Il segno di Yama (673/674/675)

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da chinaski89 il Sab 7 Gen 2017 - 20:28

Mmmm.... secondo me invece Yama era un personaggio inutile e spremuto prima di questa storia, ora è stato rivitalizzato e trovo che abbia moltissimo da dire. Le prossime due storie comunque (una doppia disegnata dai Cestaro e l'altra tripla che Civitelli inizierà dopo aver concluso il n 700) avranno come protagonista Mefisto, non Yama che sarà una pedina del grande vecchio. Almeno nei piani di Dickart senior poi si vedrà
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3014
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da MASSIMO il Sab 7 Gen 2017 - 20:36

D'accordo che sia stato magnificamente rivitalizzato da Boselli, ma alla fine di questa storia il personaggio evidenzia tutti i suoi limiti.
Benissimo che resti come una pedina del padre.
avatar
MASSIMO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2159
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Sant'Eufemia D'Aspromonte (RC)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da MASSIMO il Sab 7 Gen 2017 - 20:39

@wakopa ha scritto:..............................una volta le storie si lasciavano sedimentare nell'immaginario del lettore fino a quando potevano essere considerate dei capolavori o comunque dei classici;

io ci vedo un po' di arroganza e mancanza di stile in queste cose benvenuto
no-ta Smile Smile Smile
avatar
MASSIMO
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2159
Data d'iscrizione : 21.01.15
Località : Sant'Eufemia D'Aspromonte (RC)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da natural killer il Sab 7 Gen 2017 - 22:03

@MASSIMO ha scritto:
@wakopa ha scritto:..............................una volta le storie si lasciavano sedimentare nell'immaginario del lettore fino a quando potevano essere considerate dei capolavori o comunque dei classici;

io ci vedo un po' di arroganza e mancanza di stile in queste cose benvenuto
no-ta Smile Smile Smile

oppure la consapevolezza di avere tra le mani una vera bomba...

pensa alle tavole di Civitelli in formato maggiorato...

In ogni caso la SBE ora affronta il mercato puntando non solo alle edicole, ma anche a librerie e fumetterie proponendo versioni alternative delle stesse storie rivolte nono necessariamente agli stessi acquirenti.

In quest'ottica non sfigurerebbe anche la storia di Rauch e Della Monica appena conclusa....

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 8994
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da biascid_70 il Lun 9 Gen 2017 - 12:00

Ho finito ieri di leggere questa ottima storia del filone Mefisto/Yama, secondo me inferiore solo a "La gola della morte" e a "Il figlio di Mefisto".
Partendo dai disegni il lavoro di Civitelli è perfetto sotto ogni punto di vista: dalla ambientazioni alla sua magistrale interpretazione di Yama.
La storia segue uno schema abbastanza classico bonelliano, con il ritorno di Yama, i pards che ne avvertono la presenza, l'incontro col Morisco e la marcia di avvicinamento al covo del nemico. Ottima l'idea di dare la possibilità a Yama di colpire tramite armi vere anche con la sua proiezione, altrimenti sarebbero state le solite apparizioni viste e straviste.
Io avrei osato anche di più magari facendo uccidere El Morisco da Yama invece di fargli ferire Eusebio e Tiger in modo leggero: questo avrebbe sicuramente scosso il lettore, togliendogli la sicurezza che Yama, pur essendo più forte rispetto al passato, non può nuocere più di tanto ai pards. Capisco però che è una scelta molto difficile per gli autori (vedi "Mortimer ultimo atto" dove Virginia alla fine non è stata sacrificata).
Ottimo lo scontro con Lefeuvre che ferisce Tex e Carson attraverso le bambole vudu; mi è piaciuto poco invece l'altro adepto di Yama: Rinchen con il suo mostro in acqua.
Bello anche il finale con Mefisto che deve intervenire per salvare il figlio quando, essendogli sfuggiti i pards e Shakti, viene imprigionato dai demoni in quella specie di bara.
In definitiva un'ottima storia anche se non un capolavoro.
Voto alla storia 7,5
Voto ai disegni 9

_________________________________________________
fate molto male a ridere,
al mio mulo non piace la gente che ride...
ha subito l'impressione che si rida di lui
avatar
biascid_70
SAPIENTONE DI ZAGOR
SAPIENTONE DI ZAGOR

Messaggi : 835
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Ponsacco (PI)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da natural killer il Lun 9 Gen 2017 - 17:10

Chiunque autorizzi la morte di El Morisco ne pagherebbe le conseguenze per mano dei tanti sostenitori di Tex.
El Brujo appartiene alla ristretta schiera degli intoccabili.
Puoi ferirlo mille volte distruggergli la casa e rovinargli la vita... ma eliminarlo mai.

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 8994
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da chinaski89 il Lun 9 Gen 2017 - 17:17

Concordo sul morisco perchè è troppo importante per un certo tipo di storie, però non condivido l'intoccabilità assoluta e per principio dei comprimari storici che toglie pathos alle storie. Per esempio Eusebio potrebbe anche lasciarci le penne per dire, avrei gradito anche che Yama riuscisse a farlo fuori.

Dato che il noto comprimaricida Rauch  stella2  sta presentando soggetti per Tex winki winki sai mai che in futuro non possa essere accontentato *.*
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3014
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da natural killer il Lun 9 Gen 2017 - 17:41

Povero Eusebio... che t'ha fatto? stella2

Il servitore Maya (o Azteco stella2 stella2 ) di El Morisco è parte integrante delle storie ambientate a Pilares e recita un ruolo fondamentale al punto che mi viene difficile immaginare l'uno senza l'altro....

_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 8994
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da wakopa il Mar 10 Gen 2017 - 11:12

@natural killer ha scritto:Povero Eusebio... che t'ha fatto? stella2

Il servitore Maya (o Azteco stella2 stella2 ) di El Morisco è parte integrante delle storie ambientate a Pilares e recita un ruolo fondamentale al punto che mi viene difficile immaginare l'uno senza l'altro....
quoterrimo Exclamation
Gia' Boselli ha fatto la cappellata sulla discendenza,ci manca pure che separi la coppia Very Happy


ottima storia   no-ta
non era facile per Boselli riportare il sovrannaturale sulle pagine del ranger dopo anni e anni di assenza, ma lui con un pugno di storie c'e' riuscito,peraltro i ragazzini della golden age sono ormai adulti e meno impressionabili.
Un po' soporifere le dissertazioni alla valle della morte con tutti quei nomi e quelle spiegazioni,ma poca roba insomma,anzi i pards interagiscono simpaticamente tra loro come da tempo non si vedeva,esilarante quando i falsi minatori recitano:"il nonno e' conciato peggio"riferendosi a Carson clap
 anche simpatico lo scherzetto di Carson a Kit dopo che ha seppellito le bambole vudu stella2
o l'infallibile rimedio universale di Tex!  tz/
Va smussato giusto un po' ancora il carattere di kit willer:non si puo' sentire quando parla come un parroco a Shakti  scratch
  per non parlare di quella frasuccia ridicola sull'amore per giustificarsi di averle sbottonato qualcosa   ghigli

Ottimo il modo di preparare col finale la prossima puntata della saga con papa' Mefisto che nonostante gli insulti del figlio non esita a cercare di salvarlo dall'impressionante sepolcro nero.
Sul versante disegni,devo ribadire ancora lo splendore dei retini e del puntinismo del Civi   tz/

mentre quando le atmosfere si fanno piu' assolate,polverose e prettamente western, i disegni precipitano  
anche con gli indiani non ci siamo,dopo aver visto quelli di Ticci o Ginosatis ad esempio,il timbisha Pakena fa quasi ridere  sob  benvenuto
 
avatar
wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 4123
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Mar 10 Gen 2017 - 12:05



A VOLTE RITORNANO

Una storia sontuosa che richiama volutamente a Il Figlio di Mefisto, capitolo ed episodio fondamentale nella saga. Territorio dangerous per così dire, con il rischio concreto di scottarsi le dita. Invece Boselli mi ha impressionato scrivendo tre albi bellissimi. La prima parte l'ho adorata: Carson e Tex nella Ghost Town che sparano a destra e a manca come nei film di Jon Woo e come nelle primissime storie di GLB, oddio parliamone! Poi il secondo albo è più distensivo, con l'immancabile momento in cui i pard si abbofano alla tavola del povero Morisco da impareggiabili scrocconi qual sono. D'altronde la scena dell'apparizione astrale di Yama è da Oscar: stupendo il momento in cui vaga per la casa cercando una mannaia per colpire almeno uno dei suoi nemici, molto dinamico e horror. Il finale, invece, per fortuna non è il solito minestrone boselliano, ma mi è sembrato davvero ben fatto. I dialoghi, quasi sempre ottimi (meno ridondanti della pur ottima Il colonnello Mano Cattiva), non ho visto nessuna bosellata di sorta, a parte (e quoto Wakopa) la scena stucchevole di Kit e la bella Shakti: figurarsi se il figlio di Tex una sbirciatina alle tette non gliel'ha data (con conseguente palpatina "tanto chi ci vede, siamo soli nel deserto"). Tutto molto bello, certo, compresa la gag delle bambole voodu che ho particolarmente apprezzato, con un Carson mattatore e in gran forma, le scene d'azione, i momenti esoterici (materia per eccellenza del dampyriano Boselli), il "recupero", come personaggio, di Yama, e la gestione dei pard. Ma arriviamo ai disegni. Civitelli a me piace. Il suo tratto pulito e certosino non mi è mai dispiaciuto e ritengo le sue tempeste di sabbia magistrali per resa grafica, i suoi famosi retini sono d'antologia, così come le ambientazioni notturne. Non mi ha convinto, però, una location della storia, la cittadina del Nebraska in cui muore la mamma di Yama: avrei preferito, in quel caso, una maggiore cura dei dettagli, soprattutto nella resa del tornado che si abbatte sulle abitazioni, ma sono pareri personali. Belle anche le sue vignette nei mondi oscuri però, diciamocelo francamente, emulare o migliorare Galep in quel senso è praticamente impossibile per chiunque. Alla fine si è trattata di una storia molto avvincente, non un capolavoro, ma un'ottima avventura nel solco della tradizione bonelliana. Un plauso a Boselli e Civitelli. Non ci resta che attendere il ritorno di Mefisto nel prossimo e annunciato ciclo di storie.
avatar
Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4492
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Devil Mask il Mer 11 Gen 2017 - 8:50

Ottima. Boselli in grande spolvero che fa "il Boselli" riempiendo la storia di una moltitudine di personaggi dove ognuno ha lo spazio che merita e ha un ruolo ben delineato, e arricchendola di una marea di tentativi da parte di forze occulte e misteriose di fermare Tex. In questo modo si mantiene anche nel solco della tradizione visto che nelle altre storie del filone Mefisto e Yama quando i nostri si avvicinavano al covo trovavano sempre insidie e i bastoni tra le ruote per mezzo di magie, esoterismi, trucchi di magia nera.
Un grande Civitelli alla fine, va a costellare una grande storia con i suoi disegni. Una storia che riaccende e rimpolpa il filone dell'antagonista storico che sembrava ormai quasi aver detto tutto.

Storia 9
Disegni 9

_________________________________________________
Maurizio
avatar
Devil Mask
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2120
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Isola della Scala(VR)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da chinaski89 il Mer 11 Gen 2017 - 10:29

Spettacolo allo stato puro, riletta di filato rende il quadruplo, quanto vorrei riuscire a resistere ed aspettare il finale per leggere.

La storia inizia con un prologo che narra il recupero di Yama, grandiosa la trovata della personalità divisa, rispolverando alla grande l'ampolloso, poetico e geniale linguaggio GLbonelliano di questo tipo di storie. Certo GLB in questo resta e resterà sempre INSUPERABILE ma Boselli fa un ottimo lavoro e nel confronto non sfigura. L'avventura poi prosegue con quello che pare un normale inseguimento a dei banditi e qui concordo con guitar: Boselli riprende le atmosfere dei primi albi (che infatti dice di adorare) e ci regala sequenze straordinarie di sparatorie contro una masnada di banditi con Kit e Tiger decisivi a mostrarci la perfetta gestione dei pards di Mauro.

Col secondo albo si entra nel vivo, Yama prima si palesa e quasi ammazza Kit con una tempesta di sabbia e poi si procura nuovi poteri con un viaggio nel regno dei cieli neri che ricalca le atmosfere del mitico viaggio negli inferi de Il figlio di Mefisto (pur senza arrivare a quei livelli INIMITABILI, ma chi potrebbe farlo? Persino Alan Moore faticherebbe) omaggio graditissimo e sequenza molto riuscita in cui ci vengono presentati gli alleati magici di Yama, 4 uomini esperti di magia nera, altra ottima trovata. Nel frattempo i pards sono dal Morisco che li informa dell'inutilità dei bracciali (con che leggerezza e con quanta classe Boselli risolve questo errore di GLB, applausi) e dove nella notte i nostri sono attaccati da Yama, che ora può maneggiare oggetti col suo corpo astrale: il figlio di Mefisto è una furia scatenata e ferisce El Morisco, Eusebio gravemente e Tiger dimostrandosi pericoloso come mai, prima che El Morisco risolva la situazione. I tre pards illesi si recano in California sulle tracce degli indu seguaci di Yama e qui entrano in contatto con Sakhti, destinata ad essere l'esca che li attirerà in trappola.

Il terzo albo è un crescendo rossiniano con Tex e Carson che sono catturati da Leufevre, uno dei 4 stregoni, che li tortura con le bamboline vudu, ottimo il ruolo di Carson che gravemente ferito distrae l' hungan permettendo a Tex di lanciare il famosissimo ed ultraGLbonelliano coltellino nel tacco dello stivale, solo l'intervento di Kit salva però i nostri che erano in balia del nemico disarmati e feriti. Indeboliti e provati i nostri proseguono, Carson deve restare indietro per la ferita alla gamba e Kit e Tex cadono nelle grinfie del secondo stregone rischiando di annegare e salvandosi di nuovo per il rotto della cuffia, nel frattempo Carson è attaccato, Sakhti fugge e Tiger sopraggiunge con alcuni guerrieri.

Nel finale al fulmicotone i nostri si recano nel covo di Yama che nel frattempi ha scatenato i demoni della follia con uno scellerato patto infernale, Mefisto appare per metterlo in guardia dal compiere ciò che lui si apprestava a fare nel castello di Baron Samedi ma Yama lo scaccia con arroganza. I nostri sparando come ossessi giungono al covo e sono in trappola, spacciati. Tex ricorre a madama dinamite ma tutto sembra finito coi pards destinati ad un futuro di follia e sofferenza quando l'ultimo stregone superstite ormai morente si sacrifica per vendicarsi di Yama, che con la loro fuga sarebbe peduto per non aver mantenuto il patto infernale e così avrebbe fine la vicenda, se non fosse che Mefisto salva il figlio ordinando ad un suo seguace di portarlo dove si trova sotto mentite spoglie (un manicomio?) in uno stupendo cameo.

Boselli al massimo della forma ci regala una storia sostanzialmente perfetta, nulla stona e tutto va al suo posto in un geniale mix di tradizione e modernità. Con una serie di ottime trovate mette anche ordine nelle mille contraddizioni dei poteri di Yama e Mefisto, preparando il terreno per le prossime due storie.

Civitelli è bravissimo con qualche pecca nel tratto un po' troppo minimalista delle scene all'aperto, ma il covo di Yama è un capolavoro come le scene al buio ed i viaggi infernali. Nessuno può essere all'altezza del Galep de il figlio di Mefisto nelle scene gotiche (anche se i Cestaro li vedo molto adatti) ma Civitelli non sfigura ed è tanta roba. Il suo Yama è perfetto, da limare Mefisto, ottimo El Morisco ed adoro il suo Kit Willer giovane come dovrebbe essere. Bravo, bravissimo anche a lui.

Voto storia: 10
Voto disegni: 8.5

Ps: per rispondere a natural Eusebio io lo preferivo nelle prime due avventure, lugubre ed incazzoso nel suo odio verso Tex e Carson, da quando si è addolcito (già con GLB) lo eliminerei senza alcun problema.
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3014
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da natural killer il Mer 11 Gen 2017 - 22:39

E a breve distanza arriva il cartonato con copertina inedita di Civitelli


_________________________________________________
the haematologist
avatar
natural killer
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 8994
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Devil Mask il Lun 16 Gen 2017 - 8:53

@chinaski89 ha scritto:Nessuno può essere all'altezza del Galep de il figlio di Mefisto nelle scene gotiche (anche se i Cestaro li vedo molto adatti)

Andreucci, Majo o Dotti avrei visto ancora meglio con le loro pennellate dark.

_________________________________________________
Maurizio
avatar
Devil Mask
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2120
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Isola della Scala(VR)

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Lun 16 Gen 2017 - 10:50

@Devil Mask ha scritto:
@chinaski89 ha scritto:Nessuno può essere all'altezza del Galep de il figlio di Mefisto nelle scene gotiche (anche se i Cestaro li vedo molto adatti)

Andreucci, Majo o Dotti avrei visto ancora meglio con le loro pennellate dark.

Mmm ti quoto su Andreucci e Majo (soprattutto Majo) Dotti non so. I primi due sono bravissimi, ma quel livello di disegno di Galep, credimi, è difficilmente raggiungibile nelle parti gotiche e orrorifiche, specie nei mondi oscuri e affini (e dove tra l'altro bisogna mantenere al contempo una cornice western nell'impianto generale della storia, non dimentichiamolo). Essere ottimo su entrambi questi aspetti dimostra che il creatore grafico di Tex era ed è proprio di un altro pianeta.

Civitelli comunque con questa prima prova si è fatto le ossa, ora lo attendiamo al varco tra qualche anno con la prossima storia di Mefisto.
avatar
Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4492
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Spirito senza scure il Lun 16 Gen 2017 - 11:00

Sono un fautore delle storie misteriose su Tex (oltre che sul nostro Zagor chiaramente), tant'è vero che acquisto e colleziono quasi esclusivamente quelle (di Tex intendo). Aver letto questa trilogia subito dopo quella vampirica di Zagor è stata una "botta di vita" dal punto di vista fumettistico davvero notevole. Da parecchio non mi capitava!
Il finale apre le porte a ciò che in tanti attendevamo da decenni: padre e figlio finalmente insieme contro Tex & co.
Vorrei aggiungere solo che nessuna storia potrà mai essere più considerata epica, per quanto ben scritta e disegnata, se non termina con la dipartita di un coprotagonista della saga. Ciò che ne limita la lettura è, purtroppo, proprio l'inconscia e implicita consapevolezza di chi sfoglia gli albi e sa già che il nemico, per quanto sia migliorato in crudeltà, perderà sempre e non ucciderà mai nessuno di importante.
Una volta ogni morte di Papa bisogna farne fuori uno, secondo me, in modo da porre il lettore, in futuro, nella posizione di partenza di immaginare che, sebbene sia molto difficile, ma potrebbe accadere!
Question

_________________________________________________
avatar
Spirito senza scure
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1530
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Abruzzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Lun 16 Gen 2017 - 11:07

E' interessante quanto dici, Spirito... perché la dipartita di uno dei due, parlo di Yama e Mefisto, potrebbe essere presa in considerazione. Mi spiego meglio ma faccio una piccola premessa: i villain storici non si toccano. E sono d'accordo con chi la pensa così. Ma in questo caso padre e figlio si equivalgono (non certo come personaggi perché il vecchio Mefisto è MOLTO più carismatico di quell'imbecille di Yama) quindi si rischia l'effetto doppione.

Ora sarebbe interessante vedere come si sviluppa la situazione se (ipotesi) Tex ammazzasse Yama. Proprio farlo fuori DEFINITIVAMENTE. Ecco, come reagirà Mefisto? Qua si aprono scenari, per me, entusiasmanti, perché il vecchio stregone accumulerà ancora molto più ODIO nei confronti del nostro eroe. Naturalmente Mefisto rimarrà sempre "a disposizione" degli autori per altre avventure in futuro, però eliminare Yama non la vedo una cosa così inattuabile. Certo Boselli non se ne può uscire ancora una volta con il figlio di Mefisto che perde la memoria e torna a fare il fenomeno da baraccone... deve inventarsi qualcosa di più epico per noi lettori, ergo FARLO FUORI. Very Happy
avatar
Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4492
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Spirito senza scure il Lun 16 Gen 2017 - 11:40

@Guitarjim1982 ha scritto:E' interessante quanto dici, Spirito... perché la dipartita di uno dei due, parlo di Yama e Mefisto, potrebbe essere presa in considerazione. Mi spiego meglio ma faccio una piccola premessa: i villain storici non si toccano. E sono d'accordo con chi la pensa così. Ma in questo caso padre e figlio si equivalgono (non certo come personaggi perché il vecchio Mefisto è MOLTO più carismatico di quell'imbecille di Yama) quindi si rischia l'effetto doppione.

Ora sarebbe interessante vedere come si sviluppa la situazione se (ipotesi) Tex ammazzasse Yama. Proprio farlo fuori DEFINITIVAMENTE. Ecco, come reagirà Mefisto? Qua si aprono scenari, per me, entusiasmanti, perché il vecchio stregone accumulerà ancora molto più ODIO nei confronti del nostro eroe. Naturalmente Mefisto rimarrà sempre "a disposizione" degli autori per altre avventure in futuro, però eliminare Yama non la vedo una cosa così inattuabile. Certo Boselli non se ne può uscire ancora una volta con il figlio di Mefisto che perde la memoria e torna a fare il fenomeno da baraccone... deve inventarsi qualcosa di più epico per noi lettori, ergo FARLO FUORI. Very Happy

In realtà io intendevo la dipartita di un "buono", certo la morte di Yama sarebbe comunque un evento epico ...

_________________________________________________
avatar
Spirito senza scure
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1530
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Abruzzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da chinaski89 il Lun 16 Gen 2017 - 12:16

@Devil Mask ha scritto:
@chinaski89 ha scritto:Nessuno può essere all'altezza del Galep de il figlio di Mefisto nelle scene gotiche (anche se i Cestaro li vedo molto adatti)

Andreucci, Majo o Dotti avrei visto ancora meglio con le loro pennellate dark.

Bisogna anche considerare le tempistiche e gli impegni:

Andreucci sta disegnando il ritorno di Barbanera e finirà nel 2020. Prima era impegnato con texone e cartonato, Majo sta disegnando il texone e prima del 2019-20 non avrebbe iniziato e Dotti sta facendo il ritorno del maestro e prima ha fatto Carovana di audaci
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3014
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da chinaski89 il Lun 16 Gen 2017 - 12:29

@Spirito senza scure ha scritto:
@Guitarjim1982 ha scritto:E' interessante quanto dici, Spirito... perché la dipartita di uno dei due, parlo di Yama e Mefisto, potrebbe essere presa in considerazione. Mi spiego meglio ma faccio una piccola premessa: i villain storici non si toccano. E sono d'accordo con chi la pensa così. Ma in questo caso padre e figlio si equivalgono (non certo come personaggi perché il vecchio Mefisto è MOLTO più carismatico di quell'imbecille di Yama) quindi si rischia l'effetto doppione.

Ora sarebbe interessante vedere come si sviluppa la situazione se (ipotesi) Tex ammazzasse Yama. Proprio farlo fuori DEFINITIVAMENTE. Ecco, come reagirà Mefisto? Qua si aprono scenari, per me, entusiasmanti, perché il vecchio stregone accumulerà ancora molto più ODIO nei confronti del nostro eroe. Naturalmente Mefisto rimarrà sempre "a disposizione" degli autori per altre avventure in futuro, però eliminare Yama non la vedo una cosa così inattuabile. Certo Boselli non se ne può uscire ancora una volta con il figlio di Mefisto che perde la memoria e torna a fare il fenomeno da baraccone... deve inventarsi qualcosa di più epico per noi lettori, ergo FARLO FUORI. Very Happy

In realtà io intendevo la dipartita di un "buono", certo la morte di Yama sarebbe comunque un evento epico ...

Io sono d'accordissimo, infatti avrei visto volentieri Eusebio fatto fuori Cool
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3014
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Lun 16 Gen 2017 - 15:12

Come siete cattivi mamma mia...
avatar
Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4492
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da wakopa il Lun 16 Gen 2017 - 15:57

il China e il Guitar sono ormai cosi' impregnati di bosellismo,che non hanno ancora capito che Spirito si riferiva addirittura ad uno dei 3 pards clap silent benvenuto

beninteso anch'io aborro la proposta di Spirito pero' almeno l'ho capita subito Very Happy
avatar
wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 4123
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da chinaski89 il Lun 16 Gen 2017 - 17:00

3 pards? Non erano 4?

Beh sarebbe stato un gran bel colpo di scena, in questo caso propenderei per Kit Willer, ma sono ben felice che questo non accadrà MAI
avatar
chinaski89
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3014
Data d'iscrizione : 21.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Spirito senza scure il Mar 17 Gen 2017 - 8:58

@wakopa ha scritto:il China e il Guitar sono ormai cosi' impregnati di bosellismo,che non hanno ancora capito che Spirito si riferiva addirittura ad uno dei 3 pards clap silent benvenuto

beninteso anch'io aborro la proposta di Spirito pero' almeno l'ho capita subito Very Happy

Oddio, uno dei 3 pards sarebbe da titolo a nove colonne su Repubblica!!! stella2
Magari uno dei tanti amici che compaiono saltuariamente nel finale di una storia epica ... ecco ... Very Happy

_________________________________________________
avatar
Spirito senza scure
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA
DIPLOMATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 1530
Data d'iscrizione : 19.01.15
Località : Abruzzo

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da wakopa il Mar 17 Gen 2017 - 10:27

@chinaski89 ha scritto:3 pards? Non erano 4?


e che facciamo,ammazziamo Tex ? E dai SVEJA !.... clap Wink
avatar
wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 4123
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il segno di Yama (673/674/675)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 5 di 6 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum