La roccia che brucia (n.634/635/636)

Pagina 18 di 19 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19  Seguente

Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Thunderman78 il Sab 21 Lug 2018 - 0:44

@Tonka ha scritto: Moreno ha sparso in moltissimi dei suoi racconti siano  colpi di culo tirati così alla belino di cane... è solo blasfemo pensarlo.

Solo con Mortimer, che è il suo personaggio preferito e suo figlio. Troppo facile.
Comunque al di là di un discorso generale, non vedo colpi di scena eclatanti nel finale.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
avatar
Thunderman78
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 842
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Tonka il Sab 21 Lug 2018 - 0:56

@Thunderman78 ha scritto:
@Tonka ha scritto: Moreno ha sparso in moltissimi dei suoi racconti siano  colpi di culo tirati così alla belino di cane... è solo blasfemo pensarlo.

Solo con Mortimer, che è il suo personaggio preferito e suo figlio. Troppo facile.
Comunque al di là di un discorso generale, non vedo colpi di scena eclatanti nel finale.
ah si... invece di Nolitta che ha inventato Zagor...troppo facile non lo dici?

per quanto riguarda il finale...come ho detto prima... a ognuno la sua sensibilità

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3788
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Tonka il Sab 21 Lug 2018 - 9:59

@AANGELO ha scritto:x me , la parola detrattore, detta da Burattini, è un complimento


detrattore :Chi toglie meriti a qualcuno (bisogna avere meriti perchè qlc te li possa togliere)

Shocked questa l'avevo saltata... molto cattiva... beh se in altri lidi ti ha dato del detrattore...senza neanche sapere che è successo...io gli do ragione al 100% perchè il non dare alcun merito a Burattini svela quello che sei Exclamation winki

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3788
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Thunderman78 il Sab 21 Lug 2018 - 10:11

@Tonka ha scritto:
@Thunderman78 ha scritto:
@Tonka ha scritto: Moreno ha sparso in moltissimi dei suoi racconti siano  colpi di culo tirati così alla belino di cane... è solo blasfemo pensarlo.

Solo con Mortimer, che è il suo personaggio preferito e suo figlio. Troppo facile.
Comunque al di là di un discorso generale, non vedo colpi di scena eclatanti nel finale.
ah si... invece di Nolitta che ha inventato Zagor...troppo facile non lo dici?

per quanto riguarda il finale...come ho detto prima... a ognuno la sua sensibilità

Un conto è avere la grossa responsabilità di scrivere una serie di un personaggio dove peraltro Nolitta lo ha anche modificato nel suo carattere a Zagor e tralasciamo tutti i capolavori che ha scritto, un conto è gestire un personaggio nemico creato dall'autore stesso all'interno di una serie.
E comunque Mortimer è l'unico nemico memorabile che ha scritto e tirato fuori in 26 anni.
Per il finale io l'ho trovato normalissimo, anche se scritto bene, ma di epico non ci ho visto nulla.

_________________________________________________
http://www.mitiemisteri.it/index.html
avatar
Thunderman78
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 842
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da AANGELO il Sab 21 Lug 2018 - 12:05

@Tonka ha scritto:
@AANGELO ha scritto:x me , la parola detrattore, detta da Burattini, è un complimento


detrattore :Chi toglie meriti a qualcuno (bisogna avere meriti perchè qlc te li possa togliere)

Shocked  questa l'avevo saltata... molto cattiva... beh se in altri lidi ti ha dato del detrattore...senza neanche sapere che è successo...io gli do ragione al 100% perchè il non dare alcun merito a Burattini svela quello che sei Exclamation winki


se no hai seguito tutto l'evolversi, non puoi capire la complessità della vicenda
tua cit :senza neanche sapere che è successo: quindi commenti ad minkiam

_________________________________________________
avatar
AANGELO
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1394
Data d'iscrizione : 07.02.18
Località : nord Milano

Visualizza il profilo https://www.deviantart.com/aangeloo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Walter Dorian il Sab 21 Lug 2018 - 13:28

@Tonka e @AANGELO, dai, non riapriamo questo discorso del detrattore da parte di Burattini, peraltro su altri lidi, che è abbastanza off topic.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 9842
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Capitan Kidd il Dom 22 Lug 2018 - 15:09

@Thunderman78 ha scritto:

Mah, sulla sua capacità di stupire a me sembrano colpi di scena molto sparati e poco preparati

Dissento Thunderman, e non sono un grande estimatore di Burattini. Ma in questa storia ha stupito per la caratterizzazione dei due villain e ci è riuscito.
Un ladro rubagalline che con quei poteri fa sempre i furtarelli, un personaggio molto ingenuo figlio di quelle prime storie (peraltro di Ferri) che voleva conquistare Darkwood e gli stati uniti con 4 nani e un regno fatto di passarelle. Bravo Burattini in questo, meno sul verbosismo in più parti della storia che hanno spezzato troppo la fluidità della narrazione, su quello concordo con molti di voi.
Cordialità.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
avatar
Capitan Kidd
Novellino del forum
Novellino del forum

Messaggi : 195
Data d'iscrizione : 05.09.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Tonka il Dom 22 Lug 2018 - 16:38

@AANGELO ha scritto:
@Tonka ha scritto:
@AANGELO ha scritto:x me , la parola detrattore, detta da Burattini, è un complimento


detrattore :Chi toglie meriti a qualcuno (bisogna avere meriti perchè qlc te li possa togliere)

Shocked  questa l'avevo saltata... molto cattiva... beh se in altri lidi ti ha dato del detrattore...senza neanche sapere che è successo...io gli do ragione al 100% perchè il non dare alcun merito a Burattini svela quello che sei Exclamation winki


se no hai seguito tutto l'evolversi, non puoi capire la complessità della vicenda
tua cit :senza neanche sapere che è successo: quindi commenti ad minkiam
No non voglio riaprire niente ... per rispondere anche a Walter.... ma l'ultima cosa aaangelo te la voglio dire proprio per dimostrarti che non c'è l'ho con te e che tra l'altro non parlo a minkiam: non lo so... ma anche se tu avessi mille volte ragione... con il commento che ti ho quotato tu passi dalla parte del torto perché diventi non credibile ... e non credo tu voglia esserlo. Rileggilo e pensaci. E qui chiudo

_________________________________________________
JOEVITO NUCCIO: colui che disegna l'anima a Zagor
avatar
Tonka
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3788
Data d'iscrizione : 20.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Lun 23 Lug 2018 - 22:06

“La follia di Thunderman” contiene una sorta di (scusate la brutta parola) “morale”. Non è necessaria coglierla, per carità. Sono del parere che le storie debbano divertire e non insegnare. Se le mie suscitano qualche riflessione, buon pro faccia a chi riflette. Se non la suscitano, non volevano neppure farlo. Tuttavia, qualcuno potrebbe aver notato che alla fine il succo è questo: non bastano dei superpoteri per vincere, ma soprattutto non basta essere forti per essere eroi.

Marcus si atteggia (e si atteggiava già ai tempi della sua prima apparizione) a governante di un popolo: non è un bandito solitario, ma ha un seguito di guerrieri (con le loro famiglie) che gli obbediscono riconoscendolo come loro capo. Tuttavia lui, al di là dell’appagamento della propria vanità, si rivela non in grado di proteggere la gente che a lui si affida. Si sceglie un alleato pericoloso, non riesce a dominarlo, causa la morte di coloro di cui aveva, in qualche modo, la responsabilità. Non è in grado di essere un capo, può essere solo un criminale. E Thunderman? Il potere è nulla senza controllo: non basta lanciare fulmini dalle mani, se l’energia di cui si dispone fa perdere il senno. E che tornare alla “roccia che brucia” fosse pericoloso già Alfred Bannister lo aveva sperimentato. Il desiderio di supremazia e di potenza, però, gli ha offuscato la ragione prima ancora che lo facessero le scariche del meteorite. Zagor, al loro confronto, esce due volte vincitore: prima perché li sconfigge, pur non avendo i loro poteri (e quindi essendo virtualmente inferiore); poi, perché si rivela in grado di essere un “governante” che protegge il suo popolo, dunque un vero Re di Darkwood.


https://morenoburattini.blogspot.com/2018/07/la-follia-di-thunderman.html

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Kramer76 il Mar 24 Lug 2018 - 8:49

@Preacher ha scritto:Si sceglie un alleato pericoloso, non riesce a dominarlo,

di maio e salvini
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3012
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da doctorZeta il Lun 30 Lug 2018 - 10:41

Letta l'ultima parte, mi aspettavo qualcosa di meglio, soprattutto sulla fine di Marcus e Thunderman, morti in un amen senza pathos. Certo con 52 tavole a disposizione, non credo si potesse allungare qualcosa, ma tant'è. Nel complesso è una storia senza infamia e senza lode

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 7537
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Kramer76 il Lun 30 Lug 2018 - 10:51

in 52 tavole nolitta scriveva la pazza storia del mondo
avatar
Kramer76
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3012
Data d'iscrizione : 19.01.15

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da doctorZeta il Lun 30 Lug 2018 - 10:52

Appunto... Nolitta Very Happy

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 7537
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Walter Dorian il Lun 30 Lug 2018 - 11:00

Magari se si diluivano quei flashback del primo albo di circa 50 pagine si poteva approfondire qualcosa, anche se da allungare o da approfondire qualche aspetto o sottotrama per me non c'era nulla.

_________________________________________________
PRENOTAZIONI ZAGORIANITA' N.10 - LA RIVISTA
avatar
Walter Dorian
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 9842
Data d'iscrizione : 03.01.14

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da doctorZeta il Lun 30 Lug 2018 - 11:16

Sui flashback ti quoto

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 7537
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da toro seduto il Lun 30 Lug 2018 - 11:37

@Walter Dorian ha scritto:Magari se si diluivano quei flashback del primo albo di circa 50 pagine si poteva approfondire qualcosa, anche se da allungare o da approfondire qualche aspetto o sottotrama per me non c'era nulla.
...certo che SI !!! no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da capelli d'argento il Mar 31 Lug 2018 - 23:41

@doctorZeta ha scritto:.. mi aspettavo qualcosa di meglio, soprattutto sulla fine di Marcus e Thunderman, morti in un amen senza pathos.

Esattamente. Laughing no-ta Wink

_________________________________________________
“Il domani spera che noi si abbia imparato qualcosa dallo ieri.”
John Wayne
avatar
capelli d'argento
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1096
Data d'iscrizione : 02.08.16
Località : canaveìs

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Andrea67 il Mer 1 Ago 2018 - 22:58

Letta tutta insieme, ed anche tutta d'un fiato. Che dire? Innanzitutto, quando si riprendono in mano due nemici che, alla prima prova, erano stati quasi ridicoli, non si può che migliorare. Non è come scrivere su Kandrax o Supermike, insomma. Ed infatti, Moreno ha notevolmente migliorato i due precedenti. Però non è andato oltre una piena sufficienza, a mio parere.
Mentre leggevo, infatti, mi sembrava di tornare indietro negli anni, a quando divoravo i fumetti della Marvel: si parla spesso di poteri (superpoteri) che i due possederebbero, e tutto ciò continua a stonare con Zagor, ma poi il nostro eroe che fa? Si limita a scappare o, addirittura, ad essere salvato dal mortale nemico. E allora mi chiedo: perché inserire questi nemici se non siamo in grado, poi, di sconfiggerli? Anche Rakosi aveva un superpotere, quello dei vampiri, eppure Zagor, in Alba tragica, lo affronta praticamente alla pari, provocandone la morte per incenerimento. Così come Kandrax viene sempre sconfitto dal Nostro.
Apprezzo, quindi, la buona volontà di Moreno, ma uno sceneggiatore come lui ci può dare, e ci ha dato, molto di più. Basta con i compitini riempi pagine, quelli li possono fare i nuovi Autori, come infatti, purtroppo, stanno facendo, ma non il signor Burattini.
Pollice nettamente su, invece, per i disegni, Ferriani e moderni al tempo stesso, e capaci di incantare.
Voto alla storia: 6,5
Voto ai disegni: 9

_________________________________________________
Hernan Cortes
avatar
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4309
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da toro seduto il Mer 1 Ago 2018 - 23:20

@Andrea67 ha scritto:Letta tutta insieme, ed anche tutta d'un fiato. Che dire? Innanzitutto, quando si riprendono in mano due nemici che, alla prima prova, erano stati quasi ridicoli, non si può che migliorare. Non è come scrivere su Kandrax o Supermike, insomma. Ed infatti, Moreno ha notevolmente migliorato i due precedenti. Però non è andato oltre una piena sufficienza, a mio parere.
Mentre leggevo, infatti, mi sembrava di tornare indietro negli anni, a quando divoravo i fumetti della Marvel: si parla spesso di poteri (superpoteri) che i due possederebbero, e tutto ciò continua a stonare con Zagor, ma poi il nostro eroe che fa? Si limita a scappare o, addirittura, ad essere salvato dal mortale nemico. E allora mi chiedo: perché inserire questi nemici se non siamo in grado, poi, di sconfiggerli? Anche Rakosi aveva un superpotere, quello dei vampiri, eppure Zagor, in Alba tragica, lo affronta praticamente alla pari, provocandone la morte per incenerimento. Così come Kandrax viene sempre sconfitto dal Nostro.
Apprezzo, quindi, la buona volontà di Moreno, ma uno sceneggiatore come lui ci può dare, e ci ha dato, molto di più. Basta con i compitini riempi pagine, quelli li possono fare i nuovi Autori, come infatti, purtroppo, stanno facendo, ma non il signor Burattini.
Pollice nettamente su, invece, per i disegni, Ferriani e moderni al tempo stesso, e capaci di incantare.
Voto alla storia: 6,5
Voto ai disegni: 9
...piu' che altro e' il finale che ha rovinato la storia !!! per me sino al 2' albo molto bella ...e' un grave difetto di Burattini perdersi spesso nel finale ..peccato davvero , poteva essere una bella storia ... benvenuto
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Wolfenstein1976 il Mer 1 Ago 2018 - 23:39

Per me rimane una storia piu' che buona seppur con un finale affrettato.
avatar
Wolfenstein1976
ZTN BABY
ZTN BABY

Messaggi : 335
Data d'iscrizione : 26.07.17

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Gio 2 Ago 2018 - 0:41

Io su questo dei combattimenti dissento flower Zagor batte Thunderman giocando d'astuzia e Marcus con un po' di fortuna.
Una tantum vedere l'eroe un po' meno infallibile non guasta, contrariamente proprio allo Zagor di Burattini che mi sembrava troppo superperfetto e invincibile nei combattimenti. flower

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Andrea67 il Gio 2 Ago 2018 - 1:06

@Preacher ha scritto:Io su questo dei combattimenti dissento flower Zagor batte Thunderman giocando d'astuzia e Marcus con un po' di fortuna.
Una tantum vedere l'eroe un po' meno infallibile non guasta, contrariamente proprio allo Zagor di Burattini che mi sembrava troppo superperfetto e invincibile nei combattimenti. flower
È chiaro che ho elencato solo alcuni dei difetti di questa storia, magari i più eclatanti, però che su due nemici non ne sconfigga neanche uno non ci sta proprio. Passi per Thunderman, battuto con l'inganno, ma Marcus? Una volta atterrato, diventa un quisque de populo che lo batterebbe anche Cico. Uno Zagor ferito lo dovrebbe sconfiggere con una mano sola.
Comunque, prova sufficiente e dimenticabile.

_________________________________________________
Hernan Cortes
avatar
Andrea67
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4309
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Gio 2 Ago 2018 - 1:40

@Andrea67 ha scritto: Uno Zagor ferito lo dovrebbe sconfiggere con una mano sola.
Comunque, prova sufficiente e dimenticabile.

Beh, ecco Andrea, il punto è proprio qui: Marcus non è un avversario qualunque ma abbastanza temibile, e uno Zagor prima moribondo e poi ferito abbia faticato a batterlo e ci sia riuscito grazie a un po' di fortuna non lo vedo uno scandalo. flower

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Wandering Fitzy il Gio 9 Ago 2018 - 12:42

Far tornare due nemici appartenenti a storie sicuramente non epiche (in particolare thunderman) rappresenta una bella sfida e penso che il burattinaio se la sia cavata molto bene, nella prima storia sono stati criticati i flashback troppo lunghi, per me non è stato cosi ben vengano se fatti bene come in questo caso oltretutto sono due personaggi molto vecchi e non tutti hanno memoria delle loro storie Marcus lo ricordavo bene in quanto ho letto recentemente le sue vicende ma Thunderman ricordavo solo che fosse una storia brutta. Per quanto riguarda i due personaggi Marcus promosso a pieni voti in quanto resta il cattivo megalomane di un tempo con al seguito il suo esercito di pigmei ma molto migliorato in tutti gli aspetti e svecchiato. Per Thunderman il voto scende decisamente non tanto per il personaggio in se che comunque ha avuto una discreta caratterizzazione ma per il fatto che è stato stravolto completamente sia graficamente che caratterialmente,la mia idea è che se viene riesumato un personaggio debba mantenere le sue caratteristiche o migliorarlo (vedi Marcus) ma stravolgerlo vuol dire creare un personaggio nuovo, a sto punto dagli un altro nome visto che in comune con il precedente Thunderman a parte i poteri ha poco e niente.

SPOILER

Per il resto storia molto piacevole: furia cieca è composta da flashback dei due antagonisti fatti molto bene sia per i nuovi lettori che per i vecchi che non ricordavano tanti particolari e anche il preludio alle storie successive è ben fatto, in La roccia che brucia c'è l evolversi della storia che mai annoia con uno Zagor in vistosa difficoltà per la sua menomazione fisica e la pericolosità dei rivali che continuano a proseguire la messa in atto dei loro piani criminali.La follia di Thunderman ha l'unica pecca di avere un finale troppo precipitoso ma comunque degno che si conclude con la dipartita dei due antagonisti con uno Zagor che riesce a cavarsela stavolta solo grazie a un colpo di fortuna;un pò inverosimile il fatto che Marcus dopo essersi liberato non torca un capello a Cico e l'indiano, sono rimasto dispiaciuto per la morte di Marcus mi è piaciuto e non mi sarebbe dispiaciuto rivederlo anche se poi riflettendoci è un personaggio che avrebbe avuto poco da dire in apparizioni future. Disegni molto buoni nel complesso solo qualche volto un pò storpiato ma ciò nulla toglie alla bravura dei due fratelli
Voto storia: 8,5 voto disegni:8,5
avatar
Wandering Fitzy
New Entry
New Entry

Messaggi : 38
Data d'iscrizione : 05.08.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Preacher il Gio 9 Ago 2018 - 22:52

@Wandering Fitzy ha scritto: Per Thunderman il voto scende decisamente non tanto per il personaggio in se che comunque ha avuto una discreta caratterizzazione ma per il fatto che è stato stravolto completamente sia graficamente che caratterialmente,la mia idea è che se viene riesumato un personaggio debba mantenere le sue caratteristiche o migliorarlo (vedi Marcus)

Sono d'accordo; soprattutto graficamente è troppo grosso e possente come già detto quello dei Bros, oltre a non sembrare proprio un ragazzo che era nella precedente storia. flower
Marcus lo ha migliorato, a Thunderman gli ha aggiunto delle menomazioni che alla fine sono servite a poco, perché sparasaette era, e sparasaette è rimasto. flower

_________________________________________________
"Non c'è cosa più deprimente dell'appartenere a una moltitudine nello spazio.
Né più esaltante dell'appartenere a una moltitudine nel tempo."Nicolás Gómez Dávila
avatar
Preacher
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4310
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Vasto(CH)

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: La roccia che brucia (n.634/635/636)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 18 di 19 Precedente  1 ... 10 ... 17, 18, 19  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum