Zagor - Le origini

Pagina 11 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Seguente

Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da toro seduto il Dom 18 Nov 2018 - 16:28

@Kramer76 ha scritto:
@Thunderman78 ha scritto:
Dove i pareri vengono espressi con "che figo", "che bello".

"chi parla ( scrive) tanto, è perchè non ha nulla da dire e sproloquia"
...questa mi sembra di averla gia' sentita ... stella2 stella2
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3967
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Kramer76 il Dom 18 Nov 2018 - 16:31

@wakopa ha scritto:
@biascid_70 ha scritto:

Possiamo anche ipotizzare che le cose siano andate come scritto su questo origini, con Mike Wilding "spinto" ad attaccare il campo indiano.
Su zagor racconta suo figlio Pat legge il giornale che potrebbe aver riportato una versione non rispondente alla realtà colpevolizzandolo oltremodo.
Però se così fosse per me sarebbe anche peggio: Zagor diventa lo spirito con la scure per un motivo sbagliato (rimediare alla grave colpa del padre che non sussiste più).
osservazione acuta no-ta
che dimostra vieppiu' il cul de sac in cui si e' andato ad infilare il curatore non si sa bene in base a quali pruriti autolesionisti Suspect

concordo, ottime riflessioni, sono gli approfondimenti che mi aspetto dall'intellighenzia zagoriana, spulciare i commenti su facebook mi tedia
senza "il ponte dell'arcobaleno" forse avremmo avuto comunque il tappabuchi burattiniano, visto quello che sta accadendo con tex

non resta che pretendere la qualità....
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3120
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da AANGELO il Dom 18 Nov 2018 - 17:36

@Kramer76 ha scritto:
@Thunderman78 ha scritto:
Dove i pareri vengono espressi con "che figo", "che bello".

"chi parla ( scrive) tanto, è perchè non ha nulla da dire e sproloquia"


hai capito tutto dalla vita no-ta no-ta no-ta

_________________________________________________
avatar
AANGELO
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1621
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord Milano

Visualizza il profilo https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Dom 18 Nov 2018 - 23:21

@biascid_70 ha scritto:
@Tonka ha scritto:
Quindi tu ...che lo hai letto... stai dicendo che non vedi una eventuale via di fuga che abbia permesso a Burattini di poter così scrivere senza surclassare il passato?

Possiamo anche ipotizzare che le cose siano andate come scritto su questo origini, con Mike Wilding "spinto" ad attaccare il campo indiano.
Su zagor racconta suo figlio Pat legge il giornale che potrebbe aver riportato una versione non rispondente alla realtà colpevolizzandolo oltremodo.
Però se così fosse per me sarebbe anche peggio: Zagor diventa lo spirito con la scure per un motivo sbagliato (rimediare alla grave colpa del padre che non sussiste più). Comunque sulla storia di Nolitta è implicito che il padre di Zagor è il pieno responsabile della strage degli Abenaki: proprio per questo Zagor capisce che la vendetta non viene dal nulla, e da qui la grandezza della storia

Credo non mi serva leggere le origini per poterti dire che stai sbagliando perchè Zagor non diventa il giustiziere che conosciamo per rimediare le colpe del padre ma per "rimediare" al suo errore...alla sua colpa ...cioè quella di aver agito di istinto ...non conoscendo bene i fatti... e sterminando lui stesso persone che avevano subito l'orrore del padre.

Pat diventa Zagor per cercare di sconfiggere il suo rimorso...quel rimorso che non lo faceva più vivere in pace.

A questo punto che il Padre abbia ordinato l'attacco spinto dalla sua bramosia di far carriera o che lo abbia ordinato perchè inesperto non cambia nulla ..la grandezza della storia resta...ma non per le motivazioni che affermi tu...

Moreno non ha bisogno di cercare niente perchè niente stravolge

Attenzione ....(ma so che non è il tuo caso) a volte incolpare qualcuno (Moreno)... senza conoscere bene i fatti.....Zagor racconta ...ci insegna... che si prendono grandi cantonate.. se poi ci metti anche che c'è chi parte prevenuto nei confronti di Burattini....  allora capisci che basta solo che l'inesistente sospetto per chiedere la sua testa  Wink

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da wakopa il Lun 19 Nov 2018 - 10:27

@Tonka ha scritto:



Moreno non ha bisogno di cercare niente perchè niente stravolge

pero' ammetti anche tu di essere un po' di parte alla stessa maniera dei detrattori che non gli perdonano nulla  stella2  Wink

"Darkwood anno zero" non sara' uno stravolgimento clamoroso ,ma insomma gia' il titolo presuntuoso denota la volonta' di scompaginare qualcosa...
per non parlare del fatto che ad ogni occasione precisa che il romanzetto di Morosinotto dovra' essere il punto di riferimento di continuity per ogni autore  scratch

che poi quando parla ai Sullivan in "zagor racconta", figurati se un giovane ragazzo non si sarebbe vantato di aver frequentato diverse sciamane in perizoma che gli hanno indicato la via  clap  benvenuto
avatar
wakopa
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5464
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da AANGELO il Lun 19 Nov 2018 - 12:01

@Tonka ha scritto:
@biascid_70 ha scritto:
@Tonka ha scritto:
Quindi tu ...che lo hai letto... stai dicendo che non vedi una eventuale via di fuga che abbia permesso a Burattini di poter così scrivere senza surclassare il passato?

Possiamo anche ipotizzare che le cose siano andate come scritto su questo origini, con Mike Wilding "spinto" ad attaccare il campo indiano.
Su zagor racconta suo figlio Pat legge il giornale che potrebbe aver riportato una versione non rispondente alla realtà colpevolizzandolo oltremodo.
Però se così fosse per me sarebbe anche peggio: Zagor diventa lo spirito con la scure per un motivo sbagliato (rimediare alla grave colpa del padre che non sussiste più). Comunque sulla storia di Nolitta è implicito che il padre di Zagor è il pieno responsabile della strage degli Abenaki: proprio per questo Zagor capisce che la vendetta non viene dal nulla, e da qui la grandezza della storia

Credo non mi serva leggere le origini per poterti dire che stai sbagliando perchè Zagor non diventa il giustiziere che conosciamo per rimediare le colpe del padre ma per "rimediare" al suo errore...alla sua colpa ...cioè quella di aver agito di istinto ...non conoscendo bene i fatti... e sterminando lui stesso persone che avevano subito l'orrore del padre.

Pat diventa Zagor per cercare di sconfiggere il suo rimorso...quel rimorso che non lo faceva più vivere in pace.

A questo punto che il Padre abbia ordinato l'attacco spinto dalla sua bramosia di far carriera o che lo abbia ordinato perchè inesperto non cambia nulla ..la grandezza della storia resta...ma non per le motivazioni che affermi tu...

Moreno non ha bisogno di cercare niente perchè niente stravolge

Attenzione ....(ma so che non è il tuo caso) a volte incolpare qualcuno (Moreno)... senza conoscere bene i fatti.....Zagor racconta ...ci insegna... che si prendono grandi cantonate.. se poi ci metti anche che c'è chi parte prevenuto nei confronti di Burattini....  allora capisci che basta solo che l'inesistente sospetto per chiedere la sua testa  Wink




-non mi serve leggere le origini per poterti dire che stai sbagliando
-non per le motivazioni che affermi tu
-a volte incolpare qualcuno (Moreno)... senza conoscere bene i fatti
-chi parte prevenuto nei confronti di Burattini
-l'inesistente sospetto
-Moreno non ha bisogno di cercare niente

quanta sicurezza e onniscienza in solo post


Onniscienza :Conoscenza totale e illimitata: attributo pertinente alla natura divina in quanto l'assoluta perfezione esclude la possibilità di una ignoranza sia pure minima.



_________________________________________________
avatar
AANGELO
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1621
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord Milano

Visualizza il profilo https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 12:26

@wakopa ha scritto:
@Tonka ha scritto:



Moreno non ha bisogno di cercare niente perchè niente stravolge

pero' ammetti anche tu di essere un po' di parte alla stessa maniera dei detrattori che non gli perdonano nulla  stella2  Wink

"Darkwood anno zero" non sara' uno stravolgimento clamoroso ,ma insomma gia' il titolo presuntuoso denota la volonta' di scompaginare qualcosa...
per non parlare del fatto che ad ogni occasione precisa che il romanzetto di Morosinotto dovra' essere il punto di riferimento di continuity per ogni autore  scratch

che poi quando parla ai Sullivan in "zagor racconta", figurati se un giovane ragazzo non si sarebbe vantato di aver frequentato diverse sciamane in perizoma che gli hanno indicato la via  clap  benvenuto

La frase che mi hai quotato in questo caso era riferita solo che al fumetto le origini.... cioè stavo dicendo che tutto quell'orrore che in molti vedevate...poi...in effetti non esiste proprio ed il perchè l'ho spiegato sopra...qualcuno ha confuso il vero motivo per cui Pat diventa Zagor e lì tutti a dare addosso a Moreno.
Sinceramente avrei già potuto confutarla fin dall'inizio ma ho voluto vedere dove qualcuno si sarebbe spinto.
Ora bisognerebbe che con altrettanto ardore si porgessero delle scuse...ma so che questa è utopia.
Poi vi stupite se cazzia e blocca .... belin ma è il minmo. Io non lo farei...mi divertirei di più a controbattere...ma giustamente avrà anche di meglio da fare.
Comunque visto che tu ampli il discorso....io non so tu cosa intendi per essere di parte...e cioè se intendi che lo difenderei a spada tratta sempre e comunque... prendi una cantonata... perchè ad esempio come forse saprai quando è uscita la storia con mastrolindo non ne sono stato entusiasta. Ma per questo non lo inserisco in una categoria per cui poi lo devo in qualunque maniera massacrare. Ci sta anche che qualche sceneggiatura sia meno riuscita perchè forse Sergio( visto che vedete solo che lui) le ha azzeccate tutte?
Se invece per parte intendi che ne riconosco la sua bravura nello scrivere nonchè in quella di procuratore...allora lo sono perchè è grazie a lui se sono tornato ad essere un lettore entusiasta di Zagor. Vuoi sapere se qualcosa di lui mi piace meno? beh ...il ritornare indietro e raccontare quello che si era già visto per me diventa superfluo...ma per me...che conosco ...se mi metto nei panni di chi magari non sà ma vuole sapere subito allora forse non lo è. Questo comunque non inficia la storia in corso ( come invece per qualcuno è adito per iniziare il massacro) che se buona resta buona... se ottima, ottima ...se insifficiente, insufficiente.

Il fatto poi che colmi buchi che per qualcuno non dovrebbero essere colmati non trovo sia uno scandalo inguardabile...anzi se la storia sa dire e nel dire colma il buco ...come sopra diceva Doctor Zeta ...ben venga.
NOn dirmi che da piccolo non ti sei mai chiesto quale era il vero nome di Zagor? oppure perchè proprio l'aquila contro il sole era lo stemma impresso sulla casacca? Io si... Dove è tutto questo problema se la scure da una parte stordisce e dall'altra uccide? Non è forse quel valore aggiunto che rende Zagor pienamente cosciente di cio che fa?

Darkwood anno zero...a parte per me storia bellissima... ma visto che parli del titolo dimmi dove vedi la presuntuosità. Racconta ciò che è accaduto prima? e cosa significa anno zero se non cioè che è successo prima che Zagor fosse Zagor? Per me titolo ad effetto.. Poi uscita 2001? beh se qualcosa non vi è piciuta sono sicuro che... al tempo...a Sergio gli avrete fatto un culo così [,] [,]

L'ultima frase non la commento neanche ...perchè basta trovare a che dire a Moreno ora gli si fa anche il processo in base a una cosa non scritta da Sergio ma che Zagor l'avrebbe detta?!?!?!?!?! Shocked Shocked Shocked Shocked Shocked nel caso fosse successa Shocked Shocked Shocked Shocked . Casso è talmente assurda che neanche riesco ad analizzarla Wink Wink Wink

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 12:33

@AANGELO ha scritto:
@Tonka ha scritto:
@biascid_70 ha scritto:

Possiamo anche ipotizzare che le cose siano andate come scritto su questo origini, con Mike Wilding "spinto" ad attaccare il campo indiano.
Su zagor racconta suo figlio Pat legge il giornale che potrebbe aver riportato una versione non rispondente alla realtà colpevolizzandolo oltremodo.
Però se così fosse per me sarebbe anche peggio: Zagor diventa lo spirito con la scure per un motivo sbagliato (rimediare alla grave colpa del padre che non sussiste più). Comunque sulla storia di Nolitta è implicito che il padre di Zagor è il pieno responsabile della strage degli Abenaki: proprio per questo Zagor capisce che la vendetta non viene dal nulla, e da qui la grandezza della storia

Credo non mi serva leggere le origini per poterti dire che stai sbagliando perchè Zagor non diventa il giustiziere che conosciamo per rimediare le colpe del padre ma per "rimediare" al suo errore...alla sua colpa ...cioè quella di aver agito di istinto ...non conoscendo bene i fatti... e sterminando lui stesso persone che avevano subito l'orrore del padre.

Pat diventa Zagor per cercare di sconfiggere il suo rimorso...quel rimorso che non lo faceva più vivere in pace.

A questo punto che il Padre abbia ordinato l'attacco spinto dalla sua bramosia di far carriera o che lo abbia ordinato perchè inesperto non cambia nulla ..la grandezza della storia resta...ma non per le motivazioni che affermi tu...

Moreno non ha bisogno di cercare niente perchè niente stravolge

Attenzione ....(ma so che non è il tuo caso) a volte incolpare qualcuno (Moreno)... senza conoscere bene i fatti.....Zagor racconta ...ci insegna... che si prendono grandi cantonate.. se poi ci metti anche che c'è chi parte prevenuto nei confronti di Burattini....  allora capisci che basta solo che l'inesistente sospetto per chiedere la sua testa  Wink




-non mi serve leggere le origini per poterti dire che stai sbagliando
-non per le motivazioni che affermi tu
-a volte incolpare qualcuno (Moreno)... senza conoscere bene i fatti
-chi parte prevenuto nei confronti di Burattini
-l'inesistente sospetto
-Moreno non ha bisogno di cercare niente

quanta sicurezza e onniscienza in solo post


Onniscienza :Conoscenza totale e illimitata: attributo pertinente alla natura divina in quanto l'assoluta perfezione esclude la possibilità di una ignoranza sia pure minima.



Aangelo.... ti brucia eh... ti brucia parecchio che  Burattini ne esca pulito ? Quale onniscenza....Bastrava solo conoscere Zagor racconta ...cosa che tu non conosci...e lui ...si


Ultima modifica di Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 15:21, modificato 1 volta

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da biascid_70 il Lun 19 Nov 2018 - 13:21

Se Zagor dopo aver compiuto la sua vendetta deve rimediare al suo errore, allora la cosa logica era che si costituisse alle autorità. A mio modo di vedere diventa lo spirito con la scure per aiutare chi è nel giusto (bianchi o indiani in alternanza) e questo lo fa per colpa del padre: pensava fosse dalla parte dei "buoni" invece si rende conto che era un brutale assassino. Se il padre non ha più colpe e l'errore è solo suo, allora per espiare devi fare gil anni di gattabuia che ti assegnano ad un processo, e non fare il giustiziere.
Evidentemente anche Zagor racconta si presta a diverse interpretazioni.

Detto questo Tonka, io non sarei certo contento di vedere qualcun altro al posto di Burattini,
anzi penso che se non ci fosse stato lui forse Zagor non sarebbe neanche più in edicola

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
avatar
biascid_70
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1030
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Smash il Lun 19 Nov 2018 - 14:31

@Tonka ha scritto:
NOn dirmi che da piccolo non ti sei mai chiesto quale era il vero nome di Zagor? oppure perchè proprio l'aquila contro il sole era lo stemma impresso sulla casacca? Io si... Dove è tutto questo problema se la scure da una parte stordisce e dall'altra uccide? Non è forse quel valore aggiunto che rende Zagor pienamente cosciente di cio che fa?

Non me ne è mai fregato niente.

è un voler mettere i puntini sulle "I" a un mondo a un universo zagoriano che è nato per essere indefinito e con le sue licenze poetiche che è un codice scritto.

ma che cosa gliene frega al lettore perché la scure una volta uccide e una volta stordisce, ma evidentemente una volta Zagor la lancia più piano e ti fa solo svenire, altre volte la tira più tesa e chi becca ci rimane secco.

Sono cose che il lettore neanche si chiede o ci arriva da solo con la fantasia. Qui invece sembra che abbiano preso i lettori per dei rimbambiti che hanno bisogno di un'enciclopedia che gli spieghi tutto.
avatar
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2615
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 15:17

Una precisazione per Biascid  Date le parole di aangelo preferisco chiarire che il post non è stato fatto con le intenzioni e la volontà di far trasparire quello che mi ha imputato.  Basta leggerlo senza malizia cioè proprio come l'ho scritto. Purtroppo la sola scrittura non ha il tono della voce.   Come ben specificato inoltre non rientri ... per me... tra coloro che esprimono solo un incondizionato dissenso verso  Moreno.  Infatti la tua ultima frase dice tutto.  
Per quanto riguarda  zagor racconta dissento proprio per il fatto che nelle prime pagine del re di Darkwood è ben specificato dallo stesso Zagor.  Ciò che ti dici riguardo al fatto che zagor si sarebbe dovuto costituire è cosa logica ma Sergio la trasforma in quel macigno che peserà più della galera... più della eventuale condanna a morte... il vivere una vita nell angoscia del male fatto ...quel rimorso che non ha fine mai anche quando cerca di rimediare diventando Zagor. ( anche perché se Sergio l'avesse mandato in galera la serie sarebbe finita prima di incominciare l:o  )  Zagor conscio del male fatto e della punizione che si meriterebbe sacrifica la sua vita sapendo che comunque niente verrà cancellato. Che il padre abbia ucciso per arroganza o per inesperienza non ha alcun peso sulla storia  
In Zagor racconta non lo si specifica e quindi a Moreno si apre la strada per qualsiasi racconto

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da capelli d'argento il Lun 19 Nov 2018 - 15:21

@Smash ha scritto:
@Tonka ha scritto:
NOn dirmi che da piccolo non ti sei mai chiesto quale era il vero nome di Zagor? oppure perchè proprio l'aquila contro il sole era lo stemma impresso sulla casacca? Io si... Dove è tutto questo problema se la scure da una parte stordisce e dall'altra uccide? Non è forse quel valore aggiunto che rende Zagor pienamente cosciente di cio che fa?

Non me ne è mai fregato niente.

è un voler mettere i puntini sulle "I" a un mondo a un universo zagoriano che è nato per essere indefinito e con le sue licenze poetiche che è un codice scritto.

ma che cosa gliene frega al lettore perché la scure una volta uccide e una volta stordisce, ma evidentemente una volta Zagor la lancia più piano e ti fa solo svenire, altre volte la tira più tesa e chi becca ci rimane secco.

Sono cose che il lettore neanche si chiede o ci arriva da solo con la fantasia. Qui invece sembra che abbiano preso i lettori per dei rimbambiti che hanno bisogno di un'enciclopedia che gli spieghi tutto.
Exclamation no-ta

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
avatar
capelli d'argento
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1170
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 15:42

@capelli d'argento ha scritto:
@Smash ha scritto:
@Tonka ha scritto:
NOn dirmi che da piccolo non ti sei mai chiesto quale era il vero nome di Zagor? oppure perchè proprio l'aquila contro il sole era lo stemma impresso sulla casacca? Io si... Dove è tutto questo problema se la scure da una parte stordisce e dall'altra uccide? Non è forse quel valore aggiunto che rende Zagor pienamente cosciente di cio che fa?

Non me ne è mai fregato niente.

è un voler mettere i puntini sulle "I" a un mondo a un universo zagoriano che è nato per essere indefinito e con le sue licenze poetiche che è un codice scritto.

ma che cosa gliene frega al lettore perché la scure una volta uccide e una volta stordisce, ma evidentemente una volta Zagor la lancia più piano e ti fa solo svenire, altre volte la tira più tesa e chi becca ci rimane secco.

Sono cose che il lettore neanche si chiede o ci arriva da solo con la fantasia. Qui invece sembra che abbiano preso i lettori per dei rimbambiti che hanno bisogno di un'enciclopedia che gli spieghi tutto.
Exclamation no-ta

Ma tu non sei tutti i lettori zagoriani ...
Al lettore non gliene frega niente se quello che si vuol specificare nasce così alla cazzo di cane ... ma se invece nasce nel contesto di un qualcosa che ha un peso allora diventa la ciliegina sulla torta e vogliate ammetterlo o no il novanta per cento delle storie burattiniane sono tutte studiate per scuotere l'anima di chi legge... certamente se lo si fa senza pregiudizi.

Per quanto riguarda l'universo zagoriano di cui dici dover essere indefinito ... ti ricordo che Sergio ha avallato le definizioni che non gradisci. Quindi il suo operato ti smentisce

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da wakopa il Lun 19 Nov 2018 - 15:54

@Tonka ha scritto:

1) Ci sta anche che qualche sceneggiatura sia meno riuscita perchè forse Sergio( visto che vedete solo che lui) le ha azzeccate tutte?


2)Darkwood anno zero...a parte per me storia bellissima... ma visto che parli del titolo dimmi dove vedi la presuntuosità. Racconta ciò che è accaduto prima? e cosa significa anno zero se non cioè che è successo prima che Zagor fosse Zagor? Per me titolo ad effetto..

3)L'ultima frase non la commento neanche ...perchè basta trovare a che dire a Moreno ora gli si fa anche il processo in base a una cosa non scritta da Sergio  ma che Zagor l'avrebbe detta?!?!?!?!?! Shocked Shocked Shocked Shocked Shocked nel caso fosse successa Shocked Shocked Shocked Shocked . Casso è talmente assurda che neanche riesco ad analizzarla Wink Wink Wink
1)su questo punto non ci troveremo mai, perche' come gia' ho detto altre volte, Burattini e Nolitta sono proprio 2 categorie differenti ,come paragonare Immobile a Vanbasten Wink

2)questo e' un altro punto cu cui non ci troveremo mai io quella Shyer la trovo insopportabile ed e' innegabile che sia stata lei a rinfocolare il discorso della predestinazione scratch
la presunzione sta proprio nel riproporre un tema che gia' aveva urtato abbastanza Wink

3)Shocked  la mia era una battuta paradossale proprio per dire che se zagor avesse incontrato queste sciamane che gli indicavano missione e futuro , ti pare che non ne avrebbe parlato coi Sullivan mentre progettavano costume e apparizione? mutley1

Da notare le faccine usate proprio perche' in questo invece sono d'accordissimo con te, sempre di funmetti stiamo a parlare alla fine  e non e' il caso di alterarsi piu' di tanto Very Happy

anzi ti chiedo se hai omesso volutamente di rispondermi alla questione romanzo di Morosinotto come pietra angolare per qualsivoglia autore zagoriano silent benvenuto
avatar
wakopa
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5464
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Walter Dorian il Lun 19 Nov 2018 - 15:55

@Tonka ha scritto:Ma tu  non sei tutti i lettori zagoriani ...  

Manco tu però..., Tizià.


ma se invece nasce nel contesto di un qualcosa che ha un peso allora diventa la ciliegina sulla torta e vogliate ammetterlo o no il novanta per cento delle storie burattiniane sono tutte studiate per scuotere l'anima di chi legge...


Per me è come un regista che va a prendersi il capolavoro di un altro regista e lo rigira rispiegando a modo suo delle parti marginali o fondamentali. Per me sta facendo un lavoro per nulla ed è come il segnale che la fantasia che ha sia poca se deve riprendersi un lavoro di un collega per scrivere o sceneggiare delle cose.

In 26 anni di attività, avrà scritto belle storie, ma le uniche due che scuotono veramente l'animo che sconvolgono sono due: La palude dei forzati e L'uomo che sconfisse la morte. Il resto ci sono belle storie, si è inventato uno dei villain più belli di tutta la saga, ha traghettato anche decentemente Zagor fino a dove siamo arrivati, però in 26 anni di attività fosse stato un genio avrebbe potuto fare molto di più.


Per quanto riguarda l'universo zagoriano di cui dici dover essere indefinito ... ti ricordo che Sergio ha avallato le definizioni che non gradisci. Quindi il suo operato ti smentisce

Ne ha commessi tanti di errore (da editore), quindi non significa che tutto quello che hanno fatti gli altri sia da lodare.


Ultima modifica di Walter Dorian il Lun 19 Nov 2018 - 16:42, modificato 2 volte

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 10099
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da toro seduto il Lun 19 Nov 2018 - 16:07

@biascid_70 ha scritto:Se Zagor dopo aver compiuto la sua vendetta deve rimediare al suo errore, allora la cosa logica era che si costituisse alle autorità. A mio modo di vedere diventa lo spirito con la scure per aiutare chi è nel giusto (bianchi o indiani in alternanza) e questo lo fa per colpa del padre: pensava fosse dalla parte dei "buoni" invece si rende conto che era un brutale assassino. Se il padre non ha più colpe e l'errore è solo suo, allora per espiare devi fare gil anni di gattabuia che ti assegnano ad un processo, e non fare il giustiziere.
Evidentemente anche Zagor racconta si presta a diverse interpretazioni.

Detto questo Tonka, io non sarei certo contento di vedere qualcun altro al posto di Burattini,
anzi penso che se non ci fosse stato lui forse Zagor non sarebbe neanche più in edicola
..infatti dobbiamo anche ringraziare Moreno ( non parlo delle origini naturalmente Very Happy ) parlo in generale a me nonostante tutto non vedo altro curatore del suo livello ...lui ama Zagor e ogni tanto qualche bella storia riesce a sfornarla ...e me sinceramente sta bene cosi' .. Wink
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3967
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 17:02

@wakopa ha scritto:
@Tonka ha scritto:

1) Ci sta anche che qualche sceneggiatura sia meno riuscita perchè forse Sergio( visto che vedete solo che lui) le ha azzeccate tutte?


2)Darkwood anno zero...a parte per me storia bellissima... ma visto che parli del titolo dimmi dove vedi la presuntuosità. Racconta ciò che è accaduto prima? e cosa significa anno zero se non cioè che è successo prima che Zagor fosse Zagor? Per me titolo ad effetto..

3)L'ultima frase non la commento neanche ...perchè basta trovare a che dire a Moreno ora gli si fa anche il processo in base a una cosa non scritta da Sergio  ma che Zagor l'avrebbe detta?!?!?!?!?! Shocked Shocked Shocked Shocked Shocked nel caso fosse successa Shocked Shocked Shocked Shocked . Casso è talmente assurda che neanche riesco ad analizzarla Wink Wink Wink
1)su questo punto non ci troveremo mai, perche' come gia' ho detto altre volte, Burattini e Nolitta sono proprio 2 categorie differenti ,come paragonare Immobile a Vanbasten Wink

2)questo e' un altro punto cu cui non ci troveremo mai io quella Shyer la trovo insopportabile ed e' innegabile che sia stata lei a rinfocolare il discorso della predestinazione scratch
la presunzione sta proprio nel riproporre un tema che gia' aveva urtato abbastanza Wink

3)Shocked  la mia era una battuta paradossale proprio per dire che se zagor avesse incontrato queste sciamane che gli indicavano missione e futuro , ti pare che non ne avrebbe parlato coi Sullivan mentre progettavano costume e apparizione? mutley1

Da notare le faccine usate proprio perche' in questo invece sono d'accordissimo con te, sempre di funmetti stiamo a parlare alla fine  e non e' il caso di alterarsi piu' di tanto Very Happy

anzi ti chiedo se hai omesso volutamente di rispondermi alla questione romanzo di Morosinotto come pietra angolare per qualsivoglia autore zagoriano silent benvenuto

Ci mancherebbe che ci alterassimo per i fumetti... leggermente di più se però si vuole sminuire la persona. Ti faccio un esempio: Se mi chiedi se mi fanno impazzire i Cassaro su Zagor ti dico di no...posso farci una battuta tanto per ridere... ma poi rispetto massimo per questi disegnatori che in altri luoghi hanno fatto bellissime cose...e le avevo anche postate. Se tu vai a controllare quando sono entrato nel gruppo vedrai che solo in quest'ultimo anno ho iniziato a parlare di Moreno...prima vi leggevo e non commentavo...poi ho deciso di farlo quando ho capito che era ...non da parte di tutti si intende... gonia mediatica.

Punto 1 ... non girarmi la frittata per cambiare il mio discorso...non ho mai detto che Moreno sia come Sergio... ho solo detto che se Moreno ha scarseggiato in qualche storia è normale...lo ha fatto anche Sergio che era immenso. Il mio è per dire di non usare due pesi e due misure...cosa che si fa
Non mi intendo di calcio...essendo io Juventino... mi sono rotto le palle nell'era Moggi... quindi conosco solo Immobile di nome...mentre di Van Basten ricordo... oltre alla sua indiscutibile bravura... che si è scassato presto...proprio come Sergio di Zagor Wink  Wink  Wink


Punto 2... ok della predestinazione ...io non ne ho mai parlato se non ieri o l'altro accennado che si dovrebbe aprire un post a parte...proprio perchè se ovviamente raccontato alla maniera fantastica non è un assurdo che grida allo scandalo il fatto che uno sia predestinato a qualcosa e questo non inficia niente di ciò che ha scritto NOlitta. Il discorso è piuttosto lungo... rimandiamolo  benvenuto

Infine no non ti ho omesso la risposta su Morositto perchè volevo glissare...ma perchè non ho letto il libro... di questa faccenda so solo che...essendo il volume dedicato ai più piccoli...  è stato scelto in quanto vincitore del Premio Andersen... Ho delle perplessità in base a ciò che ho letto ..per questo l'ho mandato a prendere. Vedrai che se troverò ciò che non mi garba lo posterò così come postero se trovo ...come nel caso delle origini ... l'assurdità delle accuse


Ultima modifica di Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 17:34, modificato 3 volte

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Wolfenstein1976 il Lun 19 Nov 2018 - 17:04

Burattini e' un ottimo scrittore,non un genio,(anche se la maggior parte delle sue storie denotano una cultura ben al di sopra della media) che ha scritto anche storie al livello delle migliori di Nolitta.Per tanti anni il livello delle sue storie mediamente e' sempre stato tra il buono e l'ottimo con poche cadute false.Si parla di uno scrittore che quando scrive storie realistiche non sbaglia praticamente mai, ma ad esempio "plenilunio " e' molto buona.Devi essere un bravo autore per scrivere un fumetto difficile come Zagor,non creato da te per 26 anni di fila e Moreno l'ha dimostrato, nonostante i normali alti e bassi che ci possono stare in un periodo cosi lungo.Oltretutto e' anche il miglior curatore della SBE.E una cosa voglio dire, a me parecchie storie di Moreno mi hanno emozionato, "L'uomo che sconfisse la morte","Ombre nella foresta","L'uomo con il fucile","Il figlio perduto", il finale di "L'abbazia nel mistero","La palude dei forzati","Brezza di luna","Mortimer ultimo atto", e sicuramente ne dimentichero' altre.Ecco Moreno a me emoziona, magari le sue storie sono meno epiche di un Boselli, ma non tutti gli autori hanno la capacita' di dare emozioni e Moreno ha questo dono.E confrontare due autori come Nolitta e Moreno, due autori di epoche diverse, di contesti storici diversi,stili narrativi,di cultura e personalita' differente per me non ha senso.Per me sono 26 anni di una brillante carriera, oltretutto sta avendo enormi apprezzamenti anche per questo nuovo albo e non credo che siano tutti lecchini su internet.A me Kramer sta sulle palle clap ( scherzo eh ), ma condivido a grandi linee la sua disamina sulle storie di Burattini.In quanto a Wakopa che dice che Burattini e' come Immobile, lo manderei volentieri a scrivere Zagor per 26 anni di fila, poi vediamo quanto e' bravo, invece di starsene nascosto dietro una tastiera.Qui si parla parla, ma senza Moreno Zagor sarebbe chiuso da anni.
avatar
Wolfenstein1976
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 385
Data d'iscrizione : 26.07.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da toro seduto il Lun 19 Nov 2018 - 17:45

@Wolfenstein1976 ha scritto:Burattini e' un ottimo scrittore,non un genio,(anche se la maggior parte delle sue storie denotano una cultura ben al di sopra della media) che ha scritto anche storie al livello delle migliori di Nolitta.Per tanti anni il livello delle sue storie mediamente e' sempre stato tra il buono e l'ottimo con poche cadute false.Si parla di uno scrittore che quando scrive storie realistiche non sbaglia praticamente mai, ma ad esempio "plenilunio " e' molto buona.Devi essere un bravo autore per scrivere un fumetto difficile come Zagor,non creato da te per 26 anni di fila e Moreno l'ha dimostrato, nonostante i normali alti e bassi che ci possono stare in un periodo cosi lungo.Oltretutto e' anche il miglior curatore della SBE.E una cosa voglio dire, a me parecchie storie di Moreno mi hanno emozionato, "L'uomo che sconfisse la morte","Ombre nella foresta","L'uomo con il fucile","Il figlio perduto", il finale di "L'abbazia nel mistero","La palude dei forzati","Brezza di luna","Mortimer ultimo atto", e sicuramente ne dimentichero' altre.Ecco Moreno a me emoziona, magari le sue storie sono meno epiche di un Boselli, ma non tutti gli autori hanno la capacita' di dare emozioni e Moreno ha questo dono.E confrontare due autori come Nolitta e Moreno, due autori di epoche diverse, di contesti storici diversi,stili narrativi,di cultura e personalita' differente per me non ha senso.Per me sono 26 anni di una brillante carriera, oltretutto sta avendo enormi apprezzamenti anche per questo nuovo albo e non credo che siano tutti lecchini su internet.A me Kramer sta sulle palle clap ( scherzo eh ), ma condivido a grandi linee la sua disamina sulle storie di Burattini.In quanto a Wakopa che dice che Burattini e' come Immobile, lo manderei volentieri a scrivere Zagor per 26 anni di fila, poi vediamo quanto e' bravo, invece di starsene nascosto dietro una tastiera.Qui si parla parla, ma senza Moreno Zagor sarebbe chiuso da anni.
...a parte che siamo tutti nascosti dietro a una fredda tastiera , condivido in pieno la tua disamina .. Wink no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3967
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da wakopa il Lun 19 Nov 2018 - 18:05

@Wolfenstein1976 ha scritto:In quanto a Wakopa che dice che Burattini e' come Immobile, lo manderei volentieri a scrivere Zagor per 26 anni di fila, poi vediamo quanto e' bravo, invece di starsene nascosto dietro una tastiera.
scratch clap
mi devo nascondere per parlare di fumetti o polemizzare con te e Burattini? Shocked clap

Guarda che qui stiamo a parlare di fumetti mica di massimi sistemi SVEJAAAAAAA stella2

e comunque tanto per precisare,Immobile e' stato capocannoniere del campionato italiano, e' l'attaccante italiano migliore che passa il convento, esattamente come Burattini puo' essere il migliore curatore che passa il convento zagoriano e anche questo mi pare di averlo detto in polemica con AAngelo ,sei tu che lo vuoi far passare per Van basten,quindi presta attenzione prima di scrivere dabbenaggini benvenuto
avatar
wakopa
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5464
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da biascid_70 il Lun 19 Nov 2018 - 18:36

@Tonka ha scritto:
Per quanto riguarda  zagor racconta dissento proprio per il fatto che nelle prime pagine del re di Darkwood è ben specificato dallo stesso Zagor.  Ciò che ti dici riguardo al fatto che zagor si sarebbe dovuto costituire è cosa logica ma Sergio la trasforma in quel macigno che peserà più della galera... più della eventuale condanna a morte... il vivere una vita nell angoscia del male fatto ...quel rimorso che non ha fine mai anche quando cerca di rimediare diventando Zagor. ( anche perché se Sergio l'avesse mandato in galera la serie sarebbe finita prima di incominciare l:o  )  Zagor conscio del male fatto e della punizione che si meriterebbe sacrifica la sua vita sapendo che comunque niente verrà cancellato. Che il padre abbia ucciso per arroganza o per inesperienza non ha alcun peso sulla storia  
In Zagor racconta non lo si specifica e quindi a Moreno si apre la strada per qualsiasi racconto

Ho ripreso "Il re di darkwood" ed in effetti a pagina 9 nelle ultime due vignette Zagor dice:
Fu allora che balenò dentro di me una improvvisa decisione: avrei cercato di cancellare il male che avevo fatto con la mia sete di vendetta compiendo in futuro un'opera pacificatrice.
Ora è chiaro che Nolitta aveva creato la storia impostando Mike Wilding come un'assassino che poi cambia pelle (anche se non è scritto esplicitamente), però vista la cosa in questa ottica, la "rivisitazione" sul volume di Moreno sembra più plausibile.
Va a finire che mi toccherà prendere anche la miniserie "Le origini" Very Happy

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
avatar
biascid_70
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1030
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Tonka il Lun 19 Nov 2018 - 20:11

@biascid_70 ha scritto:
@Tonka ha scritto:
Per quanto riguarda  zagor racconta dissento proprio per il fatto che nelle prime pagine del re di Darkwood è ben specificato dallo stesso Zagor.  Ciò che ti dici riguardo al fatto che zagor si sarebbe dovuto costituire è cosa logica ma Sergio la trasforma in quel macigno che peserà più della galera... più della eventuale condanna a morte... il vivere una vita nell angoscia del male fatto ...quel rimorso che non ha fine mai anche quando cerca di rimediare diventando Zagor. ( anche perché se Sergio l'avesse mandato in galera la serie sarebbe finita prima di incominciare l:o  )  Zagor conscio del male fatto e della punizione che si meriterebbe sacrifica la sua vita sapendo che comunque niente verrà cancellato. Che il padre abbia ucciso per arroganza o per inesperienza non ha alcun peso sulla storia  
In Zagor racconta non lo si specifica e quindi a Moreno si apre la strada per qualsiasi racconto

Ho ripreso "Il re di darkwood" ed in effetti a pagina 9 nelle ultime due vignette Zagor dice:
Fu allora che balenò dentro di me una improvvisa decisione: avrei cercato di cancellare il male che avevo fatto con la mia sete di vendetta compiendo in futuro un'opera pacificatrice.
Ora è chiaro che Nolitta aveva creato la storia impostando Mike Wilding come un'assassino che poi cambia pelle (anche se non è scritto esplicitamente), però vista la cosa in questa ottica, la "rivisitazione" sul volume di Moreno sembra più plausibile.
Va a finire che mi toccherà prendere anche la miniserie "Le origini" Very Happy
no-ta no-ta ... ... te l'ho detto apposta perchè con la Bonelli vado a percentuale stella2 stella2 Wink Wink Wink no-ta no-ta

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3838
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Preacher il Lun 19 Nov 2018 - 23:57

Ho letto tutto il botta e risposta.

Sinceramente non mi sono mai posto il problema, il dubbio o la curiosità di scoprire un giorno l'origine di quel grido Ahayyak, della sua casacca, di come ha imparato ad andare sulla liana e men che meno di sapere il suo nome e cognome o peggio ancora la data di nascita.

Di questo fumetto mi sono innamorato pensando a un eroe che con un buffo messicano vagava in territori di un Nord est americano molto vago e si imbatteva nelle avventure e nemici più disparati. Di quella foresta immersa in una dimensione dove non si sa che nemmeno che anno è.

Nolitta solo un paio di volte precisò l'altezza e l'età di Zagor, ma lo fece in modo del tutto naturale. Qui ormai si pensano interi soggetti e miniserie per spiegarci come ZAGOR ha imparato ad andare sulle liane.


_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4451
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Kramer76 il Mar 20 Nov 2018 - 9:26

@Wolfenstein1976 ha scritto:A me Kramer sta sulle palle clap ( scherzo eh ), ma condivido a grandi linee la sua disamina sulle storie di Burattini.

il maestro sta sempre sulle palle all'allievo
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3120
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da AANGELO il Mar 20 Nov 2018 - 10:33

@Wolfenstein1976 ha scritto:Burattini e' un ottimo scrittore,non un genio,(anche se la maggior parte delle sue storie denotano una cultura ben al di sopra della media) che ha scritto anche storie al livello delle migliori di Nolitta.Per tanti anni il livello delle sue storie mediamente e' sempre stato tra il buono e l'ottimo con poche cadute false.Si parla di uno scrittore che quando scrive storie realistiche non sbaglia praticamente mai, ma ad esempio "plenilunio " e' molto buona.Devi essere un bravo autore per scrivere un fumetto difficile come Zagor,non creato da te per 26 anni di fila e Moreno l'ha dimostrato, nonostante i normali alti e bassi che ci possono stare in un periodo cosi lungo.Oltretutto e' anche il miglior curatore della SBE.E una cosa voglio dire, a me parecchie storie di Moreno mi hanno emozionato, "L'uomo che sconfisse la morte","Ombre nella foresta","L'uomo con il fucile","Il figlio perduto", il finale di "L'abbazia nel mistero","La palude dei forzati","Brezza di luna","Mortimer ultimo atto", e sicuramente ne dimentichero' altre.Ecco Moreno a me emoziona, magari le sue storie sono meno epiche di un Boselli, ma non tutti gli autori hanno la capacita' di dare emozioni e Moreno ha questo dono.E confrontare due autori come Nolitta e Moreno, due autori di epoche diverse, di contesti storici diversi,stili narrativi,di cultura e personalita' differente per me non ha senso.Per me sono 26 anni di una brillante carriera, oltretutto sta avendo enormi apprezzamenti anche per questo nuovo albo e non credo che siano tutti lecchini su internet.A me Kramer sta sulle palle clap ( scherzo eh ), ma condivido a grandi linee la sua disamina sulle storie di Burattini.In quanto a Wakopa che dice che Burattini e' come Immobile, lo manderei volentieri a scrivere Zagor per 26 anni di fila, poi vediamo quanto e' bravo, invece di starsene nascosto dietro una tastiera.Qui si parla parla, ma senza Moreno Zagor sarebbe chiuso da anni.



il problema non è Burattini in toto, ma l'attuale Burattini
il lavoro dei degli anni addietro è passato, il presente ed il futuro lasciano perplessi x quello che ci stanno proponendo
se cambio ci deve essere, facciamolo subito e vediamo il nuovo cosa proporra'
vedere Zagor in queste condizioni , non mi piace



l'attuale Zagor mi sembra quello della copertina







_________________________________________________
avatar
AANGELO
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1621
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord Milano

Visualizza il profilo https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Re: Zagor - Le origini

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 11 di 13 Precedente  1, 2, 3 ... 10, 11, 12, 13  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum