I Fratelli di Tex

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da natural killer il Mar 19 Set 2017 - 19:03

Exclamation Exclamation Exclamation

_________________________________________________
the haematologist
natural killer
natural killer
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 16146
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Ven 25 Mag 2018 - 15:46

BIG DAVY MA ANCHE DAVY CROCKETT

Rispolvero quest topic, da me creato per parlare dei numerosi personaggi scritti dal papà di Tex, per proporre alla vostra attenzione Big Davy, un fumetto targato GLB e Renzo Calegari. Ed è l'occasione giusta, secondo me, per celebrare un disegnatore che ha dato al genere western il suo importante contributo. Big Davy è ispirato, naturalmente al vero Davy Crockett, personaggio mitico della frontiera americana. Tra le tante, ricordo una divertente e parodistica versione a fumetti creata dal grande Guido Martina nella serie Pecos Bill, anche questo un personaggio dall'alone leggendario, di cui le imprese hanno il fascino della farsa e si raccontano, di notte, nei bivacchi tra un piatto di fagioli e un sorso di whisky.

A differenza di Hondo, Yuma Kid e gli altri, Davy vive la sua prima avventura negli inesplorati territori situati a est del fiume Missouri. Non le polverose e aride terre dell'Arizona o del New Messico, ma tra gli alberi, i laghi e le foreste a nord degli Stati Uniti. La prima storia dunque presenta un canovaccio consueto per GLB, con i Mandan in rivolta contro i pionieri e gli immancabili commercianti di whisky e di armi. Una terra di frontiera che Davy, armato della sua Betty (il nome del suo fucile) percorre a piedi, come fa il nostro Zagor nella foresta di Darkwood, e che simboleggia l'avventuriero e il trapper a contatto con la natura. Sotto certi aspetti, la prima storia di Davy è una rivisitazione meno epica del Tranello texiano e di storie meravigliose come Giubbe Rosse.

Calegari con il suo stile pulito, i tratteggi delicati e con un sapiente utilizzo della china, disegna di par suo gli splendidi scenari che ci accompagnano in territori ostili e di frontiera. Ma nella sua seconda avventura si torna nel Texas, territorio amato da GLB, e il futuro disegnatore di Storia del West riesce a essere efficace anche in questo nuovo scenario. La trama? Una banda di predoni apache rapisce la moglie di un amico di Crockett. Il nostro eroe si impegna nel liberarla e, tra sparatorie, agguati, e dialoghi frizzanti, con la consueta dose di azione senza un attimo di respiro, al lettore viene offerta la sua agognata mezz'oretta di pura evasione. Bello il finale, con il nostro eroe che abbandona i suoi amici lasciandogli una lettera. A Davy Crockett non piacciono gli addii. Di fronte a lui ci sono gli spazi dell'avventura e della libertà. Fino ad Alamo, là dove morirono gli eroi. Ma questa storia Gianluigi Bonelli non ce l'ha raccontata.

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Davy_v10


Ultima modifica di Guitarjim1982 il Ven 25 Mag 2018 - 16:11, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Ven 25 Mag 2018 - 15:54

BIG DAVY - PERCORSO EDITORIALE

La collana Big Davy è composta di ventuno numeri usciti nel classico formato a striscia. Pubblicata sulla Collana Arco, di cui vi parlai in un precedente post, nelle più recenti ristampe solo diciotto di questi albetti sono stati riproposti al pubblico (nelle edizioni Rodeo e Tutto West). Come per El Kid e altri personaggi, la Bonelli ha tagliato qualche numero e per averne la versione integrale bisogna reperire le prime ristampe. Si tratta di una serie molto rara da reperire e, inoltre, rappresenta l'unica collaborazione tra GLB e il maestro Calegari.

Di seguito, vi ripropongo le cover tratte dal numero 1 e dal numero 4 della serie a striscia.

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Davy_010

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Davy_011

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Ven 25 Mag 2018 - 16:09

BIG DAVY - LE RISTAMPE

Come di consueto in questo topic vi propongo una breve carrellata tra le varie ristampe di questo personaggio. Non posso che cominciare dalle storiche e rarissime raccoltine che propongo qui sotto:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Raccol10

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Raccol11

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Raccol12

I tre numeri che vi ho mostrato corrispondono al numero 8-9-10 del supplemento alla collana Audace, composta da 79 raccolte. Se a ogni numero di questa raccolta corrispondono sette albetti a striscia abbiamo i ventuno complessivi della serie di Big Davy. Un'altra ristampa che ripropose queste storie è Avventure del West, collana che ha ospitato tutti i personaggi di GLB e di altri autori usciti per le edizioni Audace. Ecco due magnifiche copertine di Bignotti:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 A_west10 I Fratelli di Tex - Pagina 2 A_west11

Le due, sempre di Bignotti, della Collana Rodeo (numeri 34-35):

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Rodeo_10 I Fratelli di Tex - Pagina 2 Rodeo_11

E le due di Vincenzo Monti, tratte da Tutto West, ultima collana, uscita ormai nei lontani anni Novanta, per la Sergio Bonelli Editore:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Tutto_10 I Fratelli di Tex - Pagina 2 Tutto_11

In quest'ultima ristampa, come ho scritto, sono riproposti solo diciotto albi a striscia ma essa rappresenta l'unica occasione per rileggere le avventure di questo personaggio. Tutto West è facilmente reperibile in rete, per chi invece ha soldi da spendere, può cercare le altre edizioni. Davy Crockett non è la migliore opera scritta da GLB ma ha una sua importanza storica, vuoi per la collaborazione con Calegari, vuoi perché si tratta di uno dei pochi eroi creati dal papà di Tex ispirati a un personaggio davvero esistito, ma forse, e soprattutto, per quel candore e quella genuinità che si respirava in questi gloriosi fumetti del passato.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da pc1921 il Mar 5 Giu 2018 - 10:04

Ciao "Guitar Jim",
consentimi di fare un "umile appunto" a quanto scrivi su Big Davy. Ho controllato le 21 strisce di questo personaggio (ne possiedo una edizione anastatica acquistata in Sicilia) ed mi pare che le 21 strisce della serie siano state ristampate sia nella Zenit Gigante I° serie, sia nella collana Tutto West (non so nella Rodeo)...a meno che le 3 strisce non ristampate non siano le ultime tre ma altre tre strisce delle 21. Se puoi controlla anche tu e , sempre se ne hai tempo e possibilità, potresti indicarmi quali sono le 3 strisce non ristampate?. Complimenti comunque  per il tuo preziosissimo lavoro.

pc1921
Novellino del forum
Novellino del forum

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Mar 5 Giu 2018 - 12:01

@pc1921 ha scritto:Ciao "Guitar Jim",
consentimi di fare un "umile appunto" a quanto scrivi su Big Davy. Ho controllato le 21 strisce di questo personaggio (ne possiedo una edizione anastatica acquistata in Sicilia) ed mi pare che le 21 strisce della serie siano state ristampate sia nella Zenit Gigante I° serie, sia nella collana Tutto West (non so nella Rodeo)...a meno che le 3 strisce non ristampate non siano le ultime tre ma altre tre strisce delle 21. Se puoi controlla anche tu e , sempre se ne hai tempo e possibilità, potresti indicarmi quali sono le 3 strisce non ristampate?. Complimenti comunque  per il tuo preziosissimo lavoro.

Ciao, pc1921, ben vengano gli appunti come i tuoi... no-ta
Per quanto riguarda la Zenith Gigante non lo escludo, però su Tutto West sono proposti 18 numeri (9 strisce per albo). Lo stesso Sergio, specificò che Tutto West avrebbe proposto il meglio salvo delle eccezioni... e le eccezioni riguardano, ad esempio, alcuni numeri di El Kid e Yuma Kid che son "saltati". Il motivo penso sia di carattere editoriale. Un albo di 98 pagine, quindi come lo Zagor attuale, permette di ristampare 9 numeri a striscia... Big Davy è composto di 21 numeri quindi, per riproporre tutta la saga in due albi ne hanno tagliato 3 strisce... ma farò delle ricerche... purtroppo in Tutto West non hanno riproposto i titoli degli albetti a strisci al suo interno, cosa che per Hondo e Kocis hanno fatto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da pc1921 il Mer 6 Giu 2018 - 10:45

Caro “Guitar Jim”
Ho controllato e penso di aver capito dove sta il “problema”, Davy Crockett è stato “integralmente” ristampato sia nella Zenit I° Serie , sia in Tutto West (con alcune vignette ritoccate e dialoghi rivisti). I conti circa il numero delle pagine non ti tornavano semplicemente perché nella serie a striscia sono stati pubblicati in appendice ai n. 1/15 una storia di Hugo Pratt “Il traditore” e in appendice ai n. 16/21 la storia “Gli adoratori del diavolo” di cui non sono riuscito ad identificare l’autore.
Un abbraccio e continua il tuo preziosissimo lavoro… old benvenuto

pc1921
Novellino del forum
Novellino del forum

Messaggi : 141
Data d'iscrizione : 21.01.15

Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Mer 6 Giu 2018 - 12:57

@pc1921 ha scritto:Caro “Guitar Jim”
Ho controllato e penso di aver capito dove sta il “problema”, Davy Crockett è stato “integralmente” ristampato sia nella Zenit I° Serie , sia in Tutto West (con alcune vignette ritoccate e dialoghi rivisti). I conti circa il numero delle pagine non ti tornavano semplicemente perché nella serie a striscia sono stati pubblicati in appendice ai n. 1/15 una storia di Hugo Pratt “Il traditore” e in appendice ai n. 16/21 la storia “Gli adoratori del diavolo” di cui non sono riuscito ad identificare l’autore.
Un abbraccio e continua il tuo preziosissimo lavoro… old  benvenuto

Grazie Pc1921, ecco svelato l'arcano!!! Ti ringrazio molto, quella di Pratt è una chicca e solo tu potevi controllare, purtroppo io mi baso solo su Tutto West, collana che posseggo e sulle informazioni che reperisco sul web... comunque spero di fare altri post in questo topic che possano interessarti... sto leggendo Za la Mort, Galaor (questa è una chicca proprio), Terry e altri fumetti di GLB... no-ta

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Ven 24 Ago 2018 - 12:58

RINGO, IL CAVALIERE MISTERIOSO

SCERIFFO: Ringo, devo riconoscere che siete un brav’uomo!
RINGO: Beh, qualche volta mi capita di esserlo.

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Cattur14

La vignetta sopra chiarisce ogni dubbio: eccovi un altro eroe alla Bonelli dal carattere duro e dai modi spicci. E oggi vi parlo di Ringo, una piccola chicca targata Giovanni Luigi Bonelli e Emilio Uberti (gli stessi autori di Kociss, cui dedicherò in futuro un post), un eroe solitario che, come tanti personaggi dei fumetti di una volta, ha un cavallo, Bronco, ed è infallibile con le pistole. Soprannominato L’Uomo con la Scure, ma anche L’Uomo che cammina nella notte, è una sorta di bandito alla El Kid, temuto dagli uomini bianchi e rispettato dai pellirosse. Naturalmente, il papà di Tex non fornisce altre spiegazioni sul suo personaggio, non ci dice per quale motivo egli sia diventato un fuorilegge, perché abbia assunto quei due soprannomi e com'è che sia in buoni rapporti con gli indiani.

Il nome Ringo rievoca certo i due film con protagonista il bravo e compianto Giuliano Gemma, ma rimanda a un personaggio ben più mitico, il Ringo di Ombre Rosse interpretato dal grande John Wayne, film manifesto di John Ford.

Nelle quattro brevi avventure che compongono l’albo di Ringo, il nostro eroe si trova invischiato nelle solite trame western orchestrate da Giovanni Luigi Bonelli. La cosa affascinante del papà di Tex era quelli di riuscire a creare storie con canovacci e situazioni simili riuscendo a renderle non solo appetibili, ma perfino diverse e a tratti nuove. Il terzo episodio, in particolare, presenta un plot che meritava di essere meglio sviluppato: un losco agente indiano organizza un piano con il banchiere Maxell per accaparrarsi i territori dei Mescaleros. La trama è intrigante: Maxell fa finta di farsi rapinare da tre banditi che, fuggiti via (ma senza malloppo), si recheranno nel territorio dei Mescaleros che, stanchi delle promesse volutamente mai mantenute del loro agente indiano, decidono di assalire i tre uomini. L’obiettivo di Maxell è di lasciar assassinare i tre banditi e far ricadere la colpa sui pellirosse, facendo poi intervenire la cavalleria. Naturalmente, a sventare questo torbido e vile piano c’è un uomo solitario di nome Ringo...

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Cattur15

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Ven 24 Ago 2018 - 13:03

RINGO - PERCORSO EDITORIALE

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Ringo_10

Ringo non ha avuto quello che si può dire un vero e proprio percorso editoriale. Le sue avventure sono uscite in un unico volume, il numero 22 della mitica Zenith Gigante Seconda Serie (quella che avrebbe poi ospitato il nostro Zagor), e non è mai stato riproposto nelle edicole. Per leggere le sue avventure bisogna procurarsi questo volume. Come nel caso di Rick Master e Judok, usciti per la Collana Rodeo, Ringo e le sue storie rappresentano una sorta di One Shot che la Bonelli si è concessa di pubblicare. Questo post è dedicato a Emilio Uberti, scomparso l'anno scorso, e naturalmente al papà di Tex, di cui in futuro e sempre in questo topic dedicherò altre chicche come un certo Galaor, personaggio di cappa e spada uscito solo in Francia. Ma è presto per parlarne!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Gio 1 Nov 2018 - 19:43

GALAOR, L'EROE FRANCESE DI GIANLUIGI BONELLI

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Couv_110

Che cosa sarebbe la vita di un uomo senza l’avventura? Una noia mortale!
(Gianluigi Bonelli)

E’ con una certa punta di orgoglio che presento le avventure di Galaor, in un topic dedicato a tutte le opere del grande Bonelli. Orgoglio (concedetemelo) dovuto al fatto che questo non solo è un fumetto misconosciuto da quasi la totalità dei fan di Tex; perché non si tratta soltanto di una serie pubblicata per la prima volta in Francia e prettamente per quel mercato; ma anche perché difficilmente negli altri forum di fumetti si è dedicata particolare attenzione a Galaor e alle sue avventure.

Nei tredici episodi che caratterizzano questo fumetto GLB dimostra tutte le sue qualità di narratore. Le vicende di Galaor sembrano uscite dalle penne di Emilo Salgari, di cui il papà di Tex è stato l’unico e vero erede narrativo, e non danno un attimo di tregua al lettore: abbordaggi, ammutinamenti, battaglie navali, duelli,prigionieri da liberare e la fantomatica Tortuga, luogo sinistro di pirati e corsari.

Galaor di Montbars de la Tour d’Orion, questo il suo cavalleresco nome, vive le sue tre avventure insieme al fido Cahuzac, una sorta di Carson con le sembianze del buon Cico, nell'immensità dell'oceano, a bordo di vascelli e navi, visitando isole e covi di pirati. Il tutto miscelato da Bonelli che non solo ci regala i consueti dialoghi frizzanti, azione, intrighi e una certa dose di ironia che caratterizzano le vicende di questo eroe. Il tutto scandito da un ritmo frenetico che non lascia un attimo di respiro al lettore. Perché l'avventura è l'avventura, ragazzi!

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor10

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Gio 1 Nov 2018 - 19:58

LE STORIE

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Couv_111


Cahuzac: “Non sfidare troppo la fortuna, Galaor.”
Galaor: “Mi limiterò a farle l’occhiolino!

PRIMA AVVENTURA
Galaor e il fido Cahuzac sfuggono alle truppe del Cardinale (evidente riferimento ai libri e alle atmosfere dumasiane) e si traggono in salvo su un peschereccio di contrabbandieri guidato da Kermendieu e Jaucourt. In seguito vengono catturati dalle guardie inglesi che li deportano su una nave. Durante la traversata, il galeone viene assalito da un veliero spagnolo. Ne nasce una battaglia e Galaor e i suoi amici s’impossessano della nave spagnola per poi approdare su un’isola situata nel golfo di Darien, dove restano vittime dell'attacco da parte degli Indios Bravos. André e Annette De Brissac, prigionieri degli Indios, vengono salvati da Galaor, e gli raccontano dell’Olonese, il terribile pirata che ha causato la loro deportazione. Intanto, sull’isola, sbarca il Rupert, veliero comandato dal Capitano Blackburn, e Galaor decide di impossessarsi del galeone inglese per poi chiudere i conti con il temibile Olonese.
I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor11

SECONDA AVVENTURA
Galaor decide di liberare un suo amico, il signor d’Yberville catturato dagli inglesi e rinchiuso in una torre sull'isola di Port Royal. Il nostro eroe a bordo della Sant’Ilaria si finge un nobile scozzese, il conte d’Essex, e racconta di essere reduce da un attacco da parte di pirati francesi. Galaor giunge al cospetto di John Weldon, governatore di Port Royal, e fa amicizia con lui. In seguito riesce a liberare D’Yberville con un piano astuto e di cui si parlerà a lungo tra i fratelli filibustieri, tra escursioni marine, trucchi e rocambolesche fughe notturne.
I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor12

TERZA AVVENTURA
Galaor a bordo della sua nave trova in mare un naufrago, Vasco de Ribeira, che racconta dell’ammutinamento dei suoi uomini guidati da Manolo Fuente e delle intenzioni di costui di attaccare i depositi di perle di Santa Maria. In seguito Galaor si allea con Manolo, che pur essendo un briccone capisce che è meglio per lui unirsi con il nostro eroe, e insieme affrontano l’intera squadriglia spagnola. Il combattimento finale è epico (quasi quaranta pagine) e Galaor, con l’aiuto di Van Horn e del signor D’Yberville, riesce a vincere la battaglia e a tornare alla Tortuga.
I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor13

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Gio 1 Nov 2018 - 20:10

PERCORSO EDITORIALE

Galaor esce in Francia per l’interessamento di Marcel Navarro che inizia a pubblicarle su Yuma, collana che ospitava le avventure di Un Ragazzo nel Far West, Kinowa e altri eroi italiani. I disegni sono di Franco Oneta, autore che si è fatto le ossa su Zembla e altri fumetti pubblicati oltralpe, che qui fa un buon lavoro. Le storie di Galaor fanno il loro esordio nel 1963 e sono composte di trentasette pagine e fanno da appendice agli albi, usciti dal numero 9 al 21 di Yuma. Qui di seguito una pagina dell'edizione francese:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor10

Galaor non è stato mai pubblicato in Italia se non in una serie di tre albi speciali editi dalla Editoriale Mercury soltanto nel 2000 con tre inedite colorate copertine realizzate per l’occasione:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor11
I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor12
I Fratelli di Tex - Pagina 2 Galaor13


Per quanto riguarda la sceneggiatura, in questo caso Bonelli strizza l’occhio ai suoi vecchi cineromanzi di cappa e spada, genere che, quando ha potuto, ha infilato perfino in alcune storie di Tex, Zagor e Un ragazzo nel Far West. Ogni episodio è caratterizzato da un vignettone grande che fa da apertura alla scena, e un altro che chiude l’albo, un espediente insolito perché Bonelli ha sempre utilizzato una griglia rigorosa di vignette singole o lunghe orizzontali. Una curiosità sulla traduzione: i personaggi si rivolgono tra di loro utilizzando il “lei” e non il solito “voi” di tradizione bonelliana. Sarebbe interessante capire se è stata una scelta del traduttore (in questo caso Gianni Brunoro, decano del fumetto) che avrà lavorato, credo, sul materiale francese. La mia curiosità è se quella del “lei” sia stata una formula utilizzata dai francesi oppure se sia stato lo stesso Bonelli a farne uso. Per scoprirlo bisognerebbe avere le sceneggiature originali... intanto ecco una bella vignetta grande:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Cattur16

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Gio 1 Nov 2018 - 20:20

Girovagando in rete ho poi trovato questo:

I Fratelli di Tex - Pagina 2 32711212 I Fratelli di Tex - Pagina 2 B728e413

Non sono riuscito a capire se si tratti di un remake o di una serie totalmente inedita e diversa. Eppure il personaggio ha lo stesso nome, le fattezze fisiche sono uguali e per di più impreca utilizzando "per Richelieu" il che fa pensare che l'ambientazione sia quella usata nella versione originale, anche se il contesto sembra virare più sul fantasy. Resta il fatto che Galaor rimane una serie divertente da leggere e mi ha fatto svagare non poco. Disegnata in maniera chiara e pulita da Franco Oneta, questa breve saga scritta da Gianluigi Bonelli è nata come un diversivo dalla sua straripante produzione western di quegli anni Sessanta che lo videro diventare, grazie al giustiziere Tex Willer, il più grande autore di fumetti avventurosi di tutti i tempi.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Ospite il Lun 5 Nov 2018 - 13:26

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Gianlu10

Eccolo il vecchio Gianluigi! Prima di dedicarsi ai comics scrive racconti e novelle per Il Giornale Illustrato dei Viaggi edito da Sonzogno. I fumetti, chiamati Cineromanzi, compaiono su riviste quali: Pinocchio, Cow Boy, Primarosa, Rin Tin Tin, Audace, Robinson e Il Vittorioso. Di seguito propongo una lista (parziale, naturalmente) di eroi scritti dal papà di Tex e pubblicati sulle maggiori riviste italiane tra la fine degli anni '30 e i '40.

Artagow, il figlio degli Dei (Pinocchio)
T.B.4 (Rin Tin Tin)
La Freccia Vermiglia (Audace)
Le Avventure del Principe Pulcino (Primarosa)
I Falchi Grigi (Robinson)
La Perla Nera (Audace)
La Valle Sfolgorante (Audace)
Gli Sparvieri del mare (Audace)
La rivincita di Santamaria (Audace)
Sigfrido (Audace)
La Piuma Verde (Il Vittorioso)
Il Crociato Nero (Il Vittorioso)
Andus e il Corriere Segreto (Il Vittorioso)
I Tre Gigli (Il Vittorioso)
Il terrore del Colorado (Il Vittorioso)
Il Loto Rosso (Il Vittorioso)
Il Gambero Nero (Il Vittorioso)
La scomparsa del Sacro Grant (Il Vittorioso)
L’enigma dell’orrido di Meadway (Il Vittorioso)

Con Pseudonimo di Gianni Altieri:

Maschera Bianca (Audace)
L’aquila del Mare (Audace)
Alla Ventura (Audace)

Sandro Vela:

Capitan Tempesta (Audace)

Landi:

Il Cavaliere dell’Aria (Audace)

Carlo Bianchi:

L’esploratore di Ferro (Audace)
L’Inafferrabile (Audace)

Per il settimanale Il Cow Boy:

Yorga
Big Bill, il diavolo della prateria
I Dominatori dell’Abisso

Storie con protagonista Giorgio Landi (su Il Vittorioso):

Il mistero di Bridgeworld
I predatori del Tamigi
La scomparsa del Sacro Grant

Redazione Audace: con questo nome l’albo Audace torna nelle edicole, ma sotto la direzione di GLB, e avrebbe pubblicato materiale del papà di Tex e altro fino a quando la casa editrice passerà a Tea e a suo figlio Sergio.

Furio
Orlando L’Invincibile
I Conquistatori dello Spazio
Pompeo Bill
Gli adoratori del Diavolo

Adattamenti a Fumetti: Bonelli ha scritto migliaia di storie e inventato decine di eroi, ma è stato protagonista anche operazioni interessanti come riduzioni a fumetti o in didascalie di libri famosi.

La Gerusalemme liberata
L’Orlando Furioso
La Bibbia illustrata per la Gioventù (poi completata nel dopoguerra e uscita con il nome di Il Vangelo illustrato per la Gioventù)

Si tratta di storie che, purtroppo, è difficile reperire, perché uscite su riviste disponibili soltanto per collezionisti capaci di sborsare grosse cifre. Avventure introvabili anche perché molto di questo materiale è andato perduto a causa della guerra. Rimango però affascinato dalla mole impressionante di storie che quest'uomo ha scritto. Ogni nome che vedete in questa lista rappresenta una storia a sé, quindi situazioni e personaggi diversi e contesti che vanno dall'avventura esotica a quella storica, dal giallo alla fantascienza. Resto sempre fiducioso di poter mettere, un giorno, le mani su questo materiale e leggere qualcuna di queste storie. L'elenco è impressionante e, ripeto, parziale, ma ci fa capire quanto fosse duttile e variegata la fantasia di Gianluigi Bonelli.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

I Fratelli di Tex - Pagina 2 Empty Re: I Fratelli di Tex

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum