Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Ramath il Mar 27 Giu 2017 - 11:56

Se lo dico io che non amo TEX che è un bel volumone da possedere assolutamente con una storia strepitosa, mi credete?

_________________________________________________
GALLIENO FERRI, SARAI SEMPRE LA NOSTRA AQUILA SUL PETTO ! "
avatar
Ramath
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 2262
Data d'iscrizione : 02.01.14
Località : Mascalucia (CT),ad un passo da Darkwood

Vedi il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Devil Mask il Mar 27 Giu 2017 - 12:16

Bella storia.
Si vede un Tex acerbo, ma ugualmente caparbio e sfrontato: in grado di scavalcare muri e intrattenersi con avvenenti signorine da Saloon.
Tante scazzottate a profusione anche di cui è protagonista.
Non un capolavoro, per renderlo tale, azzardo un'idea, ci sarebbe voluto uno scontro tra questo Tex ancora sbarbatello e fuorilegge e Carson ranger.
Per il resto buona storia agevole e che fila liscia, dove Boselli dimostra che si è divertito al pari di Andreucci, efficace e di grande impatto nei disegni.

Storia: 7,5
Disegni: 8,5


_________________________________________________
Maurizio
avatar
Devil Mask
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2208
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Isola della Scala(VR)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da kit carson il Gio 29 Giu 2017 - 13:23

veramente un bel texone : ottima la sceneggiatura ed ottimi i disegni, mi sono proprio divertito.
Molto interessanti i vari protagonisti, tutti ben caratterizzati, con una nota di eccellenza per Kramer, un gran bel personaggio. Ho estremamente gradito che non si sia accasato con nina, un finale troppo sdolcinato non l'avrei gradito, invece questo epilogo crepuscolare è stato di grande impatto.
La sceneggiatura non ha punti morti, è scorrevole, fluida e tiene sempre il lettore in apprensione.
Ho anche gradito che ci abbiano fatto vedere il primo incontro tra due leggende della frontiera quali tex e chocise, i quali si stimano sin dal loro primo sguardo. Da persone intelligenti quali sono, hanno entrambi immediatamente capito di trovarsi di fronte ad un uomo fuori dal comune e quindi l'empatia è stata immediate. Bellissima la scena in cui diventano fratelli di sangue. Chocise, anche se appare in poche scene, è un personaggio che "buca le pagine", il suo carisma e la sua personalità sono dipinte in maniera egregia, e la sua fedeltà a tex è encomiabile.
Quindi un applauso ed un ringraziamento a boselli ed andreuccetti per questo ottimo texone
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3500
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Capitan Kidd il Gio 29 Giu 2017 - 15:59

Deluso da un Texone incolore. Del Tex sbarazzino, duro e fuorilegge non c'è nulla o quasi, anzi troviamo un Tex addirittura buonista, troppo scanzonato e che sembra stia facendo prove per diventare ranger anziché mostrarci il suo lato cattivo.
E' una storia piena zeppa di citazionismi e omaggi forzati, e anche i comprimari che gli fanno da spalla sono praticamente ispirati ai suoi pards.
Il risultato è quello di leggere una storia qualunque di Tex ambientata nel passato, un percorso itinerante senza alcun sussulto e scossone.
Eccellenti i disegni di Andreucci, mai disegnatore meglio di lui si poteva scegliere.

Storia: 5,5
Disegni: 9





_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
avatar
Capitan Kidd
New Entry
New Entry

Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 05.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Claudio L. il Gio 29 Giu 2017 - 18:58

Vado un po' controcorrente, questo texone non mi ha esaltato. La sceneggiatura non mi è sembrata fluida, per tre volte sembrava finito per poi riprendere, sembra diviso in capitoli invece di essere una lunga storia ad ampio respiro; i suoi compagni d'avventura sono ripetizione di suo figlio e del vecchio Carson. Voto 6,5
Per quanto riguarda i disegni, appena ho saputo che il disegnatore era Andreucci ho esultato, ma forse a causa della prova di uno dei miei preferiti, avevo delle aspettative alte, ed effettivamente alcune tavole sono da incorniciare, però in altre tavole ho notato un leggero calo, quindi il mio atteso nove diventa un 8,5.

_________________________________________________
Mi sono sempre immaginato il paradiso come una specie di biblioteca. - Jorge Luis Borges
avatar
Claudio L.
PROFETA DI ZTN
PROFETA DI ZTN

Messaggi : 5081
Data d'iscrizione : 08.02.15
Località : Genova

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da kit carson il Gio 29 Giu 2017 - 20:45

Capitan Kidd ha scritto:Deluso da un Texone incolore. Del Tex sbarazzino, duro e fuorilegge non c'è nulla o quasi, anzi troviamo un Tex addirittura buonista, troppo scanzonato e che sembra stia facendo prove per diventare ranger anziché mostrarci il suo lato cattivo.
E' una storia piena zeppa di citazionismi e omaggi forzati, e anche i comprimari che gli fanno da spalla sono praticamente ispirati ai suoi pards.
Il risultato è quello di leggere una storia qualunque di Tex ambientata nel passato, un percorso itinerante senza alcun sussulto e scossone.
Eccellenti i disegni di Andreucci, mai disegnatore meglio di lui si poteva scegliere.

Storia: 5,5
Disegni: 9





Rispetto pienamente il fatto che questo texone non ti sia piaciuto, non intendo disquisire sui tuoi sacrosanti gusti. .
Quello che invece tendo a sottolineare è che tex non è mai stato CATTIVO. Se vai a leggere le prime storie di GL Bonelli in cui tex era un fuorilegge, il suo atteggiamento non è mai stato da cattivo, ha sempre aiutato i deboli e gli oppressi contro i farabutti. Tex è sempre stato un uomo giusto, anche se la sua legge/giustizia era governata dalle colt e non dal codice legale.
Di conseguenza, secondo me, in questo texone non è stato snaturato, tex è , ed è sempre stato, un uomo giusto e corretto. Il fatto che fosse un fuorilegge va ricercato nelle vicissitudini della sua vita, non decisamente facile, ma mai è stato un cattivo od un delinquente
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3500
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da doctorZeta il Gio 29 Giu 2017 - 21:30

Ottimo, bella storia, anche se io non lo colloco sul podio dei Tex gigante.
Tex qui piace perché è umano, ovvero troppo avventato, sembrava il figlio Kit degli esordi. Mai visti fare tanti suoi errori in una storia. Qui è eccezionale anche la caratterizzazione dei pard (se si può chiamarli così) forse un po' troppo copiati dai veri pard.

Voto 9 (sia la storia sia i disegni)

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 5819
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Ven 30 Giu 2017 - 11:46

I gusti non di discutono... però l'amico Kit ha ragione: Tex non è cattivo. Non lo è mai stato. Il lato cattivo di cui parla Kidd è un atteggiamento arrogante (questo sì) e spavaldo che si respirava nelle storie di GLB. Boselli nel suo gigante rimarca quella linea (a modo suo) e ci riesce molto bene, secondo me.

L'arroganza in e di Tex meriterebbe un'attenta analisi perché è un argomento molto sentito in rete e nei vari forum da parte degli appassionati (e si sono sprecati i classici "fiumi d'inchiostro"). Posso dire che il personaggio alle origini era, come linguaggio, più avventato. Infatti nei primi numeri le imprecazioni non si contavano e i dialoghi erano spumeggianti (ho avuto modo di leggere qualche non censurato, roba incredibile per il 1948 da far impallidire Tarantino). Ma è in seguito GLB, arrivato alla maturità di narratore, che ha fatto agire Tex in modo sempre più arrogante. Per me l'unico appunto che faccio a Boselli (e anche al primo Nizzi) è questo: quello di non darmi MAI un Tex che sia veramente sprezzante con i suoi nemici e duro come il granito. Per fare un esempio concreto (e finisco) leggetevi il pestaggio finale ai danni del farabutto Crandall nell'albo I Killers (una volta ho postato l'intesa sequenza qui nel forum) e capirete di cosa sto parlando.
avatar
Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4565
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Ven 30 Giu 2017 - 15:21

E intanto guarda chi torna...

avatar
Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4565
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da doctorZeta il Ven 30 Giu 2017 - 15:26

Bella copertina

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 5819
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da chinaski89 il Ven 30 Giu 2017 - 16:15

Capitan Kidd ha scritto:Deluso da un Texone incolore. Del Tex sbarazzino, duro e fuorilegge non c'è nulla o quasi, anzi troviamo un Tex addirittura buonista, troppo scanzonato e che sembra stia facendo prove per diventare ranger anziché mostrarci il suo lato cattivo.
E' una storia piena zeppa di citazionismi e omaggi forzati, e anche i comprimari che gli fanno da spalla sono praticamente ispirati ai suoi pards.
Il risultato è quello di leggere una storia qualunque di Tex ambientata nel passato, un percorso itinerante senza alcun sussulto e scossone.
Eccellenti i disegni di Andreucci, mai disegnatore meglio di lui si poteva scegliere.

Storia: 5,5
Disegni: 9





Mah.. secondo me non ricordi il primissimo Tex di GLB, che non aveva nessun lato cattivo. Era un fuorilegge per un errore giudiziario ed un giustiziere per vocazione, non ammazzava innocenti e si faceva scrupoli morali molto spesso.

Edit: anticipato da kit e guitar


Ultima modifica di chinaski89 il Ven 30 Giu 2017 - 16:17, modificato 1 volta
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3059
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da chinaski89 il Ven 30 Giu 2017 - 16:17

doctorZeta ha scritto:Ottimo, bella storia, anche se io non lo colloco sul podio dei Tex gigante.
Tex qui piace perché è umano, ovvero troppo avventato, sembrava il figlio Kit degli esordi. Mai visti fare tanti suoi errori in una storia. Qui è eccezionale anche la caratterizzazione dei pard (se si può chiamarli così) forse un po' troppo copiati dai veri pard.

Voto 9 (sia la storia sia i disegni)

C'è da dire che anche il primo Tex di GLB faceva spesso errori e veniva catturato. Un esempio lampante la storia con Lupe..
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3059
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da doctorZeta il Ven 30 Giu 2017 - 17:02

Tanti suoi errori in un'unica storia non li ho mai visti

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 5819
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da natural killer il Ven 30 Giu 2017 - 17:45

Boselli è stato abile a riprodurre le atmosfere del primo Tex, con la differenza che l'originale di GLB e Galep partiva da zero, senza dover fare i conti con un canone consolidato con il quale Mauro non poteva non confrontarsi. Il risultato a parer mio è stato apprezzabilissimo e conferma come, se ben utilizzato, il ricorso a situazioni e personaggi del passato possa assicurare linfa vitale alla serie che altrimenti rischierebbe di inaridirsi su cliché consolidati con inevitabili riproposizioni di situazioni stereotipate, che se da un lato caratterizzano il personaggio alla lunga potrebbero limitarne l'originalità.

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
FORUMISTA HONORIS CAUSA
FORUMISTA HONORIS CAUSA

Messaggi : 9636
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da chinaski89 il Ven 30 Giu 2017 - 18:03

doctorZeta ha scritto:Tanti suoi errori in un'unica storia non li ho mai visti

Rileggi il totem misterioso, in 32 pagine gliene succedono di tutti i colori, finisce in un torrente per un colpo di pistola alla tempia a tradimento (ma il vero Tex non si sarebbe fatto fregare), lo catturano come un piccione e sarebbe praticamente morto senza l'improbabile gesto eroico dell'indiano..
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3059
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Capitan Kidd il Ven 30 Giu 2017 - 18:28

kit carson ha scritto:
Capitan Kidd ha scritto:Deluso da un Texone incolore. Del Tex sbarazzino, duro e fuorilegge non c'è nulla o quasi, anzi troviamo un Tex addirittura buonista, troppo scanzonato e che sembra stia facendo prove per diventare ranger anziché mostrarci il suo lato cattivo.
E' una storia piena zeppa di citazionismi e omaggi forzati, e anche i comprimari che gli fanno da spalla sono praticamente ispirati ai suoi pards.
Il risultato è quello di leggere una storia qualunque di Tex ambientata nel passato, un percorso itinerante senza alcun sussulto e scossone.
Eccellenti i disegni di Andreucci, mai disegnatore meglio di lui si poteva scegliere.

Storia: 5,5
Disegni: 9





Rispetto pienamente il fatto che questo texone non ti sia piaciuto, non intendo disquisire sui tuoi sacrosanti gusti. .
Quello che invece tendo a sottolineare è che tex non è mai stato CATTIVO. Se vai a leggere le prime storie di GL Bonelli in cui tex era un fuorilegge, il suo atteggiamento non è mai stato da cattivo, ha sempre aiutato i deboli e gli oppressi contro i farabutti. Tex è sempre stato un uomo giusto, anche se la sua legge/giustizia era governata dalle colt e non dal codice legale.
Di conseguenza, secondo me, in questo texone non è stato snaturato, tex è , ed è sempre stato, un uomo giusto e corretto. Il fatto che fosse un fuorilegge va ricercato nelle vicissitudini della sua vita, non decisamente facile, ma mai è stato un cattivo od un delinquente

Forse mi avete frainteso un po' tutti, pards. Ma chi ha detto che volevo un Tex "cattivo", ma alcune sfumature del Tex fuorilegge latente almeno mostrale ! Qui invece siamo davanti a un Tex che salva una parente alla lontano lottando per la sua causa neanche fosse sua madre o lui stesso fosse a capo di un movimento femminista delle Femen ! Limitandosi peraltro ad uccidere solo qualche comanchero !!!
Non mancano le "bosellaggini" di dialoghi zuccherosi e certe esclamazioni...ma che razza di roba è "Io sono peggio del diavolo" ???!

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
avatar
Capitan Kidd
New Entry
New Entry

Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 05.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da doctorZeta il Ven 30 Giu 2017 - 20:59

@chinaski89: questo lo batte Very Happy

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...
avatar
doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 5819
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da toro seduto il Sab 1 Lug 2017 - 10:25

Guitarjim1982 ha scritto:E intanto guarda chi torna...

...la bellissima mora messicana ..attesa a mille e poi con il grande Piccinelli , che alle matite non ci deludera' ... no-ta no-ta no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da kit carson il Sab 1 Lug 2017 - 10:31

Ogni sceneggiatore ha il suo modo di scrivere, è proprio la metodologia di scrittura che differenzia uno scrittore dall'altro, anche quando trattano lo stesso soggetto.
Di conseguenza è impensabile che boselli scriva con la stessa metodologia di GL Bonelli. Boselli ha sceneggiato questo texone utilizzando il suo proprio stile, che può piacere o meno, e del quale non intendo disquisire, in quanto si entrerebbe  nei gusti personali dei lettori che, qualunque essi siano , sono sacrosanti e rispettabili.
Quello che invece vorrei fare osservare è che Boselli non ha snaturato tex, lo ha rappresentato fedelmente. Tex è sempre stato altruista e pronto a difendere i deboli sin da quando era un fuorilegge, la sua natura non è cambiata col tempo. Solo che prima lo faceva utilizzando la "sua legge" (che comunque verteva sempre sulla giustizia), successivamente lo ha fatto portando la stella dei rangers, però la sua "natura" è rimasta immutata.

Comunque capisco quello che dice Kidd, ossia manca quella strafottenza e sfrontatezza che il nostro eroe aveva nelle primissime storie. Ossia, come lo, definivano in molti, il comportamento da "galletto". Però queste sfumature/atteggiamenti, così come i dialoghi duri e crudi glieli dava GL Bonelli, in quanto  fanno parte di quella tipologia di scrittura tipica di ogni autore che menzionavo precedentemente. Tra l'altro anche lo stesso GL Bonelli smorzo' queste caratteristiche nelle storie successive. Questo non vuol dire che cambiò la natura di tex (che è sempre rimasta immutata), significa che con l'evolversi della serie modifico' un po' il suo modo di scrivere.

Cercare queste sfumature/atteggiamenti nelle storie di Boselli è impensabile (lui non è ne' sarà mai GL Bonelli), però la cosa importante, tra l'altro rispettata, è che mauro ha fedelmente mantenuto la natura di tex
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3500
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da kit carson il Sab 1 Lug 2017 - 10:39

toro seduto ha scritto:
Guitarjim1982 ha scritto:E intanto guarda chi torna...

...la bellissima mora messicana ..attesa a mille e poi con il grande Piccinelli , che alle matite non ci deludera' ... no-ta no-ta no-ta

Bellissima copertina!!!! Quando uscirà la storia?
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3500
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da toro seduto il Sab 1 Lug 2017 - 10:49

Agosto e settembre !!!! no-ta
avatar
toro seduto
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2847
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : parma

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Capitan Kidd il Sab 1 Lug 2017 - 19:28

kit carson ha scritto:

Comunque capisco quello che dice Kidd, ossia manca quella strafottenza e sfrontatezza che il nostro eroe aveva nelle primissime storie. Ossia, come lo, definivano in molti, il comportamento da "galletto". Però queste sfumature/atteggiamenti, così come i dialoghi duri e crudi glieli dava GL Bonelli, in quanto  fanno parte di quella tipologia di scrittura tipica di ogni autore che menzionavo precedentemente.

Beh, certo è ovvio che Boselli i livelli di Glb non li raggiungerà.
Basta vedere i suoi dialoghi pomposi e zuccherosi, che sono l'antitesi di quelli secchi, essenziali ma efficaci ma duri e che ti trasportano di Bonelli Senior.

_________________________________________________
Undici uomini sulla cassa del morto, e una bottiglia di rhum!
avatar
Capitan Kidd
New Entry
New Entry

Messaggi : 74
Data d'iscrizione : 05.09.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da kit carson il Sab 1 Lug 2017 - 22:46

toro seduto ha scritto:Agosto e settembre !!!! no-ta

Grazie no-ta
Anch'io l'attendo con impazienza, nutro grandi aspettative in questa storia
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3500
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da kit carson il Sab 1 Lug 2017 - 22:54

Capitan Kidd ha scritto:
kit carson ha scritto:

Comunque capisco quello che dice Kidd, ossia manca quella strafottenza e sfrontatezza che il nostro eroe aveva nelle primissime storie. Ossia, come lo, definivano in molti, il comportamento da "galletto". Però queste sfumature/atteggiamenti, così come i dialoghi duri e crudi glieli dava GL Bonelli, in quanto  fanno parte di quella tipologia di scrittura tipica di ogni autore che menzionavo precedentemente.

Beh, certo è ovvio che Boselli i livelli di Glb non li raggiungerà.
Basta vedere i suoi dialoghi pomposi e zuccherosi, che sono l'antitesi di quelli secchi, essenziali ma efficaci ma duri e che ti trasportano di Bonelli Senior.

I dialoghi erano il punto di forza di glb : erano strepitosi, ti catturavano completamente e ti lasciavano estasiato. Nessuno, neanche nelle altre serie, è riuscito a fare dialoghi così coinvolgenti. Il "grande vecchio" era decisamente una spanna sopra tutti tz/
avatar
kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3500
Data d'iscrizione : 24.01.15
Località : Lucca

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da lukas luke il Gio 6 Lug 2017 - 21:20

Gran bel Texone, mi sono proprio divertito leggendolo.
C'è tanta azione, ottimi personaggi di contorno, su tutti Will Kramer, e dialoghi spumeggianti.
Ottimi i disegni del grande Andreucci.

_________________________________________________
Il blog del gatto con la scure   hate-ok
http://ilgattoconlascure.blogspot.com/

x 5

BACHECA DEI TROFEI VINTI A FEBBRE A 90

50238 post nel vecchio forum
avatar
lukas luke
vincitore EUROPEO Febbre 90
vincitore EUROPEO Febbre 90

Messaggi : 11605
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Last Chance Hotel

Vedi il profilo dell'utente http://ilgattoconlascure.blogspot.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il magnifico fuorilegge (Texone n.32)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 3 Precedente  1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum