Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Admin il Lun 27 Lug 2015 - 11:28



Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni: Carlo Raffaele Marcello
Copertina: Claudio Villa

Mentre nel Montana si riuniscono i superstiti della Banda degli Innocenti, a Tucson uno della cricca muore in uno scontro a fuoco con Carson. Scovato un indizio in tasca al morto, il vecchio reprobo si reca a Bannock, al rendez-vous della banda. Sulle tracce del pard, Tex racconta a suo figlio del passato di Carson, dell'amicizia con lo sceriffo Clemmons, della bella cantante Lena e di quando gli Innocenti assaltarono una diligenza della Overland scortata da Capelli d'Argento.

_________________________________________________
il nuovo forum di ZTN http://zagortenay.forumattivo.it

ZTN pagina facebook

ZAGOR TV pagina facebook

Zagorianità-La rivista

Sleep

Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 01.01.14

Vedere il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Admin il Lun 27 Lug 2015 - 11:28

il topic nel vecchio forum: http://ramath.forumup.it/viewtopic.php?t=8290&start=0&postdays=0&postorder=asc&highlight=&mforum=ramath

_________________________________________________
il nuovo forum di ZTN http://zagortenay.forumattivo.it

ZTN pagina facebook

ZAGOR TV pagina facebook

Zagorianità-La rivista

Sleep

Admin
Amministratore
Amministratore

Messaggi : 3409
Data d'iscrizione : 01.01.14

Vedere il profilo dell'utente http://zagortenay.forumattivo.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da kit carson il Lun 27 Lug 2015 - 12:47

Questo è il primo racconto che Boselli scrisse per Tex e, a mio avviso, è una delle più belle storie dell’intera testata : è un autentico capolavoro, con una trama incalzante e mozzafiato, piena di azione e suspence. I colpi di scena si susseguono con un un ritmo molto serrato, la caratterizzazione di tutti gli svariati comprimari è perfetta.
A me, chiaramente se sono di buona fatta, le storie che rivangano e svelano importanti episodi del passato dei nostri eroi intrigano molto e, dato che la trama di questa avventura è magnifica e tratta del passato di Carson, il personaggio della SBE a me più caro e simpatico, la considero una pietra miliare della testata.
Inoltre ha il grandissimo pregio di introdurre due interessantissime figure femminili, Lena e Donna, molto legate a Carson. Boselli è bravissimo a fare palesare l’ipotesi (che comunque fino ad oggi non è mai stata esplicitamente svelata) che Donna sia addirittura la figlia di Carson il quale, tutt’oggi, non ne è ancora consapevole. Questa maestria sceneggiativa del “detto e non detto” su questa presunta paternità del vecchio ranger ha alimentato molte discussioni sui vari forums texiani, senza chiaramente trovare, grazie all’abilità sceneggiativa di Boselli, una conferma certa.
In questa storia inoltre i ruoli si invertono : il protagonista assoluto è Carson, mentre Tex gli fa da spalla ed il vecchio ranger è un autentico leone, carismatico e pieno di grinta, proprio come si addice ad una leggenda del West del suo calibro e della sua fama.

Rammento che la prima volta che lessi questo racconto ne rimasi positivamente scioccato, tanto era l’emozione che mi trasmetteva, un’emozione che non provavo da un pò di tempo per un fumetto, ed aspettare un mese per leggerne il proseguo fu molto arduo, tanta era la febbrile attesa per tale albo.

Gli ottimi disegni di Marcello rappresentano molto bene il paesaggio selvaggio del Montana e la ghost-town di Bannock.

kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2992
Data d'iscrizione : 24.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Andrea67 il Lun 27 Lug 2015 - 14:11

Capolavoro assoluto (di Boselli metto al di sopra solamente "Sulla pista di Forte Apache") con un Kit Carson incontrastato dominatore della scena, e non mi riferisco alla parte che racconta il suo passato, altrimenti la mia sarebbe una frase ovvia e scontata, ma anche allo scontro finale nella città fantasma di Bannock. Fa fuori, da solo, il giocatore (salvando la vita a Tex), Grimes e nientedimeno che Waco Dolan, il pistolero del gruppo.
A parte questo, complimenti a Boselli che ha il coraggio di inserire, finalmente, delle donne (in pianta stabile, direi, visto che sono tornate e torneranno ancora) nella saga di Tex, anche se alla fine le farà flirtare, rispettivamente con Carson e con Kit. Nel senso che il coraggio di "inventare" una donna per Tex ancora non l'ha trovato, e probabilmente non lo troverà mai.
Interessante anche lo stratagemma di non raccontare soltanto il passato di uno dei protagonisti - come si usava fare e si é fatto per Tex, Tiger, Zagor, Mark ecc. - ma di inserire lo stesso in un contesto attuale, come una prosecuzione, quasi come se i venticinque anni non fossero mai passati.
Scontata, per Boselli e solo per lui, la accurata caratterizzazione dei personaggi, dal più importante al più insignificante, che tale alla fine non risulta, proprio a causa della cura che l'Autore mette nel tratteggiare gli aspetti psicologici di ognuno.
Disegni di Marcello assolutamente perfetti. Non riesco a trovare alcun difetto. E' merito anche loro, a mio parere, se la storia ha un consenso così elevato.
Voto alla storia: 10
Voto ai disegni: 10

_________________________________________________
Hernan Cortes

Andrea67
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 3693
Data d'iscrizione : 20.01.15
Località : Catanzaro

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Lun 27 Lug 2015 - 17:31

Capolavoro.

Niente da dire. no-ta

Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4056
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da kit carson il Lun 27 Lug 2015 - 20:32

Una donna per il ranger non la inventeranno mai in quanto questo muterebbe il personaggio tex che, come si sa, è abbastanza insensibile al fascino femminile e tuttora completamente preso da sua moglie Lilith.
Inoltre, qualora tex trovasse una donna, ve le immaginate le critiche dei puristi, restii ad ogni tipo di cambiamento?

kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2992
Data d'iscrizione : 24.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Mar 28 Lug 2015 - 10:44

però chissà come gestiranno il ritorno di Lupe Velasco. Nella storia di Boselli e Piccinelli che dovrebbe uscire tra un paio di annetti voglio proprio vedere Tex alle prese con la bella messicana che non ha mai nascosto i suoi sentimenti per lui.

Comunque a prescindere dai ragionamenti io non sono un purista ma credo che valga la regola aurea di GLB ovvero: la vita sessuale di Tex è faccenda privata, una cosa sua. Tra un'avventura e l'altra Tex potrebbe avere le sue "occasioni" (è un uomo, nonostante sia legato alla memoria della dolce Lilith) e al lettore dovrebbe interessargli soltanto l'avventura. Consoliamoci con le donzelle che potrebbero incontrare Carson, Kit e, perché no? anche il buon Tiger.

Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4056
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da wakopa il Gio 30 Giu 2016 - 11:37

@lukas luke ha scritto:Ventisettesima uscita:




wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 3576
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da kit carson il Gio 30 Giu 2016 - 12:44

hanno fatto bene a pubblicare anche il passato di carson in questa collana, è una storia stupenda!!!!

kit carson
DOTTORE DEL FORUM
DOTTORE DEL FORUM

Messaggi : 2992
Data d'iscrizione : 24.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da doctorZeta il Gio 30 Giu 2016 - 20:58

Concordo

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...


Buone Feste ai tutti i Forumisti.

Tutti, tranne:
xxxxxxxxxx

doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 4217
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Guitarjim1982 il Ven 8 Lug 2016 - 15:30

ATTENZIONE SPOILER

Chi non ha mai letto questa storia ignori questo post.

Non voglio fare un'analisi della storia in questione (magari in futuro chissà) che è un capolavoro assoluto e anche perché avete detto tutto voi, ma mi voglio soffermare su un aspetto che è riapparso nell'ennesima rilettura de Il passato di Carson:

MA STA BENEDETTA DONNA E' LA FIGLIA DEL VECCHIO CAMMELLO?

Ci ho riflettuto e ci sono alcune cose "fra le righe" che bisogna analizzare.

Innanzitutto diciamo che tra la bella Lena e Carson c'era del tenero:



perché, ragazzi, se una donna ti chiede di passare la notte in casa una ragione c'è!

Inoltre il rapporto tra Lena e Carson è ambiguo. Chi ha letto questo capolavoro di storia sa tutto di Ray Clemmons e della banda degli Innocenti e di come Lena abbia salvato la vita a Carson:





Perché Lena ha paura per Carson? Perché non vuole che resti ucciso. Dunque un primo punto è chiaro: Lena ama Carson e teme per la sua vita. Non si tratta di amicizia.

Ma andiamo avanti. La storia si sposta e trascorrono molti anni quando veniamo a sapere che gli Innocenti si sono riuniti e che Lena ha avuto una figlia, Donna. Il quesito è se Donna sia figlia di Ray, come ufficialmente lascia credere Lena, o sia la figlia di Carson. In questa vignetta io la vedo ambigua:



Quel "nostra" è un indizio simbolico di Boselli? Ma anche in questa sequenza c'è un piccolo indizio:





Se notate, alla domanda di Waco su chi sia il padre della ragazza, Boselli fa uno stacco e "apre" con un Carson in campo medio. Nel cinema questo tipo di trovata funziona meglio perché il montaggio aiuta, mentre nel fumetto è più complicato da cogliere. Ma uno può obiettare: ok, ma tutto questo non dimostra nulla al fatto che Donna sia o meno la figlia del vecchio cammello, quest'altra vignetta qualcosa ce lo dice secondo me:



le parole di Lena assomigliano a una AMMISSIONE, per quanto mi riguarda, che Boselli ha diabolicamente voluto mettere nella sua storia, facendoci pensare che Carson potrebbe essere il papà di Donna e al fatto che Lena abbia voluto salvare il papà di sua figlia. Dunque per me Carson è padre.

Guitarjim1982
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA
LAUREATO IN ZAGOROLOGIA

Messaggi : 4056
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da wakopa il Ven 8 Lug 2016 - 15:36

clap


wakopa
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014
campione Febbre 90 Mondiale Brasile 2014

Messaggi : 3576
Data d'iscrizione : 20.01.15

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da doctorZeta il Ven 8 Lug 2016 - 16:24

@Guitarjim1982 ha scritto:ATTENZIONE SPOILER

Chi non ha mai letto questa storia ignori questo post.

Non voglio fare un'analisi della storia in questione (magari in futuro chissà) che è un capolavoro assoluto e anche perché avete detto tutto voi, ma mi voglio soffermare su un aspetto che è riapparso nell'ennesima rilettura de Il passato di Carson:

MA STA BENEDETTA DONNA E' LA FIGLIA DEL VECCHIO CAMMELLO?

Ci ho riflettuto e ci sono alcune cose "fra le righe" che bisogna analizzare.

Innanzitutto diciamo che tra la bella Lena e Carson c'era del tenero:



perché, ragazzi, se una donna ti chiede di passare la notte in casa una ragione c'è!

Inoltre il rapporto tra Lena e Carson è ambiguo. Chi ha letto questo capolavoro di storia sa tutto di Ray Clemmons e della banda degli Innocenti e di come Lena abbia salvato la vita a Carson:





Perché Lena ha paura per Carson? Perché non vuole che resti ucciso. Dunque un primo punto è chiaro: Lena ama Carson e teme per la sua vita. Non si tratta di amicizia.

Ma andiamo avanti. La storia si sposta e trascorrono molti anni quando veniamo a sapere che gli Innocenti si sono riuniti e che Lena ha avuto una figlia, Donna. Il quesito è se Donna sia figlia di Ray, come ufficialmente lascia credere Lena, o sia la figlia di Carson. In questa vignetta io la vedo ambigua:



Quel "nostra" è un indizio simbolico di Boselli? Ma anche in questa sequenza c'è un piccolo indizio:





Se notate, alla domanda di Waco su chi sia il padre della ragazza, Boselli fa uno stacco e "apre" con un Carson in campo medio. Nel cinema questo tipo di trovata funziona meglio perché il montaggio aiuta, mentre nel fumetto è più complicato da cogliere. Ma uno può obiettare: ok, ma tutto questo non dimostra nulla al fatto che Donna sia o meno la figlia del vecchio cammello, quest'altra vignetta qualcosa ce lo dice secondo me:



le parole di Lena assomigliano a una AMMISSIONE, per quanto mi riguarda, che Boselli ha diabolicamente voluto mettere nella sua storia, facendoci pensare che Carson potrebbe essere il papà di Donna e al fatto che Lena abbia voluto salvare il papà di sua figlia. Dunque per me Carson è padre.

Ho avuto anche io le stesse sensazioni. Purtroppo non lo sapremo mai, a meno che Boselli non ci ritorni su. Alla prima occasione provo a domandarglielo: di solito mi ha sempre risposto esaurientemente

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...


Buone Feste ai tutti i Forumisti.

Tutti, tranne:
xxxxxxxxxx

doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 4217
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da natural killer il Ven 8 Lug 2016 - 18:04

A domanda precisa Boselli non ha negato.... Wink

_________________________________________________
the haematologist

natural killer
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 7052
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da doctorZeta il Ven 8 Lug 2016 - 18:20

Allora è così

_________________________________________________
E ti sta parlando un Bonelli-dipendente...


Buone Feste ai tutti i Forumisti.

Tutti, tranne:
xxxxxxxxxx

doctorZeta
Oscar ZTN miglior forumista
Oscar ZTN miglior forumista

Messaggi : 4217
Data d'iscrizione : 08.06.16
Località : Torino

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da natural killer il Ven 8 Lug 2016 - 18:21

Amen

_________________________________________________
the haematologist

natural killer
MASTER IN ZAGOR
MASTER IN ZAGOR

Messaggi : 7052
Data d'iscrizione : 27.01.15
Località : Sardegna centro orientale

Vedere il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Il passato di Carson (n. 407/408/409)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum