La roccia che brucia (n.634/635/636)

Pagina 4 di 19 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11 ... 19  Seguente

Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Smash il Lun 14 Mag 2018 - 13:58

Un paio di pagine per ciascuno evento con citazione agli albi di riferimento sarebbe stata esaustiva come spiegazione nel riassumere i fatti.

Così in effetti è stata quasi la ristampa di un albo di Thunderman.
avatar
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2545
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da chinaski89 il Lun 14 Mag 2018 - 14:37

@Walter Dorian ha scritto:Bastava mostrare la cittadella aerea e come era stato sconfitto per il primo.
Come aveva acquisito i poteri di scagliare i fulmini, come era morto ed è stato sepolto ed è ritornato per il secondo.
Due pagine ciascuno bastavano. Quaranta pagine in totale è stato come raccontare tutte e due le storie, non è un riassunto.

Si non hai tutti i torti pensandoci, personalmente non ricordavo molto le due storie e per questo non mi ha dato troppo fastidio. Comunque la storia per me promette molto bene, vediamo come prosegue
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3222
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da wakopa il Lun 14 Mag 2018 - 15:32

@Smash ha scritto:
Così in effetti è stata quasi la ristampa di un albo di Thunderman.

in non pochi pero' abbiamo spesso auspicato storie del passato reinterpretate graficamente Very Happy

beh eccoci accontentati mutley1
avatar
wakopa
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5349
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Lun 14 Mag 2018 - 21:18

@newprincevaliant ha scritto:
@Preacher ha scritto:

Infatti è proprio questa versione marveliana che stride col personaggio di Sclavi. Surprised

Mi dispiace ma non concordo assolutamente. Per te questa versione di Thunderman stride con il personaggio di Sclavi. Invece io ci vedo una necessaria modernizzazione di questo " Nemico", che ne esce meglio caratterizzato oltre che migliorato graficamente. Quella storia è una delle peggiori scritte da Sclavi. Il  suo Thunderman  era un sempliciotto rubagalline. Burattini fa un' operazione di svecchiamento molto intelligente, regalandoci un Villain con un profilo psicologico piu articolato.  Per non parlare poi dei disegni ridicoli di Gamba (si salva solo la cover del maestro Ferri). In quella vecchia storia ci sono alcune vignette dove Thunderman appare goffo e sgraziato,  in altre sembra una via di mezzo tra un gorilla e un tronco d'albero. Mi ricorda un palestrato idiota disegnato male. Niente a che vedere con la superba interpretazione grafica degli Esposito Bros.

Io stavo facendo riferimento al disegno degli Esposito di studi del personaggio, non alla caratterizzazione di Burattini o alla versione definitiva dei disegnatori foggiani.
Francamente tra un Thunderman che nonostante i disegni di Gamba che lo ritraevano a volte goffo e a volte pacchiano,  ha quella divisa nera con il teschio in mezzo, che era sicuramente qualcosa in linea con il personaggio (teschio = morte/fulmini) e qualcosa che non era un pugno agli occhi, contrariaramente a un personaggio ritratto come un truzzo gonfio muscoloso con la camicia hawayana sbottonata. Shocked Shocked stella2

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Walter Dorian il Mar 15 Mag 2018 - 13:07

@newprincevaliant ha scritto:Per non parlare poi dei disegni ridicoli di Gamba (si salva solo la cover del maestro Ferri). In quella vecchia storia ci sono alcune vignette dove Thunderman appare goffo e sgraziato,  in altre sembra una via di mezzo tra un gorilla e un tronco d'albero. Mi ricorda un palestrato idiota disegnato male. Niente a che vedere con la superba interpretazione grafica degli Esposito Bros.

Meglio quello un po' pacchiano di Gamba, ma che comunque sembrava un giovanotto belloccio e con un fisico normale atletico, che questo che sembra un cinquantenne superpalestrato. Adoro i Bros, ma questa versione del loro Bannister proprio non mi è piaciuta, Newprince.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 9842
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da MASSIMO il Mar 15 Mag 2018 - 14:20

I disegni di Gamba....quanto di più inadatto per un fumetto come Zagor.....
avatar
MASSIMO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2746
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Sant'Eufemia D'Aspromonte (RC)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da toro seduto il Mar 15 Mag 2018 - 15:08

mah ...a me sinceramente il thanderman degli Esposito mi e' piaciuto molto ...certo il loro tratto similmarvelliano e' evidente ma a me piace piu' cosi' che la versione originale di Gamba ... Cool Wink
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da newprincevaliant il Mar 15 Mag 2018 - 18:55

@Walter Dorian ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:Per non parlare poi dei disegni ridicoli di Gamba (si salva solo la cover del maestro Ferri). In quella vecchia storia ci sono alcune vignette dove Thunderman appare goffo e sgraziato,  in altre sembra una via di mezzo tra un gorilla e un tronco d'albero. Mi ricorda un palestrato idiota disegnato male. Niente a che vedere con la superba interpretazione grafica degli Esposito Bros.

Meglio quello un po' pacchiano di Gamba, ma che comunque sembrava un giovanotto belloccio e con un fisico normale atletico, che questo che sembra un cinquantenne superpalestrato. Adoro i Bros, ma questa versione del loro Bannister proprio non mi è piaciuta, Newprince.

Detto sinceramente il giovanotto belloccio con un fisico normale atletico, come lo chiami tu, lo vedo solo sulla vecchia Cover di Ferri. Tutto il resto(compresa la storia di Sclavi) e' noooiaaa, come cantava qualcuno......

_________________________________________________
Pensa in grande e manda tutti al diavolo (tutti i mediocri)
avatar
newprincevaliant
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da newprincevaliant il Mar 15 Mag 2018 - 19:28

@Preacher ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:
@Preacher ha scritto:

Infatti è proprio questa versione marveliana che stride col personaggio di Sclavi. Surprised

Mi dispiace ma non concordo assolutamente. Per te questa versione di Thunderman stride con il personaggio di Sclavi. Invece io ci vedo una necessaria modernizzazione di questo " Nemico", che ne esce meglio caratterizzato oltre che migliorato graficamente. Quella storia è una delle peggiori scritte da Sclavi. Il  suo Thunderman  era un sempliciotto rubagalline. Burattini fa un' operazione di svecchiamento molto intelligente, regalandoci un Villain con un profilo psicologico piu articolato.  Per non parlare poi dei disegni ridicoli di Gamba (si salva solo la cover del maestro Ferri). In quella vecchia storia ci sono alcune vignette dove Thunderman appare goffo e sgraziato,  in altre sembra una via di mezzo tra un gorilla e un tronco d'albero. Mi ricorda un palestrato idiota disegnato male. Niente a che vedere con la superba interpretazione grafica degli Esposito Bros.

Io stavo facendo riferimento al disegno degli Esposito di studi del personaggio, non alla caratterizzazione di Burattini o alla versione definitiva dei disegnatori foggiani.
Francamente tra un Thunderman che nonostante i disegni di Gamba che lo ritraevano a volte goffo e a volte pacchiano,  ha quella divisa nera con il teschio in mezzo, che era sicuramente qualcosa in linea con il personaggio (teschio = morte/fulmini) e qualcosa che non era un pugno agli occhi, contrariaramente a un personaggio ritratto come un truzzo gonfio muscoloso con la camicia hawayana
sbottonata. Shocked Shocked stella2

Francamente non saprei se il disegno inedito di Nando Esposito sia uno studio sul personaggio fine a se stesso, anche perché, a parte la camicia hawayana sbottonata, lo stile usato non è tanto lontano dalla versione definitiva di Thunderman che si vede nell'albo.
Per quanto riguarda la storia disegnata da Gamba, compreso il suo Thunderman, c'entra veramente poco con il" Mondo Zagoriano"come lo chiami te, ma c'entra molto con il mondo della Walt Disney. Probabilmente hai confuso la casa editrice....


Ultima modifica di newprincevaliant il Mar 15 Mag 2018 - 23:32, modificato 1 volta

_________________________________________________
Pensa in grande e manda tutti al diavolo (tutti i mediocri)
avatar
newprincevaliant
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Walter Dorian il Mar 15 Mag 2018 - 19:52

@newprincevaliant ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:Per non parlare poi dei disegni ridicoli di Gamba (si salva solo la cover del maestro Ferri). In quella vecchia storia ci sono alcune vignette dove Thunderman appare goffo e sgraziato,  in altre sembra una via di mezzo tra un gorilla e un tronco d'albero. Mi ricorda un palestrato idiota disegnato male. Niente a che vedere con la superba interpretazione grafica degli Esposito Bros.

Meglio quello un po' pacchiano di Gamba, ma che comunque sembrava un giovanotto belloccio e con un fisico normale atletico, che questo che sembra un cinquantenne superpalestrato. Adoro i Bros, ma questa versione del loro Bannister proprio non mi è piaciuta, Newprince.

Detto sinceramente il giovanotto belloccio con un fisico normale atletico, come lo chiami tu, lo vedo solo sulla vecchia Cover di Ferri. Tutto il resto(compresa la storia di Sclavi) e' noooiaaa, come cantava qualcuno......

Sarà un tantino diverso da quello di Ferri in copertina, ma meglio della versione troppo matura e pompata che ne hanno dato gli Esposito.
Per il resto, a parte qualche volto caricaturale, il Thunderman di Gamba era disegnato come un giovane dal fisico longilineo. Almeno ha rispettato quello che stava nella copertina di Ferri, mica come hanno fatto i Bros che lo hanno stravolto...



_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 9842
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da LuxorAlfa il Mar 15 Mag 2018 - 20:23

Ho letto questo primo albo molto fiducioso, poiché l’accoppiata Burattini/Esposito bros ha sempre prodotto ottime storie. E infatti ho trovato questa prima parte strepitosa. È un albo introduttivo ma anche descrittivo e introspettivo allo stesso tempo. Geniale l’idea ( a sentire Burattini è un’idea di Nando Esposito) di far tornare insieme due vecchi nemici, che inoltre sono anche poco amati dal pubblico, soprattutto Thunderman. Dal punto di vista della costruzione narrativa e scenografica è una sfida nella sfida. Insomma non è un ritorno qualunque, l’impresa diventa sempre più difficile. Una doppia sfida per una doppia vendetta ( il titolo originale sarebbe dovuto essere vendetta per due, per fortuna è stato cambiato). E Burattini non si tira indietro. Molto adeguata (e anche necessaria) la scelta delle 38 pagine di flashback che presentano meglio le esperienze negative di Mark Raymond e Alfred Bannister. Non tutti i lettori veterani hanno una memoria di ferro, difatti io li ho trovati molto utili questi flash. E poi sarebbe stato poco elegante dal punto di vista editoriale, e del marketing in generale, trascurare le esigenze dei nuovi lettori. Secondo me bisogna ragionare considerando le cose nel  loro giusto rapporto. In fondo non si tratta di leggere 38 pagine di flashback su 94. La storia è molto più lunga. Sono tre albi, per cui stiamo parlando di 38 pagine in tre albi, e il tutto per presentare al pubblico due vecchi Villain, non uno solo. Per me ci sta. Dicevo che l’albo è anche introspettivo, infatti le novità introdotte da Burattini, come la cecità di Thunderman e la capacità di riacquistare i suoi poteri assorbendo l’energia vitale delle persone, ci restituiscono un personaggio più umano. La trovata della cecità non serve solo per evitare di essere ipnotizzato da Marcus, ma ci presenta anche un nemico con un handicap, la cui psiche ha sofferto e ha dovuto subire turbamenti e traumi non indifferenti. Traumi e sofferenze che si percepiscono quasi fisicamente attraverso i chiaroscuri darkeggianti degli Esposito bros.  La catalessi, cioè la morte apparente, e in seguito l’essere sepolti vivi, sono esperienze tremende. Il fatto di perdere ogni tanto i suoi poteri, per cui ha bisogno di ricaricarsi attraverso l’energia vitale altrui, fa di Thunderman un nemico vulnerabile, non più invincibile, con dei punti deboli( insieme alla cecità ) e quindi più umano. Anche il prigioniero Marcus esprime tutta la sua frustrazione per aver subito per anni la tortura della maschera che gli copriva il volto, riuscendo a non impazzire. Burattini dunque ci mostra abilmente alcuni aspetti intimi che riguardano la psiche di questi personaggi. Ma adesso parliamo dell’incipit ad alta tensione....Le prime 7 pagine senza dialoghi che introducono la storia sono disegnate magistralmente dagli Esposito bros , che dimostrano il loro enorme talento nella regia. Riescono a creare un’atmosfera  veramente thriller grazie ad un sapiente dosaggio dei chiaroscuri e ad una palpitante sequenza delle inquadrature. Qui siamo nel fumetto d’autore. Ma la scena più trash è quella dove Zagor cade nella trappola degli indiani pigmei. Situazione abbastanza grottesca con tanti nani che aggrediscono un gigante. Una scena indimenticabile da cineteca del fumetto. Del resto gli Esposito sono tra i migliori disegnatori della testata, non solo per il rapporto qualità/velocità( si dividono pure tra Zagor e Martin Mystère), ma anche per una questione di pura estetica. Hanno uno stile prepotente e spettacolare,e allo stesso tempo molto gradevole. La loro evoluzione artistica è influenzata da vari autori e scuole del fumetto. Si va dalla scuola francobelga alla scuola americana, da Moebius a John Buscema e Jack Kirby. Con un tale bagaglio tecnico non si accontentano di clonare Ferri.  Per concludere volevo far notare una curiosità. Nei flashback c’è una piccola modifica inserita da Burattini rispetto alla storia originale di Sclavi. In quella vecchia c’è la scena in cui il futuro Thunderman cerca di fuggire dal campo indiano con il carro che contiene la macchina della pioggia. Zagor cerca di fermarlo ma viene ferito al braccio con un pugnale. Mentre nella scena di Burattini Zagor non solo non viene ferito al braccio, ma insegue a cavallo il fuggitivo che si precipita verso la roccia che brucia. Insomma dopo le variant/cover adesso abbiamo anche i variant/flashback. Anche questo è marketing.

_________________________________________________
Quando leggo Hegel mi diverto. Quando leggo Corto Maltese mi impegno.
Potrei leggere la Bibbia, Omero, e Dylan Dog ( di Sclavi) all'infinito, senza mai stancarmi.

Umberto Eco.
avatar
LuxorAlfa
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 09.02.16
Località : Bologna

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da newprincevaliant il Mar 15 Mag 2018 - 21:14

@Walter Dorian ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:
@Walter Dorian ha scritto:

Meglio quello un po' pacchiano di Gamba, ma che comunque sembrava un giovanotto belloccio e con un fisico normale atletico, che questo che sembra un cinquantenne superpalestrato. Adoro i Bros, ma questa versione del loro Bannister proprio non mi è piaciuta, Newprince.

Detto sinceramente il giovanotto belloccio con un fisico normale atletico, come lo chiami tu, lo vedo solo sulla vecchia Cover di Ferri. Tutto il resto(compresa la storia di Sclavi) e' noooiaaa, come cantava qualcuno......

Sarà un tantino diverso da quello di Ferri in copertina, ma meglio della versione troppo matura e pompata che ne hanno dato gli Esposito.
Per il resto, a parte qualche volto caricaturale, il Thunderman di Gamba era disegnato come un giovane dal fisico longilineo. Almeno ha rispettato quello che stava nella copertina di Ferri, mica come hanno fatto i Bros che lo hanno stravolto...



I Bros non hanno stravolto un bel niente. Lo hanno semplicemente migliorato graficamente,e lo hanno reso un villain più magnetico e accattivante, modernizzandolo brillantemente. Invece il Thunderman di Gamba che si vede nella vignetta che tu hai postato e' davvero brutto, non si può guardare. Inoltre presenta una leggera sproporzione tra il braccio destro e il sinistro che lo rende ancora più goffo e sgraziato...

_________________________________________________
Pensa in grande e manda tutti al diavolo (tutti i mediocri)
avatar
newprincevaliant
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Mer 16 Mag 2018 - 0:17

@newprincevaliant ha scritto:

Francamente non saprei se il disegno inedito di Nando Esposito sia uno studio sul personaggio fine a se stesso, anche perché, a parte la camicia hawayana sbottonata, lo stile usato non è tanto lontano dalla versione definitiva di Thunderman che si vede nell'albo.
Per quanto riguarda la storia disegnata da Gamba, compreso il suo Thunderman, c'entra veramente poco con il" Mondo Zagoriano"come lo chiami te, ma c'entra molto con il mondo della Walt Disney. Probabilmente hai confuso la casa editrice....

Quello che ti sto dicendo è che il costume di Thunderman è in linea con quei supereroi nemici di Zagor con costumi pittoreschi che sanno di retro che sono in linea col mondo Zagoriano, vedi Iron Man e Supermile.
Invece quello che piace tanto a te c'entra tanto con la Marvel. Mi sa che casa editrice l'hai sbagliata te...mica io. l:o [,]

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 16 Mag 2018 - 7:48

@newprincevaliant ha scritto:
I Bros non hanno stravolto un bel niente. Lo hanno semplicemente migliorato graficamente,e lo hanno reso un villain più magnetico e accattivante, modernizzandolo brillantemente.

Che possa piacere o meno, la paternità grafica sul personaggio ce l'ha Gamba, visto che il creatore grafico è lui.
I Bros lo hanno solo peggiorato graficamente facendone una versione di uno che sembra invecchiato di una ventina di anni e con un fisico iperpalestrato.


Invece il Thunderman di Gamba che si vede nella vignetta che tu hai postato e' davvero brutto, non si può guardare. Inoltre presenta una leggera sproporzione tra il braccio destro e il sinistro che lo rende ancora più goffo e sgraziato...

In alcune pose è goffo - ma del resto già l'ho detto prima - ma almeno nel complesso quella di Gamba è una versione di un ragazzo giovane, col fisico normale/atletico e con un costume in linea con quelli che già si erano visti su Zagor (e io credo che Sclavi abbia strizzato l'occhio a Supermike nella creazione). Molto meglio della versione povera di un eroe marveliano dei Bros.
E comunque, tra tutte le prove su Zagor, quella di Thunderman secondo me, fu forse una delle meno peggio di Gamba.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 9842
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da chinaski89 il Mer 16 Mag 2018 - 12:37

Vabbè Walter sono anche gusti, anche io preferisco mille volte questa versione a quella di Gamba. E non sta scritto da nessuna parte che chi ha la paternità grafica disegni la versione migliore del personaggio o che sia per forza quella giusta
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3222
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Kramer76 il Mer 16 Mag 2018 - 12:55

Mai mi sarei aspettato delle critiche agli Esposito Bros! Ma dove andremo a finire!
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3012
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Smash il Mer 16 Mag 2018 - 15:59

Mah, a me a parte qualche volto dove Thunderman sembra avere gli occhi un po' a mandorla, gli Esposito hanno fatto un ottimo lavoro.
Tra le due versioni di Thunderman la loro e di Gamba non riesco a preferire nessuna, diciamo che nessuna delle due si fa piacere particolarmente.
avatar
Smash
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2545
Data d'iscrizione : 21.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da newprincevaliant il Mer 16 Mag 2018 - 17:58

@Preacher ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:

Francamente non saprei se il disegno inedito di Nando Esposito sia uno studio sul personaggio fine a se stesso, anche perché, a parte la camicia hawayana sbottonata, lo stile usato non è tanto lontano dalla versione definitiva di Thunderman che si vede nell'albo.
Per quanto riguarda la storia disegnata da Gamba, compreso il suo Thunderman, c'entra veramente poco con il" Mondo Zagoriano"come lo chiami te, ma c'entra molto con il mondo della Walt Disney. Probabilmente hai confuso la casa editrice....

Quello che ti sto dicendo è che il costume di Thunderman è in linea con quei supereroi nemici di Zagor con costumi pittoreschi che sanno di retro che sono in linea col mondo Zagoriano, vedi Iron Man e Supermike. l:o [,]

Lo stile retro' che riguarda Supermike ed Iron-man piace molto anche a me. Ma quello e' un retro' di qualità, niente a che vedere con il retro' di scarsa qualità che riguarda Thunderman. Quella e' una storia concepita male e disegnata peggio. Poi lo stile caricaturale di Gamba non ha aiutato, anzi ha contribuito ad affossare ancora di piu' la storia. Per fortuna che Sclavi ha scritto di meglio, ma molto di meglio. Mi sono andato a rileggere la storia sulla ristampa a colori e, a causa dello stile troppo pacchiano a cui si aggiungono pure dei dialoghi banalotti, mi sembrava di leggere una storia di Paperinik contro la banda bassotti.....Thunderman mi e' sembrato un mezzo babbione che lancia dei coltelli.
Ammetto però di aver apprezzato lo stile caricaturale di Gamba negli Speciali di Cico. Ma li i disegni di Gamba erano in sintonia con le avventure comico/grottesche del nostro Messicano, che facevano un po' il verso alle storie della Walt Disney

_________________________________________________
Pensa in grande e manda tutti al diavolo (tutti i mediocri)
avatar
newprincevaliant
FORUMISTA D'ASSALTO
FORUMISTA D'ASSALTO

Messaggi : 733
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Verona

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da toro seduto il Mer 16 Mag 2018 - 18:05

@newprincevaliant ha scritto:
@Preacher ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:

Francamente non saprei se il disegno inedito di Nando Esposito sia uno studio sul personaggio fine a se stesso, anche perché, a parte la camicia hawayana sbottonata, lo stile usato non è tanto lontano dalla versione definitiva di Thunderman che si vede nell'albo.
Per quanto riguarda la storia disegnata da Gamba, compreso il suo Thunderman, c'entra veramente poco con il" Mondo Zagoriano"come lo chiami te, ma c'entra molto con il mondo della Walt Disney. Probabilmente hai confuso la casa editrice....

Quello che ti sto dicendo è che il costume di Thunderman è in linea con quei supereroi nemici di Zagor con costumi pittoreschi che sanno di retro che sono in linea col mondo Zagoriano, vedi Iron Man e Supermike.  l:o  [,]

Lo stile retro' che riguarda Supermike ed Iron-man  piace molto anche a me. Ma quello e' un retro' di qualità, niente a che vedere con il retro' di scarsa qualità che riguarda Thunderman. Quella e' una storia concepita male e disegnata peggio. Poi lo stile caricaturale di Gamba non ha aiutato, anzi ha contribuito ad affossare ancora di piu' la storia. Per fortuna che Sclavi ha scritto di meglio, ma molto di meglio. Mi sono andato a rileggere la storia sulla ristampa a colori e, a causa dello stile troppo pacchiano a cui si aggiungono pure dei dialoghi banalotti, mi sembrava di leggere una storia di Paperinik contro la banda bassotti.....Thunderman mi e' sembrato un mezzo babbione che lancia dei coltelli.
Ammetto però di aver apprezzato lo stile caricaturale di Gamba negli Speciali di Cico. Ma li i disegni di Gamba erano in sintonia con le avventure comico/grottesche del nostro Messicano, che facevano un po' il verso alle storie della Walt Disney
.... Smile no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Walter Dorian il Mer 16 Mag 2018 - 21:16

@chinaski89 ha scritto:Vabbè Walter sono anche gusti, anche io preferisco mille volte questa versione a quella di Gamba. E non sta scritto da nessuna parte che chi ha la paternità grafica disegni la versione migliore del personaggio o che sia per forza quella giusta

Chinasky, non discuto i gusti personali, né ho detto che la migliore rappresentazione di un personaggio è sempre e comunque quella del disegnatore che lo ha ideato, ma che comunque un disegnatore che riprende un personaggio non suo creato da altri, non deve stravolgere più di tanto la versione originale.

Venturi è ripartito dallo Smirnoff di Donatelli.
Con Blondie Laurenti si è visto minuziosamente quella di Donatelli.
Rubini ha riprodotto molto bene il Cain di Andreucci.
Verni è partito dal Mortimer di Ferri. E potrei continuare...
Gli Esposito con Thunderman, hanno completamente scombussolato graficamente un personaggio, e se fossi in Gamba, non l'avrei presa bene.
Un personaggio che a vederlo nei disegni di Gamba non era affatto male (aspetto più giovanile e guascone, fisico normale/atletico). E se devo dirla tutta, in quella storia Gamba ha offerto una delle sue meno peggiori prove.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 9842
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Mer 16 Mag 2018 - 23:52

@newprincevaliant ha scritto:
@Preacher ha scritto:
@newprincevaliant ha scritto:

Francamente non saprei se il disegno inedito di Nando Esposito sia uno studio sul personaggio fine a se stesso, anche perché, a parte la camicia hawayana sbottonata, lo stile usato non è tanto lontano dalla versione definitiva di Thunderman che si vede nell'albo.
Per quanto riguarda la storia disegnata da Gamba, compreso il suo Thunderman, c'entra veramente poco con il" Mondo Zagoriano"come lo chiami te, ma c'entra molto con il mondo della Walt Disney. Probabilmente hai confuso la casa editrice....

Quello che ti sto dicendo è che il costume di Thunderman è in linea con quei supereroi nemici di Zagor con costumi pittoreschi che sanno di retro che sono in linea col mondo Zagoriano, vedi Iron Man e Supermike.  l:o  [,]

Lo stile retro' che riguarda Supermike ed Iron-man  piace molto anche a me. Ma quello e' un retro' di qualità, niente a che vedere con il retro' di scarsa qualità che riguarda Thunderman. Quella e' una storia concepita male e disegnata peggio. Poi lo stile caricaturale di Gamba non ha aiutato, anzi ha contribuito ad affossare ancora di piu' la storia. Per fortuna che Sclavi ha scritto di meglio, ma molto di meglio. Mi sono andato a rileggere la storia sulla ristampa a colori e, a causa dello stile troppo pacchiano a cui si aggiungono pure dei dialoghi banalotti, mi sembrava di leggere una storia di Paperinik contro la banda bassotti.....Thunderman mi e' sembrato un mezzo babbione che lancia dei coltelli.
Ammetto però di aver apprezzato lo stile caricaturale di Gamba negli Speciali di Cico. Ma li i disegni di Gamba erano in sintonia con le avventure comico/grottesche del nostro Messicano, che facevano un po' il verso alle storie della Walt Disney

Non sto discutendo la storia, che effettivamente ha delle scene a metà tra Paperino e il fumetto trash anni '70, ma sull'ideazione del personaggio che strizza molto l'occhio a Supermike e Iron Man (supereroe che vuole sostituirsi a Zagor, sbruffoneria, superuomo, costume pittoresco). Sicuramente degli elementi che lo rendono identificabile col mondo zagoriano (al di là della ciofecata di storia che fu), a differenza di questo Thunderman dei Bros che mi sembra una marvelata.
A rendere quella storia pacchiana e grottesca, più che i disegni di Gamba (che IMHO ha fatto di peggio), è stata la sceneggiatura sgangherata di Sclavi.

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da MASSIMO il Sab 19 Mag 2018 - 11:37

Personalmente, il Thunderman attuale non mi esalta, ma quello di Gamba.....si addiceva ai fumetti di Provolino e Soldino.
Gamba era adatto (forse) a disegnare le storie di Cico, non certo a disegnare storie di Zagor.
avatar
MASSIMO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2746
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Sant'Eufemia D'Aspromonte (RC)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da graziano il Dom 20 Mag 2018 - 8:26

non ho capito l'utilità di questo albo,sarebbe scusate??sembra un riassunto di un bambino di quinta elementare,tra l'altro mi chiedo a cosa è servito visto che queste storie sono state rilette da poco sulla ristampa repubblica,tra l'altro come al solito vengono stravolte le caratteristiche di entrambi,ridicolo marcus con il cappuccio e cosa è un aquila del tibet? thunderman che era un mezzo mammalucco è diventato il genio del crimine,ma per favore
caro curatore mi sa che alla fine seguirò il tuo consiglio,se non ti piace zagor non comprarlo,
grazie
dai che ci sono almeno altri 100 ritorni da fare,mi raccomando continua come hai fatto fin'ora,dai la tua versione di loro e sii minuzioso nel raccontare i minimi dettagli del loro passato,dai che vai bene,ci sono schiere di adepti che pendono dalle tue labbra
saluti benvenuto
avatar
graziano
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2719
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : falconara marittima

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da toro seduto il Dom 20 Mag 2018 - 13:40

@graziano ha scritto:non ho capito l'utilità di questo albo,sarebbe scusate??sembra un riassunto di un bambino di quinta elementare,tra l'altro mi chiedo a cosa è servito visto che queste storie sono state rilette da poco sulla ristampa repubblica,tra l'altro come al solito vengono stravolte le caratteristiche di entrambi,ridicolo marcus con il cappuccio e cosa è un aquila del tibet? thunderman che era un mezzo mammalucco è diventato il genio del crimine,ma per favore
caro curatore mi sa che alla fine seguirò il tuo consiglio,se non ti piace zagor non comprarlo,
grazie
dai che ci sono almeno altri 100 ritorni da fare,mi raccomando continua come hai fatto fin'ora,dai la tua versione di loro e sii minuzioso nel raccontare i minimi dettagli del loro passato,dai che vai bene,ci sono schiere di adepti che pendono dalle tue labbra
saluti benvenuto
... clap stella2 *.*
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Capitan Kidd il Dom 20 Mag 2018 - 14:32

Operazione recupero e rivisitazione di due personaggi da baraccone, che non mi convince del tutto.
E' come riprendere fumetti del passato come Il piccolo Ranger e Capitan Miki, e smacchiettizzare Frankie Bellevan o il dottor Salasso facendogli parlare in modo forbito come un perfetto e integerrimo sceriffo o un acculturato dottore che parla con lessico forbito.
Meglio farli tornare come personaggi macchiette, a questo punto.
Mi è piaciuto molto l'incipit, mentre la scazzottata tra Zagor e i nanetti è da film trash anni 60 !
Vedremo il seguito e sospendo il giudizio, anche perché c'è poco da giudicare in un albo fatto con 50 pagine di flashback che praticamente sono un riassunto retconizzato delle due storie dei due personaggi.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
avatar
Capitan Kidd
Novellino del forum
Novellino del forum

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 05.09.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 19 Precedente  1, 2, 3, 4, 5 ... 11 ... 19  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum