sinceramente queste riscritture di una storia mi danno l'idea di quando le idee cominciano a latitare e allora ci si rifugia sull'usato sicuro, per riscriverlo cambiando qualcosa di marginale o una parte abbastanza importante come quella delle motivazioni del padre in merito al massacro.
Puoi essere l'autore più bravo che vuoi, ma su certe storie certe riscritture e riproposizioni del passato non vanno bene e diventano stucchevoli, specie se su Zagor racconta.
Poi che Bonelli da editore abbia avallato quello che ha fatto Boselli nel Ponte dell'arcobaleno non vuol dire che ogni reebot o riscrittura di Zagor racconta e le Origini vada bene, perché come detto Bonelli da editore di scelte sbagliate ne ha fatte.

Tre interventi, piena condivisione! old Exclamation
P.S.: Sergio Bonelli e i suoi errori…. Certo.
In confronto, quelli d' adesso, ne combinano d' ogni tipo…..E a Sergio dovrebbero ringraziarlo finchè campano, altro che dimenticarselo, come penso... ^^77ò

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
avatar
capelli d'argento
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1170
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Smash il Mer 21 Nov 2018 - 9:44

@Tonka ha scritto:
@capelli d'argento ha scritto:
@Smash ha scritto:

Non me ne è mai fregato niente.

è un voler mettere i puntini sulle "I" a un mondo a un universo zagoriano che è nato per essere indefinito e con le sue licenze poetiche che è un codice scritto.

ma che cosa gliene frega al lettore perché la scure una volta uccide e una volta stordisce, ma evidentemente una volta Zagor la lancia più piano e ti fa solo svenire, altre volte la tira più tesa e chi becca ci rimane secco.

Sono cose che il lettore neanche si chiede o ci arriva da solo con la fantasia. Qui invece sembra che abbiano preso i lettori per dei rimbambiti che hanno bisogno di un'enciclopedia che gli spieghi tutto.
Exclamation no-ta

Ma tu non sei tutti i lettori zagoriani ...
Al lettore non gliene frega niente se quello che si vuol specificare nasce così alla cazzo di cane ... ma se invece nasce nel contesto di un qualcosa che ha un peso allora diventa la ciliegina sulla torta e vogliate ammetterlo o no il novanta per cento delle storie burattiniane sono tutte studiate per scuotere l'anima di chi legge... certamente se lo si fa senza pregiudizi.

Per quanto riguarda l'universo zagoriano di cui dici dover essere indefinito ... ti ricordo che Sergio ha avallato le definizioni che non gradisci. Quindi il suo operato ti smentisce

A me infatti scuote quando Mortimer fa quella fine, scuote la drammatica fuga degli evasi da Waterwall, scuote la drammatica caccia in mezzo alle nevi de L'uomo con il fucile, ma non questi espedienti di rimescolare una minestra di Zagor racconta tanto perché dobbiamo far uscire qualcosa che dobbiamo pubblicare a Lucca.

sul fatto che Bonelli abbia avallato certe rivisitazioni sul padre non giustifica l'operato di Burattini, perché Bonelli era contrario a tante cose azzeccate, una su tutti lo Zagorone o la stessa CSAC.
avatar
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2615
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Mar 27 Nov 2018 - 18:36

@Spirito errante ha scritto:Concordo con Preacher.
A me del padre se lo abbia fatto volutamente per cattiveria o per errore mi basta quello che ho letto, non mi servono riscritture di un caposaldo come Zagor racconta.
Riscritture che sono un tipico modo di fare di quando le idee nuove cominciano a scarseggiare e del resto è stato già fatto per le storie di Smirnoff e Thunderman.

Riscritture che rientrano nei piani di una casa editrice che si è messa in testa di reebotizzare il più possibile, solo che con Zagor e Tex un qualcosa di troppo forte come hanno fatto con Martin Mystere non è stato possibile fare allora inventiamoci le miniserie dei personaggi giovani, pensando che così i ciovani leggeranno Zagor. Sì sì...aspetta. Ai ciovani interessa un fumetto scritto e fatto bene, che il protagonista abbia 7 o 70 anni.

Io invece non concordo con nessuno dei due... che significa mi basta quello che ho letto...anche a me bastava quello che avevo letto di Zagor...cioè me ne ero innamorato molto ma molto prima di leggere zagor racconta...e quindi perchè Sergio lo ha scritto??? Anche a me bastava così la foresta di Darkwood prima che arrivasse a scassare i maroni il going going....una cazzata pazzesca...perchè Sergio lo ha scritto??? Era indispensabile ai fini della comicità con Cico?
Quindi che significa non ne sentivo il bisogno.... è stato scritto e basta. Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.  Wink

Sembra che se si aggiunge qualcosa a quello che ha scritto Sergio cada il mondo... ma se ci fosse Sergio avrebbe avallato quello che a voi non piace ... e lo dimostra il fatto che ha avallato quello che a voi probabilmente non è piaciuto


Ultima modifica di Tonka il Mar 27 Nov 2018 - 18:46, modificato 1 volta

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da AANGELO il Mar 27 Nov 2018 - 18:46

@Tonka ha scritto:
Quindi che significa non ne sentivo il bisogno.... è stato scritto e basta. Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.  Wink



mi sembra di leggere Burattini ! quindi non si puo' discutere o criticare ?

a nessuno interessano le complicazioni di Burattini : bisogna capire se lo fa perchè è a corto di idee x le storie oppure perchè la sua pedantezza glielo chiede

_________________________________________________
avatar
AANGELO
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1621
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord Milano

Visualizza il profilo https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Mar 27 Nov 2018 - 18:56

@AANGELO ha scritto:
@Tonka ha scritto:
Quindi che significa non ne sentivo il bisogno.... è stato scritto e basta. Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.  Wink



mi sembra di leggere Burattini ! quindi non si puo' discutere o criticare ?

a nessuno interessano le complicazioni di Burattini : bisogna capire se lo fa perchè è a corto di idee x le storie oppure perchè la sua pedantezza glielo chiede


certo che si pò ... senza essere schierati da una parte sempre e comunque ...infatti il tuo " a nessuno interessano" fa capire quale metodo si usa per giudicarlo


_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da biascid_70 il Mer 28 Nov 2018 - 8:33

@Tonka ha scritto:.
Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.
Sembra che se si aggiunge qualcosa a quello che ha scritto Sergio cada il mondo

Posso essere d'accordo che Mike Wilding "discolpato" non è un'incongruenza con Zagor racconta perchè l'attacco agli Abenaki non è mostrato esplicitamente ma si apprende dal giornale. A questo si appiglia Burattini per dare la sua versione, che potrebbe anche essere quanto in realtà accaduto; del resto uno con la sua esperienza non scrive castronerie.
Però sfido chiunque abbia letto Zagor racconta e basta a non dire che il padre di Zagor era stato uno spietato assassino: il senso della storia di Nolitta era quello.
Dopo che Boselli con il 400 lo aveva fatto "perdonare" adesso si vuole anche "discolpare".
Questo mi ha disturbato più dell'aquila disegnata dal bambino Zagor perchè la "predestinazione" non è certo stata introdotta qui, invece il processo di "buonizzazione" è stato iniziato sullo Zagorone 3 ed è stato completato in questa "origini". A me personalmente (ma leggo a molti) questa interpretazione non è piaciuta.

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
avatar
biascid_70
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1030
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da toro seduto il Mer 28 Nov 2018 - 10:28

@biascid_70 ha scritto:
@Tonka ha scritto:.
Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.
Sembra che se si aggiunge qualcosa a quello che ha scritto Sergio cada il mondo

Posso essere d'accordo che Mike Wilding "discolpato" non è un'incongruenza con Zagor racconta perchè l'attacco agli Abenaki non è mostrato esplicitamente ma si apprende dal giornale. A questo si appiglia Burattini per dare la sua versione, che potrebbe anche essere quanto in realtà accaduto; del resto uno con la sua esperienza non scrive castronerie.
Però sfido chiunque abbia letto Zagor racconta e basta a non dire che il padre di Zagor era stato uno spietato assassino: il senso della storia di Nolitta era quello.
Dopo che Boselli con il 400 lo aveva fatto "perdonare" adesso si vuole anche "discolpare".
Questo mi ha disturbato più dell'aquila disegnata dal bambino Zagor perchè la "predestinazione" non è certo stata introdotta qui, invece il processo di "buonizzazione" è stato iniziato sullo Zagorone 3 ed è stato completato in questa "origini". A me personalmente (ma leggo a molti) questa interpretazione non è piaciuta.
...direi quasi tutti ... Very Happy no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3967
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Fabri73 il Mer 28 Nov 2018 - 10:37

siamo al limite del reboot.

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
avatar
Fabri73
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3767
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da KLAIN il Mer 28 Nov 2018 - 11:59

@Fabri73 ha scritto:siamo al limite del reboot.

Esatto, e quindi che qualcuno si dia all'ippica....

_________________________________________________
ZAGROSKY , altrove...


Rispetto per i Di Vitto e per Pini Segna, grazie!!!

Detrattore con la scure!!!
avatar
KLAIN
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2277
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : AVEZZANO

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da capelli d'argento il Mer 28 Nov 2018 - 14:35

@AANGELO ha scritto:
a nessuno interessano le complicazioni di Burattini : bisogna capire se lo fa perchè è a corto di idee x le storie oppure perchè la sua pedantezza glielo chiede
Propendo per un mix. old

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
avatar
capelli d'argento
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1170
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 28 Nov 2018 - 15:22

A me ripeto, di quello che avrebbe pensato Bonelli editore non mi interessa nulla.
Io boccio questa iniziativa delle Origini perché per me raccontare il passato di Zagor di come ha conosciuto l'aquila che disegnava sul diario e di come ha imparato ad andare sulla liana non interessa nulla e non aggiunge nulla. Mi sembra come uno che prende una minestra già fatta e la mischia aggiungendoci qualcosina di suo giusto per far vedere che ha fatto qualcosa.
Ah per la cronaca, Sergio era quello che era contrario anche alla ristampa della CSAC, agli Zagoroni, a rompere la gabbia bonelliana e a tante altre sviste che da editore ha compiuto.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 10099
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da AANGELO il Mer 28 Nov 2018 - 15:54

@Tonka ha scritto:
@AANGELO ha scritto:
@Tonka ha scritto:
Quindi che significa non ne sentivo il bisogno.... è stato scritto e basta. Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.  Wink



mi sembra di leggere Burattini ! quindi non si puo' discutere o criticare ?

a nessuno interessano le complicazioni di Burattini : bisogna capire se lo fa perchè è a corto di idee x le storie oppure perchè la sua pedantezza glielo chiede


certo che si pò ... senza essere schierati da una parte sempre e comunque ...infatti il tuo " a nessuno interessano" fa capire quale metodo si usa per giudicarlo




devi leggere nel contesto : a nessuno interessano era da leggere come un certa maggioranza del forum , non in valore assoluto

_________________________________________________
avatar
AANGELO
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1621
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord Milano

Visualizza il profilo https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da wakopa il Mer 28 Nov 2018 - 16:34

@Walter Dorian ha scritto:
Ah per la cronaca, Sergio era quello che era contrario anche alla ristampa della CSAC, agli Zagoroni, a rompere la gabbia bonelliana e a tante altre sviste che da editore ha compiuto.
soprattutto aver avallato "Darkwood anno zero" nel quarantennale della collana, mica un'occasione qualsiasi zzzz
avatar
wakopa
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5464
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Smash il Mer 28 Nov 2018 - 16:47

Quello che ha avallato Bonelli è da giustificare in toto?
ha avallato anche Thunderman, tante ciofeche di Toninelli, una storia di Bepi Vigna...
avatar
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2615
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Spirito errante il Mer 28 Nov 2018 - 17:06

@Tonka ha scritto:
@Spirito errante ha scritto:Concordo con Preacher.
A me del padre se lo abbia fatto volutamente per cattiveria o per errore mi basta quello che ho letto, non mi servono riscritture di un caposaldo come Zagor racconta.
Riscritture che sono un tipico modo di fare di quando le idee nuove cominciano a scarseggiare e del resto è stato già fatto per le storie di Smirnoff e Thunderman.

Riscritture che rientrano nei piani di una casa editrice che si è messa in testa di reebotizzare il più possibile, solo che con Zagor e Tex un qualcosa di troppo forte come hanno fatto con Martin Mystere non è stato possibile fare allora inventiamoci le miniserie dei personaggi giovani, pensando che così i ciovani leggeranno Zagor. Sì sì...aspetta. Ai ciovani interessa un fumetto scritto e fatto bene, che il protagonista abbia 7 o 70 anni.

Io invece non concordo con nessuno dei due... che significa mi basta quello che ho letto...anche a me bastava quello che avevo letto di Zagor...cioè me ne ero innamorato molto ma molto prima di leggere zagor racconta...e quindi perchè Sergio lo ha scritto??? Anche a me bastava così la foresta di Darkwood prima che arrivasse a scassare i maroni il going going....una cazzata pazzesca...perchè Sergio lo ha scritto??? Era indispensabile ai fini della comicità con Cico?
Quindi che significa non ne sentivo il bisogno.... è stato scritto e basta. Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.  Wink

Sembra che se si aggiunge qualcosa a quello che ha scritto Sergio cada il mondo... ma se ci fosse Sergio avrebbe avallato quello che a voi non piace ... e lo dimostra il fatto che ha avallato quello che a voi probabilmente non è piaciuto

L'esempio del Going going non calza assolutamente con quanto stiamo dicendo. E' un personaggio nuovo che va a inserirsi nell'universo zagoriano che può piacere o meno. Qui si sta parlando di riscrivere le origini del personaggio dando una chiave di lettura personale su aspetti di terzo livello di Zagor racconta che Burattini ri-racconterebbe a modo suo.

Che Bonelli editore abbia avallato talune cose non vuol dire nulla, già ti hanno risposto altri.
Il paragone lo dovresti fare con Bonelli scrittore alias G.Nolitta.

Uno che in venti anni delle origini del personaggio se ne è interessato una volta scrivendo una storia poetica, toccante, epica di soli due albi.
E dall'altra parte Burattini che con la fissazione di origini e passati ha fatto Darkwood anno zero, questa miniserie, il romanzo di Morosinotto (perché tanto il soggetto è il suo), un suggerire a Giusfredi le origini della scure e le origini della Palude di Mo-hi-la nella storia ospitata nell'album Panini.
Nell'ultimo ritorno di Hellingen si è messo anche a spiegare le origini di Hellingen affibbiandogli un nome.

E la cosa sta diventando inflazionata, perché manda a puttane soltanto il mistero, la magia di quel microcosmo zagoriano nato e concepito per essere sfumato, indefinito, senza nomi e con riferimenti poco accennati.

_________________________________________________
La scienza non ci ha ancora insegnato se la pazzia sia o no più sublime dell'intelligenza.
(Edgar Allan Poe)
avatar
Spirito errante
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 249
Data d'iscrizione : 15.05.18
Località : Abbottabad

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Fabri73 il Mer 28 Nov 2018 - 17:28

D'accordissimo con te.

Zagor ormai è diventato una soap opera.

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
avatar
Fabri73
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3767
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Mer 28 Nov 2018 - 18:58

@Walter Dorian ha scritto:
@Tonka ha scritto:Ma tu  non sei tutti i lettori zagoriani ...  

Manco tu però..., Tizià.


ma se invece nasce nel contesto di un qualcosa che ha un peso allora diventa la ciliegina sulla torta e vogliate ammetterlo o no il novanta per cento delle storie burattiniane sono tutte studiate per scuotere l'anima di chi legge...


Per me è come un regista che va a prendersi il capolavoro di un altro regista e lo rigira rispiegando a modo suo delle parti marginali o fondamentali. Per me sta facendo un lavoro per nulla ed è come il segnale che la fantasia che ha sia poca se deve riprendersi un lavoro di un collega per scrivere o sceneggiare delle cose.

In 26 anni di attività, avrà scritto belle storie, ma le uniche due che scuotono veramente l'animo che sconvolgono sono due: La palude dei forzati e L'uomo che sconfisse la morte. Il resto ci sono belle storie, si è inventato uno dei villain più belli di tutta la saga, ha traghettato anche decentemente Zagor fino a dove siamo arrivati, però in 26 anni di attività fosse stato un genio avrebbe potuto fare molto di più.


Per quanto riguarda l'universo zagoriano di cui dici dover essere indefinito ... ti ricordo che Sergio ha avallato le definizioni che non gradisci. Quindi il suo operato ti smentisce

Ne ha commessi tanti di errore (da editore), quindi non significa che tutto quello che hanno fatti gli altri sia da lodare.

No neanche io...ma sei tu che lo pensi... non io... perchè io nel rispondere così a Smash non intendevo dire ...come è logico... che in automatico lo fosssi io ... ma solo dirgli che non può parlare per tutti.... e se a lui non gliene mai fregato niente... magari a qualcun altro si. Non è che possiamo pretendere che scrivano solo quello che ci frega a noi
Burattini oltre alle due che hai citato da spesso quel qualcosa in più... laaya.. il finale dell'abazia... la sepoltura vissuta... la volpe di doney... l'uomo col fucile... la storia al dilà dei millenni.ecc.ecc.. quindi non sarà un genio ...e neanche ho mai sentito dire che pretende di esserlo

Per quanto riguarda le origini ..a mio parere... è stato fatto solo quello che ogni tanto la bonelli fa... riproporre un qualcosa di già vissuto ma questa volta ( e vado per quello che ho sentito dire perchè non ne sono ancora in possesso) invece di ristampare pari pari si è ricopiato l'avventura antica zagoriana aggiungendo un particolare che non cambia niente alla storia nolittiana.

Ma io non voglio parlare degli errori che ha commesso Sergio ...perchè intanto errori per voi e non per lui... e il fatto che li abbia fatti non implica ..come vuoi far passare tu.. che tutto quello che hanno fatto gli altri sia da lodare. Nessuno dice questo


Ultima modifica di Tonka il Mer 28 Nov 2018 - 19:45, modificato 1 volta

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Mer 28 Nov 2018 - 19:03

@biascid_70 ha scritto:
@Tonka ha scritto:.
Va in contrasto con quel che precede?  No...e allora...dove stanno tutti questi problemi io proprio non capisco.
Sembra che se si aggiunge qualcosa a quello che ha scritto Sergio cada il mondo

Posso essere d'accordo che Mike Wilding "discolpato" non è un'incongruenza con Zagor racconta perchè l'attacco agli Abenaki non è mostrato esplicitamente ma si apprende dal giornale. A questo si appiglia Burattini per dare la sua versione, che potrebbe anche essere quanto in realtà accaduto; del resto uno con la sua esperienza non scrive castronerie.
Però sfido chiunque abbia letto Zagor racconta e basta a non dire che il padre di Zagor era stato uno spietato assassino: il senso della storia di Nolitta era quello.
Dopo che Boselli con il 400 lo aveva fatto "perdonare" adesso si vuole anche "discolpare".
Questo mi ha disturbato più dell'aquila disegnata dal bambino Zagor perchè la "predestinazione" non è certo stata introdotta qui, invece il processo di "buonizzazione" è stato iniziato sullo Zagorone 3 ed è stato completato in questa "origini". A me personalmente (ma leggo a molti) questa interpretazione non è piaciuta.
ma uno spietato assassino lo si può diventare per tanti motivi... non lo si discolpa neanche lo si giustifica... si racconta che ha ( così dite voi) ceduto...ma il comandante era lui e allora ne è responsabile...quindi colpevole.
Charles Bronson nel giustiziere era uno spietato assassino... anche se ucciveva per vendetta

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Mer 28 Nov 2018 - 19:12

@AANGELO ha scritto:
@Tonka ha scritto:
@AANGELO ha scritto:



mi sembra di leggere Burattini ! quindi non si puo' discutere o criticare ?

a nessuno interessano le complicazioni di Burattini : bisogna capire se lo fa perchè è a corto di idee x le storie oppure perchè la sua pedantezza glielo chiede


certo che si pò ... senza essere schierati da una parte sempre e comunque ...infatti il tuo " a nessuno interessano" fa capire quale metodo si usa per giudicarlo




devi leggere nel contesto :  a nessuno interessano era da leggere come un certa maggioranza del forum , non in valore assoluto
no sei tu che lo devi specificare... e comunque quei venti?!?! che qui non sono interessati (se nel caso ci fossi anch'io) in pratica hai ragione sono quasi nessuno su 30000..


Ultima modifica di Tonka il Mer 28 Nov 2018 - 19:36, modificato 1 volta

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Fabri73 il Mer 28 Nov 2018 - 19:15

anche Zagor è stato uno spietato
assassino (Zagor racconta...)

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
avatar
Fabri73
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3767
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Fabri73 il Mer 28 Nov 2018 - 19:16

Sono tantissimi i non interessati.
Altro che nessuno!

_________________________________________________
ARSÈNE LUPIN, LADRO GENTILUOMO

FABRIZIO
avatar
Fabri73
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3767
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Quartu S.E. (CA)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 12 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... , 11, 12, 13  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum